Da ZEMAN a SEBASTIANI e RITORNO: TROVA LE DIFFERENZE!
12/05/2023
RIALZIAMOCI E CAMMINIAMO! – I battiti del Cuore Biancazzurro (2/a), di “Gaby”
13/05/2023

CLAMOROSO al Giro d’Italia del 12 maggio 2023: nel tratto tra Ofena e Calascio, all’altezza di un duro tornante, compare in DIRETTA MONDOVISIONE uno striscione “PINOCCHIO VATTENE” del gruppo di tifosi pescaresi CWY\TSALAGI.

E, affianco, un altro striscione dello stesso gruppo organizzato del tifo biancazzurro con un REBUS “(4+6=9) 6 1 (7)”.

 

40mila.it

1115 GIORNI di SERIE C, 4563 di PRESIDENZA SEBASTIANI

 

Condividi su:

Lascia un commento

50 Comments

  1. vecchiock ha detto:

    @Esiliatomarche:

    “…Solo in una cosa non sono d’accordo, sul fatto che la squadra non può essere sostenuta se Sebastiani non va via…”
    Non ricordo di aver mai scritto o detto una cosa nel genere né nel post in cui ti chiamavo in causa, né in precedenza.
    E nemmeno di aver letto/capito questa affermazione diretta o sottointesa nella contestazione operata dai CWY oggetto di questa notizia o altri gruppi ultras di Pescara.
    Quindi di cosa parli? Di cose che forse affermano su questo sito altri utenti? Di certo non cose affermate da me. Ti prego quindi per correttezza ad indicare con precisione chi è il destinatario del tuo pensiero. Perché se nomini A, devi rispondere alle cose che ti ha detto A, non mischiare cose che hai letto scritte da B o C.

  2. esiliatomarche ha detto:

    VECCHIOCK: trovo giusto quello che dici perhè sono cose dette e ridette:. Solo in una cosa non sono daccordo, sul fatto che la squadra non può essere sostenuta se Sebastiani non va via. Secondo me Sebastiani se ne deve andare e il più presto possibile e sono convinto che senza di lui potremmo avere persone capaci e all’altezza. Ora a pochi giorni dall’inizio dei nostri play-off mi sembra una cosa stupida non sostenere la squadra( (forse perchè faremmo gli interessi del presidente?) Se così fosse sarebbe una grossa cazzata. Cerchiamo di vincere in questi play.off, se dovesse andare male – un altro anno di serie c- vedremo che fare. Vi ricordo che squadre più blasonate della nostra come Bari, Palermo e Catanzaro, ed altre hanno impiegato 10 anni e forse più per risalire. Ci vuole fortuna, soldi e gente che capisce di calcio. Insomma un inferno e non i solo pseudo tifosi che sanno solo dire Sebastiani vattene. E intanto lui sta lì a dispetto nostro.

  3. Max1967 ha detto:

    Sottoscrivo il post di Alex delle 09.55.
    Come non desideravo andare in A, oggi non desidero andare in B.
    Prolungherebbe solo la sopravvivenza di questa dirigenza e la disaffezione della tifoseria verso questi colori.
    L’unica vittoria auspicabile è quando cullú se ne andrà.

  4. vecchiock ha detto:

    @alex74: no non avevo capito. La salute prima di tutto

  5. alex74 ha detto:

    vecchio ti ho detto più di una volta che non posso presenziare per motivi di salute. Poi se nni’ vu’ capi’ amen. Che ti devo ti.

  6. tusciabruzzese ha detto:

    … “figlio di una galeotta”?
    … “figlio di un’orsacchiotta”??
    … “figlio di un’allegrotta”???
    … “figlio di un’aquilotta”????
    … “figlio di una contadinotta”?????
    … “figlio di una poliglotta”??????
    … “figlio di una leprotta”???????
    … “figlio di una paperotta”?????????
    … “figlio di una cucciolotta”??????????
    😀
    Attento, vecchiock, che con ogni altra interpretazione rischi un appuntamento dietro l’agippone con il gruppo organizzato ACM/TCIA’DAPIJA’ … “ALEX C’EST MOI!”
    E portati i cerotti!!!
    (:laugh1:)

