LETTERA APERTA AL SINDACO DI PESCARA, di G. Orlando
31/12/2023
04/01/2024, COMUNICATO GRAPES: protesta contro le “squadre B”
04/01/2024

Una memoria aggiornata (e completa?) al 1° gennaio 2024 di una grande Storia: i CLUB e i GRUPPI di tifosi del Pescara di tutti i tempi (con relativi striscioni, pezze, stendardi…). E se ne avessimo dimenticato qualcuno, per cortesia segnalatecelo alla mail del sito 40mila.it; così come inviateci le immagini o i nomi che mancano o quel che volete sostituire!

  • ‎1936 PESCARESI.

  • 3 LUGLIO.‎
  • ‎9 GIUGNO 1974 – Presidenti: Di Sipio Ivo, Di Marcantonio Claudio.‎

  • ADRIATICO – Presidenti: Masci Nildo, Manzo Antonio. Vice Pres.: Maccallini Giovanni, Gronchi ‎Dino. Segretario: Di Loreto Antonio. Addetto Stampa: Di Biase Ubaldo. Addetto tifoseria: Melatti Ivo ‎‎”Toscanini”.‎

  • AFFICIONADOS.‎
  • ALCOOL GROUP (poi SCONVOLTS) – Fondato nel 1986, poi dal 1987 Sconvolts (sez alcool group) in curva Nord. Gruppo di circa 60 tifosi riunitisi al bar-pasticceria “Roberto” di Via della Pineta. Dal 2000 al 2009 ai distinti. Poi, torna l’Alcool Group alla Nord.
  • AL SUGO DI PESCE GROUP.

  • AMERICAN CLUB.

  • APOLLO 17.

  • ARMANDO CALDORA.
  • AURORA – Nel 1977, Presidente Leonetto Nebuloso.‎

  • BAD BOYS – Anno di fondazione 1985 (come BOYS, poi BOYS PESCARA). Membri fondatori: Franco Imperiale, Marco Piersante, ‎Massimo Fedele, Antonio Massimi.‎

  • BAR ARLECCHINO.
  • BAR DEL SOLE.
  • BAR EXCELSIOR (poi Excelsior-Rangers e Pescara Rangers) – Anno di fondazione 1976. Membri fondatori: Angelo ‎Manzo. Consigliere: Michele Maselli.

  • ‎BIANCAZZURRO CARACAS.
  • BIANCAZZURRO FRANCAVILLA.
  • BORDELAND.
  • BRIGATA PRIVEE.‎
  • BRIGATE BIANCAZZURRE – Sede: American Bar P.zza Unione. Presidente: “Zazzà”. Vicepresidente: Gaetano Di Simone. Segretaria: Sig. “Mariella”.‎

  • BRONX.‎

  • BUKIN KAOS – Stendardo di Marcello di Santo, “Bucchin”.‎

  • CAMPARI GROUP.

  • CANI SCIOLTI.

  • CASCANDITELLA – Nel 1977, Presidente “ad interim”: l’On. Antonio Del Duca.
  • CENTRO COORDINAMENTO CLUBS BIANCAZZURRI (CCCB)

  • CHEROKEE – Anno di fondazione 1987. Membri fondatori: Gianfranco, Marco, Diego, Moreno, ‎Gianluca.

  • CIRCOLO VILLA VERROCCHIO.

  • COMMANDOS – Anno di fondazione 1977. Membri fondatori: Gianni Solazzo, Sandro Postiglione.‎

31/01/1978, Pescara-Juventus

  • COSTA NOSTRA.‎

  • COZZE E VONGOLE – ‎Gruppo d’inizio XXI secolo, ai distinti. Striscione di 15 metri con un bicchiere di birra e una “sigaretta artigianale”.

  • CURVA NORD LATO MARE.‎

  • CWY\TSALAGY – Fondato nel marzo 2023 da Valentina Vincenzo CK e Stefano Caravaggio.‎

  • DANIEL’S (ex TORNADO) – Armando Di Bernardo (al centro della 1a foto qui sotto – con Nobili e Prunecchi – e nella seconda).‎ Adriano Baldacci quale Presidente del Direttivo. Sede in Via D’Annunzio.


  • D’ANNUNZIO.
  • DELFINO CLUB MONTESILVANO.

  • DONNE BIANCAZZURRE – Anno di fondazione 1976 (aprile). Sede in via Gioberti n. 21 (tel. 27294). Soci fondatrici: Nella Grossi, Elena Canale (Presidente), Gaetana Cappellacci e Giuliana Pavone (entrambe Vice), Simonetta Cetrullo (Segreteria), Gabriella Sericola (Tesoriere), Paola Napolitano e Iole Palombo (entrambe Revisori dei conti), Maria Antonietta Poggiali e Gabriella Febo (Consigliere).

  • DREGS.


  • ENEL.
  • ESSE QUISSE (tifosi residenti fuori Pescara, soprattutto milanesi) – Leader: Roberto Florindi. Esordio nel maggio 2005, durante l’ultima trasferta di campionato a Mantova. Chiude nella stagione 2006/07.

  • FALLI LATERALI.‎

  • FORZA PESCARA-CLUB AMICI PIANELLA.
  • GIOVENTÙ SBRONZA.‎
  • GLI AMICI – Pescara Colli‎.

  • GRAPES (GRuppo Anonimo PEScarese).

