I BIANCAZZURI PRENDONO I VOTI DI FINE CAMPIONATO
03/05/2023
LA PUNTA DEL PIEDE – I battiti del Cuore Biancazzurro (1/a), di “Gaby”
10/05/2023

Hamza RAFIA (giocatore Delfino Pescara 1936):
“Se ci pensate abbiamo fatto ancora poco. Siamo arrivati terzi in uno dei tre gironi della serie C e quindi c’è ancora tanta strada da fare” (fonte).
Facundo LESCANO (giocatore Delfino Pescara 1936):
“E’ vero, ho fatto più gol di Franco [Ferrari – ndr] qui a Pescara. Lo sento spesso e sapete cosa mi dice? Che quest’anno con la Coppa Italia ha fatto più gol di me.
Zeman è il miglior allenatore che potesse arrivare.
Credo che Cesena e Crotone siano le due squadre leggermente favorite.
A 13 anni andai nelle giovanili dell’Inter. Poi, in Primavera ho percepito che potevo farcela perché vedevo che tanti miei compagni si erano persi per strada e io, invece, ero ancora lì. Torino-Milan, l’esordio in A nel 2015, quasi non ci credevo quando Ventura mi mandò a scaldare.
L’arrivo a Pescara: con i miei procuratori… noi non volevamo proporci, ma quando Sebastiani e Delli Carri ci hanno chiamato non ci ho pensato un attimo a dire si. Appena ho firmato ho chiesto di essere accompagnato all’Adriatico. Volevo vedere da vicino la curva. Lo scorso anno rimasi impressionato” (fonte).
Zdeněk ZEMAN (allenatore Delfino Pescara 1936):
“Contento? No. Forse lo sono i miei giocatori visto che per tre giorni non li ho fatti lavorare.
Cuppone, il problema è trovargli posto” (fonte).
Maurizio Ciampi (Responsabile della CAN C):
“Le partite decisive dei Play Off avranno in più il supporto della Video Assistant Referee” (fonte).
Andrea Di Giovanni (Pubblico Ministero), nella richiesta di rinvio a giudizio del Presidente Onorario della Delfino Pescara 1936, Vincenzo Marinelli:
“Sospiri avrebbe fornito a Marinelli «in più occasioni informazioni privilegiate sulla selezione dei letti elettrici, invitandolo a contattare Zappalà quale soggetto che si sarebbe interessato personalmente di tutte le procedure di gara. In particolare, informava Marinelli che la Hill Rom si sarebbe aggiudicata con certezza la gara. Informazione comunicata il 25 aprile 2020, prima ancora che il gruppo di lavoro decidesse sulla conformità delle offerte», in cambio di «plurime dazioni di denaro in nero»” (fonte).

40mila.it

1075 GIORNI di SERIE C, 4523 di PRESIDENZA SEBASTIANI

 

Condividi su:

Lascia un commento

51 Comments

  1. alex74 ha detto:

    Pineto pescara si giocherà sul neutro di silvi. Tanto per 2000 nostri e 1000 loro basta e avanza. Poi c’è chi si lamenta quando diciamo che è meglio fallire.

  2. tusciabruzzese ha detto:

    Dalla C alla D un giocatore deve passare da svincolato. Quindi, Chiarella non è più del Pescara, FORMALMENTE.
    Eppure, alcuni giornalisti vicini alla Società scrivono di Chiarella come ancora giocatore sul quale decide il Pescara!
    Vicende nebulose …
    (:diablo:)

  3. caps ha detto:

    Alla fine tutti i Ragionamenti sono Validi Ma c’è il Punto Base che difficilmente Varierà. La Società che gestisce è questa ! Con l’aggiunta di un Indebitamento preoccupante . Un esempio di questa gestione è Chiarella , di chi è la proprietà? Aggiungo se la Sampdoria fallisce chi pagherà i soldi dovuti da Delle Monache o lo perderà a Zero ? Tutte Operazioni molto Nebulose che alla Pescara Calcio portano molto poco dalle notizie che circolano . In questa Situazione dubito che ci sarà un cambio societario e ben presto anche la C sarà insostenibile x il Top Manager . Detto questo Auguri al Pineto o meglio al Sig. Brocco. A Noi Spero nel Grande Vecchio augurandomi che molti Calciatori Non abbiano già la Valigia Spedita Altrove .

  4. johnny blade ha detto:

    Lapadula capocannoniere in serie B

  5. lapa ha detto:

    Il Pineto ha un attaccante di colore molto forte….già sogna di farci 2 doppiette andata e ritorno Per evitare il pericolo credo che petto gonfio se lo compra a 100 e se lo rivende subito dopo a 103 a una squadra del girone A .

