ZEMAN e SEBASTIANI post LUCCHESE – PESCARA 1-4
22/10/2023
INFO BIGLIETTI PESCARA – TORRES
24/10/2023

Pubblichiamo un contributo così come trasmessoci dall’autore – 

Forse a Lucca abbiamo scoperto che i problemi del Delfino, reduce da due gare consecutive senza segnare, non erano tanto causati dalla mancanza di un attaccante di peso (anche…), ma dall’assenza di un giocatore che, un po’ come Rafia la scorsa stagione, sembra sia fondamentale per gli schemi di Zeman: il nazionale estone Georgi Tunjov. Il giovane centrocampista è parso, ma non è la prima volta, fuori categoria per questa serie C. Doppietta a parte, che al momento – con cinque marcature – ne fanno il capocannoniere del Pescara, secondo nel girone solo al cesenate Carrozza, questo ventiduenne di talento mostra una visione di gioco e un tocco di palla che gli avversari, a tratti, non riescono ad arginare.
Vero è che i toscani hanno disputato l’incontro in inferiorità numerica per quasi tre quarti dell’incontro, causa l’espulsione nel primo tempo di Tiritiello, ma in quel momento erano ancora in vantaggio per 1-0 e senza l’immediato pareggio di Accornero (altro giovane che farà senz’altro carriera) la gara avrebbe potuto prendere una direzione quanto meno complicata. Ad ogni modo è andata bene, anzi benissimo così, e grazie ai contemporanei pareggi di Torres e Cesena (quest’ultimo bloccato all’Adriatico dal sempre più sorprendente Pineto), la classifica è già tornata ad essere interessante per i colori biancazzurri.

Accennavamo poco sopra alla non casualità dell’assenza di Tunjov, per la “mini crisi” accennata dopo lo 0-0 interno contro la Vis Pesaro, ma la mancanza di una vera punta, alla lunga, potrebbe diventare comunque un grande problema. Il boemo continua ad affidarsi al solito Cuppone, che anche ieri, al netto del rigore realizzato a risultato ormai acquisito (1-4 finale), ha clamorosamente fallito almeno tre palle goal, mentre i due potenziali attaccanti a disposizione (Vergani e Tommasini) continuano a scaldare le panchine, spesso senza nemmeno entrare a gare in corso. Il tutto a dimostrazione di quanto poco, al momento, il tecnico li veda. Sarebbe davvero un peccato sprecare l’occasione di tornare finalmente in serie B a causa di questa contraddittoria carenza, per cui auspichiamo uno sforzo importante della società durante il mercato di gennaio.

In questo ottobre senza soste, già dopodomani sera si torna in campo; e non per una partita come le altre: all’Adriatico arriverà, infatti, la capolista Torres, per il primo, vero, big match della stagione in corso. I sassaresi guidano la graduatoria con tre punti di vantaggio sul Delfino e sul Cesena, appaiate al secondo posto. Inutile, quindi, scrivere cosa accadrebbe in caso di vittoria per gli uomini di Zeman: anche la scaramanzia potrebbe avere il suo peso determinante, in un contesto così equilibrato. Successivamente, a chiudere un mese davvero difficoltoso, avremo un altro impegno casalingo, domenica prossima, contro la Recanatese.

Fabio Ros

P.S.: nel ringraziare Fabio Ros per il suo contributo, precisiamo che il contenuto rappresenta sempre e solo un’espressione dell’autore e non impegna il punto di vista del sito 40mila.it. Cogliamo inoltre l’occasione per ricordare a tutti i tifosi biancazzurri che questo sito “appartiene” ai tifosi stessi della Pescara Calcio: sono pertanto benvenute proposte di ulteriori contributi. A tal fine, è possibile utilizzare la mail di contatto info@40mila.it (anche raggiungibile dal link nel menù principale in alto).

40mila.it

936 GIORNI di SERIE C, 4384 di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

16 Comments

  1. draculone ha detto:

    La vittoria ci darà uno slancio allucinante

  2. ilfigliodel36 ha detto:

    Mi ha detto mio padre che Tore Pinna che fa il collaboratore tecnico alla Torres ha detto che la Torres non molla mai. E che ha diversi calciatori sardi che hanno grande senso di appartenenza. E che danno fastidio e filo da torcere a tutti. E che Pescara e Torres sono squadre molto tecniche. E che loro combatteranno, soffriranno e se la giocheranno fino in fondo. A me fa paura. A voi? Chiedo per il carattere dei giovani

  3. lufijedigin ha detto:

    Tuscia, hai assolutamente ragione, non ci avevo pensato

  4. tusciabruzzese ha detto:

    lufijedigin, a rigor di logica tattica la motivazione per la panchina di Di Pasquale dovrebbe essere il fatto che è un mancino. Pertanto, dovrebbe giocare da centrale difensivo sinistro, cioè nel ruolo che è di Mesik (anch’egli, infatti, mancino). Insomma, non è un ricambio granché adatto alla posizione di Brosco (centrale difensivo destro), il cui sostituto naturale (destro pure lui) è Pellacani.
    Già tutto ciò è generalmente vero, ma ancor più lo è per Zeman che, notoriamente, lavora quanto più possibile a coppie fisse su ogni ruolo: titolare e suo ricambio.
    In ogni caso, mettere un mancino come centrale destro rischi di pagarlo in termini d’impostazione da dietro, circolazione di palla fra i difensori e tra questi e il regista basso, nonché uscita palla al piede dalla rimessa dal fondo
    unknw

  5. draculone ha detto:

    D’accordissimo con esiliatomarche.

