PALLA IN BUCA…RO! Il pre TORRES-PESCARA
01/03/2024
TORRES – PESCARA 4-1: i 99 MINUTI con i 40mila!
02/03/2024

“SOLIDARIETÀ AL PRESIDENTE SEBASTIANI, AL DS DELLI CARRI E A TUTTO IL PESCARA CALCIO – 
Firenze, 1 marzo 2024. La Lega Pro tutta e il Presidente Marani condannano la vile intimidazione subita oggi dal Presidente del Pescara Calcio, Daniele SEBASTIANI, e dal Direttore Sportivo del club, Daniele DELLI CARRI, e si schierano contro ogni atto di violenza.
Giunga al Pescara Calcio, ai suoi tesserati e ai suoi dipendenti la più assoluta solidarietà della Lega Pro” (fonte).

Il comunicato Lega Pro si riferisce a due manichini appesi nottetempo fuori dalla curva Nord dello Stadio cittadino “Adriatico – G. Cornacchia” e due al Ponte del Mare. Sui manichini, interamente in tuta di lavoro bianca, erano indicati i rispettivi nominativi.

40mila.it
1077 GIORNI di SERIE C, 4525 di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

40 Comments

  1. tusciabruzzese ha detto:

    Appunto UK: quale progressiva erosione della libertà d’espressione è avvenuta in città?!!
    Al punto che un sostenitore di una società privata si sente “nel potere” di concludere in quel modo di fronte a un giornalista che ammette opinioni diverse?!!?
    Fenomeni tipici di reti di connivenze ….

  2. 433offensivo ha detto:

    Vado a vedere UK Dolphin , sono curioso

  3. UK_Dolphin ha detto:

    Avete saputo della telefonata ricevuta dal conduttore di a Tutto Campo Pierluigi Vasile? Un personaggio vicina alla società l’ha chiamato facendogli notare che c’erano state troppe critiche in trasmissione ed alcuni invitati fuori luogo. Che il presidente sta facendo tanto per la società e bisogna essergli riconoscenti. Alla replica del giornalista basata sulla libertà di opinioni e di confronto dialettico, il soggetto in questione ha replicato che in questo caso avrebbe “riferito” al pres. Sebastiani. Estratto del video su Facebook.

  4. tusciabruzzese ha detto:

    Qualcuno mi ricorda da quando tutte le principali redazioni, TV e carta, fanno riferimento allo stesso gruppo d’interessi pro-dirigenza? Com’è accaduta simile deriva anti-informativa? O si tratta di semplice “mi perdo il posticino in sala stampa”? Da quando è finita la democrazia del IV potere calcistico in città? Quale intreccio ha generato questa cappa contro la quale il popolo è ora in ribellione?
    Io non sono in grado di ricostruirlo nelle sue diramazioni tentacolari…
    (:unknw:)
    … ma qualcuno dovrebbe …
    Se esistessero Giornalisti …
    (:help:)

  5. 433offensivo ha detto:

    Papa la tua ipotesi non credo possa avere un fondamento di verità perché nel momento in cui si venisse a scoprire che è una messa in scena organizzata , penso che sarebbe devastante per i soggetti responsabili

  6. 433offensivo ha detto:

    Noi siamo clienti e i clienti hanno sempre ragione

  7. ilfigliodel36 ha detto:

    Il portiere Nicolò Profeta convocato per Torres è un parente di Profeta? Chiedo per il profeta Giovanni, quello vero

  8. max@max ha detto:

    Lafestadeicolli era per dire…lo so che è la covisoc

  9. lapa ha detto:

    Io mi sono fatta una convinzione magari ho troppa fantasia ma questa iniziativa teatrale non mi ha convinto….secondo me è tutto organizzato a tavolino ….ricordatevi che la specialità della casa è il vittimismo estremo che attira comprensione coccole e tolleranza da parte dei potenti mezzi di disinformazione locale . Io di lavoro faccio il venditore .Quando vado dal cliente metto in evidenza i pregi e le qualità dei prodotti I difetti pochi o tanti cerco di non evidenziarli o renderli innocui…..capisce a me

