INFO BIGLIETTI PESCARA-GELBISON e PESCARA-MESSINA
04/11/2022
PESCARA-GELBISON 2-1: i 99 MINUTI con i 40mila!
06/11/2022

Non si tratta della recente inchiesta per falso in bilancio che riguarda anch’essa il Presidente della Delfino Pescara 1936 SpA, Daniele SEBASTIANI, sulla quale non si hanno ancora aggiornamenti.
Qui si parla invece della “vecchia” inchiesta del 2016, che dopo anni di indagini e dibattimento vede ora la Procura chiudere il proprio lavoro con la richiesta presso la VII Sezione Penale di Napoli di un anno e mezzo di reclusione per lo stesso SEBASTIANI per fatti che risalgono fino a tutto il 2014, in anni in cui questi era già Presidente della compagine societaria biancazzurra.
Quanto sopra lo si apprende da varie fonti giornalistiche (tra cui Il Mattino), per le quali il reato contestato – e sul quale il Tribunale è chiamato a pronunciare, in primo grado di giudizio, sentenza per il 2 febbraio 2023 – sarebbe quello di false fatturazioni per evasione dell’IVA e dei contributi assistenziali e previdenziali. “I procuratori degli atleti, sostengono gli inquirenti, provvedevano a fatturare in maniera fittizia alle sole società calcistiche le proprie prestazioni, simulando che l’opera d’intermediazione fosse resa nell’interesse esclusivo dei club, mentre di fatto venivano tutelati gli interessi degli atleti assistiti dagli agenti medesimi” (fonte). Coinvolti anche De Laurentiis (Presidente del Napoli, per il quale è stato chiesto un anno di reclusione), Galliani (per i tempi del Milan, un anno e un mese), Percassi (Atalanta, un anno), Alessandro Moggi (società di procuratori GEA World, 2 anni e 8 mesi), Riccardo Calleri (GEA World, un anno e 9 mesi) e decine d’altri, per operazioni dal 2009 al 2014, anche se su quelle a tutto il 2011 è già scattata la prescrizione.
Il reato si sarebbe concretizzato nell’utilizzare fatture relative a operazioni soggettivamente inesistenti: “l’agente del calciatore, al momento di una compravendita, figurava nella veste, ritenuta fittizia, di consulente della società. In pratica, pur curando gli interessi dell’atleta, appariva ai fini fiscali come un collaboratore del club che acquistava il giocatore. In questo modo, la società deduceva i costi e detraeva l’Iva, l’atleta intascava l’ingaggio al netto, il procuratore incassava la sua parte e concludeva l’affare” (fonte: la Repubblica).
Insomma, certi procuratori (qui un più recente rapporto di 40mila.it su agenti e Società di procura in rapporti con il Pescara), invece di figurare come tali ed essere quindi retribuiti direttamente dal giocatore da loro rappresentato, apparivano agire – secondo la Procura – nell’interesse esclusivo della Società e quindi percepivano il medesimo compenso come consulenti diretti della Società stessa (e non dal calciatore da loro in realtà rappresentato). In tal modo, secondo l’accusa la Società poteva retribuire meno il calciatore (perché questi non doveva poi farsi carico lui del proprio agente), evadendo – da questo lato – gli ulteriori contributi assistenziali e previdenziali che sarebbero scattati anche sulla somma che poi il calciatore avrebbe girato al suo procuratore. Al procuratore pensava direttamente la Società che, sempre secondo l’accusa, dopo aver evaso i suddetti contributi, si faceva fatturare dall’agente del calciatore come se fosse invece un proprio consulente, così – dall’altro lato – anche detraendosi indebitamente l’IVA su tale pagamento e quindi, infine, dovendo versare una minore IVA netta allo Stato. Uno schema di triangolazione – con cambio di casacca del procuratore (che si convertiva dapprima fittiziamente in consulente esclusivo della Società e poi “ritornava” ad essere agente esclusivo del calciatore, il tutto in pochi attimi) – che l’inchiesta “Fuorigioco” della Procura di Napoli ritiene essere un meccanismo fraudolento, architettato per sottrarre base imponibile alle casse dello Stato.
Ai giudici l’ardua sentenza, ricordando a tutti la presunzione d’innocenza fino a condanna.

 

40mila.it

Condividi su:

Lascia un commento

31 Comments

  1. nemicissim0 ha detto:

    Lapa, concordo! La partecipazione come guest star ai tornei tra stabilimenti balneari dovrebbe prevedere l’accesso del pubblico gratis.