  7. vecchiock ha detto:

    @lufijedigino: Pinocchio è stata una scelta ponderata non una dimenticanza. Lasciate che sia chi ci mette la faccia a decidere le modalità. Interessava che il messaggio arrivasse al destinatario, non che lo capisse lo zio d’America o l’appassionato di ciclismo di qualsiasi continente a cui neanche il nome non dice nulla.
    @alex74: non ho cambiato affatto idea. Queste sono acqua di rose, pannicelli giusto per ricordare alla piazza che il silenzio o il basso profilo non va scambiato con l’ accondiscendenza. Attendiamo il risultato sportivo di questi spareggi. PS: io e te discuteremo sempre fino a quando ti autoescluderai dal circo a prescindere disertando l’Adriatico. Chi si estranea dalla lotta è un gran…….

  8. ilfigliodel36 ha detto:

    All’andata per il Gelbison Tumminello al 93′. Al ritorno per il Messina Ragusa all’82’!! I nostri ex fanno qualcosa di buono sempre all’ultimo e dopo averci lasciato? Chiedo per gli altri 500 giocatori del Pescara degli ultimi 11 anni

  9. caps ha detto:

    Anche oggi Ripetiamo e Scriviamo le Stesse Cose . Sono 11 anni , Chiaramente il Top Manager continua a fare i Propri Interessi ma Non Quelli della Società che Gestisce . Nessun Progetto Tecnico , Solo Commercio . Nessun Obiettivo Sportivo da Raggiungere ( Realmente Ottenuto da Un Progetto ma se avverrà mai x una culata ) . Nessun Giornalista ha mai Espresso Compiutamente Ciò che Noi Diciamo da Anni , nessun Reportage su ciò che è, solo la Realtà Non si Vuole altro . D’Altronde di Giornalisti Veramente Interessati alle Sorti Della Pescara Calcio Non c’è ne sono . Utilizzano la Pescara calcio x i propri Interessi Personali . Sullo Striscione al Giro dopo 11 anni mi fa Sorridere , il Contentino mentre un’Altro anno è passato , altri 8 milioni in più di passivo x una Squadra che in C è Arrivata 7 anzi Ottava .

  10. tusciabruzzese ha detto:

    “Contro di lui formuliamo una pesantissima accusa: l’assasinio della passione! Perchè a causa del suo operato e dei suoi modi migliaia di tifosi si stanno disamorando del Pescara, generazioni di giovani nascono e crescono senza la passione per i colori biancoazzurri” (vecchiock).
    Non a caso ho sempre chiamato Sebastiani un “dissennatore”, quei personaggi di Harry Potter che “tolgono dal senno” la volontà e la capacità di lottare, agire, vivere ….
    Lui, reciprocamente, è diventato un “dissennato-Re”, ostaggio impiccato al nodo scorsoio delle fidejussioni firmate

  11. alex74 ha detto:

    Vi dico sinceramente, nelle condizioni attuali, una eventuale promozione mi lascerebbe impassibile. Me.ne fregherebbe veramente poco, ma se solo la curva e il tifo in generale si ricompattasse sotto il nome di SEBASTIANI VATTENE, ma seriamente e non a slogan mensili, anche un 3 posto in serie C mi renderebbe felice ed orgoglioso. Basta veramente poco per riappicciare la scintilla.

  12. antateavanti ha detto:

    Intanto…possiamo godere soli di disgrazie altrui Nel girone A il mitico Foscarini condanna il simpatico Mandorlini all serie D ! e Ragusa una altro da disprezzare salva il Messina dalla D almeno una cosa buona lha fatta nella sua vita e molto scarsa cartiera per i mezzi che aveva Ha salvato la su a città. E il Caranzaro vince anche anche la Supercoppa di C .Ora tocca a noi…dal 1936 etc etc etc ci tocca pure soffrire da matti la gestione dell’innominabile

  13. alex74 ha detto:

    Condivido ogni singola parola di vecchio co però vorrei dirgli che non troppi mesi fa abbiamo avuto un piccolissimo “battibecco”…passami il termine, perché io la pensavo in questo modo mentre lui diceva: l’ importante è riconquistare la categoria poi ci pensiamo a pinocchio. Felicissimo comunque che hai cambiato idea e contesti anche tu, in modo civile, quell’ essere. Solo cosi si può ricompattare la curva. Bravo

  14. nemicissim0 ha detto:

    Standing ovation per il post di vecchiock. Null’altro da aggiungere o da cambiare.

