DELLI CARRI: «bisogna essere “risultatisti”»!
24/09/2023
SEBASTIANI: “15 ANNI! LA NOSTRA BRAVURA SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI”
26/09/2023

Pubblichiamo un contributo così come trasmessoci dall’autore –

Approfittiamo della forzata sosta del Delfino (ricordiamo che il derby con il Pineto sarà recuperato il prossimo 11 ottobre), reduce dalla soffertissima ma importante vittoria contro il Sestri Levante di martedì scorso, per affrontare un argomento molto sentito dalla tifoseria biancazzurra, da un anno a questa parte. Parliamo di un calciatore al suo secondo anno di permanenza in riva all’Adriatico, divisivo come pochi: infatti metà dei sostenitori locali lo adorano, mentre l’altra metà proprio non lo digerisce. Tanto determinante se in stato di grazia, quanto irritante nelle troppe occasioni in cui praticamente non ne combina una giusta. Come ormai avrete capito stiamo parlando di Luigi Cuppone.
Il ventiseienne attaccante, cui Zeman sta concedendo fin da inizio stagione l’occasione di giocare da prima punta (anche per le contemporanee assenze di Vergani e Tomassini, i quali sulla carta dovrebbero dividersi tale compito una volta rientrati dai rispettivi periodi d’infortunio), rappresenta una vera e propria croce per noi giornalisti, giacché in qualsiasi modo lo si commenti nei post gara, per quanto in maniera chiaramente oggettiva, ci sarà sempre e comunque una buona parte di tifosi che reagirà male. In campo ci mette sempre l’anima e su questo nessuno nutre dei dubbi, ma i suoi clamorosi errori di mira e la quasi completa incapacità di creare assist per i compagni di reparto, hanno fatto perdere, molte volte, la pazienza a tanti supporters pescaresi. Lo stesso allenatore boemo si è espresso in maniera esplicita nei suoi confronti, chiedendogli pubblicamente di passare il pallone se lo specchio della porta appare chiuso, ma purtroppo il suo modo di giocare, improntato nell’essere arrembante, puntando l’area avversaria a testa bassa in qualsiasi occasione, pare non ammettere deroghe.
Pur con le dovute differenze e proporzioni, il suo apporto alla causa ricorda molto da vicino quello del mitico Álvaro Recoba, l’ex attaccante uruguayano dell’Inter tanto amato dal presidente Moratti, che nelle rare occasioni in cui decideva di mostrare tutto il suo talento (in media una partita ogni cinque), praticamente da solo le risolveva, salvo rivelarsi disastroso nelle altre.
La domanda è: può il Pescara, che, per ammissione esplicita sia di Sebastiani, sia di Delli Carri, punta con decisione a tornare in serie B, rischiare di perdere importanti punti per strada, dando fiducia a un calciatore così? Staremo a vedere, dipenderà tutto da ciò che deciderà, naturalmente, Zeman, soprattutto una volta rientrati i titolari di cui sopra, anche perché se è vero che da punta centrale il suo gioco in fondo potrebbe rendere, almeno quando centra lo specchio delle porte, posizionato sulla fascia si rischia di rivedere all’opera il Dottor Jekyll della scorsa stagione (e anche quest’anno ne abbiamo avuto degli assaggi, fatta eccezione per la prima gara, quando fu decisivo con una doppietta ai danni della Juventus Next Gen).
Chiudiamo questa parentesi con la speranza di aver fatto capire ai tifosi che nessun commentatore serio può prescindere dal raccontare i fatti per ciò che realmente sono – naturalmente dal proprio punto di vista – e che mai deve farsi condizionare da fattori emotivi. Cuppone è “solo” un calciatore quando scende in campo, un professionista che può anche essere amato o odiato dai tifosi, ma non da chi ha il dovere di scindere simpatie e antipatie per poter ragionare in termini quanto più possibile oggettivi.
Il Pescara tornerà di nuovo in campo il prossimo lunedì 2 ottobre, quando allo Stadio Adriatico affronterà il Gubbio alle ore 20:30. Gli umbri al momento seguono gli abruzzesi ad un solo punto di distanza in classifica (con una gara in più). La sorpresa di questo girone B, nel frattempo, è la Torres, capace di vincere tutte e cinque le gare fin qui disputate. Se si tratta di un fuoco di paglia o, invece, sarà la squadra da battere in questa stagione, lo scopriremo nelle prossime settimane, magari proprio fra un mese esatto, allorquando i sardi giungeranno da queste parti, per sfidare i biancazzurri nella decima giornata.

Fabio Ros

P.S.: nel ringraziare

Fabio Ros per il suo contributo, precisiamo che il contenuto rappresenta sempre e solo un’espressione dell’autore e non impegna il punto di vista del sito 40mila.it. Cogliamo inoltre l’occasione per ricordare a tutti i tifosi biancazzurri che questo sito “appartiene” ai tifosi stessi della Pescara Calcio: sono pertanto benvenute proposte di ulteriori contributi. A tal fine, è possibile utilizzare la mail di contatto info@40mila.it (anche raggiungibile dal link nel menù principale in alto).

