POTENZA-PESCARA 1-3: i 99 MINUTI con i 40mila!
08/10/2022
BENE IL PESCARA, MA IL CATANZARO IMPRESSIONA
10/10/2022

Luca CRECCO (esterno sinistro del Pescara): Sono contento. E’ stato bravissimo LESCANO a mettermi davanti alla porta. Sono contento per la vittoria e per come stiamo affrontando questo inizio di campionato. Spero di dare una mano alla squadra, perché siamo forti e vogliamo fare bene. La gamba sta bene ma non ancora al 100%. Nasco mezzala ma per tutto il campionato scorso ho fatto il terzino e mi sono trovato benissimo: quindi, posso giocare in qualsiasi ruolo sulla fascia e sono a disposizione. Per me il calcio è tutto e stare per cosi tanto tempo fuori, è stata dura. Dedico il goal alla mia ragazza.
Alberto COLOMBO (Allenatore in prima del Pescara): Devo dire che abbiamo rischiato fino alla fine fin troppo e potevamo ancora una volta chiudere la partita con anticipo. Già nel primo tempo abbiamo sprecato occasioni, ma voglio sottolineare che abbiamo affrontato una squadra che è quarta su 60 in C per possesso palla e con un’alta percentuale nei passaggi riusciti. Abbiamo sofferto bene e finché riusciamo a portarla a casa passa tutto in secondo piano, ma ci dobbiamo lavorare su questi aspetti. Non è facile su ogni campo portare a casa un risultato positivo, ma siamo diventati più concreti e soprattutto nella fase difensiva. Poi, negli ultimi 5 minuti abbiamo rischiato troppo: ma siamo riusciti a portare a casa il risultato. ALOI e CRECCO possono dare un contributo notevole a questa squadra. La squadra ha indubbiamente 24-27 titolari e va trovato il momento giusto per farli girare e far sì che rendano tutti al meglio. La cosa principale è uno spogliatoio capace di soffrire e di farsi trovare pronto quanto si viene chiamati in causa. Partite così ce ne saranno tante fino alla fine. Lavoriamo sul fatto di migliorare noi stessi senza guardare agli altri e alla classifica. Chiaro che ci teniamo e le vittorie ti portano ai piani alti della classifica, ma l’obiettivo è costruire qualcosa all’interno dello spogliatoio che venga messo in pratica in campo. Anche noi abbiamo giocatori importanti, sia vecchi che giovani, ma tutto è migliorabile e tutto è possibile. Indubbiamente, la differenza nel calcio sono le scelte, che fanno la ‘categoria’ del giocatore: molto spesso creiamo i presupposti e poi o mancano le scelte dei tempi giusti nell’attaccare l’area di rigore o la scelta dell’ultimo passaggio. Le scelte vanno migliorate e lì dobbiamo lavorare. Dobbiamo mettere [in allenamento – ndr] i giocatori nelle molte situazioni che possono capitare in partita e mettere così giocatori in condizione di capire quali sono i tempi, le scelte e le giocate da fare nelle tante situazioni che possono capitare lì davanti. Però, ci vuole tempo. Già a questo punto della stagione, e nessuno lo pensava, c’è un gruppo unito dentro lo spogliatoio. Non voglio né nascondermi né dire che Vivarini [allenatore del Catanzaro che ha detto che Crotone e Pescara sono superiori alla sua squadra – ndr] non abbia voluto alleggerire la pressione: ma la pressione ce l’hanno soprattutto loro per il mercato che ha fatto il Catanzaro. Ringrazio i tifosi del Monopoli che hanno portato uno striscione per me, così come ringrazio tutti i tifosi che mi stanno vicino. E voglio dare un’anticipazione positiva: i primi risultati delle analisi [per il melanoma – ndr] sono positivi e mi permettono di continuare a stare con il Pescara.
Daniele SEBASTIANI (Presidente del Pescara): Queste situazioni di sofferenza dovremmo cercare di toglierle: se giochi come oggi devi chiuderla prima e ti diverti, altrimenti soffri. Bene il Potenza, squadra veloce ed aperta, non la solita compagine di C, ma noi dovevamo chiuderla prima. Del Sole mi ha detto che non aveva potuto giocare per qualche problema fisico: non devo dirgli nulla, mi auguro che faccia gol quando non incontra il Pescara. Vivarini ha dichiarato che noi e il Crotone siamo più forti del Catanzaro? E’ il gioco delle responsabilità e Vivarini ha quella più grande. Gli vanno riconosciuti i meriti sia per l’anno scorso che per questo inizio di campionato. Mi piace l’impegno, la voglia di correre da parte di tutti: questo ci serve per questo campionato. Dare un voto più alto ad un giocatore piuttosto che a un altro oggi non è giusto. BROSCO, ad esempio, ha fatto una grande partita; può succedere di fare una cazzata e prendere un cartellino, ma l’adrenalina non ti fa mantenere la calma. In estate sapevamo di aver composto un buon gruppo; poi, devi aspettare il responso del campo. Possiamo stare a questi livelli: se continuiamo così, faremo un gran campionato, ma se abbassiamo la guardia non andiamo da nessuna parte. Oggi abbiamo fatto una partita di intensità e sacrificio: complimenti ai ragazzi, ma anche alla oScietà del Potenza, di cui ho conosciuto oggi il Presidente. Stanno lavorando per bene e faranno cose importanti.
Facundo LESCANO (prima punta del Pescara): Sono contento. Le pagelle le fate voi [giornalisti – ndr]. L’importante è questo: fare i gol e gli assist. Anche in altre partite ho fatto bene: c’è chi è un intenditore di calcio e lo vede; e c’è chi non lo vede ed è un po’ più criticone… ma fa parte del gioco. Oggi sono contento perché ho fatto gol e ho fatto fare due gol ai miei compagni. Sono felice che abbiamo vinto di nuovo fuori casa e, come ho detto anche la settimana scorsa, non mi è mai capitato di fare così tanti assist. Sul gol mi sono fatto trovare in area di rigore ed è arrivato la palla per segnare: ultimamente non me ne erano arrivate tante. Ho esultato perché non sono un ipocrita: rispetto gli avversari e le ex squadre ma sono del Pescara e se mi sento di esultare lo faccio.

