2022, “HANNO DETTO”…
30/12/2022
NO “CHI TI TAKA” (p. 3)! Il trequartista di COSMI… che COLOMBO non ha!
02/01/2023

Cosa vorrebbero i tifosi del Pescara per il nuovo anno? Al di là dello storico “SEBASTIANI VATTENE!”, il “VATTENE” è pressoché unanime anche verso un certo giornalismo calcistico. Allora, 40mila.it augura a tanti giornalisti di sentire di avere la “coda di paglia” (ri)leggendo quanto qui sotto, cioè il loro codice etico e deontologico (che dovrebbero già conoscere a memoria); nonché, di ricordarsene perlomeno per tutto il nuovo anno – 

  • “(…) è loro obbligo inderogabile il rispetto della verità sostanziale dei fatti osservati sempre i doveri imposti dalla lealtà e dalla buona fede. Devono essere rettificate le notizie che risultino inesatte, e riparati gli eventuali errori.
    Dall’incrocio tra Costituzione e norme deontologiche professionali si ricava… il dovere di promuovere la fiducia tra la stampa e i lettori” (fonte).
  • “Il giornalista: difende … la libertà di opinione di ogni persona; accetta indicazioni e direttive dalle gerarchie redazionali, purché le disposizioni non siano contrarie … alla deontologia professionale; non … accetta privilegi, favori … sotto qualsiasi forma;
    (…) nelle trasmissioni televisive rispetta il principio del contraddittorio delle tesi, assicurando la presenza e la pari opportunità nel confronto dialettico tra i soggetti che le sostengono – comunque diversi dalle parti che si confrontano nel processo – garantendo il principio di buona fede e continenza nella corretta ricostruzione degli avvenimenti;
    (…) controlla le informazioni ottenute per accertarne l’attendibilità;
    non accetta condizionamenti per la pubblicazione o la soppressione di una informazione;
    non omette fatti, dichiarazioni o dettagli essenziali alla completa ricostruzione di un avvenimento.
    (…) assicura ai cittadini il diritto di ricevere un’informazione corretta, sempre distinta dal messaggio pubblicitario attraverso chiare indicazioni.
    (…) non assume collaborazioni che determinino conflitti d’interesse con il suo incarico (fonte).
  • “Un giornalista precarizzato… è un lavoratore facilmente ricattabile e condizionabile, che difficilmente può mantenere vivo quel diritto insopprimibile … di critica posto alla base dell’ordinamento professionale. (…) È necessario ribadire con forza … la tutela della sua autonomia, che … è troppo spesso lesa da … politiche aziendali” (fonte).

AUGURI a voi e a tutta la razza vostra!

40mila.it
4082 GIORNI di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

38 Comments

  1. Milton Tita ha detto:

    Non si tratta di essere in affari con cullú….ma di “correnti” e di indipendenza intellettuale….. Una bella analisi critica a questa compagine non c’è mai stata pur dovendo esserci visti i risultati

  2. Harken ha detto:

    Tuscia, in linea di massima il tuo discorso è condivisibile, specie se fai riferimento ai giovani giornalisti che corrono dietro a cullù per una mezza dichiarazione.
    Ma tutti quelli con capelli, baffi e barba bianca? Loro che scusa hanno? E che scusa avevano sotto Paterna quando si sono comportati in modo identico? Gli editori sono tutti in affari con cullù? Non credo proprio.

  3. draculone ha detto:

    Ma se studiano tattica giocando a calcetto con Sebastiani, il risultato non può che essere questo

  4. ilfigliodel36 ha detto:

    Perché almeno non studiano manuali del calcio? Chiedo per la loro maestra delle elementari

  5. nemicissim0 ha detto:

    “Quando”, non “credo”.

  6. nemicissim0 ha detto:

    Oltre al fatto che scodinzolano al padrone per raccogliere l’osso credo cade dal tavolo, questi – a quanto pare – non capiscono una mazza neppure di calcio giocato. Io non ne capisco niente e quindi non so giudicare, ma persone degne di fede mi hanno detto che, quando commentano tatticamente una partita, questi sparano delle cazzate clamorose. Come se avessero visto un’altra gara.

  7. antateavanti ha detto:

    Cmq la vicenda Lescano deve far riflettere Colombo non è uno stupido che si priva di uno che in C malgrado ogni difetto possibile sarebbe titolare fisso ma forse anche nella bassa B . Più di una voce racconta che ci sono stati screzi sia in allenamento che in partita fra il mister e l’argentino. Tra l’altro per il n’ 9 non sarebbe la prima volta che dimostra poca dedizione e disciplina È troppo anarchico e allergico alle indicazioni degli allenatori che spesso disattende Infatti a Chiavari pure ha avuto attriti con i 2 allenatori in stagione che guarda caso lo hanno tenuto in panchina spesso. Cerchiamo di staccarci freddamente dall’ingombro di cullu in ogni cosa che succede. A me rode che il prenditore abbia un alibi su un piatto d’argento per cederlo però io sono dalla parte del mister che avrà difetti ma se l’argentino fa il montato fa bene a farlo sedere in panca ….le prime donne in serie C sono inammissibili a meno che fanno 2 gol a partita e da soli ci portano in B . E morale dell’amara favola il problema enorme sarà quello di trovare un sostituto valido senza investire ma sempre coi soliti prestiti .Perché se non prendiamo uno che al ritorno non va in doppia cifra mi sa che i palo out li facciamo da ottavi .Forse

