PESCARA-GELBISON 2-1: I VOTI BIANCAZZURRI
07/11/2022
UNA NUOVA SERIE C? N.B.: pagina per chi non sale in B quest’anno :-)
08/11/2022

Pubblichiamo un contributo così come trasmessoci dall’autore – 
Pur non attraversando un periodo particolarmente brillante, per il Delfino le cose si stanno mettendo piuttosto bene. Anzi, proprio per questo motivo se ne possono cogliere solo segnali favorevoli in vista del prosieguo di stagione.
Ci sono annate che, per quanti sforzi si facciano, alla fine va tutto storto: gare perse per un soffio, arbitraggi sfavorevoli, avversarie molto più fortunate e altro. Quella in corso, al contrario, sta finora sorridendo alla truppa biancazzurra, anche oltre i propri meriti personali, che comunque sono evidenti.
Dopo la sconfitta in Coppa Italia di metà settimana contro il Gubbio (il che non è detto, in fondo, sia stato un male), ieri è arrivata una vittoria tanto sofferta quanto importante, proprio per il modo in cui si è concretizzata. La neo promossa Gelbison non aveva nulla da perdere. Mister Colombo sapeva certamente cosa aspettarsi e ha preferito una tattica attendista, sulla scorta di almeno due consapevolezze, oltre quella di aver immaginato un simile impegno da parte dei campani: il momento poco brillante di alcuni suoi titolari e la differenza di avere una panchina lunga. Infatti, proprio dalle sostituzioni è arrivato l’atteso cambio di marcia che ha modificato le sorti di un incontro avviato verso un triste 0-0. Due spunti personali hanno consegnato tre punti d’oro al Delfino: quello di Delle Monache, che ha provocato il penalty perfettamente calciato da Tommaso Cancellotti (autore di una gara pressoché perfetta e trovatosi a svolgere contemporaneamente l’insolito ruolo di capitano e rigorista a causa delle uscite in precedenza di Mora e Lescano), e quello di Aristidi Kolaj con il suo ubriacante dribbling in area di rigore, per una rete davvero di categoria superiore. Goal della bandiera per il Gelbison a tempo abbondantemente scaduto, che ha fissato il finale sul 2-1.
Nel frattempo a Catanzaro si giocava il derby fra le due calabresi che comandavano il girone e ad avere la meglio, com’era in fondo abbastanza prevedibile, sono stati i padroni di casa con un netto 2-0; sicché, ora il Pescara sopravanza il Crotone in classifica, attestandosi solitario al secondo posto, a tre punti dal suddetto Catanzaro.

Il prossimo turno vedrà i biancazzurri impegnati ancora fra le mura amiche, domenica 13 novembre alle ore 15, contro il Messina penultimo in graduatoria ma reduce dal successo casalingo contro il Monterosi, a dimostrazione di quanto sia equilibrato questo girone, fatta eccezione naturalmente per le tre pretendenti al successo finale ormai già nettamente staccate dalle altre (fra il Crotone, terzo con 28 punti e le due quarte, Monopoli e Latina, ci sono già ben dieci lunghezze di distacco).
P.S.: volutamente abbiamo evitato di disquisire in merito alla richiesta – da parte della Procura di Napoli – di condanna ad un anno di reclusione per false fatturazioni a carico del presidente Daniele Sebastiani, sia perché già ampiamente discusso da altri nel corso della passata settimana, sia per non offuscare uno dei rari momenti di gioia per la tifoseria biancazzurra degli ultimi anni. .

Fabio Ros

P.S.: nel ringraziare Fabio Ros per il suo contributo, precisiamo che il contenuto rappresenta sempre e solo un’espressione dell’autore e non impegna il punto di vista del sito 40mila.it. Cogliamo inoltre l’occasione per ricordare a tutti i tifosi biancazzurri che questo sito “appartiene” ai tifosi stessi della Pescara Calcio: sono pertanto benvenute proposte di ulteriori contributi. A tal fine, è possibile utilizzare la mail di contatto info@40mila.it (anche raggiungibile dal link nel menù principale in alto).

 

40mila.it

Condividi su:

Lascia un commento

25 Comments

  1. ilfigliodel36 ha detto:

    Dato ufficiale 2109 paganti contro il Gelbison. Pochi o pochini? Chiedo per l’aggettivo

  2. draculone ha detto:

    Giustissimo Alex, ma c’è il rischio di creare ulteriori spaccature che è controproducente per noi. Il buonsenso sarebbe trovare un confronto e una mediazione ma la vedo dura

  3. Max1967 ha detto:

    Conoscendo i nostri sicuramente faranno i superiori non calcolando i messinesi.

  4. ilfigliodel36 ha detto:

    Bisognerebbe sentire l’altra campana

  5. alex74 ha detto:

    433 i motivi sono quelli che giustamente scrive draculone. Neanche un delegato qui a fronte di molti tifosi ad avellino. In questo senso i rangers hanno ragione perché si parte anche con una sola persona. Detto questo io penso non l’ abbiano fatto in cattiva fede, assolutamente ma mai le parti si sono incontrate per chiarire, forse per l’ orgoglio. Resta comunque il fatto che i rangers hanno ragione e mi aspetterei un clim ostile….un po come è stato agli albori di questo gemellaggio.