Highlights Potenza-Pescara 1-3.

40mila.it

4200 GIORNI di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

46 Comments

  1. tusciabruzzese ha detto:

    Su Delle Monache, a quanto detto da nemicissim0, aggiungerei un aspetto tattico molto importante, soprattutto con Colombo: Delle Monache non pare ancora adatto alla fase di non possesso palla. Il che è un bel nodo nella sua crescita, ancora da affrontare

  2. caps ha detto:

    Vorrei distinguere i ragazzi giovani delle giovanili dalla Commercializzazione . Delle Monache a 17 anni regge il campo ( anche in C dove sappiamo bene le randellate girano a vota mazza ) ha dei buoni numeri e indubbiamente crea una certa invidia locale . Ora avrà da superare altri steep ma se ci mette impegno come Colobaly o Inglese ( da noi fischiati e derisi ) lasciando stare Verratti , Può Trovare il Suo Spazio nel Calcio .C’è poi la Commercializzazione e li si entra in un altro mondo ..

  3. draculone ha detto:

    DESOGUS I numeri li ha

  4. nemicissim0 ha detto:

    Muttlay, secondo me ci sono tre motivi: 1) un uccellino ligure ha detto a Seba di preservarlo, avess’a fa che si fa male; 2) un uccellino sardo ha detto a Seba che deve far giocare un pastorello da valorizzare e 3) a seba tutto questo va a genio, perchè così l’uccellino ligure non si accorge che Delle Monache è un bluff. SEBASTIANI RESTA!

  5. Muttlay ha detto:

    MA DELLE MONACHE… CHE FINE HA FATTO?

  6. antateavanti ha detto:

    Stet a fa certi paragoni senza senso prima Galeone po Tom Rosati …2 personaggi inimitabili sia professionalmente che sopratutto a livello caratteriale. a coma vi cala in coccia

  7. draculone ha detto:

    SEBASTIANI VATTENE

  8. nemicissim0 ha detto:

    Tuscia, prima di azzardare simili paragoni voglio vedere Colombo scoppato che piglia a sardelle Cuppone.

  9. tusciabruzzese ha detto:

    Colombo ha qualcosa di Tom Rosati …
    yes

  10. Max1967 ha detto:

    Comunque una cosa è certa
    SEBASTIANI VATTENE!

  11. biancazzurri ha detto:

    Sci mapperò mo Fidelis ndo stà?

  12. nemicissim0 ha detto:

    Tuscia, se questo è vero, è preoccupante è conferma la solita pecca che abbiamo da anni. Il che sarebbe grave, perché in un torneo tecnicamente scarso come la serie C, buttare palloni alti in mezzo all’aera è una prassi normale, nella speranza che succeda qualcosa. Però: 1) intanto non abbiamo Fiorillo, quindi c’è la speranza che qualche palla volante la prenda il portiere; 2) forse i rischi che corriamo sono fisiologici e “statistici”, dato appunto l’elevato numero di palloni giocati in quel modo dalle avversarie. Concordo con Vita su “briscola”: prima o poi il golletto lo rimolla.

