Post REGGIANA-PESCARA (Coppa Italia 2023/24): 16 DASPO
24/08/2023
RIVOLTA PER PESCARA CAPOLUOGO (2/2): dalle piazze alla Curva
25/08/2023

“Quando Pescara sapeva reagire”, ovvero “La Pescara che non stava a guardare”…
Spero che questo contributo possa essere di stimolo in un momento “grigio scuro” del calcio pescarese, non certo per emulare quelle gesta di tanti anni fa (sarebbe impossibile, oltre che improponibile e fuori luogo), ma sicuramente per la capacità di reazione fattiva (non a chiacchiere) che aveva Pescara di quel tempo e che, oggi, potrebbe senz’altro realizzarsi in forme più civili, oltre che più efficaci [“Gaby”]

Premessa – 
27 dicembre 1947 – Viene approvata la Costituzione della Repubblica Italiana che, fra le altre cose, al Titolo V riconosce e promuove l’autonomia giuridica e amministrativa delle Regioni.
1 gennaio 1948 – La Costituzione entra in vigore.
1953 – Il ministro Mario Scelba si adopera per una Legge che possa finalmente attuare il Titolo V della Costituzione. Tale Legge stabilisce i confini regionali e i Capoluoghi politico-amministrativi, perlopiù riconfermando senza problemi quelli esistenti e già consolidati in ambito geografico.
Fanno eccezione Abruzzo e Calabria, perché sono le uniche due Regioni ad avere una situazione ambigua e ben lontana dall’essere risolta. In particolare:

  • in Calabria, Reggio è senza dubbio la città più importante sotto ogni punto di vista, ma Catanzaro e Cosenza rivendicano la loro storicità e contestano la posizione estremamente decentrata di Reggio che, per esempio, dista ben 190 km. da Cosenza e addirittura 255 da Castrovillari, cioè l’estremità nord della regione;
  • in Abruzzo, L’Aquila è la città storicamente più importante ed ha una consolidata vocazione nel terziario, ma dal 1961 in poi la sua popolazione decresce costantemente, nonostante tutti i tentativi (falliti) di industrializzazione, a cominciare dall’insediamento della SIT Siemens. Viceversa, Pescara è in continua e veloce crescita industriale, demografica ed economica, grazie all’invidiabile posizione geografica e alle infrastrutture (ferrovia, porto, aeroporto, rete stradale, Università) che hanno il loro “papà” nell’ex sindaco Antonio Mancini (uno dei più grandi in assoluto nella storia della città). Quest’ultimo, sin dall’inizio (1956) dei suoi due mandati, si adopera fattivamente per portare il Capoluogo in riva all’Adriatico, finché, nel 1968, lo stesso Mancini – nel ruolo di deputato – presenta alla Commissione Interna della Camera una mozione per Pescara Capoluogo: ma la votazione finisce in pareggio e l’iniziativa non ha più seguito.

Si fa inoltre notare che sulla costa abruzzese risiedono i due terzi della popolazione regionale, quindi degli elettori, quindi degli eletti. E questi ultimi sarebbero costretti a recarsi continuamente a L’Aquila, con tutte le difficoltà ben note a causa di una rete viaria già di per sé “difficile”, ma che diventa impossibile d’inverno.
Del resto, che Abruzzo e Calabria siano le Regioni più “problematiche” – dal punto di vista storico-amministrativo – lo conferma anche la loro antica suddivisione in “Citeriore” e “Ulteriore”, tant’è vero che fino a poco tempo fa si parlava degli “Abruzzi” e delle “Calabrie” (la S.S. 19 è tutt’ora denominata “statale delle Calabrie”). In entrambi i casi, un “plurale” che la dice lunga sul campanilismo esistente, ovvero su un’unificazione tutt’altro che perfetta, e tantomeno stabile.
Bisogna così attendere la Legge 281 del 16 maggio 1970 per avere il definitivo avvio al decentramento regionale, che verrà attuato dai Consigli Regionali nominati da apposite elezioni… (clicca qui per continuare a leggere)
Gabriele (“Gaby”) Orlando 
[estratto dal (mio e vostro) diario del PESCARA RANGERS] 

09/02/2003: L’Aquila-Pescara 2-4 (scontri tra tifoserie) 

P.S.: nel ringraziare “Gaby” Orlando per il suo contributo, precisiamo che il contenuto rappresenta sempre e solo un’espressione dell’autore e non impegna il punto di vista del sito 40mila.it. Cogliamo inoltre l’occasione per ricordare a tutti i tifosi biancazzurri che questo sito “appartiene” ai tifosi stessi della Pescara Calcio: sono pertanto benvenute proposte di ulteriori contributi. A tal fine, è possibile utilizzare la mail di contatto info@40mila.it (anche raggiungibile dal link nel menù principale in alto).