  10. draculone ha detto:

    Leggendo i commenti di tantissimi tifosi su diversi social, vedo tanta soddisfazione per essere arrivati sulla “gazzetta”, su “tg com” ed altre testate a livello nazionale, e soprattutto da parte di tutti la speranza che si continui per cacciarli da Pescara, questa è la realtà

  11. Solo Pescara ha detto:

    In ogni caso, sarei curioso di vedere come andrà a finire questa storia pur sapendo che sia il Bresidende che “amici della società” usciranno profumati come rose e la tifoseria sarà nuovamente condannata a priori. La domanda vera è “Come si espone il velo mediatico”?

  12. Solo Pescara ha detto:

    Concordo con voi sul fatto che bisogna essere intelligenti nella contestazione, però i media si schiereranno SEMPRE contro le tifoserie organizzate. Quando, se mai, c’è stata una contestazione da parte di chiunque dove i media, tv, radio ecc n’è hanno parlato bene? Hanno l’abilità di cambiare qualsiasi evento sempre prendendo di mira chi si siede sugli spalti. Anche se una contestazione fosse “Mettiamo 10 puffi al centro della curva con cuoricini” verrebbe visto come un attentato terroristico (I puffi sono “demoniaci” ed i cuori rappresentano quello che il demone cerca e vuole ottenere in modo spregevole).

  13. lafestadeicolli ha detto:

    non è la lega che analizza i bilanci

  14. nemicissim0 ha detto:

    Tuscia ha sintetizzato bene. I manichini sono il dito che tutti adesso guardano a livello nazionale. Mentre la luna, cioè la disastrosa situazione che ci sta dietro, non la vede nessuno. In sostanza, questi manichini hanno fatto l’effetto non voluto di arma di distrazione di massa…

  15. max@max ha detto:

    La lega invece di essere solidale con pinocchio e rdg pensasse ad analizzare seriamente il bilancio della PESCARA calcio e chiedersi chi ha avallato l’iscrizione..

  16. johnny blade ha detto:

    Si da lavoro alla digos.
    Pensateci.

  17. draculone ha detto:

    Ma perché solo due?

  18. dolphin ha detto:

    Il branco fa quadrato ma pe favor arecalet da su peticon ne abbiamo i coglioni pieni

  19. Max1967 ha detto:

    A me interessa solo che dica pubblicamente che a giugno non iscrive la squadra al campionato.
    Poi tutti a fare i caroselli alla Nave di Cascella.

  20. tusciabruzzese ha detto:

    Peccato che il dito del manichino ora finisca con l’oscurare il lato nascosto della luna.
    Speriamo che chi di dovere non continui a essere miope

  21. 433offensivo ha detto:

    Questa contestazione violenta, perché tale è, che ovviamente non posso condividere, è la conseguenza dell’ esasperazione di una piazza silente..che ora esplode perche il vaso è colmo. Sebastiani non mi piace come Dirigente , ma non potrò mai essere d’accordo a questo genere di contestazione

  22. vitabiancazzurra ha detto:

    Io rigobro una garica bresdigiosa zono gonzigliere e’ghiaro ghe mi confordano….Siede i solidi guaddro scemi Indando io sono gavallo da guasi 13 anni mendre voi sabede zolo fare i leoni da dasdiera Qaundo darede lo sdesso lusdro che ho dado io a guesda gidda’ allora bodrede barlare

  23. UK_Dolphin ha detto:

    “Follia a Pescara: i manichini con le facce di Sebastiani e Delli Carri appesi davanti allo stadio”. “Vergogna a Pescara: manichini con la faccia di Sebastiani e il ds Delli Carri”. “Atto intimidatorio del tifo biancazzurro contro Presidente e DS”. “Pescara, la terribile intimidazione verso Delli Carri e Sebastiani”. “Contestazione shock a Pescara: manichini impiccati con i nomi di Sebastiani e Delli Carri. Indaga la Digos”.
    Un po di titoli presi a caso sul web. Un povero presidente di provincia che, con enormi sacrifici, tiene a galla una società nel mondo professionistico preso di mira con intimidazioni mafiose da una curva feroce, violenta e criminale.
    Questo il messaggio che passa oggi a chi non conosce un benemerito cazzo della situazione calcistica che viviamo e delle storie che ci sono dietro.
    Oggi nel mondo dei social facilmente manipolabili bisogna essere molto attenti.