  6. madelib ha detto:

    Complimenti al Pineto oer la promozione in C.

    Amici di Pineto, non perdete tempo ed iniziate, COMPATTI, a dire subito “SEBASTIANI, VATTENE!”

  7. tusciabruzzese ha detto:

    Le amichevoli infrasettimanali sono diventate turni del nostro campionato

  8. nemicissim0 ha detto:

    Vita, niente di strano, Ripa Teatina è un feudo biancazzurro, come ortona. Complimenti intanto al Pineto, col quale giocheremo un prestigiosissimo derby, invece dell’amichevole infrasettimanale.

  9. guerriero ha detto:

    CHIUDERE LO STADIO PER LA VERGOGNA IL PESCARA CALCIO NON ESISTE TUTTI FUORI DEVE RIMANERE SOLO INSIEME AI LACCHE

  10. tusciabruzzese ha detto:

    Finalmente un “derby”!
    (:dash:) (:bad:)

  11. vitabiancazzurra ha detto:

    Bravissimo Harken Tutto verissimo e reale…chissà se il treiano e altri “veri tifosi” condividono
    Il tuo Post sarebbe da stampare in 5000 esemplari e distribuirle anzi lasciarne 1000 pezzi ciascuno alle sedi tv 6 rete 8 il centro altri 1000 ai guardiani della fede perduta e i restanti appiccicati in giro da Montesilvano a….Ripa Teatina dove oggi in tv ho visto sventolare 2 bandiere del Delfino durante il Giro

  12. galassiapescara ha detto:

    Complimenti al Pineto per la meritata promozione , promozione raggiunta con un programma che dovrebbe far impallidire di vergogna il miglior presidente di sempre, cosa che, per i motivi ben descritti da Harken sulla servitù faziosa dei pennivendoli locali , non succederà mai .

  13. 433offensivo ha detto:

    Il pineto è in C

  14. Max1967 ha detto:

    Il punto 4) di Tuscia è quello fondamentale.
    Vorrei aggiungere che dopo il campionato 2012/13 qualcuno ha fatto passare il messaggio che Pescara fosse un’ottima piazza per lanciare e/o rilanciare calciatori.
    Cullú l’ha trasformata in porto di mare per poter lucrare con i procuratori, e dove gli stessi calciatori si sono sempre sentiti di passaggio.
    Quindi il punto 4) è irrealizzabile.

  15. dolphin ha detto:

    Ma certa gente al posto della testa che cazz ci te le palle di un asino? Se per puro culo andiamo in B che cazz ci aspetta? Sveietv porca zozza a questo modo fate il gioco di cullu l’avet capit sci o no?

  16. soloilpescara ha detto:

    Siamo ai play off e vedere una città come quella di Pescara amorfa fa solo male. Purtroppo questa condizione porta ad un solo nome e cioè cullù, manca una vera contestazione. Il nostro stadio vuoto e desolato fa pena, questa condizione fa solo male alle nuove generazioni. Non possedere un senso di appartenenza ci ha distaccato da ogni risultato sportivo. Maledico colui che ci ha portato a tutto ciò

  17. bummon ha detto:

    Da questa agonia sportiva solo il 117 ci pò salvà

  18. tusciabruzzese ha detto:

    Ha detto tutto Harken
    (:bravo:)
    Aggiungo al suo punto 4) quel che mi disse un Presidente di serie C 30 anni fa: “se spendi, prima o poi raccogli, altro che caso o sfortuna nel calcio”!
    Cioè, può andarti male un anno, un altro, ma al terzo o quarto vinci il campionato, in ogni categoria.
    Vedere Moratti all’Inter o il Napoli di De Laurentis, oltre agli esempi storici degli Agnelli o quelli di Berlusconi (Milan e Monza).
    O vogliamo parlare del Sassuolo e della Salernitana? O del Catanzaro di quest’anno?
    Ah, quella squadra che era in serie C a inizio anni ’90? Arrivò in serie A e si salvò per vari anni …
    La colpa della mancanza dei risultati a Pescara è solo di chi non ha fatto entrare a COMANDARE dei nuovi soci, pretendendo invece comicamente che ci mettessero i soldi ma che glieli gestisse (bruciasse) lui!!!
    (:rofl:)
    E senza risultati, non c’è il pubblico di massa all’Adriatico.
    E senza risultati e pubblico, non c’è entusiasmo, ma nausea.
    La mancanza di entusiasmo e pubblico, quindi, nasce dall’avidità e dalla supponenza di chi vuole fare da solo, per lucrare al massimo solo per se stesso e i suoi pochi compari…