  15. lufijedigin ha detto:

    E meno male il geriatrico pensionato troll di treia non se lo doveva filare nessuno….
    vecchiock gli ha praticamente dedicato un libro…
    Per quanto riguarda lo striscione, lodevole iniziativa, ma sono con quelli che avrebbero preferito un SEBASTIANI VATTENE! ad un PINOCCHIO, dato che a livello nazionale non lo ha capito nessuno e quindi l’effetto “facciamogli fare una figura di merda” si è diluito. Cmq solo APPLAUSI per chi si ha sacrificato tempo e denaro per questa iniziativa.

  16. vecchiock ha detto:

    @Esiliatomarche: cercherò di essere più chiaro.
    E’ vero che i playoff sono l’unica e ultima possibilità per quest’anno di agganciare il treno della B. La contestazione alla società però non è una novità e non credo incida sul rendimento e sula serenità della squadra. E’ altrettanto vero che, se ci siamo ridotti ad una difficile lotteria di 8 partite consecutive da vincere, la colpa non è della tifoseria, ma di chi in questi lunghi 4.185 giorni (11 anni e mezzo) ci ha portato dalla A alla C, trasformando Il Pescara-Juve in Pescara-Juve Stabia, facendoci calcare i simpatici campi di Cerignola, Agropoli, Picerno, Imola, Pontedera ecc. e soprattutto subendo una doppia retrocessione dalla B alla C che, evitata con fortuna al primo giro, non è stato capace di evitare al secondo condannandoci a questi anni di C.
    E’ vero che il calcio è ormai diventato un business e chi lo guida non è un buon samaritano e ha il pieno diritto/dovere di guadagnare dalla sua azienda per mantenerla in piedi. E’ altrettanto vero che ogni azienda non resta in piedi se non vengono fatti investimenti o se il suo dominus ne cannibalizza ogni redditività. Per esempio in una azienda normale se si fosse ravvisata la necessità di procedere all’azzeramento e alla ricostituzione del capitale sociale, l’amministratore sarebbe stato messo alla porta. Ma le aziende-calcio non hanno nulla di normale, a cominciare dalla nostra dove questa operazione celava altri fini palesi. Siamo stati chiamati clienti, ma i clienti possono scegliere prodotti alternativi. Il tifoso di calcio non può, perché la passione per la propria città e i suoi colori non si comprano al supermercato. Una azienda-calcio porta con se un ruolo sociale molto forte che va ben oltre i normali valori di bilancio. E’ un patrimonio culturale collettivo. E il presidente e i suoi soci sono proprietari della società, non di questo patrimonio immateriale di chi siamo SOLO NOI tifosi i veri padroni.
    Ecco perché il Presidente Sebastiani è inviso alla tifoseria. Non solo per il suo piglio presuntuoso e poco simpatico (del resto non si può piacere a tutti), ma per l’assenza di cura di quel patrimonio immateriale di cui sopra, nella ricerca del solo utile commerciale, dimenticando il ruolo sociale e senza una programmazione vera volta ad ottenere successi sportivi che, quando arrivano, sembrano frutto più del caso o dei meriti altrui. Contro di lui formuliamo una pesantissima accusa: l’assasinio della passione! Perchè a causa del suo operato e dei suoi modi migliaia di tifosi si stanno disamorando del Pescara, generazioni di giovani nascono e crescono senza la passione per i colori biancoazzurri.
    Molti, anche in mezzo a noi, dicono: “Ma se non ci fosse lui che fine faremmo?” “Chi se lo compra il Pescara?”. Domande lecite, ma poste da tifosi pescaresi che hanno perso la propria caratteristica di obiettività e impavidità. Infatti è davvero difficile trovare un compratore di una società che riporta in bilancio depositato una cifra mostruosa di debiti a meno che non si voglia sostenere che il bilancio sia falso. La verità è che, essendo le società di calcio atipiche, soprattutto le poste dell’attivo contengono valori molto aleatori come quelle dei giocatori e la loro valutazione più o meno forte può trasformare e rivoluzionare il bilancio stesso. Le polemiche e le indagini del cosidetto processo plusvalenze lo testimoniano. Altra verità è che il bravo ed abilissimo ragioniere ha velocemente imparato come galleggiare egregiamente anche nelle serie minori. L’ingaggio e la conferma di Zeman testimoniano questa volontà di puntare più sulla valorizzazione dei giovani per realizzare plusvalenze che sulla programmazione di un progetto sportivo anche a mezzo di importanti investimenti.
    Personalmente sono stato uno dei maggiori contestatori del defunto Commendatore Scibilia. A distanza di anni, pur avendo rielaborato una rivalutazione sulla persona, non mi pento affatto delle contestazioni portate avanti al suo modo di operare del tempo. Metodologie però di gran lunga superate in negativo dall’attuale condottiero. E già questo giustificherebbe una opposizione intransigente. Oggi i tempi sono cambiati, la città è cambiata e lo sono anche i tifosi e i metodi. Ritengo quindi che la protesta portata avanti dai gruppi della nord, inclusa quella al Giro d’Italia, sia più che lecita se non doverosa. Perché un ambiente sportivo sano ha bisogno anche dei tifosi, sia per il sostegno, ma anche per la loro funzione di controllo e pungolatura. Ricordo a tutti che senza l’opera dei tifosi ai tempi bui del tribunale oggi il signor Sebastiani non avrebbe avuto in mano la Pescara calcio. I tifosi danno, i tifosi tolgono, perché senza “clienti” nessuna società può sopravvivere. Tutti sono importanti e nessuno è indispensabile. Di sicuro non staremo più zitti e impassibili a subire queste metodologie di gestione. A costo di ripartire da zero.
    Speriamo che il Presidente colga i segnali dell’ambiente e inverta la rotta mettendo le basi per un futuro roseo e condiviso.

