I nostri PLAY-OFF 2023: TURNI e DATE del PESCARA. A MENO CHE…
25/04/2023
ALL STARS BIANCAZZURRE!
26/04/2023

Pubblichiamo un contributo così come trasmessoci dall’autore –

Missione compiuta per Zeman, a cui era stato chiesto – al suo arrivo – di non far perdere al Delfino un prezioso terzo posto finale in chiave play-off. Lo 0-3 con cui le ambizioni del Picerno sono state messe a tacere rappresenta il miglior viatico per la cavalcata verso il ritorno in serie B, impresa difficile, anzi difficilissima, da portare a compimento, ma non più impossibile come sembrava fino a qualche settimana fa.

Finalmente sceso dall’ottovolante dei risultati altalenanti, il Pescara visto dall’inizio del secondo tempo contro il Monopoli e fino al fischio finale dell’ultima giornata in terra lucana ha messo in ghiaccio quella posizione che ha occupato praticamente per l’intera stagione, ma che con Alberto Colombo in panchina era ormai destinata a perdersi.
L’avevamo scritto, concedetecelo, che sebbene i rischi di una sconfitta proprio all’ultima curva fossero divenuti concreti, l’attuale stato di forma di molti giocatori lasciava intuire ottimismo. Queste le nostre testuali parole dopo il penultimo turno:
“Facundo Lescano, tornato ormai ai livelli d’inizio stagione, rappresenta l’arma in più per scardinare le difese avversarie. Lasciargli anche un solo metro di spazio in area di rigore significa metterlo sempre in condizione di segnare: un messaggio chiaro e determinato per i difensori del Picerno, che non potranno lasciarlo mai solo, mettendo Merola e compagni in condizione di avere maggiori opportunità per colpire. Al duo Mesik e Brosco, poi, il compito di proteggere la porta biancazzurra, per il momento ancora orfana di Plizzari, ma con un Sommariva ben deciso a dimenticare gli errori di Taranto”.

In ottica play-off, rispetto alle forse più quotate avversarie degli altri due gironi e del Crotone, secondo del nostro, il Delfino avrà almeno due indiscutibili vantaggi:

  • l’aspetto psicologico, visto che – a differenza delle concorrenti – non ha praticamente mai potuto ambire ad altro che, appunto, questi play-off, facendosene una ragione già da diversi mesi, ma soprattutto,
  • quello fisico, giacché Zeman ha avuto e avrà modo nei prossimi giorni di alzarne il livello, cosa che le altre avranno maggiori difficoltà ad approntare.

Un’ultima notazione di carattere tecnico e regolamentare, da non sottovalutare, sarà l’introduzione, in queste decisive prossime gare, del VAR. La propensione offensiva e di gioco offerta da Rafia, Merola, Lescano e compagni dovrebbe sicuramente trarre vantaggio dalla tecnologia, anche alla luce di alcuni discutibili arbitraggi, cui troppo spesso ci è capitato incappare.

Chi farà quindi compagnia al Feralpisalò, alla Reggiana e al Catanzaro? Ci auguriamo nuovamente una squadra del girone C, come avvenne nella scorsa edizione (Palermo).

Fabio Ros

P.S.: nel ringraziare Fabio Ros per il suo contributo, precisiamo che il contenuto rappresenta sempre e solo un’espressione dell’autore e non impegna il punto di vista del sito 40mila.it. Cogliamo inoltre l’occasione per ricordare a tutti i tifosi biancazzurri che questo sito “appartiene” ai tifosi stessi della Pescara Calcio: sono pertanto benvenute proposte di ulteriori contributi. A tal fine, è possibile utilizzare la mail di contatto info@40mila.it (anche raggiungibile dal link nel menù principale in alto).

 

40mila.it

1115 GIORNI di SERIE C, 4563 di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

20 Comments

  1. tusciabruzzese ha detto:

    VOGLIAMO ZEMAN IN CAMPO! LIBERO VECCHIO STILE DIETRO LO STOPPER!
    DIFESA ALTA VATTENE!

  2. caps ha detto:

    Vi confesso che l’Unica Speranza che ho è nel Grande Vecchio . Lascio stare il passato e Guardo al Futuro . Certo i 2 laterali difensivi sono Poco Affidabili . Il Portiere come sopra . Il Centrocampo se Reggono Fisicamente ci sta . L’Attacco e la Lingua del Boemo . Completo con Flebo di Aggressività a Tutti . Forza Grande Vecchio

  3. alex74 ha detto:

    playoff dove partecipano 27 squadre per me sono una buffonata quindi io mi fermo alla gara di picerno e questo terzo posto che alla casa mi, dopo aver visto girare centinaia di milioni, è un’ ennesima disfatta di questa società. Poi possono pure vincere a culo i playoff ed andare in serie b ma con cullu’sarà sempre la stessa storia.

