COME I PRESIDENTI, GLI ALLENATORI E I CALCIATORI, ANCHE I GIORNALISTI NON SONO TUTTI UGUALI
12/03/2024
PALLA IN BUCA…RO! Il pre RIMINI – PESCARA
14/03/2024

Ormai è una squadra che non garantisce nulla, quindi non facciamoci ingannare: questa squadra ha dei grossi limiti. Però, dare solo la colpa alla squadra è riduttivo perché qui ormai la decadenza parte da un progetto che non è mai esistito: cioè, un progetto che guardi alla risalita, che guardi a delle strutture che siano di proprietà della Pescara calcio e non di qualche altra società, magari satellite. Parlo del Poggio degli Ulivi, di una squadra Primavera inesistente, parlo di gente che se ne sta andando da tutti i ruoli: dalle pubbliche relazioni agli uffici di segreteria, dagli osservatori ai procuratori che non hanno più fiducia. Qui siamo davvero allo sbando totale.
Il problema è che noi purtroppo siamo ancora rimasti ancorati a un concetto che ci ha contraddistinto per tanti anni: il pescarese chi è? “Purtete rispetto” e “nu seme nu”. Qua, nessuno ci porta più rispetto e noi non siamo nessuno. E’ la realtà delle cose: mi vergogno a dirlo, mi fa male anche, ma questa è la realtà delle cose.

E mi dispiace dirlo, ma non parlerò del presidente. Per due ragioni:

  1. io ho vissuto molto la strada, ho lavorato molto la notte in ambienti anche piuttosto particolari. E so che certe persone si distinguono in due categorie: o il qua-qua-ra-qua o quello che ha le spalle coperte. E se uno è molto scaltro, io penso che non faccia parte della prima. Allora, non vale la pena attaccarlo, perché mi andrei a scontrare…;
  2. l’unica ricetta per salvare il salvabile è la completa e assoluta indifferenza, unita al distacco e al disamore. Immaginate una squadra che entra in campo e lo stadio è completamente vuoto, anche in chi prende il biglietto omaggio.

Il discorso è che la squadra di calcio è un bene della città; è un bene del popolo; non può venire un pinco pallino qualsiasi e fare ciò che vuole di una cosa che a noi ha sempre appartenuto.

Per il pareggio con la Carrarese, è demerito dell’avversario più che merito nostro. Ora se noi dobbiamo stare qui ad essere felici e soddisfatti per un pareggio ottenuto sul filo di lana, l’ultimo minuto, in casa, siamo messi male davvero perché, ricordiamoci: pareggiare in casa e perdere fuori è da media retrocessione. Sinceramente non si è fatto nessun passo avanti conquistando quel punto: siamo sempre lì.
Errori troppo palesi, soprattutto nelle retrovie. Cambiare modulo o cambiare elementi secondo me conta davvero poco: questa è una squadra che manca sempre di qualche pezzo. Le togli uno, le metti un altro… ma c’è sempre un vuoto, che non si potrà più colmare ormai. Resta il fatto che questi ragazzi, oltre ad avere dei limiti a livello tecnico-tattico (è inutile nasconderci), non hanno le giuste motivazioni: o perché sanno di essere soltanto di passaggio da queste parti e quindi, come si dice, ‘io ritiro la caviglia’ quando c’è un’azione di contrasto; o faccio il mio per ottenere il 6 pagella senza sudare.
Che siano di proprietà che significa?! Che restano a vita?? Assolutamente no, lo sappiamo come funziona: il tempo di arrivare a qualche presenza e… “arrivederci e grazie”! Lo sappiamo noi, lo sanno anche loro, lo sanno i procuratori.

Vedo molte similitudini con il politico medio che fa promesse che poi non mantiene. Cosa fa per vincere le elezioni? Per esempio, mette uno che attira l’attenzione su di sé, come uno Zeman; poi, anche un bravo comunicatore, un bravo giornalista che riesca a parlare bene di lui e a far credere agli occhi della gente che sia migliore di tutti, anche quando non lo è; e ci può mettere dentro anche uno che sa fare bene i conti e chi li sa gestire a suo piacimento; e poi ci mette anche il gaglioffo di turno che serve a proteggere… Poi, però, quando vede che c’è l’astensionismo, che non c’è più partecipazione, si tira indietro e resta a guardare; o, meglio, allora avanza il menefreghismo… perché, attenzione, molti pensano che uno non viene allo stadio perché è un ‘codardo’ e un ‘coniglio’? No! E’ solo che ormai la situazione gli sta bene così e, probabilmente, non interessa più aggiustarla. Sta bene così… È a noi che non sta bene, ma non possiamo fare nulla per cambiare le carte in tavola.

