PESCARA-JUVE STABIA 2-2: I BIANCAZZURRI PRENDONO I VOTI
05/03/2023
“EPPUR SI MUOVE” … A NORD
07/03/2023

Pubblichiamo un contributo così come trasmessoci dall’autore –

Doveva essere (ed è stato) il giorno del terzo debutto di Zeman sulla panchina del Delfino, ma a rubargli la scena ci ha pensato l’arbitro Andrea Zanotti di Rimini, il quale in pieno recupero ha misteriosamente annullato una regolarissima rete di Davide Merola, che avrebbe regalato i primi tre punti alla nuova gestione tecnica.
Bisogna però ammettere che, in fin dei conti, la Juve Stabia non ha demeritato il pari finale. Il doppio vantaggio biancazzurro ad opera del redivivo Facundo Lescano avrebbe psicologicamente abbattuto la maggior parte delle squadre, ma i campani sono invece rimasti attaccati alla partita, rischiando addirittura di vincerla, con una traversa colpita pochi minuti prima della marcatura negata al mancino attaccante del Pescara.
Un match spettacolare, comunque, in puro stile zemaniano, come non se ne vedevano da parecchio tempo all’Adriatico. In pochi giorni il boemo ha già tolto parecchia di quella polvere accumulata dal suo predecessore, ormai incapace di far cambiare rotta alla squadra, decisamente involuta e desiderosa di rimuovere il precedente condottiero. Ci sarà ancora parecchio da lavorare e il tempo a disposizione è davvero poco. A prescindere da come andrà a finire questa stagione già possiamo affermare che è un peccato non aver cambiato l’allenatore almeno un mese prima. Un inutile e penoso intestardirsi su Alberto Colombo, quando si era capito benissimo come sarebbe andata a finire.

Il terzo posto, che fino a un paio di mesi fa sembrava inattaccabile, è al momento condiviso con il Foggia. Anche i satanelli pugliesi, con modalità diverse, sono reduci da un cambio in panchina, che però ha subito fruttato tre punti, grazie al 2-0 inflitto alla Viterbese. Il contemporaneo 2-2 del Delfino ha quindi consentito ai rossoneri l’aggancio tanto ambito. Sarà un bel duello da qui e fino al termine del campionato. Otto gare in poco meno di due mesi, per una sfida che evocherà suggestioni mai dimenticate.
Forse, lo ribadiamo, questa terza piazza non servirà a molto in vista di play off difficilissimi da affrontare e vincere, ma almeno si spera che Zeman riesca a far dimenticare il non gioco che lo spogliatoio biancazzurro aveva servito all’ex Mister e a tutto l’ambiente, nella speranza di allontanarlo quanto prima.

Ora due trasferte consecutive attendono Lescano e compagni. Domenica prossima 12 marzo, data importante per Pescara giacché si festeggeranno i 160 anni dalla nascita del “Vate” Gabriele D’Annunzio, trasferta a Vallo della Lucania, contro la Gelbison, con fischio d’inizio alle ore 14:30. Di seguito, mercoledì 15, stesso orario, a Messina.

Fabio Ros

P.S.: nel ringraziare Fabio Ros per il suo contributo, precisiamo che il contenuto rappresenta sempre e solo un’espressione dell’autore e non impegna il punto di vista del sito 40mila.it. Cogliamo inoltre l’occasione per ricordare a tutti i tifosi biancazzurri che questo sito “appartiene” ai tifosi stessi della Pescara Calcio: sono pertanto benvenute proposte di ulteriori contributi. A tal fine, è possibile utilizzare la mail di contatto info@40mila.it (anche raggiungibile dal link nel menù principale in alto).

 

40mila.it

1134 GIORNI di SERIE C, 4582 di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

13 Comments

  1. bummon ha detto:

    Grazie 1000 UKD (:yes:) Adesso sono io che quoto te e aggiungo: chiudete a lucchetto tutte le entrate dello stadio adriatico deve rimanere solo lui e le poltroncine sgangherate 😀 secondo me pe fa arivinì ZZ i sa strett le chiappe 😀 fuss ca fuss che veramente è finita la porchetta di Zi Ndonje?