  13. vitabiancazzurra ha detto:

    Si tresette 🤣 ovviamente Brosco

  14. vitabiancazzurra ha detto:

    Briscola quando va in attacco a saltare suo corner 7 su 10 la prende lui …peccato che finora non ha gonfiato la rete

  15. draculone ha detto:

    È giusto guardare a casa propria, ma il Catanzaro può mantenere questi ritmi fino a fine campionato? Io mi preoccupo più del Crotone marpione

  16. tusciabruzzese ha detto:

    Qualche debolezza sembriamo averla sulle palle alte, sia in attacco che in difesa …
    mda

  17. nemicissim0 ha detto:

    …a pescara il Crotone ha vinto.

  18. ilfigliodel36 ha detto:

    A Potenza il Crotone ha pareggiato boast declare

  19. nemicissim0 ha detto:

    …e comunque, figuracce come quella di ieri si mettessero bene in testa che non saranno più tollerate. Vincere con due soli gol di scarto significa incoraggiare le future avversarie a scendere in campo invece di dare forfait, perché ne legittimi la speranza di ottenere sconfitte migliori dello 0-3 a tavolino.

  20. nemicissim0 ha detto:

    Max, con Del Sole che poteva tranquillamente sparare in porta indisturbato e calcia in tribuna, hai voglia a dire che abbiamo avuto culo. Diciamo pure che cullù sta chiuso.

  21. draculone ha detto:

    Dolphin, a gennaio sappiamo che da il meglio di se ‘, ma vuoi mettere ad arrivarci che te la sei fatto una CHIANDELLA o non avertela fatta? Questione di bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto

  22. dolphin ha detto:

    Fra 60 giorni mi facc na freca di risate laugh
    Si stanno arrapando come il primo ragazo che si fa na scopata rofl
    A gennaio voglio proprio vedere sti du coglioni cosa dicono laugh1

  23. Max1967 ha detto:

    Oltre al culo, e questa è una mia convinzione, la differenza la fa anche la scarsezza degli attaccanti del girone C. Che rimane, a mio avviso, il più facile.

  24. nafettadicitrone ha detto:

    Tutta la squadra appare stanca nei secondi tempi non solo Lescano ….la cosa è da decifrare Non può diventare una costanza altrimenti so kazzy

  25. ilfigliodel36 ha detto:

    Ci sarà una giornata di campionato in cui giocheranno Crotone e Catanzaro una contro l’altra? wink Chiedo per Vivarini

  26. draculone ha detto:

    Sebastiani ha solo “C”olpe

  27. tusciabruzzese ha detto:

    Concordo con Alex: strano vedere Lescano così stanco a ogni match. Vero pure che finché è stanco ma fa un gol e due assist …
    sarcastic
    È diverso da Ferrari, ma hanno in comune una condizione fisica approssimativa e il fare diversi gol.
    Speriamo continui così

  28. caps ha detto:

    Perché le cose vanno bene ? Siamo x ora la 3 squadra del girone C della serie C . Se dovessimo restare così andremmo ai play off con tante altre Squadre . Dalla A alla C e Nu Mezz Pezz di Fer Arrugginite abbott Lu Pet e dic che Va Bone..Passati l’Antiruggine !!!

  29. alex74 ha detto:

    Il presidente non ha nessun merito, anche quando si vince.

  30. Milton Tita ha detto:

    4 vittorie (in pochissime partite giocate)in trasferta non me le ricordo … Sono curioso di vederci contro il Catanzaro.. il Crotone si è preso i tre punti … Vedremo…

  31. luscarapell ha detto:

    E’ anche merito del PRESIDENTE e del DS ….. vediamo di non dimenticarcelo. Sono i primi a essere accusati se le cose vanno male….

  32. nemicissim0 ha detto:

    La considerazione di Alex offre un interessante spunto di riflessione. Al netto di qualche pausa, la squadra fa pressing alto, infastidisce gli avversari fin dal limite della loro area e lo fa fino al novantesimo. C’è da chiedersi se fisicamente reggeranno oppure la preparazione è stata fatta per partire forte e poi si vedrà. Quanto al culo, è verissimo che più di una volta abbiamo seriamente rischiato di prendere gol che avrebbero cambiato le partite e ci siamo salvati. Ma è anche vero che col crotone abbiamo beccato un gol che dire sfigato è poco e che col Monterosi abbiamo preso un palo con Cuppone che poteva chiudere la partita. Alla fine, gli episodi possono girarti sua a favore che contro. E in ogni caso non bisogna parlare sempre di culo: siamo in serie C e se un attaccante avversario spara in curva un rigore, non è solo fortuna ma anche asinaggine.