  • GRUPPO BALORDO -‎ Fondato nel 1991.

  • GRUPPO SBALLATO – Fondato negli anni ’90. Presenti in casa e in trasferta con lo striscione; in trasferta, quando tutti i gruppi della Curva Nord decisero di portare solo gli stendardi, presenti con G.S. PE.‎

1993/94, Fiorentina-Pescara

  • GUARDIAGRELE 085 (nel 2003, per una breve parentesi: “P R GRELE”) – Fondatori: ragazzi di Guardiagrele.

  • HARLEM.‎

  • HIC SUNT.
  • HOOLIGANS.‎

  • I DELFINI – Consiglieri: Pietrangelo Luciano, Bernardini Antonio.‎
  • I FALCHI – Ufficializzato nel luglio 1977.
  • I FEDELISSIMI – Anno di fondazione: 1971 (ufficializzati nelal stagione 1972/73). Membri fondatori: Gianni Massascusa, Rudy ‎‎“Bumbulàro”.‎ Fra loro, anche Gianfranco, Giovanni “d’la Marin”, Marcello “bumbular”, Marcello e Valerio Celsi, Pietro “lu’mbriacon”, Eugenio, Cenzino, Paolo “il brutto”.

1977: Rudy tra i Fedelissimi (sulla balconata di Bologna)

  • IL BIANCOAZZURRO (poi club D. Vernamonte) – Anno di fondazione: 1973. Presidente e ‎fondatore: Domenico Vernamonte (nella foto qui sotto). Direttivo: Vincenzo Troiano, Maurizio Di Nisio, Enrico Spilla, ‎Sergio Sclocco, Ugo Scarpetti.‎

  • INDIANS TOWN (Indiani metropolitani), una sezione del Pescara Rangers – Nato a fine anni ’70 (striscione da inizio anni ’80).

  • IURILLI – Comitato organizzatore: Suaria Gianni, Suaria Maurizio, Iurilli Ettore, Iurilli Italo, ‎Russo Salvatore.‎
  • LA SCIARPA – Segretario: Pecoriello Angelo. Consigliere: Di Francesco Ugo.‎
  • LA STELLA di Villa Canonica.
  • LA STRAPAESANA – Presidente: Silvestri Franco. Segretario: De Filippis Delfico.‎ Fra i prmotori: Antonio Teseo.
  • LASER CB – Presidente: “Scarabeo” (nel 1977, Egidio Calvarese). Vice Pres.: “Testabianca”. Pres. Onorario: “Lotar”.‎

  • LE FURIE BIANCAZZURRE – Fondato nel 1977. Presidente: Bruna Fattore Romano.‎
  • LO SCOIATTOLO – Presidente: Manna Antonio. Vice Pres.: Di Pompeo Primo. Segretari: Angelo Di ‎Marco, Marchionne Piero.‎

  • MARIO GIACOMI.‎
  • MISTER HYDE.‎

  • MANIACI DEL DELFINO.
  • MIMMO DI MICHELE – N.B.: Antonelli (Milan) e Boni in foto.

  • MONTECARLO.
  • MY LORD (Montesilvano).

  • N.A.B..
  • NESSUNA RESA.‎
  • NOI – Fondato nel 2003 e presente ai distinti.

  • OLIMPIA – Presidente: Marano Gaspare. Segretario: D’Alonso Marcello.‎
  • ORGIA TOTALE – Fondati nel 1989 ad Ortona (CH).

  • ORTONA CLUB.
  • PANTHERS (D’ANNUNZIO-PANTHERS) – Anno di fondazione 1977. Presidente Antonio Mancini. Avente sede al Bar D’Annunzio di viale Gabriele D’Annunzio 244, ricalca lo schema dell’Excelsior-Rangers, con il gruppo Panthers quale sezione giovanile del Club “adulto” D’Annunzio.

(striscione Pescara Club D’Annunzio-Panthers in basso a destra)

  • PARK KAOS – Anno di fondazione 1987. Nucleo fondatore: Walter Pavone, Marcello Di Santo, ‎Marco Mazza, Stefano Paravia, Biagio Verrocchio, Carlo De Maggi, Patrizio De Nittis, Marco Di ‎Cintio, “Bongo”, Massimo Lovecchio, Ettore Esposito, Piero, Maurizio.‎

  • PATRICH.

  • PESCARA 88.
  • PESCARA ALTA BRIANZA (Milano).‎

  • PESCARA CLUB BELGIO.
  • PESCARA GROUP [7 giorni su 7] – Fondato nel 2000.

  • PESCARA CLUB AVEZZANO – Ufficializzato nel 1977 dal ciclista Vito Taccone!

  • PESCARA CLUB CANOSA SANNITA.
  • PESCARA MANIA – Nato nel Maggio 2006. Presidente: Mario Iannetti. Vice: Domenico Fusilli. Segretario: Massimo Giusti. Consiglieri: Domenico e Federico Di Berardino, Alberto Martelli. Tesoriere: Gianluca Miscellaneo. Addetti stampa: Marco Rosa e Massimiliano Marchetti. Organizzatore: Mattia Fusilli. Presidente onorario: Avv. Luigi Albore Mascia. Parte nord dei distinti.

  • PESCARA OVEST/EST – Confluiti nei Pescara Rangers‎ nell’ottobre 1988.