  6. esiliatomarche ha detto:

    Sig. <<Fabio Ros noto che a Lei il nostro Cuppone continua proprio a non piacere. da quando nelle sue pagelle dava un bel 2 ad oggi che corre per tutto il campo facendosi apprezzare da tutti per il grande impegno che mette in ogni partita . Ma Lei è così prevenuto contro 'sto ragazzo non lo vede nè lo capisce. Per favore i suoi giudizi li tenga per se che è meglio. cmq buona zgiornsta e sempre forza Pescara

  7. caps ha detto:

    Zeman Non è Uno Stupido , Secondo Me Ci Sta Pensando. X Quanto Concerne Il Gioco di Squadra , Qualsiasi Esso Sia lo Rendono Vincente i Giocatori , Più Sono Dotati Tecnicamente e Fisicamente Più il Livello Cresce . In Sostanza X Me la Squadra Migliore è Quella Che Vince , le Altre Opzioni Non Mi Interessano .

  8. draculone ha detto:

    Di cosa vi stupite, ogni anno sugli oltre 30 giocatori movimentati, c’è ne sono 4-5 perennemente fracichi. Sono le cosiddette “meteore”, che meteore non sono, ma favori da restituire ai procuratori di turno

  9. lufijedigin ha detto:

    Ai tanti “misteri” di questa squadra, scriverei a “chi l’ha visto” per Di Pasquale.
    Io lo ricordo come un ottimo centrale, molto meno valido come terzino.
    Perché non provarlo al posto di Brosco?
    Anche Pellacani lo ricordo come un buon giocatore, almeno prima dell’infortunio.
    Quando ha giocato questa stagione è invece sembrato un ex giocatore molto molto scarso.
    Plizzari merita un cenno: l’ho pesantemente criticato, tutta la scorsa stagione e l’inizio di questa. Ora oggettivamente sembra un altro portiere, non certo un fenomeno, ma ora è attento, reattivo, para quello che deve qualcosa di più. A volte esce a vuoto, ma almeno ci prova e si prende il rischio.Anche la spinta di gambe è migliorata molto e va ammesso che nelle ultime partite ha salvato molti gol che sembravano già fatti. E prova a fare il portiere Zemaniano. Uscire da un infortunio come il suo non è mai facile, quindi un “bravo” per ora se lo merita tutto.

  10. tusciabruzzese ha detto:

    Quelli che … “ormai tutti conoscono il gioco di Zeman e sanno come fermarlo” dove sono? Emigrati a Pineto?
    mosking

  11. tusciabruzzese ha detto:

    caps, con Zeman sull’ala destra non può giocare Cangiano perché ci vuole un mancino, ché giochi a rientrare.
    C’è solo Masala come ricambio di Merola in quel ruolo

  12. caps ha detto:

    Io , Personalmente , Mi Prendo i 3 Punti . Vitali , Importantissimi . Se Poi Si Vuole Analizzare , Facciamolo . Difesa in Brosco Ha un Elemento in Chiara Difficoltà , Sia a Difesa Schierata che Nei Recuperi . Tanto è Vero Che Tutti ci Bucano e Cercano il lato Destro . X il Resto Difensivo le Sciocchezze x Come Gioca Zeman Ci Stanno . Centrocampo è Libero x 1 Posto , Mentre Tunjov e Squizzato Occupano le Altre 2 Caselle . Il 3 Centrocampista , In Attesa di Conoscere Franchini , e l’Elemento Che Non Permette Una Crescita Della Squadra . Attacco , do x Scontato Accornero Come Inamovibile, Visto il Rendimento di Merola , Farei Giocare Cangiano a Destra e Accornero a Sinistra con Cuppone Giocatore che fa Muovere E Innesca Tutto l’Attacco . Sbaglia Molto ma Senza di Lui l’Attacco è Statico e Prevedibile . Detto Questo Vorrei Sapere Pellacani,Franchini e Tomassini Cosa o Quali Problemi Hanno?

  13. antateavanti ha detto:

    Infatti Pilizzari quest’anno sembra un portiere normale non perfetto ma reattivo sempre …l’anno scorso sembrava uno prestato dal campionato Uisp

  14. johnny blade ha detto:

    Cmq per me a Luccaz il risultato non fa testo. In 11 contro 11 eeavamo sotto. Poi l’espulsione ci ha agevolato: bravi ad,approfittarne.

  15. nemicissim0 ha detto:

    Dal sottofondo delle mie competenze in fatto di badminton, a me Moruzzi piace, al netto di qualche cazzata fatta. Per lo meno ha il fisico.

  16. tusciabruzzese ha detto:

    Visto che passo per fare le pulci a certi aspetti tecnici, dal basso della mia competenza sugli sport del bridge, bocce e golf, vorrei complimentarmi con Accornero per il suo gol a Lucca: caspita, colpire forte e preciso con leggero esterno su una palla in movimento e con rimbalzi non è da poco!
    Da sottolineare anche l’assist dal fondo di Moruzzi per il 3-1 firmato Tunjov. Mica facile essere lucido mentre la palla balla sulla linea di fondo. Fra l’altro, ogni volta che Moruzzi affonda come se fosse lui l’ala (un classico zemaniano – ricorderete fra i tanti Balzano), permette ad Accornero (come già succedeva con Insigne) di accentrarsi.
    Ah, un bravo a Plizzari: quando chiamato in causa, c’è sempre stato