  2. UK_Dolphin ha detto:

    Agropoli. Prima volta nella ns. storia?
    Quoto Bummon. Ma d’altronde e’ calcolato quando richiami Zeman. Si scornano juventini vs. intermilanisti, gioco offensivo (o per meglio dire la difesa come optional) vs. catenaccio, lega/federazione/arbitri contro il volto del calcio pulito ( perseguiterebbero un ottantenne in un campionato semiamatoriale di cui non frega un c… a nessuno, o quasi, per dichiarazioni rilasciate il secolo scorso. Mah!).
    Intanto si registra l’ennesimo campionato fallimentare, bisogna ricapitalizzare le perdite visto che le plusvalenze fittizie sono oggi piuttosto rischiose e la tifoseria si trova al livello piu’ basso che io ricordi.
    Ma va bene cosi. Chissenefrega. Sogniamo con Zeman. Sigarette…Gradoni…Sacchi di sabbia…e tutti all’attacco tanto con Brosco & Boben siamo ben coperti!

  3. antateavanti ha detto:

    L’incontro con il Gelbison si giocherà ad Agropoli o Pagani (dove hanno giocato finora) Ditelo all’autista del pulmann e alla sebastianese ma l’efficiente addeddo sdamba sarà informato come sempre Non c’è pericolo siamo in buone mani

  4. johnny blade ha detto:

    Con ZZ voglio raggiungere la catarsi visto che non faccio uso di droghe e non pratico la religione. Voglio vedere che vetta sarà raggiunta durante la purificazione.

  5. soloilpescara ha detto:

    Mi duole dirlo ma questo oramai è un ambiente malato e malsano. A Pescara e nel Pescara nello specifico abbiamo urgente necessità di cambiare “aria”. Ammettiamo pure che un bel colpo di fortuna ci ritroveremo in B e dopo? Senza una seria programmazione non si va da nessuna parte. Per una seria programmazione ahimè necessitano denari e persone valide e non noi non disponiamo di queste 2 variabili importantissime. Facciamoçene una ragione. Buona serata a tutti I malati di delfinite

  6. bummon ha detto:

    Maledetto correttore L’ARMATORE DEI COLLI MADONNA (:rofl:)

  7. bummon ha detto:

    Parlare di çalcio a Pescara è come dire che Messi è un giocatore di football americano 😀 per me SE NE DA I L’ARMATURA dei colli e avast!!!! Solo così può rinascere il calcio in questa città anestetizzata da zerbisti e finti tifosi. Punto e accap

  8. caps ha detto:

    Ma che partita hanno visto allo stadio ? Ieri dopo mesi si è rivista una squadra correre con organizzazione , andare in rete su azione , c’è stato il calo nel secondo tempo frutto di una preparazione approssimativa . Errori difensivi evitabili ed è stato 2-2 . Rispetto a prima non c’è paragone è un fatto oggettivo . Se lo dico io che Zeman non lo sopporto . Sono convinto che la difesa verrà rivoluzionata . L’arbitro un mediocre e non solo x il gol annullato e poi vogliamo ricordarci il 4 uomo dell’Aquila..un porta sfiga ….

  9. dolphin ha detto:

    gol o non gol finchè ci sarà al timone il DISTRUTTORE e cullù che ha aricalat da la muntagna noi non abbiamo nessuna speranza e putem solo vive di sogni e speranze e chi di speranza vive DISPERAT MOR

  10. guerriero ha detto:

    STADIO VUOTO A OLTRANZA LASCIARE SOLI TUTTI NOI PESCARESI DOBBIAMO RIPRENDERCI LA DIGNITA’

  11. ilfigliodel36 ha detto:

    Perché c’è scritto “Ora due trasferte consecutive attendono Lescano e compagni”? Non si poteva scrivere “Ora due trasferte consecutive attendono Mora e compagni”? Oppure “Ora due trasferte consecutive attendono ‘X’ e compagni”? Chiedo per Zeman che deve fare lui le convocazioni

  12. tusciabruzzese ha detto:

    Beh, visto che gli spetta il palcoscenico, prendiamo il Sig. Zanotti come prossimo allenatore allora!
    (:sarcastic:)

  13. Max1967 ha detto:

    Si è preso due punti.