  6. draculone ha detto:

    alex74 ha detto:
    08/11/2022 alle 16:32
    La cosa piu’ brutta sarebbe l’indifferenza secondo me. Meglio tirarsi le pezzame o riabbracciarti. CONDIVIDO IN PIENO. Io sono stato al 1°memorial Domenico Rigante organizzato dai Messinesi con un altro ragazzo che scriveva su questo muro ed è stato bellissimo. C’erano loro, i vicentini e i tifosi della cavese. Il gemellaggio si è rotto per una parte della tifoseria, non per tutta perché invece di venire a Pescara per commemorare Bubu”, i messinesi andarono a supportare l’Avellino, da quello che so io. Per esclusione potete immaginare qual’è la parte della tifoseria pescarese che è ancora in buoni rapporti con loro

  7. 433offensivo ha detto:

    Ciò che trovo assurdo , è rompere un gemellaggio perché una tifoseria è amica di un altra a me avversaria. Come dire.
    Sono amico di tizio ,nemico di Caio. Se tizio va con Caio, rompo l’amicizia con lui
    Mi sembra infantile come motivazione

  8. 433offensivo ha detto:

    Se non o
    Ricordo male, il gemellaggio fu rotto perché i messinesi appoggiarono i tifosi avellinesi andando in curva con loro…ma potrei sbagliarmi

  9. caps ha detto:

    Certo che in un Ambiente di Educande e Veri Signori il nostro Presidente ci sta Proprio Bene . Avete sentito Blatter , dice che ha Sbagliato ad affidare il Campionato del Mondo in Qatar… Dimentica di dire tutte le Bustarelle prese da chi ha deciso… Così Super Lega e via Dicendo.. x non dire di Società dai bilanci “sbilanciati ” … E poi ci siamo noi piccoli ..senza una Lira e con un piede nelle sabbie mobili . A volte mi chiedo che fine faremo.. credetemi non trovo una Società di Calcio degna di essere il paragone positivo… dash2

  10. tusciabruzzese ha detto:

    Mesik, centrale difensivo mancino, avrebbe senso per coprire l’attuale carenza che abbiamo di gente che può impostare da dietro con il piede sinistro. Diciamo che farebbe da riserva diretta di Boben (a meno che non sia così bravo da addirittura soffiargli il posto). Ovvio, poi, che la Società lo prende invece per altre ragioni principali: giovane promessa, buona per una plusvalenza
    sarcastic

  11. alex74 ha detto:

    La cosa piu’ brutta sarebbe l’indifferenza secondo me. Meglio tirarsi le pezzame o riabbracciarsi.

  12. alex74 ha detto:

    1936 si vede che ultras sei. Domenica è importante perche’ tornano i messinesi, con i quali abbiamo condiviso tanti anni di amicizia rotti per le cazzate secondo me, no perche’ torna quel ciuccio e presuntuos.

  13. johnny blade ha detto:

    Oggi nessuna gioia.

  14. johnny blade ha detto:

    La gioia verrà e solo con la giusta dose solamente a promozione acquisita. Giusto per essere chiaro con cullú.

  15. nemicissim0 ha detto:

    La chiave di volta di questo campionato-burla, già capita dal Catanzaro, è di sentirsi superiori a tutte le altre pseudo-squadre. Sottovalutarle. Se ti auto-convinci che le altre sono alla pari, le partite cominciano tutte sullo 0-0, anziché sul 3-0 come giusto che sia.

  16. Muttlay ha detto:

    Si è mai saputo il motivo della rottura del gemellaggio?
    L’unica voce che a tempo mi arrivò circa il motivo della rottura , fu che c’entrava qualcosa il rapporto tra i messinesi e gli avellinesi, ma ovviamente non so se questo sia vero o no.
    Ad ogni modo la storia insegna che dopo i gemellaggi , ci scappano sempre le mazzate.
    Speriamo che stavolta non sia così e soprattutto speriamo di vincere contro auteri, presuntuoso spocchioso. Speriamo che Il Pescara gli fa 5 gol.
    Amen.

  17. ilfigliodel36 ha detto:

    Il difensore Ivan Mesik potrebbe arrivare dal Nordsjaelland, allenarsi presto col Pescara e essere tesserato il 2 gennaio alla riapertura del calciomercato

  18. tusciabruzzese ha detto:

    La Nord quale? La Nord chi?

  19. Max1967 ha detto:

    Hai detto bene Draculone…
    Vedremo come si comporta la nord.

  20. draculone ha detto:

    Domenica tornano gli “amici” di Messina

  21. 1936 ha detto:

    Domenica sarà una giornata particolare visto il ritorno a Pescara di mister Auteri.
    Ma dobbiamo vincere!
    Forza Pescara.

  22. nemicissim0 ha detto:

    SOTTOVALUTARE IL MESSINA, unico modo per fargli 5 gol nei primi 7 minuti.

  23. tusciabruzzese ha detto:

    Il Messina lo abbattiamo con le terze linee: cioè, schieriamo irettamente in campo alcuni tifosi della Nord come draculone, chamape66 e madelib
    sarcastic

  24. draculone ha detto:

    TUTTI A S. DONATO, come detto da Sebastiani

  25. nemicissim0 ha detto:

    Ros non parla di Sebastiani “per non offuscare un momento di gioia”. Non ha capito che la richiesta di condanna del suddetto, per molti, è un momento di gioia addizionale.