  4. vitabiancazzurra ha detto:

    Annuncio Serio :
    Cercasi personal mental trainer che mi prepari ai play off. Soprattutto utile a rimuovere blocchi mentali attuali tipo Avversione verso il ragioniere della Sebastianese Sfiducia totale sui play off Indisponibilità’ verso le continue prese per il kulo.
    Solo in caso di successo in tutti gli obbiettivi sarà effettuato il relativo bonifico di compenso o in alternativa la parcella verrà liquidata con trasferimento dei Bond sottoscritti con la stimabile società suindicata.
    Astenersi tifosi esiliati “va tutto bene menomale che c’è lui altrimenti col Borussia Picerno non davamo spettacolo “

  5. ilfigliodel36 ha detto:

    Signor Sebastiani sa che tempo farà a maggio? Chiedo per se non piove, se non c’è vento, se non c’è freddo, se non c’è caldo, se il campo è perfetto

  6. ilfigliodel36 ha detto:

    Qual era la missione di Sebastiani? Non andare in B? Chiedo per il Catanzaro, la Reggiana e il Feralpi. Per ora missione compiuta (:declare:)

  7. nemicissim0 ha detto:

    VAR E GRADONI, SAREMO CAMPIONI!

  8. tusciabruzzese ha detto:

    SOLO PER IL VAR, OLTRE IL GUARDALINEE!
    (:laugh1:)

  9. nemicissim0 ha detto:

    Non è merito nè demerito degli errori arbitrali se siamo arrivati terzi, perché non sappiamo (o almeno, io non so) quanti punti sono stati regalati o tolti alle altre squadre dagli errori arbitrali. Il discorso non è questo. Il var ti può far vincere una partita, non il campionato. Detto questo, visto che ai playoff le partite sono tutte decisive, ben venga il var. Il punto è che Catanzaro, Reggiana e Feralpi se ne sono sbattuti il c***o del var.

  10. bummon ha detto:

    Alex74 ha perfettamente ragione con il VAR sta fila di bottoni eravamo terzi e adesso tutti stavamo a riempì di parole cullu e i suoi paggetti 😀

  11. lafestadeicolli ha detto:

    veramente li piagnun so quelli che si lamentano sempre e comunque…

  12. Max1967 ha detto:

    Effetto Zeman non pervenuto, questa squadra aveva già dimostrato che poteva vincere. E solo tornata ai livelli pre crisi e manco tanto. Perché anche con il boemo abbiamo fatto figuracce imbarazzanti.

  13. warhua ha detto:

    La missione è stata effettivamente compiuta.
    Con Zeman, il Pescara ha fatto 17 punti in 9 partite (1,88 punti a partita).
    Nelle 9 partite precedenti l’arrivo di Zeman, il Pescara aveva fatto 10 punti (1,11 a partita).
    Quindi, quale che fosse il problema prima dell’arrivo di Zeman e in qualsiasi modo abbia giocato il Pescara di Zeman…
    effettivamente, l’obiettivo di conservare il terzo posto è stato raggiunto e non era scontato.
    Con 1,11 a partita non ce l’avremmo fatta.
    Cosa poi conti un terzo posto per i playoff (torneo di proporzioni interplanetarie), è tutta un’altra questione.

  14. tusciabruzzese ha detto:

    Alex, qua servono VAR…rate a votamazza dietro l’Agippone per tutti!

  15. alex74 ha detto:

    sai quanti ne abbiamo avuti a favore? quand vi piac a fa li piagnun esattamente come cullu’.

  16. lafestadeicolli ha detto:

    se ci fosse stato il var con juve stabia e catanzaro avremmo vinto…

  17. tusciabruzzese ha detto:

    Si, questa storia che gira per Pescara che solo Zeman fa la preparazione in vista di rendere al massimo ai playoff la trovo comica!
    E allora il Crotone che la sta facendo da settimane in bella tranquillità?
    (:fool:)

  18. alex74 ha detto:

    fabio ros se c’era il var a picerno non arrivavamo terzi e se non c’era la dea bendata e i piedi quadrati degli avversari nemmeno. capisco l’ entusiasmo(di cosa poi non so) ma omettere queste cose non è da giornalisti seri

  19. nemicissim0 ha detto:

    Quanto al VAR, intendo che “se fanno come l’anno scorso” ci sarà solo dalla final four, ma ad oggi non c’è nessuna conferma ufficiale nè di questo, nè tantomeno del possibile utilizzo anche ai turni precedenti.

  20. nemicissim0 ha detto:

    Qualche umile osservazione. 1) Missione compiuta. Quale missione? L’unica missione del pescara in serie C deve essere quella di vincere il campionato stile Catanzaro. Fallita a metà girone di andata. Quanto a Zeman, missione terzo posto? Eravamo terzi quando Colombo ha lasciato, siamo terzi con Zeman. Senza alcuna controprova che con Colombo, topolino, Oronzo Canà o autogestione saremmo arrivati quarti; 2) perché la promozione sembrava impossibile qualche settimana fa e ora è passata di grado a “difficilissima”? Tanto era prima e tanto è adesso. Una lotteria; 3) il pescara avrebbe un vantaggio psicologico ai playoff perché non ha mai potuto ambire alla promozione diretta? E quindi? In cosa questo sarebbe un vantaggio? Che poi è esattamente la situazione di tutte le altre partecipanti ai playoff, escluse forse le seconde dei gironi A e B che hanno lottato fino quasi alla fine; 4) il pescara avrebbe il vantaggio che Zeman migliorerà la condizione fisica? Perché, le altre cosa faranno, Natale ai Caraibi? Ah già, noi abbiamo i gradoni, le altre no; 5) ai playoff il VAR, fino a comunicazione ufficiale che ad oggi manca, ci sarà solo in semifinale e finale, quindi il mirabolante gioco offensivo di rafia e compagni dovrà fare i conti con fuorigioco inesistenti per almeno 4 partite, prima di essere tutelato dal VAR. Ros, Ros… ma cosa dici mai…