CGI RENDERING DEL “NUOVO STADIO ADRIATICO”!
10/05/2023
CONTESTATO in DIRETTA MONDOVISIONE dai CWY al Giro d’Italia!
12/05/2023

Nel giorno del 76° compleanno del boemo – 

Zdeněk ZEMAN (Allenatore in 1a della Delfino Pescara 1936):
«Ormai non mi pesano più gli anni. Continuo a fare quello che mi piace. A farlo il calcio non mi annoia: a vederlo spesso; le squadre raramente danno spettacolo. La bellezza è tutto: parlando di calcio, è dare spettacolo, rispettare le regole, comportarsi al meglio.
So che potevo fare di più, ma c’erano situazioni che non me lo permettevano… Vincere uno scudetto non è il massimo; dipende da come lo vinci. Io tengo più che la gente che viene al campo si diverta: poi, si vince e si perde. E penso che non ho mai avuto una squadra per vincere lo scudetto.
Il Napoli ha dimostrato che per qualità del gioco è nettamente superiore alle altre. La realtà del calcio italiano ha dei problemi: la Nazionale già due volte ha mancato i Mondiali. A parte il Napoli, è l’anno in cui si gioca il peggior calcio… Sarri fa giocare le squadre con un certo sistema, con una sua logica; invece, le altre squadre giocano sulle individualità: lui punta sulla squadra. In Italia, penso che ci siano tanti bravi giocatori, ma poi le convocazioni [in Nazionale] non sempre guardano a quel che succede in campionato: chi è più bravo o non è più bravo».
Sul caso Vlahovic: «spesso è per disappunto. La squadra non va e se la prendono con qualcuno: non credo che si può chiamare “razzismo”. La tifoseria di Bergamo è sempre stata molto vivace, spesso anche troppo: ma questo non fa parte del calcio, ma di gente che va allo stadio per disturbare.
La Juve è sempre la Juve, poi che abbia problemi è un’altra cosa. Bisogna fare i controlli dall’inizio: perché penalizzare a poche giornate dalla fine quando le situazioni si sanno molto prima? L’anno scorso il Catania è stato espulso a 2 giornate dalla fine del campionato e lo hanno falsato.
Il VAR in qualche occasione ha aiutato, ma non interviene su tutto e ci sono cose che passano lisce: non ci si avvale del VAR in situazioni che invece dovrebbero essere valutate.
Guardiola fa un buon lavoro da sempre. De Zerbi è bravo, lo ha fatto vedere anche in Italia, anche se all’inizio della carriera mi ha deluso perché a Foggia aveva la squadra più forte ma non è riuscito a vincere il campionato. Sta facendo bene; prima in Ucraina non so cosa è successo…». A proposito, «l’Ucraina è una nazione e ha il diritto di vivere in pace. Era un’altra cosa a Praga [nel 1968]: è stato il nostro partito comunista a invitare i russi; questi, ora, non sono stati invitati» (fonte).
Daniele SEBASTIANI (Presidente della Delfino Pescara 1936 S.p.A.):
«Questo stop forzato non è piaciuto a nessuno: danneggia l’immagine della Lega Pro.
Per i playoff «chiedo a tutti di stare vicino alla squadra. Possiamo fare grandi cose insieme.
Sto lavorando per portare dentro la Società qualcuno. Sapete bene che la mia prima opzione è quella di cedere l’intero pacchetto e andare via; in alternativa vorrei portare dentro delle persone serie che possano aiutare il
Pescara: ma siamo allo stesso punto di un anno fa, è vero.
Una novità c’è e mi riferisco allo stadio. Abbiamo fatto già un incontro con il Sindaco per l’Adriatico; ne faremo un altro anche con il Presidente della Regione: nel pacchetto Pescara che presenteremo dobbiamo capire se  possiamo mettere la ristrutturazione dello stadio: è un passaggio fondamentale per attirare investitori. Dove ci sono gli stadi aumentano i ricavi perché è possibile lavorare anche con situazioni extracalcio».
«Il mister resterà con noi in caso di promozione perché è negli accordi; ma ho già ribadito che, anche in C, sarei felicissimo se continuasse ad allenare il Pescara».
Far tornare «KRAJA e GYABUAA, in C sarà difficile…». Per RAFIA e LESCANO «a noi non è arrivato nulla, ma credo che difficilmente inizino le grandi manovre con la B e la C che ancora non finiscono».
Al Giro, come Trofeo Matteotti [di cui SEBASTIANI è il Presidente] «noi però non siamo stati invitati; né come Pescara calcio, né come Trofeo Matteotti…» (fonte).
Zdeněk ZEMAN (Allenatore in 1a della Delfino Pescara 1936)
Per i playoff, «come Pescara non possiamo essere al top e non lo saremo mai. Chi comincia dall’inizio deve fare 10 partite in un mese: non è umano. Per il Pescara non sarà facile. E’ una lotteria: puoi giocare male e vincere.
Ho accettato con piacere di tornare a Pescara: vorrei ancora fare qualcosa per Pescara.
Il rapporto con SEBASTIANI attualmente è buono. Mi ha fatto piacere che lo ha detto [di far restare ZEMAN – ndr]: poi, tra il dire e il fare c’è differenza. Se ci saranno i presupposti, resterò: per ora ho tutto, non mi posso lamentare» (fonte).

40mila.it

1115 GIORNI di SERIE C, 4563 di PRESIDENZA SEBASTIANI

 

Condividi su:

Lascia un commento

7 Comments

  1. ilfigliodel36 ha detto:

    Bojinov ha dichiarato che sta finendo il corso da direttore sportivo in Bulgaria e poi si iscrive al corso da allenatore UEFA A. Ha detto anche che gli piacerebbe entrare nello staff di Zeman per imparare da lui!! (:fool:)

  2. alex74 ha detto:

    Mai banale il mister, al contrario di quel cercopiteco.

  3. johnny blade ha detto:

    AUGURI a ZZ ♡⚽️♡

  4. johnny blade ha detto:

    Beh lo sappiamo tutti perchè CLAUDIO GENTILE ha lasciato la naz.U23 e ha smesso di allenare.

  5. nico956 ha detto:

    Tanti tanti. Tanti auguri al Maestro per i suoi 76 anni…..Mitico..!!!!

  6. tusciabruzzese ha detto:

    Ottimo Zeman quando dice che le convocazioni in Nazionale non sempre guardano a chi è più bravo. Mi pare che il “selezionatore tecnico”, soprattutto per le Under, sia stato troppo spesso formato dai procuratori vicini a chi governa la FIGC!
    (:bad:)

  7. ilfigliodel36 ha detto:

    Picerno eliminato in casa dal Potenza!! Anche la Juve Stabia e il Latina nel girone C. Sono passate Ancona, Cerignola, Gubbio, Monopoli, Padova, Pontedera, Renate, e Virtus Verona. Domenica prossima il secondo turno. In campo le quarte classificate dei tre gironi. Domenica arrivano le quarte Pro Sesto, Carrarese e Foggia. Gubbio-Pontedera. Cerignola-Monopoli. Padova-Virtus Verona. Carrarese-Ancona.Foggia-Potenza. Pro Sesto-Renate (:declare:)