  19. Harken ha detto:

    Vita, io sono convinto che nel calcio esiste il “caso” ed è assolutamente un fattore ineliminabile.
    Tuttavia, questo può essere ridotto ad una variabile relativa, quasi trascurabile, perché comunque il calcio resta uno sport dove comandano 3 dinamiche:

    1) Gestionali, cioè i valori che una dirigenza porta avanti e le sue capacità. Ad esempio, nel Toro sono fissati con la “cazzimma” quasi fosse una tradizione storica; nel Barca è la cantera, tanto è vero che quando il vecchio presidente ha puntato su nomi costosissimi (dembelé, Coutinho) lasciando partire i giovani è iniziata la contestazione, una piazza che piangeva ogni giorno l’aver fatto partire Fabregas, forse l’unico errore dalla cantera. Noi in teoria avremmo la tradizione del 4-3-3 (Profeta+ZZ), ma sappiamo che chi la ha introdotta (cullù) lo ha fatto perché così può vendere 3 attaccanti invece che 2.
    Sulle capacità c’è poco da dire, è la capacità di trovare talenti.

    2) Qualitative, cioè le capacità tecniche dei singoli giocatori, che sono spesso legate alle capacità economiche della dirigenza: senza moneta puoi prendere solo gli scarti, cioè devi sperare che tutti gli altri si siano sbagliati lasciandoti un potenziale campione.

    3) Psicologiche, cioè umane, vale a dire lo spogliatoio. Si costruisce a partire dalla dirigenza, cioè costruendo una spina dorsale di giocatori che stanno nella squadra per più stagioni (i c.d. senatori), che devono essere persone con valori umani di un certo tipo. Se a questo si aggiunge un mister che sa gestire un gruppo, l’assenza di teste calde (o al massimo 1 sola ma particolarmente qualitativa, che venga aiutata dal resto dei calciatori) e una dirigenza presente (leggi: se fai cazzate vai in tribuna subito), allora riesci a creare quel qualcosa in più capace di farti raggiungere l’obiettivo (salvezza, promozione, etc.).

    4) Poi ovviamente c’è la quarta dinamica, il caso, la fortuna, lu cule, come vi pare. Più sono solide le precedenti 3 meno incide. Il Genoa ha fatto una squadra ammazzacampionato in B, puntando molto sulle dinamiche 1-2. Non ha ammazzato il campionato ma è cmq arrivato secondo e risalito. La reggiana lo scorso anno avrebbe meritato di andare in B, ma è arrivata seconda a pari punti, ha inciso molto il fattore culo, però st’anno è cmq arrivata prima, non puoi essere sfigato in eterno sei i primi 3 punti li rispetti e li valorizzi.

    Questa lunga premessa ha un motivo. Tutti i problemi avuti dal Pescara in campo negli ultimi 11 anni si possono spiegare sulla base di queste 3 dinamiche, la cui combinazione (es. manca 1+2, manca 1+3, etc.) ha portato sempre alle stesse conseguenze. Faccio un paio di esempi, ma capito il meccanismo potete pure voi analizzare una qualsiasi annata e scoprire che è sempre la stessa storia.
    Se manca lo spogliatoio, le eventuali teste calde potranno fare quello che gli pare, spesso portandosi dietro anche altri; se manca la dirigenza in certe situazioni, le teste calde e non solo, si sentiranno autorizzate a fare come gli pare, dando vita a tutta quella sequela di situazioni assurde che solo qui si sono viste. Se manca la dirigenza nello spogliatoio, senza una colonna portante pluriennale, significa rendere meno autorevole il mister (salvo che questi sia un nome di peso tipo ZZ) con tutte le conseguenze note (2-3 cambi l’anno). Ma anche la coccia: senza obiettivo e senza che tu ci creda sei mentalmente debole. Il Pescara by cullù ha rimontato uno svantaggio pochissime volte, veramente 1-2 a stagione. Ma perché? Per la coccia, perché sta altrove (calciomercato), perché sai che i primi a non crederci sono quelli della dirigenza, perché tanto il mister non conta un cavolo col contratto annuale, etc. etc. Sono sempre le stesse dinamiche che si ripetono uguali con i medesimi risultati.