  2. ilfigliodel36 ha detto:

    Oggi occasione del campionato! La coglieremo? Chiedo per la raccolta dell’ulivo

  3. alex74 ha detto:

    lu stat si ni po’ j affangul. fa bbon quill che frek. j purtropp nzo’ capac

  4. biancazzurri ha detto:

    Sci mapperò accuà solo sciamape66 ok à capìte ca se cullù nà pagate tutte le tasse, nù seme cuill che dopo na dànn da pagà di cchiù cuann serve li sold a lu Stàte aggressive

  5. biancazzurri ha detto:

    Sting accuscì eutanasiaste ca mo mi mòre!!!!

  6. alex74 ha detto:

    lapa ma se cuss si fa paga’ pure le amichevoli estive con il san silvestro figuremece laugh1 Ma i risultati dell’ enstusamo galoppante sono sotto gli occhi di tutti.

  7. lapa ha detto:

    Per la vergogna di farci partecipare a un campionato con squadre amatoriali dovrebbe aprire lo stadio GRATIS per tutti . Anzi col Cacanzaro dovrebbe dare libero accesso senza biglietto Già come operazione potrebbe recuperate un minimo di faccia

  8. alex74 ha detto:

    E poi con tutto questo entusiasmo ce li rivolevano proprio altri botteghini per contenere la ressa. Un presidende, che nonostate qualche magagnetta sa come stare vicino ai propri tifosi

  9. alex74 ha detto:

    visto Tuscia che endusiasmo si respira in città? Oggi potremmo toccare anche quota 4000. grazie presidende

  10. tusciabruzzese ha detto:

    Ben 1500 biglietti venduti a 20 ore dalla partita e con una squadra da record che oggi può diventare seconda a un punto dalla prima: la prova provata dell’entusiasmo che un Presidente pluri-indagato riesce a trasmettere intorno a sé!
    bravo

  11. 40mila.it ha detto:

    “APERTURA SPECIALE BOTTEGHINI STADIO e PESCARA STORE
    In occasione della partita odierna Pescara-Gelbison, la Società Delfino Pescara 1936 ha comunicato “l’apertura del Botteghino Stadio a partire dalle ore 9.00 del mattino con l’aggiunta di ulteriori postazioni ticketing per facilitare e velocizzare i tempi di vendita e di accesso allo stadio da parte della tifoseria”. Inoltre, la medesima Società ha informato sull’apertura del The Official Store fino alle ore 13.00.
    Alle ore 18.00 di ieri, erano stati acquistati circa 1500 biglietti, di cui 30 nel settore ospiti.

  12. vitabiancazzurra ha detto:

    Non vedo l’ora di ascoltare l’intervista del dopo partita a cura del mentore cortigiano preferito al suo Guru …che risponderà con la solita umile serenità sull’ultimo tema che lo vede orgogliosamente protagonista

  13. draculone ha detto:

    Non ce lo freschi tutto calcolato. Io ci metterei la firma per anni di condizionale con il conto in banca a nove zeri

  14. vitabiancazzurra ha detto:

    Quanti Terribili Ultras Gelbisoniani domani devasteranno il parco dannunziano e la curva sud ??Menomale che ci saranno come sempre misure di sicurezza ferree Parchi chiusi Forze dell’ordine schierate a protezione dellindifesa cittadinanza spaventata e barricata in casa per paura degli unni

  15. chamape66 ha detto:

    Detto questo,domani tutti in curva Nord, perché st’anno se lo meritano i giocatori e l’allenatore

  16. tusciabruzzese ha detto:

    Qua e là con molta delicatezza, chi nascondendo la richiesta di reclusione da parte della Procura ma invece dando la parola solo a Sebastiani (per fargli rispondere a cosa poi, se il giornalista non riporta l’entità dell’accusa da parte della Procura?!), ma pian piano il muro del silenzio locale su questa vicenda in cui il nome di Sebastiani stesso è su dimensione giornalistica nazionale (incredibile… a Pescara non si può sapere quel che si sa sul Pescara a livello nazionale!!!) … mostra leggere crepe. Forza su, che tra poco si eguaglia Corleone come verità che è dato sapere e non sapere …
    help

  17. chamape66 ha detto:

    Comunque se Pinocchio va in galera non mi dispiace…detto questo,siccome non ci va,le truffe che fanno sti signori ricascano su noi poveri operai o impiegati che pagano le tasse fino all’ultima lira

  18. nemicissim0 ha detto:

    Premesso che non faccio penale e quindi il mio parere vale come quello di un oculista per chi ha la stitichezza, se non ricordo male la condizionale permane se la pena complessiva, compresa quella del secondo reato, non supera i due anni. Se si beccasse un anno per il reato contestato a Napoli e un anno per quello di pescara, la condizionale permarrebbe per entrambi. E sempre se si vogliano considerare i due reati “della stessa indole”, come dice la legge per negare la condizionale. Ma se state aspettando che va in galera, ngi va. A parte che è innocente fino a condanna definitiva, che non pronunceranno mai per intervenuta prescrizione. Pensiamo al Gelbison che fa ridere, ma meno dei processi di Sebastiani.