 

40mila.it

1115 GIORNI di SERIE C, 4563 di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

19 Comments

  1. draculone ha detto:

    In quella gara dell’Aquila, prendemmo un insegna dove ci fermammo a mangiare e la porta mo dentro lo stadio

  2. caps ha detto:

    Si Vanta Sperando che le Grosse Squadre Affidano a Lui dei Profili importanti ma Ormai Tranne un Caso Isolato Non gli Riesce Più. L’Ambiente Nostrano Tranne i 200 della Curva Non gli Crede Più Cerca Consensi nel Napoletano ed è Tutto Dire ma De Laurentiis se Non Cacci i Soldi Non Ti Da Nulla !!! Ormai il Cappio si Stringe .. i 27 milioni di Uscite l’Anno ( Senza un Acquisto di un Giocatore ) Retrocesso in Una Categoria che ci ha Portati Prima a Giocare contro la Juve Vero dopo 12 Anni di Sua Gestione Giocheremo contro le Zebre Andate a Male . Un Incapace Nella Gestione Sportiva mentre x il Resto lo Possono Sapere Lui , L’Organo di Controllo e chi Verifica il Tutto . Ormai Sono Rassegnato a Scomparire Mentre un Sindaco che Colora L’Asfalto di Rosso dice che Bisogna Tornare in B !! Va Bene Tutto ma Essere Preso x i Fondelli No!!! A Questo Punto Posso Sperare Solo nel Grande Vecchio…

  3. Max1967 ha detto:

    SEBASTIANI VATTENE!

  4. johnny blade ha detto:

    Sarà contento cullú. Si vanta sempre quando i calciatori che lascia andare fanno bene. Si esalta. È un masochista.

  5. confucio ha detto:

    Ho segnato Rafia titolare a Firenze

  6. madelib ha detto:

    Effettivamente oggi scade la possibilità di avvalersi della promozione con Now Tv: 7,99 euro al mese per sei mesi vincolati; dal settimo mese, euro 14,99 al mese con possibilità di disdetta fino a 24 ore prima del rinnovo mensile.
    3 partite di A, la B e la C (appena fatto per assicurarmi il Pescara quantomeno in trasferta)

  7. 1936 ha detto:

    Manca meno di una settimana, ho già l’ansia e la voglia di tornare in curva.
    Forza Pescara!

  8. ilfigliodel36 ha detto:

    Mio padre mi ha detto che oggi scade l’offerta Now per vedere la serie C, primi 6 mesi a 8 euro al mese. Si prendeva Now nei capoluoghi di regione del 1970? Chiedo per uno giovane

  9. lacazzima ha detto:

    Il PRESYANOME ha finito di fare i giochetti di carta vince e carte perde? Oppure aspetta le ultime 48 h? Caro SDENGO ti sei ficcato in un casino che nemmeno immagini amico mio occhio ai messaggi wappe (:air_kiss:)

  10. bummon ha detto:

    Le “battaglie ultrà” non fanno più parte di questo mondo. Facciamocene una ragione….rimangono solo i ricordi di un passato che non tornerà più….troppi ragazzi hanno pagato con la propria “libertà” e tanto altro….è facile dire e scrivere contestazione dura e pura….ma poi? IL CATTIVONE ha trovato terreno fertile in un momento storico caratterizzato da DADPO….puzza fa bù bù come i cani

  11. tusciabruzzese ha detto:

    Leggendo qui ho scoperto che, oltre a Sansovini, pure Zugaro De Matteis è stato nostro Sindaco!
    (:laugh1:)

  12. lapa ha detto:

    Baez uno dei tanti che hanno indossato anonimamente la nostra maglia ormai affermato anche in serie A …ma certo da noi passano imberbi zoppi e svogliati giusto il tempo di un caffè all’autogrill della sebastianese poi in seguito con altre maglie diventano giocatori per il godimento del portafoglio del lucratore seriale

  13. johnny blade ha detto:

    Bellissimo!🤣

  14. allegri10 ha detto:

    Letto tutto e di botto. Intervento dettagliatissimo che mi ha permesso di capire il periodo storico e il rapporto tra le due città abruzzesi.
    Rimane cmq il bello della Nostra terra: nel giro di 100 km si passa da 0 a 3000 metri slm.
    Chi può permettersi ciò… mAncA solo la A…

  15. ilfigliodel36 ha detto:

    Ho visto i primi due video della seconda pagina. Sono presi da una guerra civile? Chiedo per la Storia

  16. lapa ha detto:

    Sebastiani un consiglio….vai a fare footing sull’autostrada

  17. Max1967 ha detto:

    Un bel pezzo di storia

  18. tusciabruzzese ha detto:

    Una storia di una Pescara e di una pescaresità incredibile, che non conoscevo.
    Beh, sono stato troppo piccolo anch’io …
    (:sarcastic:)

  19. vecchiock ha detto:

    PRESENTE!
    Ancora oggi dopo più di 20 anni c’è gente cha sta pagando il conto con la giustizia per quella partita.