03/07/1977, Bologna: striscione Pescara Rangers – Club Excelsior

18/12/1977, Pescara-Verona 2-2: 1° striscione PR senza Excelsior, nell’anello basso della Sud

  • PIAZZA DUCA KAOS – Fondati nel 2000. Si sciolgono nel 2004.

  • PORTA NUOVA.
  • PORTO NORD – Fondato nel 1974 da Pacchione. Presidente: Bellone Eugenio (successivamente, Domenico Amerano). Consigliere: ‎Girasante Antonio.‎

  • P.N.Z.S. (Porta Nuova Zona Stadio) – Nato nel 2024, richiama la zona di origine della maggioranza dei fondatori. Il simbolo scelto è la raffigurazione del volto di Gabriele D’Annunzio con una sciarpa biancazzurra sulla fronte. Fa base al bar Ioio in via Valignani.

  • PR GRUPPO MONTESILVANO.

  • PR GRUPPO PINETO – Fondato nel 1992, con tanto di striscione, da Valerio della Poeta, Dino Diomede, Giampaolo Assogna e Rodrigo Berardinelli.
  • PR SILVI.

  • QUELLI DEL DELFINO.

  • QUILL’ DI ‘NA VOT’.‎

(fototifo.it)

  • SAMBUCETO (1° club fuori provincia) – Anno di fondazione: 1974. Membri fondatori: Sperinteo, ‎Vitaliano e Francesco Caldarelli. Presidente: Di Lanzo Renato. Pubbliche relazioni: Rabbini Mario.‎
  • SAN DONATO – Presidente: Terrenzio Renato. Segretario: Cetrullo Antonio.‎

  • SANGUEBIANCAZZURRO (ai distinti, lato curva nord).
  • SAYONARA – Sede: omonimo bar in via Pepe di fronte lo Stadio Adriatico. Presidenti: Livio Stracca, ‎Nevio Di Girolamo (nel 1977 Rino Puca). Vice-Presidente: Franco Ferrante, Rino Puca. Segretario: Isidoro Renato.‎

  • SCONVOLTS – Succedono dal 1987 all’Alcool Group.‎

  • SECCIE & PISILL – 1936 THE CLAN – Fondato nel 2016. Soci fondatori: Paolo, Gianni, Cesare, Vincenzo e Giuseppe. Simboli distintivi del Clan: il kilt in tartan (tipico gonnellino scozzese indossato in trasferta); lo stemma o crest (una seppia, con basco e bandiera del Pescara, e i piselli); il motto ‘Per Aspera Ad Astra’ (riportato all’interno dello stemma).

  • SLISKOVIC.

  • SPORTING.
  • STURMTRUPPEN – I RAGAZZI DELLA SUD – Fondato da Bruno Barteloni ” Guaranà.

  • TIBURTINA.
  • TIFONE BIANCAZZURRO.
  • TOM ROSATI.
  • TORNADO (successivamente DANIEL’S) – Fondato nel 1976. Sede a Montesilvano, in Via Roma 37. Direttivo: Marino Di Pietro (Presidente), Enzo Spitaletti, Giuliano Verzieri, ‎Armando di Bernardo (220 iscritti appena costituito – inzialmente ai Distinti).‎


  • TRITATI – Anno di fondazione 1988, dal Fun Club di via N. Sauro. Membri fondatori: Cosimo Nobile, Raffaele Grifone, Pierpaolo ‎Grifone, Gianni Dal Ceré “il bergamasco”.‎

  • ULTRAS – Anno di fondazione 1977. Membri fondatori: Gino Rizzacasa, Roberto Cortella. Confluiranno nel Pescara Rangers.

  • URAGANO (ex MARINES, ex SUPPORTERS BIANCAZZURRI) – Fondato nella stagione 1976/77 dai 17enni U. Canta, M. Gaeta, C. De Pompeis, E. Spitoni. Striscione di 52 metri(!) realizzato nel garage di De Pompeis sul Lungomare Matteotti, nei pressi dello Stabilimento “La Vongola”.

  • VECCHIE MANIERE.‎

  • VILLA VERLENGIA

  • VILLAGGIO ALCIONE.
  • VINCENZO ZUCCHINI.‎

  • WALKING STICKS.

  • WARRIORS.

  • YALE – Presidente: Baldassarre Luigi. Vice Pres.: Renzetti Nicola, Di Carlo Rinaldo.
  • YANKEES.

  • ZANNI – Presidenti: Gianfranco Romano, Masoni Farnese (ex calciatore della Strapaesana). ‎Segretari: Bruno Di Marcantonio, Gianfranco Caporale.‎

(Fonte parziale: M. Delli Gatti, Pescara – 75 anni di Fede biancazzurra, èDICOLA Ed., 2011)

40mila.it
1115 GIORNI di SERIE C, 4563 di PRESIDENZA SEBASTIANI

 

Condividi su:

Lascia un commento

89 Comments

  1. 40mila.it ha detto:

    Grazie a Giuseppe C. e ai ragazzi di Guardiagrele : aggiunti.

  2. tusciabruzzese ha detto:

    chamape! (:drinks:)

  3. 40mila.it ha detto:

    Grazie a madelib, Marco L., Domenico D. S. e Gaby: correzioni fatte. Ed è stata aggiunta la preziosa immagine dello striscione Indians Town, insieme al frammento di quello Warriors.