  24. Harken ha detto:

    Alex viviamo in una città i cui media sono più allineati di quelli della Corea del Nord. L’unico modo che abbiamo per dare risalto ad una protesta è scavalcarli. Il problema è che se lo facciamo in modo stupido, diamo solo la possibilità a retebiscotto, al cencio a tvcullù e le varie Pravde di regime di amplificare ulteriormente la follia (cioè priva di ragioni logiche) della protesta generalizzata e del povero innominabile tanto bravo e tanto buono costretto a subire tutto questo.
    Faccio un esempio inventato per far capire. Immagina una protesta sotto la sede di una banca che è creditrice per il 70% (non è vero, sto inventando) chiedendo il fallimento. Tifosi che chiedono di far fallire una squadra per liberarsi di un presidente non si è mai visto, e sicuramente ti ritroveresti a breve vari media nazionali tra cui anche quelli goliardici tipo Militello. E allora la censura di Kabul viene meno, costretta a inseguire i media nazionali che non possono parlare di follia, violenza e tutto il resto.
    In questo senso serve la coccia: a far casciare cullù e a far cadere il regime.

  25. alex74 ha detto:

    harken ma veramente ti preoccupi di quello che pensa l’opinione pubblica? Si incazza la lega, i giornali i tifosi perbene? e sti cazzi? Ci puniscono? Eccome? Siamo gia’ perennemente puniti da quell’infame. Io non vi capisco. Come dice giustamente nico nemmeno io mi sognerei di fare un gesto cosi ma solo perche’ mi reputo una persona tranquilla. Pero’ in alcuni casi il fine giustifica i mezzi e finora questo fine era condiviso da tutti mi sembra. Pensate di andare avanti con le firme, gli striscioni e le indignazioni sui social? Sbagliate di grosso. A cullu’ non gli frega niente dei manichini e delle bombe figuriamoci di 4 idioti come noi che sbraitano dietro una tastiera.

  26. nico956 ha detto:

    A foggia ..nn l ho scritto..le ,20 croci..

  27. Harken ha detto:

    alex la questione non è così semplice, e ha ragione nemicissim0 in questo.
    Il problema è che non possiamo far finta che il circo mediatico non esista. E questo circo mediatico ha costruito nell’ultras un nemico per ogni stagione (perché è contemporaneamente di destra e di sinistra), adottando un sistema che in gergo si chiama “panico morale” (per farla brevissima, ingigantire singoli episodi per creare allarme sociale, lo potete vedere in ogni ambito quotidiano). La stampa è quella che definiva le battaglie per la libertà di espressione, cioè gli striscioni “speziale libero”, come “follia ultras”, tagliando di netto qualsiasi possibile ragionamento dietro la protesta.

    Avendo a che fare con certi soggetti, non puoi fare certe proteste stupide senza reale conseguenza (anzi, cullù farà la vittima). Ci sta poco da fare. E infatti, tra quelli che ho trovato a livello nazionale, siamo già su sportmediaset e su fanpage, con quest’ultima che riprende la solita retorica “folle protesta, follia a Pescara” e via dicendo.
    Non è con ste cazzate che si scoperchia il velo mediatico locale, che anzi fanno il gioco del tiranno.

  28. nico956 ha detto:

    Addirittura..si è mossa la lega di serie c..per due mammocci appesi….e tutti a dissociarsi…ma dai ..allora due anni fa che hanno piantato 20 croci sul terreno di gioco…..che dovevano fa chiamare l esercito……ripeto io nn l avrei fatta ..piuttosto rarei stato una giornata davanti alla curva a protestare…ma mo e montato un caso che nn esiste..mentre il signore che provocava davanti alla curva….stiamo ancora aspettando le decisioni degli organi preposti…..!!!