  20. tusciabruzzese ha detto:

    Penso che l’unico motivo per il quale a Sebastiani interessi la serie B sia quello di poter ritentare la vendita di una Società che sarebbe, in caso di promozione, di un filo più appetibile. O meno inavvicinabile, se preferite.
    E, per una volta, ho quindi le stesse utopie sue …
    Ovvio che se poi non riuscisse a venderla subito, finiremmo col lottare presto solo per non tornare immediatamente in C …
    (:bad:)

  21. antateavanti ha detto:

    Sono appena rientrato da un allenamento in bici da corsa .Stanco ? No, commosso felice e incazzato soprattutto,se sono cose che possono stare assieme. Zona porto Ortona asfaltata liscia come un biliardo me la sono goduta cm x cm Era disseninata di buche dall’81. Come tanti altri tratti zona Pescara che massimo che hanno fatto è stato mettere delle pezze bruttissime da vedere Insonma per avere strade decenti bisogna sperare che passi il.giro Un paese di pazzi e…un altra fila di aggettivi che è meglio che non scrivo va…

  22. vitabiancazzurra ha detto:

    Hacken hai riassunto in modo fluido e chiarissimo ciò che vado scrivendo e dicendo dal 2013 Ma in questa città anestetizzata passiva e indifferente siamo voci specate e inutili …meno male che ci sono quelli ” a guardia di una dignità perduta” fra i distinti e la tribuna

  23. alex74 ha detto:

    io sono una persona pulita

  24. tusciabruzzese ha detto:

    Alex, non sapevo ti cambiassi mutande ogni 6 mesi!
    (:rofl:)

  25. Milton Tita ha detto:

    La kermess del giro d’Italia e la ipereccitazione dei media e amministratori locali (manco fosse lo sbarco sulla Luna) mette ulteriormente in evidenza quanto siano provinciali e privi di contenuto questi soggetti. Ghevendo scdradosferigo … Pescara non è solo dove passa il giro e intorno al comune….

  26. nemicissim0 ha detto:

    W COPPI – SEBASTIANI VATTENE

  27. Harken ha detto:

    I giocatori spesso ci mettono del loro quando sanno che possono farlo, vale a dire quando sanno che la società permette certe cose perché persegue obiettivi economici (rivendita) e non sportivi (promozione), e che tende a latitare pesantemente nei casi di gestione dello spogliatoio, lasciando il mister totalmente da solo (da Stroppolo in poi).
    Questo è anche il motivo del perché sono 10 anni che falliamo puntualmente tutte le partite chiave, perché dietro le chiacchiere la coccia dello spogliatoio sta altrove (al calciomercato). Ci potrà pure essere l’eccezione, l’annata dove comunque riusciamo nonostante tutto, ma sarebbe appunto 1 risultato accaduto su 100 occasioni fallite.

  28. alex74 ha detto:

    Caps la società ha sempre colpa a prescindere perché ha ridotto una citta intera sportiva in quello che purtroppo vediamo. Che poi allenatori e giocatrici ci hanno messo del loro non ci piove ma siccome io pesce puzza sempre dalla testa anche questo fatto è imputabile ad una società che vende e svende con la stessa facilità con cui io mi cambio le mutande. Tornare a culo in serie B vorrebbe dire prolungare ancora di più l’ agonia.

  29. vitabiancazzurra ha detto:

    Abbiamo perso una grande occasione ..o forse oggi siamo ancora in tempo Cartelli Striscioni Scritte andrebbe bene tutto ….quale occasione migliore la due giorni del Giro D’Italia con le riprese TV così in dettaglio delle nostre zone Un bel SEBASTIANI VATTENE sarebbe il top Così…giusto per ribadire la stima che abbiamo per il più grande mercante del Delfino dal 1936

  30. nemicissim0 ha detto:

    SEBASTIANI VATTENE

  31. ilfigliodel36 ha detto:

    Batteremo i numeri del Catanzaro? Chiedo per i prossimi 17 anni

  32. nemicissim0 ha detto:

    In qualsiasi girone, ne avremo sempre due (o più) davanti. Perugia, SPAL, Cesena, Ancona, Siena, Entella nel girone B; Crotone, Benevento, Foggia, Avellino, Catania nel girone C. Ci metteremo 19 anni.

  33. Max1967 ha detto:

    In qualunque girone finiamo il prossimo anno cambierà poco.

