SEBASTIANI: con previsioni meteo avverse, chi volete che venga?
16/11/2022
INFO BIGLIETTI TURRIS-PESCARA
18/11/2022

Circa 130 milioni di euro: è questo l’ammontare complessivo degli stipendi per i club di Serie C. Per la precisione sono 128.295.139 euro (tasse comprese) senza la Juventus Next Gen, i cui dati sono a bilancio del club bianconero senior: aggiungendo tale squadra la somma va oltre i 130 milioni.
Mancano inoltre i contratti di addestramento tecnico per i più giovani e gli incentivi all’esodo, nonché i giocatori tesserati di recente (vedi Mirko Valdifiori alla Vis Pesaro).
La media è di quasi 2,2 milioni di euro a Società, per una forbice che va dai 7,5 milioni del Crotone – che due anni fa era in Serie A – ai 545mila euro della matricola Gelbison.
Il secondo posto in classifica spetta all’Entella con 6.646.205 euro. Chiude il podio il Vicenza di Renzo Rosso: il totale è di 6.157.620 euro.
C’è una sola altra Società sopra quota 6 milioni: la nuova proprietà della Triestina ha infatti investito ben 6.015.894 euro per una squadra che però sta andando decisamente male. Il Catanzaro ha il settimo monte ingaggi della categoria: 5.519.533 euro, con Pietro Iemmello come calciatore più pagato (e unico a superare quota 300 mila euro).
Passando invece ai club più virtuosi, sono 19 quelli sotto al milione di euro per gli stipendi, quindi esentati dall’emettere una fideiussione integrativa che copra il 40% dello sforamento. La Gelbison, al primo anno in Serie C, se la cava con 545.299 euro, compresi i bonus. Sotto quota 600 mila c’è anche il Montevarchi, al secondo anno in C ma sempre attentissimo alle uscite: siamo a 593.636 euro, senza bonus. Terzo posto dal basso per la veterana Fermana con 630.763 euro; quarto per l’altra matricola Recanatese con 637.504 euro (no bonus) e quinto per il Fiorenzuola (703.197 euro), al momento terzo in classifica a un punto dalla coppia Cesena-Entella.

Di seguito, la graduatoria completa dal monte ingaggi maggiore a quello più basso:
Crotone – 7.490.507 euro;
Entella – 6.646.205 euro;
Vicenza – 6.157.620 euro;
Triestina – 6.015.894 euro;
Padova – 5.666.203 euro;
Cesena – 5.655.306 euro;
Catanzaro – 5.519.533 euro;
Pordenone – 5.204.045 euro;
Reggiana – 4.904.537 euro;
Avellino, Novara, Pescara, Siena – oltre 3,4 milioni di euro (per cada club);
Alessandria, Ancona, Feralpisalò, Foggia, Potenza, Pro Vercelli, Trento – oltre 2 milioni di euro (sempre per ogni club);
Albinoleffe, Carrarese, Cerignola, Gubbio, Juve Stabia, Mantova, Monterosi, Viterbese – da 1,5 a 2 milioni di euro (ciascuno);
Fidelis Andria, Francavilla, Imolese, Latina, Lecco, Messina, Monopoli, Piacenza, Renate, Rimini, Turris, Vis Pesaro – da 1 a 1,5 milioni di euro (ogni club);
Arzignano, Fermana, Fiorenzuola, Gelbison, Giugliano, Lucchese, Montevarchi, Olbia, Pergolettese, Picerno, Pontedera, Pro Patria, Pro Sesto, Recanatese, San Donato Tavarnelle, Sangiuliano City, Taranto, Torres, Virtus Verona – sotto 1 milione di euro (fonte).

 

40mila.it

Condividi su:

Lascia un commento

13 Comments

  1. tusciabruzzese ha detto:

    Attenzione, state però confondendo gl iingaggi con la spesa per l’acquisizione dei giocatori. Il problema di Sebastiani è sempre stata quest’ultime, pari a zero o quasi in tanti anni! Certi ingaggi, anzi, sono stati inspiegabilmente alti!
    A buon intenditor…

  2. draculone ha detto:

    Rapporto spesa-risultati ottenuti fino ad adesso, buoni

  3. draculone ha detto:

    Johnny io mi sto convincendo sempre più che la terra è piatta

  4. nemicissim0 ha detto:

    Comunque, rileggendo i dati e ragionando a freddo, il pescara è intorno alla decima posizione come spesa per ingaggi. Su sessanta squadre, ti collochi comunque tra quelle che spendono di più. E tra quelle che ti precedono, c’è il Crotone, reduce da diversi paracadute, ed altre società notoriamente danarose (tipo Vicenza) o spendaccione (tipo Cesena). Io direi che – ferme le critiche feroci a Sebastiani per quanto non fatto, non speso o speso male negli anni precedenti, almeno quest’anno mi pare che il rapporto tra quanto speso e i risultati che si stanno ottenendo è discreto. Sempre ovviamente considerando che siamo in serie C per colpa sua.

  5. johnny blade ha detto:

    scusate l’OT ma è incredibile.
    Se una volta pensavate impossibile i mondiali di calcio in Qatar o in tutti quei paesi dimmerda allora provate a credere a questo
    https://www.google.com/search?q=2029+olimpiadi+invernali&oq=2029+olimpiadi&aqs=chrome.1.69i57j0i512j0i22i30.11293j0j1&client=ms-android-samsung&sourceid=chrome-mobile&ie=UTF-8

  6. draculone ha detto:

    Risparmji e cumbarisc

  7. Muttlay ha detto:

    questo è il motivo per cui non vado più allo stadio a dare soldi a cullù.
    La politica dell’arraffaggio continuo ed indiscriminato.
    Il progetto in effetti esiste, é quello di incamerare quanti più soldi possibili.
    Cullù non é che si è venduto i fichi o la cassetta, si è venduto pure l’albero.

  8. nemicissim0 ha detto:

    Le nozze con i fichi ti riescono una volta su dieci. E quella volta dovresti almeno essere furbo e tenerti i fichi presi a quattro soldi per fare una base per qualcosa di più solido. E invece ti vendi tutta la cassetta lungo la strada, come un contadino di Tocco Casauria.

  9. ilfigliodel36 ha detto:

    Mio padre chiede se un monte ingaggio è al netto di quello che si doveva dare al giocatore ma invece una società ha pagato direttamente al suo procuratore? Dice che lo chiede per un suo amico alla procura di Napoli

  10. tusciabruzzese ha detto:

    A investire meno degli altri e invece volersi tenere tutto, un anno ogni tanto, con fortuna, ti può ander bene, ma nel giro di qualche anno ti fai di solito due retrocessioni: ad esempio dalla A alla C …
    wink

  11. vitabiancazzurra ha detto:

    CON BOGHI SBIGGIOLI VI GARANDISGO GAMBIONADI AL VERDIGE SE NON VI SDA BENE ANDADE A VEDERE IL TOCCO CASAURIA

  12. Max1967 ha detto:

    Senza dubbio.
    Per quello che hanno investito forse sono i più performanti.

  13. Muttlay ha detto:

    Se consideriamo il rendimento della squadra a fronte dell’investimento fatto, il Pescara è una delle prime di tutta la C.