Bruno Barteloni (Guaranà), come da interventi TV a “Pescara Social Club”

P.S.: nel ringraziare Bruno Barteloni (Guaranà) per il suo contributo, precisiamo che il contenuto rappresenta sempre e solo un’espressione dell’autore e non impegna il punto di vista del sito 40mila.it. Cogliamo inoltre l’occasione per ricordare a tutti i tifosi biancazzurri che questo sito “appartiene” ai tifosi stessi della Pescara Calcio: sono pertanto benvenute proposte di ulteriori contributi. A tal fine, è possibile utilizzare la mail di contatto info@40mila.it (anche raggiungibile dal link nel menù principale in alto).

40mila.it

1077 GIORNI di SERIE C, 4525 di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

32 Comments

  1. johnny blade ha detto:

    Frechete a Tu’!
    Fatti riso in bianco con prezzemolo e parmigiano. È più buono. E poi una tisana se ti rimane pesante.

  2. tusciabruzzese ha detto:

    johnny, per parlare di cose serie ed importanti, ti dico che io stavo invece pensando per stasera al tofu con majonese di mele pepate

  3. johnny blade ha detto:

    Stasera risotto con barbabietola rossa e gorgonzola.

  4. galassiapescara ha detto:

    Beh, dopo queste dichiarazioni fotocopia di Pinocchio , caro bucaro te ne pu ji a quel posto. Ci stiamo riposando la coccia dal presidentissimo, non abbiamo bisogno di un suo sosia . Già che hai subito scaricato la squadra non mi eri simpatico, dopo questa stai sulle balle.

  5. Solo Pescara ha detto:

    Dichiarazione di Bucaro pre Rimini-Pescara …..
    Sul tifo:”I tifosi sono liberi di contestare e dire la loro, ci mancherebbe. Durante la gara, però, gli chiedo di sostenere i ragazzi perché hanno bisogno di loro. Non so qui solo per prendere lo stipendio, ma per mettersi in discussione. Io, da allenatore del Pescara, posso dire che abbiamo tutto, la società paga gli stipendi regolarmente, ci permette di avere tutto, con campi che non si vedono nemmeno in serie A.

    —- Ma può essere che chi arriva qui si becca automaticamente la “Sebastianite”?
    —“IO PAGO GLI SHTIPENDI”
    — In quanto ai campi che non si vedono in serie A …. si, e guarda che campi … la nuova realtà …Recanatese, Fermana, Sestri levante ….. GRAZIE BRESIDENDE

  6. Solo Pescara ha detto:

    20 Un traguardo …. OOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLEEEEEEEEEEEEEE’ per i prossimi 20

  7. alex74 ha detto:

    L’ importante è che si allenano bene in settimana.

  8. nemicissim0 ha detto:

    Siete proprio incontentabili… il secondo tempo con la carrarese l’abbiamo vinto 2-1. Bisogna farsi sentire in Lega per cambiare il regolamento e far durare le partite solo 45 minuti (quelli del secondo tempo, ovviamente). Meglio ancora se, invece di dare i punti in base alle partite, li dessero per l’intensità negli allenamenti: in quel caso, sia con Zeman che con Bucaro saremmo primi in classifica.

  9. lafestadeicolli ha detto:

    finale con la carrarese piu 15 minuti con l’inter e forse 30 minuti su 90 li giochiamo come si deve

  10. alex74 ha detto:

    Ma tutta sta voglia di sentire, vedere. sapere di cullu’ da dove vi viene? No perché io sinceramente mi sto riposando la coccia.

  11. lufijedigin ha detto:

    questa è bellissima, ho un certo dèjà vu:
    Bucaro:”Dobbiamo ripartire dal finale con la Carrarese’’
    Le dichiarazioni del tecnico biancazzurro alla vigilia del match con il Rimini
    … mi sa tanto che sto poveretto non è che ci fa, ci è proprio…

  12. MathiasPogba ha detto:

    Grazie ilfigliodel36, sei andato parecchio lungo, ma sei stato abbastanza chiaro.
    Quindi dobbiamo tenerci il cazzo campano in culo.
    Evvai, inizia a piacermi.

  13. Max1967 ha detto:

    Sebastiani la cascetta ti s’armagn’

  14. tusciabruzzese ha detto:

    Non è che Sebastiani si è confuso e ha applicato la norma sul gradimento a se stesso invece che allo sponsor?!
    (:mosking:)

  15. Solo Pescara ha detto:

    19 dalla scomparsa …. OOOOOOOOOOOOoooooooooooooooooLLLLLLLLLLLLLEEEEEEEEEE’
    Mi sembra strano che non abbiano premiato AUTO-rete “Il miglior sponsor di tutti i tempi”.
    Stiamo in Italia, anche all’arbitro Moreno hanno fatto le parade quando invece meritava pomodori marci in faccia.