  34. caps ha detto:

    Concordo con Rafia , ad oggi è stato fatto il minimo Sindacale . Il che Significa che il Campionato è Stato mediocre x i Soldi Investiti come si legge dal Bilancio e senza il cambio di Allenatore Saremmo sprofondati , cosa che qualcuno su questo sito Non Vuole Accettare dando la colpa solo alla Società che Non ha Protetto un Allenatore che in 3 mesi ha fatto tanti di quei errori che solo un domani quando non li farà e saprà gestire il materiale che allenerà , allora potrà salire di livello , basta chiedere a Crotone , Vicenza , etc, Ci sono costati minimo 15 punti altro che sciocchezze. . Ridicolo La Società ha colpe specifiche di programmazione e sviluppo del progetto sportivo , cioè inesistente . Sul DS di certo non mi piace ma non ha fatto peggio degli ultimi transitati a Pescara ( ammesso che lui abbia fatto la campagna acquisti ) diciamo che gli è stata data la possibilità di rimettersi in gioco stessa cosa x il Teramano ora al Latina. .Il Cammino , dopo aver Buttato Via un Campionato ad Ottobre , sarà quello che verrà giudicato , saranno le partite dei PlayOff con alla guida un 76 enne ( da me mai apprezzato) che ha fatto un lavoro di fondo a livello fisico di impostazione e mentale . Sarà sufficiente ? Non lo so , ma mentre dobbiamo ancora giocare qualcuno fa uscire notizie di vendita dei migliori.. una Vergogna !!!!

  35. lafestadeicolli ha detto:

    non possiamo competere neanche col benevento e se non sale col crotone.

  36. UK_Dolphin ha detto:

    Con SPAL e Perugia? Non bozziamo fare la cuerra gon le fionte…

  37. lafestadeicolli ha detto:

    beh se lega pro sarà non è detto che resteremo nel girone c. io spero di tornare nel girone b

  38. tusciabruzzese ha detto:

    I due compari s’incontreranno l’anno prossimo: Benevento in C.
    Bella fine comune, bravi!

  39. johnny blade ha detto:

    Concordo alegs

    https://youtu.be/TkJaxhDpCic

    “Stupid bastards and religious freaks So safe in their castle keeps They turn away as a mother weeps”

  40. ilfigliodel36 ha detto:

    Ciampi ha voluto dire che il VAR c’è dalle semifinali? Chiedo per sapere se almeno gli arbitri sanno da che turno c’è il mistero della VAR

  41. UK_Dolphin ha detto:

    Non fate incazzare Ndonio senno poi li madonn vann sgrizzenn…

  42. nemicissim0 ha detto:

    Esiliato, ma vatt’a ddurmì. Non credevo ci fosse bisogno di spiegare una battuta piuttosto comprensibile, ma te la spiego. Nell’articolo si parla della Hill Rom, una società che si sarebbe illegittimamente aggiudicata degli appalti. Ma in inglese, hill significa “collina”. Quindi, hill rom mi ha fatto venire in mente “i rom della collina”. Sulla collina dalle parti della chiesa della madonna, in effetti ci abita anche qualche zingaro (in passato anche di più). Quindi ho fatto una battuta. La madonna e le tue divinità non c’entrano niente, parlavo della zona, non della madonna. Mi scuso con la redazione per questo inutile pistolotto, ma se mi tirano in ballo per nome, non avendo capito una mazza di quello che dico, mi sento in obbligo di chiarire. Quindi, ripeto, esiliatomarche datti una calmata che non ti fa bene agitarti.

  43. alex74 ha detto:

    c’è gente, fra i quali il sottoscritto, che pensa che la stupidaggine siano le religioni e tutto quello che gli gira intorno invece che uno sport.

  44. esiliatomarche ha detto:

    L’ignoranza qui sopra è una virtù. C’è chi non capisce e chi non vuole capire. Io abito nella zona della chiesa della Madonna e sentirla nominare per una stupidaggine come il gioco del calcio non mi sta bene.

  45. tusciabruzzese ha detto:

    Bravo Rafia a ridimensionare un 3° posto in un terzo girone. Capito Sebastiani? Per ora risultato da poco. E tale resterà anche quest’altra stagione, se senza la promozione
    (:punish:)

  46. johnny blade ha detto:

    i 7 dolori sono 7 anni di C?

  47. vitabiancazzurra ha detto:

    Esiliato lo sai che il tuo caro presidente si è comprato il Treia calci…non sei contento ? Te lo potrai godere da vicino e stringergli la mano Nel giro di pochi anni vi porterà fino alla quarta categoria e poi fino alla uisp over 50

  48. esiliatomarche ha detto:

    nemicissim=: fai lo spiritoso quanto vuoi ma lascia perdere certi accostamenti. Certi riferimenti a immagini Sacre per me non sono solamente fuori luogo ma vere e prorie bestemmie

  49. tusciabruzzese ha detto:

    Oneri e neri onorari di un Onorario
    (:bad:)

  50. madelib ha detto:

    Che personcine a modo…

  51. nemicissim0 ha detto:

    Gli Hill Rom sono gli zingari della Madonna dei sette dolori?