  33. alex74 ha detto:

    La cosa che mi fa preoccupare è vedere lescano distrutto dopo una semplice gara. Non vorrei che stiamo spingendo più del dovuto per poi pagare tutto fra qualche mese. …ops dimenticavo che fra qualche mese ci pensa sebastiani

  34. caps ha detto:

    Ieri abbiamo capito bene cos’è la serie C Girone C . Abbiamo una Squadra da trasferta che sa soffrire e viaggia alla grande in contropiede c’è poi il centrocampo che nonostante la tecnica individuale discreta se viene aggredita arretra facilmente . Altra cosa sono le gare casalinghe giocate e li che il Colombaccio deve lavorare e trovare i giusti uomini . 3 punti ottimi e alla prossima .

  35. Max1967 ha detto:

    Per vincere un po’ di sano culo è sempre necessario.

  36. lafestadeicolli ha detto:

    a mente fredda penso che la
    vittoria sia ampiamente meritata. non si puó pretendere di non lasciare occasioni da gol, sporche come ieri, soprattutto in trasferta dove le squadre di casa attaccano. gente come desogus delle monache cuppone negli spazi ampi sono devastanti (al netto degli errori tecnici). il problema dello giocare in casa, d’altra parte, è che tolta la prima punta ed i due centrali l’altezza media è bassa quindi sarà molto difficile segnare di testa su azione.

  37. draculone ha detto:

    A culo o no, 4 vittorie su 4 in trasferta, significherà qualcosa

  38. nafettadicitrone ha detto:

    Tutto è bene quello che finisce bene ma….anche ieri c’è stato un calo preoccupante nel.secondo tempo e come avvenuto col Monterosi anche il Potenza ci poteva segnare in più occasioni osa che non è successa per culo o caso che dir si voglia Credo che il buon Colombo lo veda bene e corra ai ripari anche perché se a Ottobre reggiano solo 45/60 minuti non c’è da stare allegri

  39. nemicissim0 ha detto:

    Ho rivisto l’azione del terzo gol: bello il movimento a incrociare di Lescano e Crecco, con quest’ultimo che ha messo in movimento il compagno per poi tagliare verso la porta per ricevere il passaggio. Contropiede magistrale.

  40. tusciabruzzese ha detto:

    … e sono contento anche per la vittoria
    wink

  41. Max1967 ha detto:

    Sono contento per le notizie che Colombo ha comunicato sulla sua salute.

  42. draculone ha detto:

    Contento per Crecco emozionatissimo nell’intervista

  43. vitabiancazzurra ha detto:

    Lescano pensasse a fare gol assist e sudare come ha ben fatto finora….sinceramente non mi è piaciuto questa riposta permalosa circa le critiche ….?.?? Ma quali?? era una volta che qui piovevano critiche anche dopo due doppiette di fila Hai giocato sette partite e ti lamenti se non hai preso sempre 7 in pagella…..e soprattutto dici che non hai avuto occasioni da gol perché non ti arrivano i palloni Ma ti si mbazzite…..forse però queste voci che gli sono giunte all’orecchio vista la prestazione odierna gli sono da stimolo . Segna almeno 20 gol e poi ci salutiamo caro il mio argentino tanto a Gennaio tu il tuo procuratore e il Moratti dei colli già ti hanno dato un altra maglia con cui esultare

  44. nemicissim0 ha detto:

    Grande LESCANO! Ma che è ssa moda di non esultare? Posso capire se tu hai giocato 20 anni con una squadra, ma quessi cambiano centomila casacche e NON ESULTANO per il fatto di aver giocato sei partite con il Lettomanoppello? CUPPONE addirittura chiede scusa?!?!? Ma che ciavem mbazzit? Non dico che bisogna andare sotto la curva a fare il gesto dell’ombrello ma quando si segna SI ESULTA SMODATAMENTE ANCHE SE VINCI 7-0.

  45. biancazzurri ha detto:

    Colò, auà, ca dopo lu 24 ci sta lu 25 no lu 27 laugh Ca mo te li segno io la mattematica

  46. tusciabruzzese ha detto:

    Beh, contento per Crecco. Pur con alcuni limiti tecnici per la B, si è sempre impegnato
    good