PLAYOFF SERIE C: all’ADRIATICO il 22 MAGGIO! Tutte le date…
27/04/2023
CHI CI GUADAGNA DAI PLAYOFF?
30/04/2023

Leo JUNIOR (ex giocatore e capitano del Pescara):
Un grosso in bocca al lupo al Pescara per i play-off. Basta con la serie C: dobbiamo tornare in serie B. Forza Pescara! (fonte).
Daniele DELLI CARRI (DS della Delfino Pescara 1936 s.p.a.):
Il voto al Pescara è un bel 7,5, perché quando abbiamo fatto le nostre riflessioni in estate sapevamo che non potevamo competere con Catanzaro e Crotone.
Cosa mi è piaciuto di più? Non ho dubbi nel dire l’inizio stagione. Ci ha fatto sognare in grande: la squadra ha regalato soddisfazioni e ha riacceso l’entusiasmo allo stadio. Cosa mi é piaciuto di meno? Il dopo Francavilla Fontana, perché sono mancati i risultati e le prestazioni. E vi svelo che ero preoccupato perché abbiamo avuto un calo mentale e tatticamente facevamo fatica.
Per COLOMBO solo complimenti: ha dato stabilità alla squadra e alla fase difensiva. Poi, è successo qualcosa più grande di lui: ha subito la pressione di una piazza come Pescara. Va bene perdere con il Catanzaro, va bene perdere la settimana successiva con la Virtus Francavilla, ma se fai quella prestazione con il Taranto in casa vuol dire che c’è qualcosa che non va. Sulla necessità di cambiare avevo le idee chiare già 2 settimane prima di Cerignola e avevo detto che era arrivato il momento: per intenderci, dopo il pari di Andria. Lo dissi anche al mister: non mi sono mai nascosto con nessuno. Abbiamo aspettato perché avevamo la speranza di recuperare e ci abbiamo provato fino alla fine.
Mai esistito un “caso LESCANO”: è stata una coincidenza il momento negativo della stagione della squadra e di Facundo. Io ho una stima enorme del nostro bomber; e non a caso l’ho scelto in estate.
ZEMAN mister era la persona giusta per noi: le sue idee si sposavano con le caratteristiche tecniche della squadra e ci serviva un allenatore in grado di dare una svolta anche dal punto di vista mentale. E chi meglio di ZEMAN? Non è vero che ho solo il boemo nella mia testa: se ci fossero stati altri allenatori con quelle caratteristiche li avrei contattati ma, per me, ZEMAN era la scelta migliore.
Il rapporto ZEMAN-SEBASTIANI? Tra persone intelligenti come il presidente e ZEMAN basta poco per trovare il sorriso. Sono due persone di calcio e quante volte in questo mondo si discute? Ma poi, con persone di questo livello, ci vuole un attimo per chiarirsi e così é stato: tra ZEMAN e SEBASTIANI è bastata mezzora, non un minuto di più.
Chi arriva alla fase nazionale dei play-off ha dei valori e affronteremo squadre importanti. Fra le favorite dico Cesena al primo posto; poi, alla pari Crotone ed Entella. E subito dietro sempre alla pari Pordenone e Vicenza (fonte).
Daniele SEBASTIANI (Presidente della Delfino Pescara 1936 s.p.a.):
L’obiettivo era arrivare al terzo posto visto che le altre che hanno chiuso davanti erano più attrezzate di noi, anche se sul campo, negli scontri diretti con le calabresi, non abbiamo avuto percezione di una differenza abissale.
Le rivali per la B sono tutte buone squadre, ma il Pescara non ha nulla da invidiare a nessuno. Ci siamo confrontati alla pari nel nostro girone con Crotone e Catanzaro, soprattutto al ritorno; e nessuno ci ha messo sotto al punto da farci pensare di essere inferiori. Ce la possiamo giocare contro tutti (fonte).
Come voto dico 9 per l’inizio della stagione e 9 per il finale. Nel mezzo abbiamo vissuto un brutto periodo che abbassa la media e, quindi, sono d’accordo con DELLI CARRI quando dà un 7,5 come voto finale.
Per i playoff, Crotone e cesena partono alla pari; poi dico Vicenza, Pordenone ed Entella, ma attenzione anche a Padova e Foggia (fonte).
Per me, se il mister decide di rimanere sono solo contento, perché comunque sia la nostra mission è quella di giocare con una squadra giovane, che giochi a calcio e faccia divertire i tifosi: per cui, il mister corrisponde esattamente a queste caratteristiche. Quindi, se dovesse rimanere, sarei assolutamente contento.
Nuovi soci? Qualcosa sicuramente ci sarà, perché ci sto lavorando ormai da tempo, da anni: e quindi qualcosa di nuovo ci sarà; magari non chi rileverà il Pescara in toto, ma qualcuno che ci affiancherà in questo lavoro che diventa sempre più difficile (fonte).

40mila.it

1075 GIORNI di SERIE C, 4523 di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

20 Comments

  1. Max1967 ha detto:

    nemicissim0 anche io, non avendola mai vista, sono rimasto sorpreso dalla classifica di B.
    Con quelle retrocessioni possiamo già pensare al campionato di C 2024/25.

  2. nemicissim0 ha detto:

    Non avevo mai neppure guardato la classifica di serie B, campionato che ovviamente non mi suscita alcuna curiosità. Vedo vita dura per Benevento, SPAL, Perugia e addirittura Brescia, queste ultime tre di notevole blasone. E invece nei quartieri alti gli improbabili crucchi sud tirolesi. Mah.

