7 MESSAGGI da SABATINO AUTORINO (Contrader)
26/02/2024
Giudice sportivo: “SOGGETTO NON IDENTIFICATO”
27/02/2024

La carrellata sul bilancio 2023 della Delfino Pescara 1936 Spa prosegue… Dopo aver dedicato pagine ai debiti, al valore del patrimonio e al come e verso chi “escono” i soldi, passiamo alle famigerate plusvalenze e valorizzazioni, nonché ai pubblici contributi, attinenti i 365 giorni della stagione di C dal 1° luglio 2022 al 30 giugno 2023 – 

Partiamo dalle cessioni di Edgar ELIZALDE all’Independiente per quasi €600 mila (di cui €443 mila di plusvalenza), Alessandro SORRENTINO al Monza per un milione (incluso €200 mila di premio salvezza), DELLE MONACHE per mezzo milione (più aggiuntivi €1,1 milioni di premi), Marco RIPANI alla Juventus per €250 mila, Davide VEROLI al Cagliari per € 200 mila. Si aggiungono Vladislav BLANUTA alla rumena Craiova per €255 mila, Gennaro BORRELLI al Frosinone per €250 mila e Lubomir TUPTA per €123 mila. Altri €600 mila circa derivano da premi di rendimento.

Il bilancio segnala poi, dopo il 30 giugno 2023 (quindi a futuro bilancio 2024), testualmente le cessioni di:

  • “Daniele SOMMARIVA, a titolo gratuito al Genoa;
  • Gianluca GERMINARIO e Luca LOMBARDI al Pineto”, entrambi “a titolo gratuito con percentuale del 50% sulla loro futura eventuale cessione a terzo club;
  • Milos BOCIC e Marco CHIARELLA alla società Catania”, ambo “a titolo definitivo gratuito, con percentuale del 20% sulla loro futura eventuale cessione a terzo club, oltre a premi di rendimento a presenza;
  • Hamza RAFIA alla società Lecce, a titolo definitivo per €600 mila oltre a premi di rendimento a presenze ed alla percentuale del 15% sulla futura eventuale cessione a terzo club;
  • Facundo LESCANO alla società Triestina, a titolo temporaneo gratuito ma con obbligo di acquisto [ormai già verificatosi – ndr] a €350 mila, oltre a premi di rendimento (goal) e percentuale del 15% sulla futura eventuale cessione a terzo club;
  • Luca PALMIERO alla società Avellino, a titolo definitivo con premio di rendimento del 10% sulla futura eventuale cessione a terzo club;
  • Etienne Marius CATENA alla società Cagliari, a titolo definitivo con premi di rendimento a presenza e 50% sulla futura eventuale cessione a terzo club;
  • Gianmarco INGROSSO alla società Pineto, a titolo definitivo”.

È stato risolto il rapporto contrattuale con il calciatore Alexis Nicolas BELLONI.
Inoltre, “sono stati ceduti a titolo temporaneo e definitivo numerosi calciatori del settore giovanile per i quali sono previste valorizzazioni, le cui condizioni matureranno nel corso della stagione sportiva 2023/24″.

Ecco poi altri dati positivi del bilancio approvato a firma SEBASTIANI (oltre a quasi €3 milioni derivanti dalla cessione dell’EKK Hotel, di cui si è già scritto in precedenza, a società – la Dicembre srl di Milano, secondo i nostri utenti – riconducibile a Sabatino Autorino, a.d. della Contrader):

  • dalla biglietteria sono arrivati €797 mila, dei quali €121 mila da abbonamenti, €399 mila dai match casalinghi della stagione regolare, €195 mila dalle partite all’Adriatico dei play/off e €33 mila come quota dagli incontri esterni nei medesimi play/off. Il resto da Coppa Italia e quota per trasferte di campionato;
  • i Ricavi per Sponsorizzazioni sono stati di oltre €1 milione, fra cui – dagli sponsor ufficiali – €300 mila da Liofilchem Spa e €250 mila da Contrader;
  • dalla Pubblicità (incluso annunci sonori allo stadio) e cartellonistica sono arrivati €740 mila, di cui però €233 mila non saranno incassati in denaro ma tramite forniture di beni e servizi;
  • i Proventi Mutualità Lega, televisivi e commerciali sono di €821 mila, di cui “minutaggio” giovani post classe 1999 €328 mila, ricavi dalla cessione dei diritti TV €46 mila, vendite allo store societario €178 mila e proventi gestione stadi di Silvi e Montesilvano di circa €38 mila;
  • altri Contributi pubblici arrivano per €816 mila, di cui €422 mila per nuove tecnologie nel Mezzogiorno, cioè “progettazione, produzione ed installazione di un sistema innovativo completo per il monitoraggio dei parametri vitali ed elaborazione dell’ECG, della frequenza cardiaca, della localizzazione GPS e della risposta galvanica della pelle per sviluppare in real time le condizioni fisiche e prestazionali di ogni singolo atleta … attraverso una rete di sensori wearableal fine di elaborare modelli matematici e statistici nell’ambito dell’intelligenza artificiale e del deap learning“!

