Post PESCARA-GELBISON: SEBASTIANI, COLOMBO, KOLAJ
06/11/2022
LE SECONDE LINEE ABBATTONO IL GELBISON NEL FINALE
08/11/2022

Pubblichiamo un contributo così come trasmessoci dall’autore – 
Plizzari: S.V. – Nessuna parata degna di nota.
Cancellotti: 8 – Prestazione maiuscola, coronata dal perfetto rigore del vantaggio.
Brosco: 6,5 – Dirige bene la difesa.
Boben: 6 – Qualche leggera imprecisione rispetto al compagno di reparto.
Milani: 6 – Meno brillante del solito, impegnato in fase di copertura dagli attaccanti avversari.
Palmiero: 5 – Un brutto periodo per il play biancazzurro
(56’ Kraja: 6 – Sufficiente quanto basta).
Gyabuaa: 5,5 – Una giornata storta
(56’ Aloi: 6 – Non fa molto ma il suo ingresso si nota).
Mora: 5,5 – Anche lui abbastanza spento stavolta
(78’ Delle Monache: 7 – Un solo spunto, ma procura il calcio di rigore che sblocca l’incontro).
Cuppone: 5,5 – Non il solito guerriero.
Desogus: 5 – Solito impegno, ma anche solita scarsa incisività: il ragazzo non decolla
(66’ Kolaj: 7 – L’azione solitaria del raddoppio vale da sola il prezzo del biglietto).
Lescano: 5 – Prova incolore del bomber
(78’ Vergani: S.V.).

Fabio Ros

P.S.: nel ringraziare Fabio Ros per il suo contributo, precisiamo che il contenuto rappresenta sempre e solo un’espressione dell’autore e non impegna il punto di vista del sito 40mila.it.  Cogliamo inoltre l’occasione per ricordare a tutti i tifosi biancazzurri che questo sito “appartiene” ai tifosi stessi della Pescara Calcio: sono pertanto benvenute proposte di ulteriori contributi. A tal fine, è possibile utilizzare la mail di contatto info@40mila.it (anche raggiungibile dal link nel menù principale in alto).

 

40mila.it

Condividi su:

Lascia un commento

13 Comments

  1. allegri10 ha detto:

    Nemmeno avessimo pareggiato o perso. Ste pagelle sono per una squadra che perde… non che vince. Obiettivo erano i 3 punti per guadagnare su una delle due calabresi (Crotone in questo caso). Queste sono partite trappola, dove si perdono punti e campionati. Non si può sempre vincere alla Guardiola maniera… tocca fare di necessità virtù ogni tanto.
    Zitti e pedalare! big_boss

  2. tusciabruzzese ha detto:

    nemicissim0, hai ragione: devo aver perso un attimo la lucidità. Ora che mi sento meglio, confermo: le vinciamo tutte da qui alla fine e poi ci giriamo al nostro fianco, una volta alla nostra destra e una volta alla nostra sinistra … E NON VEDREMO NESSUNO!
    laugh

  3. draculone ha detto:

    Palmiero per caratteristiche non un lusso ma non adatto alla C

  4. nico956 ha detto:

    Ho visto le immagini di Catanzaro Crotone e stata molto più equilibrata di quello che dice il risultato …bella partita gli episodi hanno fatto la differenza..il Catanzaro ha un esterno sinistro che e un pericolo pubblico . Ma cancellotti quest’ anno sta facendo il fenomeno quindi farà sicuramente la sua parte .poi hanno gli attaccanti iemmello e Curcio sn attaccanti pericolosi ci vorrà un grande Pescara e soprattutto un grande pubblico ieri a Catanzaro 12 000 nn male vediamo se almeno riusciamo a batterli in questo..comunque..si po’ fa….vamos!!

  5. 1936 ha detto:

    Per il modo in cui onorano la maglia questi ragazzi meritano sempre la sufficienza.
    Forza Pescara!

  6. nemicissim0 ha detto:

    Tuscia, se avalliamo la mediocrità non ne usciremo più. Il Messina bisogna sottovalutarlo perchè è impensabile non vincere partite del genere. Col catanzaro, a prescindere da quello che farà a Monterosi, è impensabile fare calcoli dei due risultati su tre. Il risultato deve – e non può essere altrimenti – essere uno solo: fare almeno tre punti. Solo vincendo ampiamente tutte le partite che restano potremo uscire dalle fogne.

  7. tusciabruzzese ha detto:

    Comunque, attenzione perché il Messina non è più quello in cerca d’identità delle prime giornate di quest’anno: stanno progredendo e facendo i loro punticini. Vediamo di non sottovalutarli dato che è un’altra bella opportunità per noi, tenuto conto che il Monterosi in casa ha qualche piccola chance di bloccare sul pareggio il Catanzaro. Arrivare a -1 per lo scontro diretto ci permetterebbe di considerare anche due risultati su tre …
    acute

  8. nemicissim0 ha detto:

    Consiglierei a Paperino, che domenica sostituirà Colombo per far fronte alla pari alla sagacia tattica dell’allenatore avversario, di piazzare Lescano a uomo sul portiere del Messina, che – come dice il figlio del 36 – è l’asso nella manica negli schemi di Auteri.

  9. nico956 ha detto:

    Bhe forse un po’ troppe severe le pagelle ..dopo tutto abbiamo giocato sempre nella metà campo loro..ma dovete sempre ricordare che pinokkio nn ha costruito una squadra per vincere il campionato..ha preso un gruppo di giovani e li ha consegnati nelle mani di ..finalmente un signor allenatore ..e se abbiamo battuto il record di punti degli ultimi 50 anni e perché questo allenatore con questi ragazzi ha saputo costruire una squadra con ampi margini di miglioramento ma con il giovani ci vuole un minimo di pazienza e ieri molti errori fatti negli ultimi venti metri sn dovuti proprio a questo ..certo palmiero ieri ha deluso ..mi aspettavo molto di più ..però poi abbiamo scoperto che per scardinare le difese ad oltranza..la gelbison mi sembrava una squadra di altri tempi..abbiamo dei ragazzi che messi al momento giusto fanno saltare il banco..quindi ..un po’ di pazienza in più nn guasta..d altronde abbiamo aspettativa cinque anni per avere una squadra degna di tale nome..che qualche settimana in più nn cambia niente..!!!

  10. ilfigliodel36 ha detto:

    nemicissim0, hai visto il nuovo schema di Auteri per fare fare gol pure al suo portiere? Ieri gli è riuscito

  11. Max1967 ha detto:

    Condivido le pagelle, sicuramente influenzate dal fatto che davanti non avevamo una squadra di calcio.

  12. tusciabruzzese ha detto:

    Si, Lescano prova incolore, però con la mega attenuante che giocare in un’area gremita di una dozzina di giocatori era impossibile

  13. nemicissim0 ha detto:

    “Ragazzi, mi devo scusare con voi. In settimana ho guardato diverse partite del Messina, ma non sono riuscito a capire con che modulo giocano e che schemi utilizzano. Domenica mi sostituirà in panchina Paperino, che certamente vi saprà guidare meglio di me in una partita del genere. Scusatemi ancora, ci vediamo martedì al Poggio” (cit. Alberto Colombo)