  17. esiliatomarche ha detto:

    E chi lo ha detto che non si può sostenere la propria squadra e ifregarsene di chi chi è il presidente della società? Io amo il PESCARA ma di Sebastiani me ne frego. Quello che ha seminato raccoglierà. State tranquilli, quess è….

  18. tusciabruzzese ha detto:

    Un esiliatomarche MONOTASKING!
    (:mosking:)

  19. Harken ha detto:

    Del resto è difficile fare due cose contemporaneamente: o contesti cullù o sostieni la squadra. Insieme non si può fare. (:wacko:)

  20. esiliatomarche ha detto:

    Cercherò di essere più chiaro. Visto che tra pochi giorni affronteremo sti cazzi di play-off- OCCASIONE UNICA PER TORNARE IN SRIE B-I invece di sostenere la squadra che fate? Continuate in questa politaca denigratoria contro Sebastiani. Che Sebastiani ha rotto le scatole siamo tutti daccordo. Bravi è così che va sostenuta la propria squadra, ma Io non sono daccordo.
    Per me solo e sempre FORZA PESCARA: Di Sebastiani non me ne frega niente. Capito bardascio’?

  21. Harken ha detto:

    Galà, ma lo avessimo fatto io o te posso pure capire. Ma quel rincitrullito si è messo a pontificare su Stefano che è stato ed è una colonna assoluta della storia della curva e del tifo Pescarese in generale. Siamo oltre il ridicolo.

  22. ilfigliodel36 ha detto:

    Ma sono finite le scuse dei Rangers che dicono che prendono il daspo se contestano? (:rofl:)

  23. galassiapescara ha detto:

    @Harken : treia alias esiliato marche dovrebbe disinfettarsi la bocca con la candeggina prima di permettersi di parlare dello striscione dei GWY , che ci hanno messo la faccia e vanno solo elogiati per l’iniziativa CIVILE , similmente a quanto fa la Gradinata . il problema è che esiliatomarche viene qui solo per provocare ,altrimenti farebbe effettivamente sorridere ebasta . Non l’ha capito che non se lo fila nessuno .
    Intanto, contento per la salvezza dei FRATELLI di Messina .

