COPPA ITALIA “DEI GRANDI” 2023-2024: REGGIANA-PESCARA
26/07/2023
Ciclo “Casini societari” (3/b), di “Gaby”: DALLA STALLA AL LETAMAIO
27/07/2023

L’ultima puntata di “un ciclo per capire una volta di più come ‘funzionano’ (da sempre) certe questioni a Pescara, tanto più nella Pescara calcistica globalmente intesa, e quindi per stimolare le riflessioni del caso in confronto (anche) all’ultimo decennio” (“Gaby”) (puntata precedente: Dalle stelle alla stalla)

Mercoledì, 20 luglio 1977 – 
Pubblicato l’intero calendario di Serie A. Il Corriere dello Sport lo riproduce (come al solito) nell’intera terza pagina, così da poterla utilizzare come poster, mentre quello di Serie B sta sempre in quarta pagina, ma … a noi non interessa. È una pagina che lasciamo volentieri ai paparazzari, a li pecuri e a Toneatto. Noi siamo altrove.
Ancor più “altrove”, se solo ripensiamo qual era il nostro Calendario di appena cinque anni fa … appena “l’altro ieri” …

  • Martina Franca-Pescara;
  • Pescara-Nardò;
  • Pescara-Putignano;
  • Teramo-Pescara;
  • Pescara-Gallipoli;

e “cose” di ‘sto genere. Ovvio che un po’ tutti continuiamo a stropicciarci gli occhi.
Adesso capisco molto meglio cosa vuole dire la Bibbia quando racconta e spiega l’Eden. E capisco anche quanto siano stati imbecilli Adamo ed Eva a farsi cacciare dopo così poco tempo, tra l’altro per colpa di uno stupidissimo serpente … che a dire la verità ha una sinistra somiglianza con “certi personaggi” recentemente paratisi sulla strada del Pescara. Solo che noi non siamo stati così imbecilli da cascarci come allocchi e farci cacciare dal nostro Eden, dove ora stiamo con tutti e due i piedi. Alla faccia vostra, miei cari, schifosi e stupidissimi serpenti.
Il Calendario ci dice anche un suo risvolto per niente secondario; anzi!.. Se per la squadra si prospetta il previsto duro impatto con gli squadroni della Serie A, per noi del Pescara Rangers (e per l’intera tifoseria) si prospetta un durissimo “esame d’ammissione” all’Università del Tifo, quello costellato delle più grandi Curve d’Italia, se non d’Europa, che noi andremo ad “accimentare” in casa loro e, per contro, saremo costretti ad “ospitare” nel nostro incasinatissimo Adriatico. E se l’intera tifoseria Biancazzurra non capirà velocemente che è il momento di mettere da parte ogni “derby interno”, a favore della necessaria compattezza e unità, ce lo faranno capire le storiche tifoserie italiane, a furia di schiaffatun ’mbacci’a lu mus’. Poco ma sicuro… (clicca qui per continuare a leggere)
Gabriele (“Gaby”) Orlando 
[estratto dal (mio e vostro) diario del PESCARA RANGERS] 

P.S.: nel ringraziare “Gaby” Orlando per il suo contributo, precisiamo che il contenuto rappresenta sempre e solo un’espressione dell’autore e non impegna il punto di vista del sito 40mila.it. Cogliamo inoltre l’occasione per ricordare a tutti i tifosi biancazzurri che questo sito “appartiene” ai tifosi stessi della Pescara Calcio: sono pertanto benvenute proposte di ulteriori contributi. A tal fine, è possibile utilizzare la mail di contatto info@40mila.it (anche raggiungibile dal link nel menù principale in alto).

 

40mila.it

1115 GIORNI di SERIE C, 4563 di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

2 Comments

  1. tusciabruzzese ha detto:

    Mi piace anche l’uso del termine “folklore” per qualificare il tifo organizzato. io lo uso spesso anche oggi ma i sedicenti ultras paiono offendersi! Io non vedo nulla di male nella funzione del tifo organizzato di essere anche “folklore” …
    Infine, estremamente attuale il dibattito di fine ciclo tra “contestare” la Società o andarci morbidi per beneficiare di contributi, biglietti, ingressi gratuiti, etc…
    A buon intenditor (odierno), poche parole ….

  2. tusciabruzzese ha detto:

    Leggo sempre con piacere queste pagine di (anche mia) storia passata …
    Sempre rare le foto! Belle!
    Che ricordo “lu citrunar'”, che io personalmente rammento in zona Aurum, ma anche poi tra riveira nord e Le Najadi. Giusto?