  4. draculone ha detto:

    Come notato da qualcuno, manca il migliore di tutti i tempi, CLUB DANIELE SEBASTIANI. Ma chi lo ha fondato?

  5. madelib ha detto:

    Redazione, nella foto relativa al Club ed allo striscione “Mimmo Di Michele”, in primo piano, il nostro Loris Boni è abbracciato a Roberto Antonelli, non ad Aldo Maldera.

  6. chamape66 ha detto:

    Buonasera e buon 2024 a tutti gli innamorati del Delfino! Grazie infinite a Gaby,vera memoria storica del tifo pescarese! Mi sono commosso,ha ragione Alex quando dice che facevamo davvero paura,in casa ed in trasferta,quel periodo resterà magico ed inimitabile ( purtroppo!)… il calcio è cambiato, la vita è cambiata, ma i ricordi restano! Appoggio l’iniziativa di Gaby,Pinocchio dovrà arrendersi per forza,è solo questione di tempo, poi si tornerà ai vecchi fasti! Un abbraccio a tutti,in particolare a Tuscia

  7. Gabriele ha detto:

    Rispondo con grande piacere al quesito dell’amico Tuscia, per precisare che “Indians Town” (Indiani Metropolitani) non era un gruppo a sé stante, ma la sezione del Pescara Rangers che aveva proposto l’indiano come simbolo definitivo del gruppo, per via dello specifico significato che esso riveste e in cui tutti ci riconoscevamo. Appena possibile, proverò a scrivere qualcosa che spiega meglio questo passaggio della nostra Storia, di per sé risalente a fine Anni Settanta; anche se lo striscione “Indians Town” è comparso a inizio Anni Ottanta. I Fedelissimi, invece, erano nati già nel 1971, poi ufficializzati durante il campionato 1972-73; quindi parliamo di due momenti abbastanza diversi.
    Colgo l’occasione per ringraziare tutti gli amici che, ciascuno secondo la propria emotività, hanno apprezzato e condiviso la mia “Lettera al Sindaco”. Indipendentemente dagli effetti che sortirà, è uno scritto che vuole portare il nostro “grido di dolore” al primo cittadino, vale a dire al massimo custode e difensore dell’Onore Pescarese, e la a squadra di calcio ne è una delle immagini più “potenti” per il Nome e i Colori della Città vivente, prim’ancora che della città di pietra. Perciò, non arrendiamoci!… Non facciamoci vincere dal (comprensibilissimo) scoramento, perché “cullù” non aspetta altro per continuare indisturbato a TRADIRE il Popolo al quale (purtroppo) egli stesso appartiene. La disgrazia (prima o poi) passerà. NOI restiamo.

  8. bummon ha detto:

    Della famiglia MANZO forse abbiamo dimenticato un ragazzo che tanto ha dato la causa della nostra maglia e CIOÈ MASSIMILIANO MANZO!!!!!! Fors cacchedun 🤔 dovrebbe passarsi la manucc sul cuore 🙄

  9. tusciabruzzese ha detto:

    Mi pare siano più di un’ottantina i gruppi qui riportati!!! Certo che lo stadio con così tanti striscioni e pezze sarebbe magico!
    (:heart:)
    Chi li ha in cantina, in garage, nello sgabuzzino, … li riporti!!!
    Oppure, su, li rifaccia!
    (:fool:)

  10. 40mila.it ha detto:

    AGGIORNAMENTO DI ATTUALITA’
    Sui recenti fatti di Catania, ricordiamo che due giovani – tra cui un minorenne – erano stati subito fermati dalla Digos con contestazione, in concorso con altri, dei reati di violenza, resistenza e lesioni a P.U. in servizio di ordine pubblico in occasione di manifestazioni sportive, lancio di materiale pericoloso in occasione di manifestazioni sportive, travisamento e danneggiamento. Il lancio di fumogeni ed oggetti contundenti, oltre a causare danni al pullman dei tifosi del Pescara, causò anche lesioni personali a sei agenti di polizia, con prognosi tra i 10 e 15 giorni. Sono stati emanati relativi provvedimenti di Daspo.
    Di recente, sono stati individuati ulteriori quattro soggetti che hanno preso parte all’episodio, due dei quali denunciati all’Autorità giudiziaria in quanto ritenuti responsabili dei reati di lancio e utilizzo di bengala, petardi, strumenti per l’emissione di fumo o di gas visibile, ovvero bastoni, mazze e oggetti contundenti, nei luoghi interessati al transito e al trasporto di coloro che assistono alle manifestazioni sportive, in modo da creare un concreto pericolo per le persone; nonché per il reato di danneggiamento. Nei loro confronti, sono stati emananti due Daspo della durata di 5 anni, a seguito dei quali non potranno più assistere a nessuna manifestazione sportiva di ogni ordine e serie su tutto il territorio nazionale. Gli altri due sono stati denunciati in quanto ritenuti responsabili del reato di lancio di oggetti pericolosi all’indirizzo dei tifosi del Pescara e dell’accensione di artifizi pirotecnici del tipo fumogeno. Nei loro confronti sono stati emessi provvedimenti Daspo della durata di 2 anni.