  19. antateavanti ha detto:

    Bravo Profeta . tu sci che sei un uomo …! No mia sorella

  20. profeta ha detto:

    Solo chiacchiere di pettegole di quartiere, solita storia all’italiana maniera, la condanna esce prima del processo

  21. tusciabruzzese ha detto:

    Mi pare di capire che, in caso di condanna, si possa fruire della sospensione condizionale, cioè non scontare la pena e, dopo 5 anni, in assenza di uno uguale, avere il reato estinto. Mi chiedo se questo possa voler dire che se uno venisse condannato sia per questo tipo di reato che per quello del falso in bilancio, allora la sospensione condizionale verrebbe meno, con le conseguenze del caso … O no?
    wacko

  22. UK_Dolphin ha detto:

    Cosi’ fan tutte. Con la differenza che noi, piuttosto che champions league e lotta scudetto, sctem a juca’ con il Gelbison. Il quale non ho ancora capito se sia un antibiotico o un lassativo…

  23. vitabiancazzurra ha detto:

    Ma cussu’ è un prestigiatore finanziario arcasc sempre in piedi…va a fini’ tutto a schifiio. L’avvocato manco ce lo mette glielo pagano i suoi compagni di merendine I gentiluomini presidenti e signori procuratori

  24. alex74 ha detto:

    Se ha fregat lu stat stavot sono a favore suo. Quando frega i tifos puzza schiatta’ male

  25. biancazzurri ha detto:

    Cuess è na bomb bomb!!! Nu scuup!!!! Sci mapperò allore piché a Piscare nin gi sta nu jurnalist che fa fa li sold a la redazziona su e pubblica sta bomb???? diablo

  26. nemicissim0 ha detto:

    Intanto lo devono ancora condannare, cosa che non è affatto scontata. In ogni caso fruisce della sospensione condizionale (non sconta la pena e dopo 5 anni, se non ne fa un altro uguale, il reato è estinto) e della “non menzione” nel casellario (cioè se uno va a fare il certificato penale non risulta nulla; l’esistenza della condanna è “visibile” solo all’autorità giudiziaria). Ma tranquilli che tra appello e cassazione decorrono i termini di prescrizione.

  27. Max1967 ha detto:

    Si ma sono quattro spicci visti i contratti dei calciatori del Pescara…

  28. tusciabruzzese ha detto:

    Comunque, da ignorante del diritto penale, mi pare che sussistendo la condizionale di 3 anni, non si va di certo in galera con questi eventuali reati. Qui però già chiedo agli avvocati se è così. Chiaro, mi pare rimanga la fedina penale sporca, no? Però, qual è mai la conseguenza? Forse, il problema nasce se poi subisci un’altra condanna per cui il totale delle due supera i 3 anni … Anche qui però non ho idea precisa di questi argomenti …

  29. tusciabruzzese ha detto:

    In poche parole, accusa di doppia evasione: da una parte, contributiva e assistenziale; dall’altra, evasione IVA. La prima perché paghi meno il calciatore, in quanto questi non deve farsi carico poi del suo procuratore, e quindi devi meno contributi allo Stato. La seconda perché ti fai fatturare dal procuratore direttamente e quindi poi ti scali quest’IVA a credito da quella che devi dare a saldo del tuo debito IVA allo Stato, mentre invece non avevi titolo a ricevere tale fattura contenente IVA a credito

  30. tusciabruzzese ha detto:

    Mi pare fossero le operazioni legate a Quintero e Immobile, ma non ne sono sicuro …
    pardon
    Comunque,la GEA sicuramente ha rappresentato Immobile …

  31. ilfigliodel36 ha detto:

    Come fa a avere una richiesta di reclusione addirittura superiore a De Laurentiis, Galliani e Percassi con le operazioni più piccole che fa rispetto a Napoli, Milan e Atalanta? Vuole allora dire che ne ha fatte di più che i giudici considerano false? Chiedo per le proporzioni unknw