  24. nafettadicitrone ha detto:

    Credo che Media Locali uno voglia dire del territorio e che si interessano alle vicende della Pescara Calcio che poi all’interno di gente indigena non c’è ne sia ok . Gli unici 2 presentatori delle trasmissioni più divulgate di rete 8 e tv6 sono anche gli unici pescaresi di generazione ma specie quello che parla da Silvi è una grande delusione …allineato piatto e acritico Mentre da giovane era tutto l’opposto

  25. caps ha detto:

    Sento dire spesso di Media Locali . Locali x Niente direi . Rete 8 ( Spatocco docet e poi In Società Pierangeli ) TV Chietina e come giornalisti di riferimento un Teramano ed un Aquilano . Tv6 dall’ultimo patron del Teramo è passato ad un Molisano con inclinazione campane . Il resto sono TV di Lanciano e Teramo . X non dire di Aquila , Avezzano e San Benedetto . Qui non ci è rimasto nulla !!! È noto poi che spesso dietro le TV ci sono indirizzi Editoriali precisi.. direi basta così!!!

  26. Milton Tita ha detto:

    Ottima iniziativa….. (:boast:)

  27. Harken ha detto:

    La cosa più divertente non è lo striscione, ma il commento di Treia che dice che Stefano non si rende conto di quello che fa. (:rofl:)

  28. draculone ha detto:

    Speriamo che gli altri gruppi in curva seguano i CWY in questa sacrosanta contestazione all’unico responsabile (i suoi adepti prendono le briciole sotto al tavolo) di questo punto così basso della “grande tifoseria Biancoazzurra”.

  29. tusciabruzzese ha detto:

    È dal risveglio stamattina che vado in Giro (:blum:) con il sorriso stampato in faccia per il capolavoro CWY di ieri!
    (:sarcastic:)

  30. lapa ha detto:

    l’altro sito fanno prima a chiamarlo Forza Sebastiani. Non hanno riportato minimamente la cosa dello striscione…Si dovrebbero vergognare 1936 volte

  31. antateavanti ha detto:

    Pensati Anti Sebastiani .Credici ! fa bene alla salute

  32. pier66 ha detto:

    ORA PIÙ CHE MAI: SEBASTIANI VATTENE!! CONTESTAZIONE AD OLTRANZA….. Avete notato che ogni volta che c’è una contestazione vs in cascetta sia lui che i suoi lacchè? Il post dell’analfabeta poco sotto è emblematico….

  33. antateavanti ha detto:

    Da sottolineare ancora una volta l’assoluta indifferenza complicità e connivenza dei media nostrani sullo striscione esposto contro il dottor mega super illistre presidente …Ahhh sono da giustificare in quanto Pinocchio è una fiaba e a noi nn ci sta bene la trama di Collodi Per la felicità dei seguaci voccaperti che lo difendono ancora al benefattore del Delfino

  34. vitabiancazzurra ha detto:

    Nemicissimo hai scritto quello che ho pensato quando in diretta ho visto la scritta…vabbe’ meglio di niente

  35. caps ha detto:

    Inizio con gli Auguri a Zeman . Continuo con il dire che Questo Sito Sia L’Unico Libero nell’esprimersi calcisticamente parlando Sul mio Derelitto Delfino . Quindi Se Io sostengo che il mio Delfino è dereitto e Qualcun altro che tutto bene , Vuol dire che Vediamo le cose in modo opposto e poi c’è la Realtà che ci dice che il Top Manager ha Rilevato la Pescara calcio in A ed oggi è in C . Infine nel Bilancio c’è un Numero che Spaventa nella Voce Indebitamento . Basta , più chiaro di così !!!! Dimenticavo Vai Via !!!!