  11. 40mila.it ha detto:

    Ringraziamo per le varie integrazioni e precisazioni ricevute, fra cui Seccie & Pisill e PR GRUPPO PINETO

  12. alex74 ha detto:

    il periodo dei vari cherokee, tritati, park kaos, bad boys facevamo paura nell’ intero panorama ultras italiano. Paura nel vero senso della parola. Da quando sono tutti confluiti nei pescara rangers avem fatt na calata epocale. Adesso i vari gruppetti non incidono minimamente. Sono cambiati anche i tempi è vero ma la mentalità dovrebbe essere sempre la stessa.

  13. Max1967 ha detto:

    Questa raccolta credo sia un lavoro unico, che mai nessuno ha fatto. Complimenti e Buon Anno.

  14. Solo Pescara ha detto:

    Ma come?!? Non hanno menzionato il grandissimo club dedicato al nostro amato Bresidende …il più famoso “Club Daniele Sebastiani”. Redazione …..dai su …. ci vuole una dedica, no?

  15. UK_Dolphin ha detto:

    Buon Anno! Forse mi sbaglio ma lo striscione Hooligans dovrebbe essere un “bottino” di qualche trasferta.

  16. tusciabruzzese ha detto:

    Vorrei sapere qualcosa di più sugli Indians, nati ancora prima de I Fedelissimi! Forse Gaby ne sa qualcosa. L’indiano del Pescara Rangers si è ispirato lì? Cioè, è stato qualcuno degli ex Indians a portare l’idea al PR?

  17. tusciabruzzese ha detto:

    Aurora, Gruppo Balordo, Gruppo sballato, Strumtruppen, Club Mimmo Di Michele, Club Sliskovic, D’Annunzio – Panthers, Villa Verrocchio, Harlem, Esse quisse, Laser CB, Pescara Mania con lo striscione “A Pescara, il cemento cresce il calcio muore”, Quill’ di ‘na vot’, My Lord, Villa Verlengia! …. INCREDIBILE LA VARIETA’!!!

  18. caps ha detto:

    Buon 2024 a Chi Ama il Delfino .

  19. 40mila.it ha detto:

    Grazie badboys74: appena aggiunti. Se hai una loro immagine, mandala pure alla mail info@40mila.it.

  20. badboys74 ha detto:

    Buongiorno e buon anno a tutti, tranne che a uno. Anche se per poco ma mancano i SANGUEBIANCAZZURRO distinti lato curva nord. Esisteva anche il sito internet. Qualcuno ha anche la sciarpa 🙂

  21. ilfigliodel36 ha detto:

    Chi sono i Walking sticks e i PNZS? Chiedo per mio padre

  22. confucio ha detto:

    Buongiorno. E auguri. La società deve fare una giornata gratuita per tutti quelli che riportano i vecchi striscioni.

  23. 40mila.it ha detto:

    Rilanciamo, in forma ampliata, questa pagina come AUGURIO DI FELICE 202…40mila.it a TUTTI I TIFOSI DEL PESCARA!
    PRESENTI E FUTURI!!!

  24. robert ha detto:

    Ciao Tuscia ben rivisto ?

  25. tusciabruzzese ha detto:

    Ciao Robert e ben riletto.
    (:wink:)
    Sbaglio o gli ultras, in Italia e salvo rare eccezioni, resistono solo nelle grandi città? Per le altre, si può al massimo ipotizzare un bel tifo organizzato?

  26. draculone ha detto:

    Robert, condivido in pieno. Io la prima trasferta a Campobasso con mio zio, usciti dieci minuti prima della fine della partita sullo 0 a 0 per evitare i casini. Tornati a casa, goal del Campobasso sul finale e casini dappertutto

  27. robert ha detto:

    Buonasera a tutti e felice di rivedere molti nick , scorrendo le foto mille emozioni, dai 17anni prima trasferta ad arezzo, 1987, pareggio con benini e poi tutte le trasferte fatte, certo oggi il quadro sportivo e ultras sono davvero mortificanti rispetto al ns passato (:air_kiss:)

  28. 40mila.it ha detto:

    INTEGRAZIONE
    Nuove foto di gruppi scomparsi:
    – Al sugo di pesce Group,
    – Harlem e
    – Orgia Totale.

  29. 40mila.it ha detto:

    INTEGRAZIONE
    Ringraziamo il Gruppo Sballato per le informazioni e le foto inviateci. Questa panoramica è stata integrata con i loro contenuti.
    Le altre foto verranno pubblicate sul Facebook 40mila.it

  30. Fafinho ha detto:

    Ma dopo aver visto Leo Junior nostro glorioso Capitano accogliere Diego Armando sul prato sull’Adriatico…..come si può parlare della cengiaria alla quale assistiamo da dieci anni???
    Mi rifiuto.

  31. tusciabruzzese ha detto:

    Andrea, io penso che sono i risultati a portare entusiasmo e con un Presidente che investa nella prima squadra e lotti per la promozione lo stadio torna ad essere numeroso. OK, non 40 mila (:sarcastic:) , non 20 mila, ma 10-12 mila si possono raggiungere e un certo tifo organizzato così SI ALIMENTA sia di nuovi iscritti in sede che di non iscritti ma sempre presenti e sia di “occasionali”, queste ultime due categorie direttamente allo stadio. Ma ci vogliono i risultati sul campo … Lo so, qualcuno mi dirà che il “vero” tifoso ci dovrebbe andare comunque: ok, ma siccome constatiamo che i “veri” tifosi sono pochi (iscritti e non al tifo organizzato) e che gli altri sono “occasionali” che vengono solo se il Pescara vince, E che il tifo organizzato DEVE alimentarsi anche dei “falsi” tifosi per fare numero, cioè degli “occasionali” e non solo degli iscritti, servono i risultati. E così aumenteranno poi anche quelli che vanno in trasferta, Per quanto ho detto, torno sempre a dire che è autolesionistico CHI DIVIDE i tifosi in occasionali, sempre presenti ma non iscritti ed “iscritti”. E’ una distinzione vecchia, superata. Ovvio, che la “mentalità” rimane diversa tra iscritti e non (siano quest’ultimi occasionali o sempre presenti), ma il tifo organizzato deve capire che anche serve anche il non iscritto ma sempre presente e l’occasionale per fare numero. Altrimenti, il solo tifo organizzato non raggiungerà mai più i numeri di un tempo da solo. Se si vuole pensare ancora al tifo organizzato solo come “iscritti”, allora non si è capito niente dei tempi attuali!

  32. johnny blade ha detto:

    CIAOO ANDREA BERARDINELLI!!
    ?
    SALUTI DA MILANO..

  33. Purtroppo viviamo di ricordi passati, non c’è stato ricambio generazionale, quando andiamo in trasferta età media 45 anni. Il movimento del tifo organizzato è in decadenza, oramai si comunica solo via etere e gli affari prevalgono su tutto. Siamo dei dinosauri del passato

  34. biancazzurri ha detto:

    esiliatofc (:rofl:)

  35. esiliatofc ha detto:

    Andare a prendere il biglietto, da ragazzino, era il primo pensiero appena sveglio dopo il weekend… E finché non ce l’avevo in tasca, ansia! Ho fatto parte di almeno 3 di questi splendidi gruppi negli anni. A fine o metà anni ’90, non ricordo di preciso il periodo, creai quasi un incidente diplomatico tra due gruppi in quanto fui visto a passeggio, con la felpa del mio gruppo, abbracciato per corso Umberto con una delle figlie, all’epoca ancora minorenne, di zazzá (non sapevo che fosse sua figlia) ?

  36. draculone ha detto:

    Io i biglietti me li accaparravo tramite un rappresentante di ricambi per officine che mio zio, meccanico, faceva andare puntualmente il martedì. Lui riforniva la sua officina se in primis portava i biglietti per la domenica successiva (:rofl:) . A volte, quando non riusciva a prendere i biglietti, ci dava l’abbonamento dove staccare il biglietto in questione, per poi riprenderselo il martedì successivo. In pratica quel fornitore, siccome sapeva che molti clienti erano tifosissimi del Pescara, faceva due tre abbonamenti a inizio stagione per sopperire a quando non riusciva a fargli i biglietti. Ma ve li ricordate gli abbonamenti di quel tempo? Un blocchetto con partita 1, 2, e così via

  37. lefferituel ha detto:

    @ vitabiancazzurra ha detto “Uscendo dal bar col biglietto in tasca mi sentivo uno in cima al mondo.”
    e già… un’epoca in cui essere presente allo stadio, in curva, era davvero un privilegio. Che stupende emozioni abbiamo vissuto, unica consolazione che ci resta è esserci stati…
    ora eccoci qua a cercare di raccontare un qualcosa di impossibile da descrivere, un qualcosa che molto probabilmente non tornerà più… puzza fa’ li bott’ d’ lu sang’ madonna me!!!
    TE-NA-DA-J’!!! – F.T.S. = Fuck The Stationmaster – CULLU’ FRUSTALLA’

  38. biancazzurri ha detto:

    Si ‘ccise lu calcie a Pescara. TE NA DA Ì! (:punish:)

  39. draculone ha detto:

    Verissimo, i biglietti finivano il lunedì, CAPITO SEBASTIANI?

  40. lucitrunar ha detto:

    A dire il vero li vicino a pochi metri c’era anche mazzocchetti il fotografo dove ricordo comprai delle maxi foto\poster della curva nord che ho poi regalato ai figli di un cugino di mio padre residenti in Belgio tifosissimi biancazzurri.

  41. lucitrunar ha detto:

    Che dire ? Speriamo un giorno di poter rivivere quelle giornate ?

  42. lucitrunar ha detto:

    Facevam paur in casa e fuori ?

  43. vitabiancazzurra ha detto:

    Lu citrunar…
    che cosa mi hai ricordato !!….da brividi !! Mi hai fatto tornare improvvisamente in mente quelle situazioni che anch’io ho vissuto . Molte volte ho fatto il biglietto da Vittorio sopratutto all’ultimo momento
    Uscendo dal bar col biglietto in tasca mi sentivo uno in cima al mondo. Grazie di averlo scritto

  44. lucitrunar ha detto:

    Grazie alla conoscenza di un mio parente io avevo il soccorso del compianto Vittorio Canale titolare di un bar che stava dove oggi c’è la gelateria bibo’ in via pepe che in caso di emergenza …. magicamente tirava fuori da sotto il bancone il “blocchetto” riservato agli amici/conoscenti rimasti senza. Preistoria rispetto all’epoca attuale del biglietto online nominativo….

  45. lucitrunar ha detto:

    Difficile esprimere a parole le emozioni di quell’adriatico che polverizzava 17 mila biglietti delle 2 curve in una mezza mattinata del lunedì…..