  3. nafettadicitrone ha detto:

    Praticamente giocando la prima partita il 18 Maggio la squadra sta un mese ferma Mancanza di Ritmo concentrazione e pericolo di rilassamento sono rischi concreti ma poi vale pena preoccuparsi e fare considerazioni ? Ripongo il 3,5% di ottimismo per questi spareggi e l’unica cosa che bisogna augurarsi e’ la forma mentale e fisica di Lescano Merola Rafia e Brosco

  4. tusciabruzzese ha detto:

    Vi pare che costui ci debba far iniziare campionati di C(!) consapevole di non puntare alla promozione ma solo ai playoff?!? E i Rangers hanno passato tre quarti di stagione ad applaudire?!?
    TUTTI I PEGGIORI A PESCARA!!!
    Dal Presidente al tifo organizzato!
    (:dash2:)

  5. antateavanti ha detto:

    Dellicarri ma a chi vuoi prendere per i fondelli va a verniciare gli scogli va va . A immagine e somiglianza del tuo mentore ….nessun caso Lescano ? Siete la filiale di Zelig in via Pepe solo che non fate ridere FATE PENA .
    E poi “ sapevamo di non poter competere con corazzate tipo Catanzaro e Crotone “ 😂😡😂😡 E certo ….guarda l’asino che vola ! Ovviamente il problema si ripresenterà anche il prossimo anno con squadre tipo Catania Foggia forse Benevento e ancora Crotone se non sale e poi fra 2 anni etc etc … e se ci mettono nel girone B peggio ancora 😱 Noi non siamo il Gelbison o il Picerno ma ci state avvicinando a quelle realtà estemporanee sempre di più ANDATE VIA DA QUESTA CITTÀ compratevi il Chieti e portatelo in Champions

  6. soloilpescara ha detto:

    Scusatemi tutti, ma se per sbaglio dovessimo salire ìn B con chi giochiamo il campionato? È meglio rimanere in C e soffrire, questo è il mio più spassionato pensiero

  7. dolphin ha detto:

    Chiamate il TSO pe si du (:laugh1:) secondo me oramai ci crede pure lui quand spar se cazzate 😀

  8. Milton Tita ha detto:

    Nuovi soci …. (:rofl:) (:boast:) 😀 da ridere.

  9. tusciabruzzese ha detto:

    Le dichiarazioni di Delli Carri mi paiono confuse e contraddittorie: tentativo di coprire alcuni problemi passati senza poter spiegare la verità

  10. madelib ha detto:

    …ed io integro le mie dichiarazioni ribadendo:
    “Sebastiani, VATTENE!”

  11. 40mila.it ha detto:

    Sono state integrate le dichiarazioni di SEBASTIANI

  12. nemicissim0 ha detto:

    Ah, Zauri.

  13. nemicissim0 ha detto:

    Vi confido una cosa: in questo momento NON mi ricordo chi era l’allenatore del Pescara a fine campionato scorso. Certo, un po’ dipende dal fatto che mi sto a rincoglionire, ma pure Sebastiani ci mette del suo. Vado a googlare perché a sto punto sono curioso. Chi è venuto dopo Auteri?

  14. tusciabruzzese ha detto:

    Se la memoria su un anno fa non m’inganna, abbiamo chiuso con gli stessi punti della scorsa stagione. Segni di miglioramento pari a zero. Anzi, peggio: quest’anno siamo arrivati terzi solo perché, a parte le prime due, le altre erano mediamente più scarse di quelle del girone B 2021/22. Quindi parità di punti con meno concorrenza …
    E abbiamo comunque rischiato il 5° posto fino a un’ora dal termine del campionato …
    (:bad:)

  15. tusciabruzzese ha detto:

    Bisogna ammettere che in giro ci può pur sempre stare ancora un ultimo allocco che venga a fare il socio di minoranza, per poi vedere scomparire la propria quota nel giro di 2-3 anni!
    Qualche fesso non è mai del tutto irrintracciabile!
    DAI, PRESIDENTE, CE LA PUOI FARE A SCOVARE UNO CHE CI CASCA!
    (:diablo:)

  16. caps ha detto:

    Se i Soci di Minoranza , così dice il Top Manager , sono o saranno i Proprietari del Catania significa che il prossimo anno faremo il girone B . Altrimenti sarà conflitto di interessi.. a meno che Zeman Non Faccia una Magia .Sempre dall’intervista del Top Manager si parla di Squadra giovane…Quindi li Ha già Venduti Tutti!!! (:sarcastic:)

  17. Harken ha detto:

    Ilfigliodel36 in pratica i nuovi soci sarebbero quelli che sono poi diventati i proprietari del Catania.
    Il primo caso nella storia del calcio in cui il DS di una squadra è imposto dalla dirigenza di un’altra.
    Una storia allucinantemente ridicola, totalmente ignorata dalla stampa altrettanto ridicola.

  18. madelib ha detto:

    Sebastiani, VATTENE!

  19. johnny blade ha detto:

    Sebastiáaaa statt zitt na vot. Fi rid.

  20. ilfigliodel36 ha detto:

    Ma Delli Carri è il Delli Carri imposto dai nuovi soci di un anno fa? Chiedo per la macchina del tempo