  8. tusciabruzzese ha detto:

    Poi, come ha ben ricordato qui sotto il compagno di muro Il Prenditore, che ti vuoi aspettare da gente che si ritrova in un mestiere spesso da fame o poco più? Farebbero solo compassione. “Farebbero”: al condizionale … Perché quel che invece fa girare le scatole è altro: che addirittura si pavoneggino, pur nella loro incompetenza tecnico-tattica, del loro ruolo di “moribondi di fame”! Senz mai studiare seriamente come funziona il calcio! Ed ecco che per la loro vanità, agli occhi dei tifosi, da vittime del sistema, sono invece considerati complici e lecchini …

  9. tusciabruzzese ha detto:

    Mi sembra molto importante l’ultima frase: “la tutela della sua autonomia, … è troppo spesso lesa da … politiche aziendali”.
    Giustamente ce la prendiamo con i singoli pseudo-giornalisti dato che, alla fin fine, non glielo ha “ordinato il medico” di fare quel mestiere che, oggi come oggi, è spesso di risulta (cioè, siccome non so fare altro, mi metto a fare il giornalista …).
    Però, contano molto le politiche aziendali: se il tuo editore è, per esempio, in affari con chi dovresti criticare, è evidente che la politica aziendale è quella di santificare il compagno di merende dell’editore …
    Per cui, bisognerebbe anche ricordarsi del ruolo decisivo dell’editore …

  10. Harken ha detto:

    Senza dubbio i maggiori responsabili della situazione attuale. Avessero fatto il loro lavoro come si deve, cullù sarebbe stato crocifisso già da “costruirò il progetto intorno a Verratti”.
    Quando una stampa fa il suo mestiere, tutti i personaggi impresentabili, discutibili, mossi da fini economici personali o per conto terzi, semplicemente non ci si avvicinano, perché sanno che ogni cazzata potrebbe finire sui giornali e quindi in Procura.
    Sono tutti recidivi perché sotto Paterna la situazione è stata la stessa.

  11. johnny blade ha detto:

    SEBASTIANI VATTENE 2023

  12. caps ha detto:

    Siamo a fine giornata del 1 gennaio 2023 , scriviamo le stesse cose da tanto tempo . Non so in quanti scrivono su questo sito , è diventato il MURO del dolore la protesta x ciò che non va nella gestione del calcio a Pescara .L’Unico Libero nell’Espressione ed è Questo che è Grave . Stanno Martoriando un Ragazzo Lescano che è di Proprietà x sostituirlo con il Solito prestito che paga x giocare . Ecco siamo Questi , Senza una Parola O Giudizio che Analizzi la Situazione… Tanti Signor Si Incapaci di scrivere un Pensiero e Pronti a Riservare lo stesso trattamento al Gestore di Turno e lu Bummone è Ancora peggio xchè ci Sguazza Sopra.

  13. Max1967 ha detto:

    La cosa più preoccupante è che la loro sudditanza è andata aumentando con l’aumentare delle sconfitte.

  14. antateavanti ha detto:

    Auguri a tutti tranne a quelli chcoi capelli ricci dalle parti di via pepe i fine settimana

  15. ilfigliodel36 ha detto:

    Esiste il codice deontologico dei reggimicrofono? Chiedo per uno di Pescara

  16. pier66 ha detto:

    a SFONDARCI … Intendevo

  17. pier66 ha detto:

    Buongiorno e Buon anno a tutti….. Mettiamoci l’anima in pace, lasciamo giocare la sebastianese nell’Adriatico semivuoto con la curva semivuota e patetica con quei residui ex PR palesemente collusi con cullu’…… Io come tanti di voi che amano il Pescara aspetto la fine di cullu’ (niente è eterno) e della sebastianese, nel frattempo c’è chi continuerà a cantare portiere paperino e applaudire le calciatrici che prendono le sardelle a domicilio da gloriosi club come il cacanzaro o il picerno…. L’anno prossimo sarà il Pineto a donarci il deretano……

  18. IL PRENDITORE ha detto:

    Ha ragione alex74, basta non starli a sentire, tanto questi la linea non la cambiano a prescindere. E’ una guerra persa. Cosa ti vuoi aspettare da gente che va’ avanti con contratti di collaborazione pagati 5 euro ad articolo ? Tengono famiglia. Raccoglieranno il seminato molto presto andando da inviati nei campetti di provincia. P.s. rinnovo gli auguri di buon anno a tutti 👍

  19. vitabiancazzurra ha detto:

    Il punto è l’assenza dell’informazione e quindi la disinformazione non seguirla o meno ….