 

40mila.it

1171 GIORNI di SERIE C, 4619 di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

22 Comments

  1. nemicissim0 ha detto:

    Di Tore Pinna ricordo però una clamorosa papera che ci costò… non mi ricordo cosa, ma una cosa seria. Roba da ufficio inchieste, veramente… 😀

  2. ilfigliodel36 ha detto:

    Tore Pinna ha fatto i complimenti a Delli Carri per i giovani che ha preso. Ha detto che molte volte i dirigenti vanno all’estero quando invece i ragazzi bravi sono a casa nostra. Ma che bisogna girare, fare scouting. Lui spera nel Pescara e che la Torres si salvi.
    E che ci è rimasto male quando è arrivato Anania al suo posto nel 2011 (:cry:)

  3. nemicissim0 ha detto:

    Draculone, Ti faccio notare che Eziolino CAPUANO è quello che l’anno scorso ci ha mollato 5 pappine complessive, di cui tre a Zeman. Forse non sapeva che la tattica di Zeman è ubriacante e non si è ubriacato. Quest’anno, meglio se lo spieghiamo a tutti, che devono farsi ubriacare.

  4. draculone ha detto:

    NB Il Tommasini in forza al Pescara è colui che ha fatto la fortuna di ENZINO CAPUANO al Taranto

  5. tusciabruzzese ha detto:

    Auteri chi?
    😀

  6. Max1967 ha detto:

    Quest’anno mi sorprende Tuscia, condivido molti dei sui post sulla trattica.
    Forse gli è finita l’ubriacatura post Auteri. (:sarcastic:)

  7. alex74 ha detto:

    Anche io voglio 11 cuppone. Basta co ste verginelle mestruate che giocano solo se hanno voglia. Basta co sti campioncini che a 30 anni vanno svernare in arabia solo perche’ devono diventare ultramaximilionari. Basta co sti pseudo giornalisti che vanno dove tira il vento

  8. alex74 ha detto:

    E mettetelo un cazz di adblock. Ve lo stiamo dicendo da 10 anni. ovvio che la retazione non ve lo dice. Sono introiti per il sito.

  9. lapa ha detto:

    Ma….veramente bisogna cliccare sulla X per togliere il banner ??? Peccato che ricompaiono di continuo …ahhh basta premere di continuo sulla X
    Sebastiani e Pubblicità Selvaggia VATTENE

  10. draculone ha detto:

    Io voglio 11 Cuppone

  11. alex74 ha detto:

    vergani uno di noi (:laugh1:) (:laugh1:)

  12. tusciabruzzese ha detto:

    VERGANI UNO DI NOI!
    (nel senso che se va in campo uno di noi fa uguale!)
    (:laugh1:)

  13. tusciabruzzese ha detto:

    Le mie convinzioni, per quel che valgono, sono:
    – Cuppone ok come riserva, ma non torneremo in B se non avremo di meglio come prima punta titolare (la speranza è Tommasini);
    – Cuppone non è adatto al 4-3-3, perché dovrebbe giocare o a “2 punte” (da sinistra) o, caso molto limite, come fece Sacchi con Gaudenzi (il quale aveva gli stessi pregi e difetti di Cuppone), cioè usarlo come centrocampista centrale di rottura e interdizione al fianco di un regista del 4-4-2! In entrambi i casi non è il cecchino per il 4-3-3 di Zeman (non ne ha piedi né la testa per quel ruolo)

  14. alex74 ha detto:

    Mi sono fermato all’ incapacità di fornire assist. Si vede che sei fazioso perché altrimenti avresti visto come a perugia, e non solo, ha fornito 3 assist mettendo l’!uomo davanti alla porta. Gli errori degli altri(che ogni tanto si svegliano dal letargo) non vengono mai presi in considerazione

  15. Solo Pescara ha detto:

    Vergani titolare. Un brivido freddo mi è salito per la schiena al solo pensiero.

  16. vecchiock ha detto:

    Lasciatelo perdere. E’ un nostro giocatore. Farà tanti gol!

  17. lafestadeicolli ha detto:

    ma noi non siamo abituati a navigare in internet solo sul mare…

  18. Non è molto difficile, basta cliccare sulla x in alto a destra e il pop up non compare più.
    Dovrebbe far parte delle conosce di base per chi naviga un po’ su internet.

  19. nemicissim0 ha detto:

    Ragazzi, a me tutte ‘ste pubblicità che vedete voi, non appaiono. Ho solo un paio di banner tra i vari post e uno fisso a fondo pagina che non è più fastidioso di tanti altri su qualunque sito. Clicco la X e se ne va. Nessuna interferenza sulla facilità di postare. Sistema operativo iOs

  20. lapa ha detto:

    La festa dei colli condivido sia su Cuppone / Vergani che sul problema ormai insopportabile delle pubblicità invasive ma sembra che alla redazione non freghi nulla

  21. lafestadeicolli ha detto:

    parto da una premessa: preferisco cuppone tutta la vita a vergani, un ibrido tecnicamente e caratterialmente (sul campo). finora si è divorato 5/6 palle gol in 3 partite tra errori clamorosi al tiro e nella scelta di non passare la palla al compagno meglio piazzato ma fortunatamente ci abbiamo rimesso solo 2 punti. bisogna fare la conta anche degli assist forniti ai compagni (almeno 3 a tu per tu con il portiere solo a perugia più il passaggio decisivo a milani sul gol dell’1-0 contro l’arezzo) oltre ai due gol contro la juve e il mazzo che si fa in fase difensiva. per me quindi cuppone va benissimo come vice tommasini. PS ormai é quasi impossibile postare da cellulare con le pubblicità

  22. nemicissim0 ha detto:

    Ma Ros lo sa che quello cattivo era Mr. Hyde? Magari Cuppone fosse sempre il Dr. Jekyll… 😀