  36. alex74 ha detto:

    Tanto di CAPPELLO a chi ha messo questi striscioni. Avete guadagnato 1000 punti. Tanto di CAPPELLA invece a chi si ostina a difendere l’ indifendibile. 1936 se era per te non avrebbero mai nemmeno detto una parolina a cullu. Si nu ddu di coppe e non capisco come faccia draculone a darti retta.

  37. nico956 ha detto:

    Grandi raga…il mio amico che e nel direttivo me l aveva detto che nn lo mollano..grandi..!!!

  38. bummon ha detto:

    (:laugh1:) (:laugh1:) (:laugh1:) domani ritirerà la squadra dai play off dopo una incazzatura del genere 😀 oppure chiamerà i suoi cortigiani giornalai e indice una conferenza stampa dove si farà le domande e si darà le risposte (:rofl:)

  39. lacazzima ha detto:

    Chi sono gli scostumati che si so permessi di offendere O RE eeeeh mpuniti che non siete altro ma come vi siete permessi eh? Mo pe dispetto vi chiudono pure i cancelli dello stadio e dapu ndate a vedere il Manchester Pinetese (:rofl:)

  40. dolphin ha detto:

    Nguuuuul tanto di cappello a sti ragazzi 👏👏👏 secondo me l’innominabile masser ha la minima a 130 🤣🤣🤣

  41. esiliatomarche ha detto:

    Quelli che si entusiasmano per un manifesto scritto da qualcuno che, forse, non sa e non capisce nemmeno cosa e perchè lo ha fatto dovrebbe solo vergognarsi. E non aggiungo altro perchè sono una persona educata: Se non vi piace il Pescara Calcio non andate allo stadio, statevene a casa. Non credo che Sebastiani abbia mai costretto nessuno ad andare allo stadio Tutt’al più potete andare sempre a Pineto che è una bella realtà. Avete scocciato con questa lagna è ora di finirla specialmente ora che mancano 6-7 giorni all’inizio del play off, invece di unirvi alla squadra siete sempre a seminare zizzania.
    P.S.:Sia chiaro anche a me Sebastiani non piace per niente e per tutti i motivi che tutti conosciamo
    . Ma mo basta basta cazzo.E il primo che iosa definirmi servo o qualcosa di simile lo denuncio. Non è una minaccia ma una promessa.

  42. chamape66 ha detto:

    Grande Stefano!W gli ex Cherokee,salutatemi l’amico Diego…ai playoff sarò con voi

  43. johnny blade ha detto:

    Concentratevi, mi raccomando.
    E unitevi.

  44. tusciabruzzese ha detto:

    Anche secondo me non c’era nulla di male se scrivevano il nome dell’interessato.
    Ciò detto, comodo fare l'”armiamoci e partite”. Quindi, per i CWY, solo (:bravo:) (:bravo:) (:bravo:)
    Iniziativa geniale e simpaticissima!
    (:acute:)

  45. zico ha detto:

    Sono molto opportune, invece. Bisogna contestarlo sempre e ovunque, soprattutto quando la grande risonanza può farlo scascettare. Più lo si contesta e meglio è, soprattutto per la nostra coscienza.

  46. nemicissim0 ha detto:

    Ottima iniziativa e bella visibilità, scelto un tratto di strada idoneo e anche l’inquadratura li ha favoriti in pieno. Mi spiace solo che scrivendo Pinocchio invece di Sebastiani hanno limitato la comprensibilità del messaggio ai soli tifosi del Pescara che leggono i muri su internet. L’effetto scascettamento è ammortizzato e la risonanza dell’iniziativa non esce a livello generale. Non credo che una iniziativa del genere fatta, ad esempio, a Torino, avrebbe accuratamente evitato di nominare Cairo a chiare lettere. Occasione che poteva pagare di più, senza conseguenze. Bravi, comunque.

  47. 1936 ha detto:

    Belle queste iniziative, ma in questo momento non sono opportune.
    Dobbiamo affrontare i playoff e bisogna rimanere uniti e concentrati per cercare di raggiungere l’obiettivo.

  48. ilfigliodel36 ha detto:

    Ma perché il figlio di Geppetto è stato contestato? Perché ha sotterrato le monete nel Campo dei Miracoli? Chiedo per Collodi