  16. ilfigliodel36 ha detto:

    @MathiasPogba, mi ha spiegato l’amico di chat del figlio del mio nonno paterno, che di mestiere fa ricerche storico-anagrafiche e nei giorni 29 febbraio l’avvocato, che il daspo non è una sentenza che è pubblicata. E’ un provvedimento amministrativo come una multa e allora non si sa niente in pubblico. E poi ha detto a mio padre che non lo possiamo denunciare per fargli dare il daspo come non si può denunciare un automobilista per fargli prendere una multa. E chiedere al prefetto perchè non ha daspato uno è come chiedere alla polizia stradale perché non ha multato uno. E che si può daspare solo chi ha tenuto un comportamento che deve avere la finalità di violenza, minaccia o intimidazione tali da mettere in pericolo la sicurezza pubblica o creare turbative per l’ordine pubblico sempre in relazione a manifestazioni sportive. E non basta l’intimidazione se fosse mai ma avere l’obiettivo di mettere a rischio l’incolumità o turbare l’ordine. Ci vuole allora minaccia+idoneità+finalità. Io non ci ho capito niente ma mi sono mandato la chat del nipote di mio zio di secondo grado. Tu chi capisci? Chiedo per un questore

  17. ilfigliodel36 ha detto:

    19 giorni rintanato. Mio padre ha scommesso che arriverà a 100. Che ne pensate? Chiedo per le scommesse in campo

  18. vitabiancazzurra ha detto:

    Il Nocivo si è ficcato in un vicolo cieco ….anche se questi fantomatici acquirenti si facessero avanti dopo aver sbirciato nei bilanci se ne vanno a gambe levate a meno che arriva un ricco sfondato magari un emigrato di rientro che accecato dall’amore per la sua terra d’origine. rileva tutto e investe senza esitare di fronte alla valanga di debiti…Lo so ho ipotizzato una cosa da libro cuore ….
    Poi con gli impegni bancari come ne esce ?
    Secondo me minimo un altro di serie C ci iscrive e raschia il barile ancora Intanto con le decine di giovanottelli che piazza dalla C all’eccellenza ogni anno arraffa qua e là poi sta ancora incassando % di rivendita e tranche di rate vedi ad esempio Sorrentino E poi in estate dall’autogrill partiranno i giocatori di proprietà e con più mercato sulla carta ossia i vari Plizzari Merola Dagasso Milani Pellacani Di Pasquale lo stesso Cuppone che in categoria ha molte richieste A meno che i denari realizzati li usa per altri scopi e non ci iscrive desiderio di molti “4 scemi” Insomma a mio avviso stiamo sottovalutando lo Zidane dei bilanci ….Possiede ancora qualche coniglio morto nel cilindro Intanto i suoi sodali in vari settori lo stanno abbandonando e questo è un altro punto a sfavore per lui….Pochi posti e solo in piedi sulla riva del fiume Affrettatevi

  19. alex74 ha detto:

    Condivido ogni singola virgola di quest’ articolo.

  20. nico956 ha detto:

    Avete sentito l intervista di ZZ…”la Pescara calcio e di Pescara città”..a buon intenditore…la stilettata a pinokkio gli e arrivata..

  21. nico956 ha detto:

    Mi e arrivata una voce..che spiegherebbe la irreperibilità di pinokkio..che evidentemente dv fare calmare le acque..perché secondo questa voce..a rebbe trovato un altro incarico..nn so quanto sia attendibile..ma questo dicono i rumori..

  22. Solo Pescara ha detto:

    La contestazione non lo caccerà di sicuro ma gli renderà l’ambiente meno gradevole, forse al punto di rendersi conto che il suo giocattolo non sia divertente come lo era una volta. L’unica cosa che lo porterà a mollare definitivamente sarà LA PERDITA DELLA CATEGORIA. Si vede (da anni) che non ha più voglia di continuare e l’ha detto ripetute volte. Pretende troppo per la vendita, e nessuno sano di mente si farà avanti alle sue condizioni per rilevare la società, ed infatti perchè dovrebbero??? Gli imprenditori ci saranno, ma giustamente aspettano il momento propizio per ricostruire dalle macerie, riportare più in alto possibile e rivendere. Cullù FRUSTALLA’. VATTENE. ALZA I TACCHI E SPARISCI PER SEMPRE.