  46. lucitrunar ha detto:

    Buonasera ragazzi che dire bellissime foto che riportano a ricordi indelebili del ventennio a cavallo degli anni 70-90 che raccontano il miglior periodo del nostro amato Pescara. Complimenti alla redazione ?

  47. biancazzurri ha detto:

    Ni era na curva. Ni era nu stadie. Era nu pòpole, na Reggione, na legione (:yess:)

  48. pescarese1976 ha detto:

    Oramai a finit tutt

  49. pescarese1976 ha detto:

    Il primo treno per la A lo ricordo ncor mo ero un bambino una festa senza fine

  50. pescarese1976 ha detto:

    Bellissimi ricordi (:air_kiss:)

  51. Max1967 ha detto:

    Il talento ti da un vantaggio di partenza nei confronti degli altri.
    Ma se non lo sviluppi e lo perfezioni non ci fai niente. Sarai solo il campione mancato …

  52. tusciabruzzese ha detto:

    Proprio ieri, casualmente, Repetto ha riferito dello zio di Nadal che diceva che l’apprendimento della perfezione è noia pura, poiché è ripetizione all’infinito dello stesso gesto. Ecco, ho sempre pensato che, si tratti di ‘svisare’ in velocità sul manico di una chitarra elettrica o di tirare un passante di rovescio in una millifrazione di secondo rispondendo al servizio più potente, o di fare quel che ha fatto Maradona o scrivere a velocità supersonica su una tastiera, solo la ripetizione preparatoria all’infinito sia la chiave, più che ogni talento genetico. Mi spiego: a Napoli Maradona veniva sorpreso di notte all’aperto a ripetere lo stesso gioco di gambe o lo stesso palleggio all’infinito. Insomma, al di là di un’eccelsa qualità, anche lui era un comune mortale che sapeva fare quel che faceva anche per la pazientissima voglia di soffrire nel ripetere all’infinito lo stesso gesto: QUANTITA’ per raggiungere la QUALITA’. Il talento puro non esiste: esiste il sudore, il sacrificio della QUANTITA’ di volte che si ripete, così perfezionandolo, il proprio tocco di palla, come il proprio passante di rovescio, come il proprio riff alla chitarra o passaggio al pianoforte, etc. etc.. Lo ha detto anche Gaudenzi qualche giorno fa in un’intervista qui pubblicata: divertimento? Ma quale divertimento! Il successo in ogni campo (arte, sport, eccetera) è innazitutto sudore e fatica. Nel giudicare il calciatore Maradona, ricordiamoci che dietro c’è stato l’uomo, un giovane uomo, che ha sacrificato la propria gioventù nell’allenamento costante, nello studio del tocco di palla ai limiti della fissazione, ore dopo ore dopo ore …

  53. Max1967 ha detto:

    Tutto evolve …
    Pelè … Maradona … C. Ronaldo.
    Però quando vedo i video di Pelè vedo un alieno non un fuoriclasse.

  54. vitabiancazzurra ha detto:

    Ricordo ai tempi le goleade del Napoli di Maradona contro il Pescara di Galeone ma comunque Diego disse al mister …lei deve essere il mio prossimo allenatore.
    Poi ci fu una grossa polemica con Gasperini che in campo gli fece dei falli pesanti la storia si trascino’ per lungo tempo forse Maradona fu costretto a un lungo stop? Chi ha più memoria ?..c’è qualcosa che mi sfugge non ricordo tutti i dettagli .
    Comunque ci lascia l’emblema del calcio uno come dissi con una battuta fantastica a un mio amico, col quale dopo averlo visto fare le magie era giusto ripassare al botteghino per la differenza. Già iniziano le distinzioni Uomo -Calciatore . Lasciate stare . E poi i suoi errori li ha sempre pagati mi sembra …in ogni ambito . Mentre qualcuno ancora vivo chissà se passerà alla cassa .

  55. Delfinocurioso74 ha detto:

    Uno dei più Grandi del calcio si è misurato in diversi campionati cosa che non ha fatto Pele’
    La MANO DE DIOS VIVRÀ IN ETERNO…

  56. draculone ha detto:

    Maradona era estro, grinta, fantasia, trascinatore (in campo e sugli spalti), per me n’atru pass. Come dice Johnny, lui fa parte del nostro calcio per velocità e soprattutto ha preso una barca di zampatoni, non come Pelé

  57. pescaraforever ha detto:

    Semplicemente il calcio…aD10s Diego! ?

  58. johnny blade ha detto:

    Sono d’accordo con Draculone.
    Quando giocava Pelé era calcio anni 70.. Maradona è il nostro contemporaneo. Un’altra competizione.

  59. lapa ha detto:

    Draculone come fai a essere così drastico e irreale dai su …che tu possa preferire l’argentino OK ma da qui a parlare cosi di Pelé ce ne passa non scherziamo …manco un tifoso napoletano parlerebbe così di O Rey

  60. tusciabruzzese ha detto:

    @draculone, per me Pelé gli rimane superiore come prestanza fisica e nel gioco aereo. Il resto a Maradona. Però, non dimentichiamoci che uno l’abbiamo visto a Pescara e in migliaia di video, dell’altro abbiamo molto meno da vedere e a Pescara purtroppo non mi risulta ci sia stato
    (:hi:)

  61. esiliatofc ha detto:

    Pisacane ha fatto un partitone in coppa Italia, peccato sia uscito al 70′ per problemi muscolari… Il profilo perfetto x cullù!!!