  29. tusciabruzzese ha detto:

    Il popolo esplode quando non sente come credibili i vari organi preposti a rappresentarlo e difenderlo

  30. galassiapescara ha detto:

    Esatto Alex, basti pensare a quel cretino sotto la curva, ci mancava n’altro po che davano la colpa ai contestatori e che povera stella lui voleva solo salutare

  31. alex74 ha detto:

    Non esiste contestazione nel calcio vista bene dall’ opionione pubblica. Se questa ha smosso le acque benvenga.

  32. nemicissim0 ha detto:

    Alex. la lega non fa nessuna ritorsione. Io dico solo che iniziative di questo tipo hanno certamente una notevole risonanza mediatica (la contestazione in curva non l’ha cacata nessuno a livello nazionale, mentre due manichii appesi sono finiti in Lega e su sportMediaset) ma alla fine sono controproducenti, perchè i contestatori sono visti automaticamente come dal lato del torto. Sarebbe bene invece fare iniziative che abbiano la stessa risonanza nazionale, ma che non espongano chi le fa alla generale riprovazione. Non so se ho reso l’idea, sennò rinuncio. 😀

  33. esiliatomarche ha detto:

    Cosa effettivamente sia successo io non lo so.
    Ma premesso che la contestazione è cosa legittima, ed essendo io contrario a qualsiasi forma di violenza, purchè avvenga nei termini della legalità e nel rispetto degli altri (NESSUNO ESCLUS).
    Ricordo a voi , e a me stesso che il calcio è e dovrebbe rimanere sempre uno sport, un divertimento e non un pretesto per qualcuno di scatenare ingiustificate violenze. Ci sono nella nostra società problemi ben più gravi checi assillano tutti i giorni.

  34. tusciabruzzese ha detto:

    Sento gente che dice “con questa contestazione è il momento di tornare in curva a dare una mano”.
    Anni ed anni ed anni, da parte mia come di tanti altri, a cercare di fare capire ai PR, inutilmente, che bastava contestare per ri-aggregare, ridiventando degni e credibili. Quanta dignità seminata al vento…
    Ora vediamo se è un fuoco di paglia o un quadro … d’AUTORino

  35. tusciabruzzese ha detto:

    La solidarietà della Lega è semmai…. un’AUTORete!
    (:sarcastic:)

  36. alex74 ha detto:

    addirittura vi preoccupate delle ritorsioni della lega? (:laugh1:) Ma sto su 40mila o su radio maria?

  37. nemicissim0 ha detto:

    Sottoscrivo Harken: contestare cercando di evitare ritorsioni. Ed infatti è puntualmente successo quello che avevo previsto: iniziativa troppo spinta e puntuale arrivo delle truppe cammellate (addirittura si è mossa la Lega). Conseguenza: cattiva luce sulla contestazione e levata di scudi dei filosocietari.

  38. lufijedigin ha detto:

    Sceneggiate macabre come questa non mi piacciono e ho anche io paura che otterranno l’effetto opposto.
    Certo è che la tensione sta salendo e sicuramente cullu’ deve ringraziare Autoretino…ci manca una “c” da qualche parte.

  39. Harken ha detto:

    @alex, tu hai ragione ma non solo per come la intendi tu. Abbiamo a che fare con uno notoriamente cascettaro e con agganci di un certo tipo.
    “Non perdere la testa”, parafrasando Togliatti, è fondamentale: contestare in ogni modo possibile e dovunque, ma bisogna necessariamente farlo di modo da ridurre al minimo le possibili ritorsioni. Bisogna semplicemente stare più attenti. Tanto cullù in cascia ci va ugualmente.

  40. tusciabruzzese ha detto:

    Il benvenuto a questa solidarietà è pari a quello sui controlli sui dati di bilancio delle società afferenti