  20. alex74 ha detto:

    La colpa è vostra che vi ostinate a seguire questa finta informazione. Si può vivere bene anche senza. Ve lo sto dicendo da anni.

  21. vitabiancazzurra ha detto:

    Grati ai cortigiani dell’informazione nostrana anche per questo passato 2022 Sono sicuro che il loro servilismo senza spina dorsale proseguirà come tradizione anche in questo altro nuovo anno di color marrone per il nostro martoriato Delfino .
    Un particolare ossequio anche per le continue insistenti e fastidiose domande prima durante e dopo il mercato delle vacche rivolte al prenditore collinare ad esempio sul perché e per come Plizzari al posto di tre portieri uno meglio dell’altro e Ferrari lasciato andare perché certo investire un terzo di quello incassato su Sorrentino sul capocannoniere di un campionato pessimo come quello passato era davvero troppo per noi 4 scemi .

  22. dolphin ha detto:

    Sa gente tiene la lingua solo per leccare le merda

  23. lacazzima ha detto:

    Buon Anno a tutti quelli che portano nel cuore il nostro amorevole Delfino 🐬🐬🐬

  24. lacazzima ha detto:

    Gli ZERBISTI nemmeno immaginano cosa sia la DIGNITÀ e la PROFESSIONALITÀ 🤘 Aggiungiamo che con le FARMACÌE hanno sempre avuto storicamente parlando un meraviglioso rapporto di llecate di culo🖕 Quindi io mi domando: sono loro o i loro telecomandi che vanno spesso in FARMACIA? 🤣🤣🤣VERGOGNATEVI

  25. madelib ha detto:

    Buongiorno e buon anno nuovo a tutti gli utenti di questo sito, ad eccezione dei falsi, degli ipocriti e di chi alimenta i propri voluti limiti mentali…

    La deontologia…
    …questa sconosciuta o, per meglio dire, volutamente ignorata dalla moltitudine (purtroppo, anche nel mondo forense vale lo stesso principio…)…

    I giornalai/edicolanti sono persone perbene e non vanno confusi con quei non pochi giornalisti che, invece, non onorano come dovrebbero la loro categoria nel rispetto dell’essenza del ruolo del quale sono investiti…

    Per vari motivi (per restare nel Pescarese), si contano sulle dita di una mano coloro i quali esercitano la professione del giornalista con la “schiena dritta” e, soprattutto, con buona capacità critica…

  26. tusciabruzzese ha detto:

    “non omette fatti, dichiarazioni o dettagli essenziali” … Tipo i debiti di bilancio del Pescara mai pubblicati da nessun giornalista filosocietario?
    Penso che chiedo per la loro etica professionale ….
    bad

  27. tusciabruzzese ha detto:

    “Il giornalista: difende … la libertà di opinione di ogni persona”. Come quando alle trasmissioni venivano “tagliate” le telefonate dei tifosi antisocietari?
    bad

  28. tusciabruzzese ha detto:

    Non capisco a chi sia rivolta questa pagina: ma perché ci sono giornalisti calcistici a Pescara? Serio?!?
    sarcastic

  29. lefferituel ha detto:

    Auguri solo a voi, fratelli di passione.
    Infame, giornalai e venduti… per voi solo medicine, avete consumato, peggio di un cancro, quella che era una fiera realtà… l’augurio è che questo nuovo anno vi spazzi tutti via!
    TE-NA-DA-J’!!! – F.T.S. = Fuck The Stationmaster – CULLU’ FRUSTALLA’

  30. ilfigliodel36 ha detto:

    “dovere di promuovere la fiducia tra la stampa e i lettori”!!?? rofl dash2 laugh1 dash2

  31. draculone ha detto:

    Si na it? Chiedo per il 2023

  32. johnny blade ha detto:

    Buon Anno a tutti, dalla Redazione agli utenti qui. Ciaooo

  33. caps ha detto:

    Auguriiii …..

  34. ilfigliodel36 ha detto:

    Auguri da mio padre!! bye

  35. lapa ha detto:

    Ora che sto sentendo Noemi su RAI 1 con la canzone dalla quale fu creato il ritornello : che bello è quando esco di casa per andare allo stadio provo un misto di nostalgia gioia e tristezza….tutto distrutto dal Moratti dei colli innamorati Che tu possa passare un 2023 con 1936 disgrazie le stesse che ci regali a noi da 10 anni

  36. draculone ha detto:

    Tanti auguri a tutti

  37. chamape66 ha detto:

    Tanti cari auguri alla Redazione

  38. tusciabruzzese ha detto:

    Beh, non si può che dire … “per un piatto di lenticchie”!!!
    laugh