  62. draculone ha detto:

    Per me il più grande in assoluto. Pelé, come calciatore gli può pulire le scarpe

  63. 40mila.it ha detto:

    Un grazie a johnny blade per il restauro di varie foto di questa pagina (:drinks:)

  64. johnny blade ha detto:

    SE PENSO A QUANDO PALLEGGIAVA IN CAMPO A STOCCARDA PRIMA DELLA PARTITA FINALE COPPA UEFA CON LO STOCCARDA E LO STADIO MUTO IN SILENZIO A GUARDARLO MI VIENE QUASI DA PIANGERE.
    È MORTO NELLO STESSO GIORNO DEL SUO AMICO FIDEL.
    E di G.Best..

  65. tusciabruzzese ha detto:

    Ci sono cose che non si dimenticano: certe immagini dell’Adriatico qui riportate e la prima volta che vidi in TV giocare Maradona (il Pibe aveva 17 anni)

  66. alex74 ha detto:

    Il migliore di tutti i tempi

  67. pkpe ha detto:

    RIP Grande Diego, che ricordo sempre in una foto con il grande Junior a Pescara. (Che tempi, altro che la munnezz di adesso)
    Grandi Tifosi e Grande Curva che sentivi dal porto avvicinandoti allo stadio già un’ora prima della partita!!

    Solo per questa storia e per quello che rappresenta il Pescara, il prenditore e suoi sodali dovrebbero farsi da parte dimettendosi domani stesso!

  68. jumbo ha detto:

    Se ne va un pezzo della nostra infanzia o gioventù…
    Forse il più grande dopo Pelé…

  69. benitino1936 ha detto:

    Rassegna fotografica eccezionale!
    PS. del Diego calciatore tutto quello che volete. Punto

  70. germanodacuneo ha detto:

    E’ morto all’età di 60 anni Diego Armando Maradona. Lo riferisce il sito del quotidiano argentino El Clarins, secondo cui il Pibe de Oro avrebbe subito un arresto cardiorespiratorio nella casa di Tigre, nei pressi di Buenos Aires, dove si era stabilito dopo l’operazione alla testa.

  71. germanodacuneo ha detto:

    E’ morto Doiego Armando Maradona…. notizia du pochi minuti fa. R.I.P.

  72. johnny blade ha detto:

    CHE TRISTEZZA

  73. Max1967 ha detto:

    Una vita vissuta al limite.

  74. jumbo ha detto:

    È morto Diego Armando Maradona.

  75. Non tutti sono degni……………………………. QUELLI INDEGNI E VENDUTI DI OGGI VIA DAL PESCARA !!!!!!!

  76. johnny blade ha detto:

    Grande Zanni.
    Ho avuto la fortuna e il piacere di conoscerlo.
    RIP?

  77. germanodacuneo ha detto:

    x alex74 – mi associo ai ricordi di nemicissim0 che sono anche i miei.
    Aggiungo il bar Aurora in via Bovio dove si compravano i biglietti della partita. Il bar Aurora è strato il mio ritrovo da ragazzo fino al 1965….

  78. antateavanti ha detto:

    Magnifiche foto che suscitano nostalgia ed emozioni irripetibili. Fantastica poi l’immagine di Bruno Nobili nella classica movenza e la sua gestualità inconfondibile . Credo anche senza conoscere il calcio ante anni 60 il più grande mancino mai visto con la nostra maglia con un piede sinistro da artista assoluto .

  79. Max1967 ha detto:

    mi associo ai ricordi di nemicissim0 che sono anche i miei.
    Aggiungo il bar Aurora in via Bovio dove si compravano i biglietti della partita.

  80. tusciabruzzese ha detto:

    alex74 in versione amarcord!
    (:rofl:)

  81. alex74 ha detto:

    Il calcio che amavo. Quell di mo mi fa vumita’

  82. draculone ha detto:

    Devo dire che negli anni della mia gioventù alla Di Marzio il gruppo che aveva più seguito erano i Parkkaos

  83. pescaraforever ha detto:

    Che spettacolo! ?????⚽?⚽?⚽?

  84. vitabiancazzurra ha detto:

    Allora mi vulete fa piagne….tuti quei nomi quegli striscioni mi rimandano all’adolescenza e alla gioventù che non c’è più,proprio come i clubs organizzati quando facevano a gara ad organizzare le trasferte a reperire per primi i pullman anche fuori regione …quando non c’era maroni…che du koyoni ! Quando lo stadio era uno spettacolo vederlo almeno per me,così “addobbato” con gli striscioni dei tanti club …Voglio torna’ bambino ???

  85. lecote ha detto:

    Ngulo complimenti solo su questo sito fantastico potevo rileggere certi nomi che hanno fatto la Storia

  86. nemicissim0 ha detto:

    Club 9 giugno 1974 (viale Kennedy) e club Lo Scoiattolo (omonimo bar-ristorante in via Cavour) entrambi in zona mia. Bei ricordi d’infanzia.

  87. ilfigliodel36 ha detto:

    Foto molto belle!

  88. draculone ha detto:

    Per me il top è stato il gruppo Cherokee per mentalità

  89. tusciabruzzese ha detto:

    Il mitico striscione URAGANO … da 52 metri, se ben ricordo!!!
    (:bravo:) (:heart:)