Sono numerini con il segno “più” davanti, ma di certo rivelatisi insufficienti per evitare di ritrovarsi oggi ancora in serie C per il terzo anno consecutivo, dati gli scarsissimi spiccioli poi utilizzati per investimenti nella prima squadra.

Purtroppo non finisce qui: c’è altro… Stay tuned!

40mila.it
1077 GIORNI di SERIE C, 4525 di PRESIDENZA SEBASTIANI

 

Condividi su:

Lascia un commento

24 Comments

  1. johnny blade ha detto:

    “Redazione”
    Oggi non compare più la pubblicità aggressiva
    È già recessione..

  2. johnny blade ha detto:

    tto:
    27/02/2024 alle 17:29
    Un presidente alla Bandecchi aggressive
    @@@@@@@
    😀
    Per non dire oltre… (:friends:)

  3. Ci porta soldi sennò forse non ci saremmo potuti iscrivere. Allora fatevi i cazzi vostri o gestite voi il Pescara. I saputelli.

  4. UK_Dolphin ha detto:

    Ma poi cussu’ di Benevento, ex socio Avellino, sponsor Empoli, partner commerciale della Casertana oltre che di Sebastiani, viene qua a vedersi una partita insulsa incazzandosi a tal punto da fronteggiare una curva di ultra` in contestazione. Ma sono sicura che la ns. invidiata classe giornalistica farà luce sui dubbi di noi poveri tifosi ignoranti.

  5. nico956 ha detto:

    Ahhhhh la sanzione di 1000 euro..per il fumogeno..e per il soggetto nn identificato che provocava la curva??nn identificato..lo sanno pure i seggiolini dello stadio chi era…vergognatevi..questa e la giustizia in Italia..buffoni..

  6. UK_Dolphin ha detto:

    Un presidente alla Bandecchi (:aggressive:)

  7. Solo Pescara ha detto:

    Noooo non può essere …. HAHAHAHAHA ….AUTO-rete for President
    Prima questa — (notate all’inizio il gesto mimato di sputo nei confronti della nord- meno male voleva esultare con noi)
    https://www.facebook.com/reel/250814574780785
    Poi, …. persona non identificata …..
    https://www.pescarasport24.it/news/211469897222/ammenda-di-1-000-euro-al-pescara-dopo-la-lucchese
    (ma ci vò tant a vedè che tè lu pass …. andate a vedere a chi avete consegnato i pass) ….. giornalisti …..dove siete????

  8. tusciabruzzese ha detto:

    Harken, proseguo la tua riflessione…. E se la stampa rinuncia al suo compito è o per incapacità o per paura. Tra le due, diceva “Quelo”: https://www.youtube.com/watch?v=jYQWVnKEFRk

  9. Harken ha detto:

    @Redazione (:rofl:) so che non lo siete ma l’alternativa sarebbe? Gestori? Postatori di tread? Redazione è più bello.

    Questa frase mi ha colpito molto: “E nessuno ha lontanamente a che fare con il giornalismo, in ogni caso”.
    Io la trovo IMBARAZZANTE, e assolutamente non per voi, ma per chi con il giornalismo ci ha a che fare perché lo è di professione. Ma è mai possibile che si debbano leggere i bilanci solo qua e non sul Centro o sul Messaggero!?
    Lo dico da quando la questione economico-finanziaria del Pescara è diventata un qualcosa di rilevante (a mio parere da quando cullù ha chiuso la società di leasing, come riportato da Lussoso nel 2015, cioè da quando la domanda “come la mantieni una squadra di B se sei disoccupato?” è diventata concreta).
    Conoscere i bilanci permette di capire tante cose, permette di sbugiardare molte balle collinari, di capire cosa (o meglio chi) c’è dietro le voci anomale, di beccare le plusvalenze fittizie incrociate (legali ma che comunque mascherano problemi di bilancio dietro) e così via.
    Quando la stampa rinuncia al suo compito allora è lì che nascono i tiranni. SERVI!

  10. confucio ha detto:

    Importante andare ai playoff. La società ha incassato più da quelle poche partite rispetto agli abbonamenti. Serve per l’iscrizione.

  11. ilfigliodel36 ha detto:

    Perché si danno contributi pubblici allo sport a un privato? Chiedo per chi non li lascia nello sport

  12. UK_Dolphin ha detto:

    Broggeddo soscdenibilida’: Contenere il costo del personale sotto i 3M, generare plusvalenze per 2M e mantenere la categoria ( evitare la D!). Nel calcio poi e’ tutto possibile, siamo andati in A con Galeone e una banda di ragazzini, il Leicester di Ranieri ha vinto la Premier, sognare e’ lecito.

  13. draculone ha detto:

    Lo sviluppo della tecnologia applicata al calcio vale anche per le fogne del Poggio?