  23. UK_Dolphin ha detto:

    Probabile che gli hanno suggerito (i suoi soci/finanziatori) di rimanere nell’ombra per un po per far raffreddare le acque visto il carattere che ha. Non c’è neppure intenzione di continuare ad oliare gli ingranaggi altrimenti avrebbero tentato la carta del nuovo allenatore per illudere/distrarre al posto dell’inadeguato Bucaro.

  24. MathiasPogba ha detto:

    DOMANDA IMPORTANTE: si hanno notizie del daspo per quella merda beneventana?
    Qualcuno più informato di me può darmi delucidazioni in merito sulle tempistiche di legge?
    Nel senso: il fatto che non siano arrivate comunicazioni vuol dire che il DASPO non è stato emesso? Può voler dire che non è ANCORA stato emesso? O vuol dire che passa tutto in cavalleria?

    Vi spiego il perchè: se fosse passato in cavalleria, potrei come cittadino denunciare il mancato DASPO alla merda?
    Io non posso accettare che quella schifezza da benevento sia venuta a cacarci in curva.
    E se denunciare è da infami, stare zitti ed inculati, forse, lo è di più.

    Grazie mille a chi può darmi delucidazioni.

  25. johnny blade ha detto:

    Basta con questi articoli, oramai bob c’è più altro da aggiungere, poi gli amarcord hanno rotto pure loro. Chiudiamo tutto, è finito tutto, non c’è più niente (di peggio. Di meglio da fare altro ce n’è tanto invece, bombe atomiche permettendo: una saprei dove infilarla per la punta..).

  26. Muttlay ha detto:

    Continuare a palare di lui e continuare a contestarlo, serve solo a dargli un alibi.
    Se la tifoseria del pescara fosse un pò più matura, avrebbe già da tempo adottato la strategia della DISERZIONE TOTALE.
    Nel momento in cui rimane solo, con uno stadio vuoto, allora non ha più alibi.
    La situazione societaria e sportiva del Pescara sono sicuramente frutto delle sue azioni, ma fintanto che qualcuno gli darà spago, lui avrà l’alibi per continuare a fare quello che vuole.
    Lasciatelo solo.
    Lasciatelo solo.
    Lasciatelo solo.

  27. tusciabruzzese ha detto:

    “Gaglioffi” … devono avere interessi da tutelare …

  28. nemicissim0 ha detto:

    La contestazione e la terra bruciata da parte della città (o almeno di quella minima parte che ormai segue le sorti della squadra) sono elementi che almeno gli fanno sentire l’aria irrespirabile. Quanto meno per fargli considerare una exit strategy, che invece nell’anestetizzazione generale non avrebbe alcun motivo di ipotizzare. Credo poco che se ne vada “solo” per le contestazioni, dati gli enormi interessi in ballo. Ma almeno costringerlo ad ipotizzarla come una soluzione possibile è un passo avanti.

  29. caps ha detto:

    In Generale Quando Si Scala Una Società , Si Pianificano le Azioni e si Stabilisce un Budget in Cui Si Tiene Conto dei Momenti Bui ( x Farla Breve) e x.Finire Come Chiudere o Uscire dalla Società alla Fine , Tutto Questo Si Pianifica All’Inizio e nel Percorso Si Fanno Piccole Modifiche Ma il Progetto è Quello .. Ora Va Bene la Scalata , Rilevare Tutto Ma Pensare di Vivacchiare Con Un Autogestione Direi Che è Utopistico.e Poco Lungimirante . Siamo Arrivati ad un Punto Che Chi.ha Rilevato la Società Lasci ad Altri .Io Penso che Non ci Sia Via di Uscita , la Sensazione e Quella ed il Motivo lo Conosce il Gestore . Ormai Anche la C. è Troppo x il Gestore , Dimenticavo Ormai Ti 6 Bruciato , Puoi Fare il Magnifico Quanto ti Pare Ma Tutti Nel Calcio Sanno.. Noi 4 Scemi Avevamo Previsto Tutto.. Xchè il Polito Quando le Cose Vanno Male Si Nasconde.Prende Tempo x Far Si che La gente Dimentichi Ma il Tifoso No! Ricorda Tutto!! Grave Errore Gestore .

  30. tusciabruzzese ha detto:

    In effetti, mi pare di ricordare che stesse anche per “scendere in campo” anni fa, al top della sua popolarità fra i beoti!
    (:bad:)

  31. nico956 ha detto:

    Ehhh si ..mi sembra che la situazione sia proprio questa..il problema e…come se ne esce??

  32. draculone ha detto:

    SEBASTIANI VATTENE