  14. caps ha detto:

    Ripetere Sempre le Stesse Cose Ormai Tutti Sanno Come Siamo Messi . E x Finire Siamo Senza un Progetto Sportivo e Con Persone Ignote Che Fanno Ciò Che Vogliono .

  15. Max1967 ha detto:

    Quindi le maggiori plusvalenze sono state fatte su attività extracalcistiche.
    In pratica ha trasformato la società in una immobiliare/finanziaria, quello che poi è il suo settore e forse l’unica cosa che sa fare.

  16. Gabriele ha detto:

    Io credo che dovremmo ringraziare il nostro DS, e lo dico senza ironia, perché ieri sera (a Rete-Cullù), con encomiabile sincerità, ci ha tolto gli ultimissimi dubbi; ammesso che qualcuno di noi li avesse ancora. 1) “Non siamo noi a voler vendere ogni anno i migliori, ma sono le altre Società che ce li chiedono”. Dunque, la Pescara Calcio NON è una Società calcistica: quella “strana cosa” che pianifica autonomamente i Campionati per giocarli e vincerli (salvo poi riuscirci o meno). La Pescara Calcio è un NEGOZIO, una vera e propria attività commerciale, dove chiunque entra, guarda la merce esposta, chiede di “incartare” quello e quell’altro, va alla cassa per pagare e se ne va. E ovviamente, il negoziante non dice mai di no, essendo lì per vendere … Bene! S’era capito da un pezzo (purtroppo), ma ora abbiamo l’ufficialità. 2) “Le possibilità attuali sono queste, ma ogni anno proviamo a vincere” (???) … Dunque, ogni campionato … di SERIE C … raffazzonato alla bell’e meglio, viene giocato solo e unicamente sperando nella “botta di culo”, tipo quella del 2016 con Oddo oppure quella sfiorata l’anno scorso. In attesa che arrivi la “terza botta di culo”, si prega la gentile clientela di pazientare, possibilmente muti e rassegnati … anche quando il Pescara NON GIOCA il campionato, ma ASSISTE alle vittorie altrui, alle quali puntualmente “leggiamo la targa” (ormai anche alla terza in classifica), soprattutto da 5 anni a questa parte. GRAZIE DN … ovvero Direttore di Negozio … orgogliosi di averti tra noi, il nostro cuore gioisce con commozione altrettanto sincera.

  17. Solo Pescara ha detto:

    Per i giornalisti – eh si, la curva nord si è teletrasportata troppo vicino all’omino …. colpa nostra

  18. Solo Pescara ha detto:

    “I gondi shtanno a poshto. Io palleggio di tacco gon queshte cose. Sono il più vingende della shtoria, mai nessuno come me. Ho mandato un amico a ezultare gon voi 4 scemi e fate dutto ‘shto chiasso. L’impordande è avvicinare la società ai tifosi”.
    AUTO-rete UNO DI NOI.

  19. UK_Dolphin ha detto:

    Stiamo aprendo nuove frontiere nell’ambito della tecnologia applicata al calcio. Grazie al connubio vincente costituito da uno dei massimi dirigenti della storia del calcio italiano con un’azienda avanguardista del settore. Ben vengano i finanziamenti pubblici. Forse e’ questo che l’ingegnere stava urlando alla curva a fine partita 😀

  20. UK_Dolphin ha detto:

    Un progetto sostenibile ma ambizioso come L’Empoli, solo di due categorie più basse. Mi sa che mandare RDG ad edulcorare la pillola amara si è rivelato un boomerang.

  21. nemicissim0 ha detto:

    Notare i contributi pubblici per Euro 422mila incassati grazie alle “tecnologie indossabili”…

  22. tusciabruzzese ha detto:

    Dalla prima parte si conferma che siamo un allevamento di pulcini (e qualche pollo) senza alcun progetto sportivo, tanto meno l’ambizione di tornare in serie B….
    “Eh, ma ci fa vedere il calcio a Pescara”!
    (:dash:)

  23. 40mila.it ha detto:

    Caro Harken, in primo luogo permettici di ribadire che non siamo una “redazione”, ma un semplice gruppo di tifosi del Pescara che vuole facilitare un “muro” per lo scambio di idee nell’ambito di una comunità di tifosi biancazzurri. E nessuno ha lontanamente a che fare con il giornalismo, in ogni caso.
    Ciò ricordato, quel “a detta dei nostri utenti” riguarda non ciò che Il Messaggero ha menzionato, ma una parte precisa di questa pagina: la società diretta acquirente. Se non andiamo errati, questo precisa informazione è stata fornita solo a 40mila.it, da utenti.
    Come sempre, accettiamo precisazioni o smentite.

  24. Harken ha detto:

    Redazione, non credo più sia “a detta dei nostri utenti”: nell’intervista (parolone) ad Autorino il Messaggero dice che “di recente l’azienda di Benevento, che opera nel campo dell’intelligenza artificiale ha acquisito anche l’EKK hotel di Città Sant’Angelo”. Penultima riga o quasi.
    Mo che lo abbia fatto lui, la suocera, una delle sue società o il suo cane poco cambia.