Ufficializzato l’ingaggio di Alberto COLOMBO
22/06/2022
MATTEASSI: “Non ho più sentito nessuno”
24/06/2022

Daniele SEBASTIANI (Presidente della Delfino Pescara 1936 S.p.A.):

  • Per la trattativa, «siamo a buon punto. Non serve correre, ma vi ribadisco che entro fine estate ci saranno le firme. Chi entrerà prenderà il 50% delle mie quote, il 35% di tutto il pacchetto. Siamo facendo le cose per bene e per me non c’è fretta».
  • Con COLOMBO «eravamo d’accordo già dal 4 giugno quando lui è venuto a Pescara nel mio ufficio. Sia io sia il direttore DELLI CARRI siamo rimasti impressionati favorevolmente. Abbiamo dato delle certezze al mister al punto che lui ha rifiutato tutte le proposte che gli sono arrivate». A ZEMAN «io non ci ho mai pensato. DELLI CARRI ci ha parlato, ma come ha fatto con altri allenatori. Per me dopo l’incontro del 4 giugno la scelta era fatta».
  • «Avremo tante novità in squadra e non abbiamo fretta di scegliere. Di sicuro non faremo proclami. DELLI CARRI ha una lista di tanti giocatori, ma proveremo a prendere sia l’attaccante Spalluto della Fiorentina che il centrocampista della Juventus Nicolussi Caviglia». Gabrielloni «è un nome presente nella nostra lista, Gori lo scorso anno lo volevamo a tutti i costi ma ha scelto la B. Di sicuro è un buon giocatore e valuteremo. BORRELLI «ha fatto molto bene lo scorso anno a Monopoli e sono arrivate delle offerte. Potrebbe partire e potrebbe partire anche BOCIC. Il prossimo per noi sarà un anno di ricostruzione. NIZTA voleva andare via; l’operazione è a titolo definitivo e ci siamo tenuti una percentuale sulla rivendita. Per SORRENTINO confermo che piace al Monza». Per IACOBUCCI «come faccio a rispondere ora? Dobbiamo vedere cosa farà SORRENTINO: se si dovesse concretizzare la partenza, IACOBUCCI è un bel profilo, ma non possiamo rischiare di fargli fare per un altro anno il secondo» (fonte).
  • Nessuno ha promesso a IACOBUCCI di restare a Pescara, anche se è un giocatore che apprezziamo molto. Se SORRENTINO rimane con noi, IACOBUCCI. giocatore importante, non può stare a fare il ‘secondo’. Capisco che IACOBUCCI avrà tante richieste ma è libero, come tutti, di valutarle. La sola cosa che non manca nel calcio sono i giocatori: i soldi sì, ma di giocatori ce ne sono quanti ne volete.
  • “Il mese di giugno l’ho utilizzato per i nuovi partner. E ho condiviso con loro tutte le scelte fatte. Per il mister, ci siamo visti il 4 di giugno, di sabato pomeriggio: ho chiesto al mister di avere un pochettino di pazienza perché volevo condiviere questa scelta con le persone che ci affiancheranno in Società. Per quanto mi riguarda l’avevo già deciso il 4. E’ un profilo giusto per Pescara e voglio ringraziare il mister per aver rifiutato anche offerte importanti per aspettare il Pescara”.
  • La difficoltà dell’iscrizione c’è stata ancor più quest’anno perché sono cambiati i parametri, ma per chi gestisce una squadra di calcio è un obbligo, non un merito.
  • Al mister ho dato indicazione di fare una squadra anche con giovani bravi, ma a Pescara questi giovani vengono volentieri, se non hanno di meglio come categoria. Mi fanno sorridere le nuove norme che parlano di 2002 come ‘giovani’: noi vogliamo anche un 2003 se è forte. I giovani devono avere una grande cultura del lavoro e l’idea, per chi è sotto contratto ancora, è di rinnovare la squadra il più possibile anche a costo di pagare all’inizio come risultati, perché veniamo da una fase stagnante e dobbiamo cambiare facce.
  • Purtroppo questa è una categoria da cui non è facile uscire, ma sicuramente proveremo a fare una squadra per essere protagonisti.
  • Mi dispiace deludere tutti, ma Pescara anche quest’anno ha prestato le fidejussioni per l’iscrizione.
  • Se non annuncio oggi i miei partner è solo per rispetto alle persone in questione. Confermo che da qui a breve la Società avrà partner che la rafforzeranno sempre più. Se questi partner ci saranno, come sono certo che ci saranno, faremo programmi diversi, non solo guardando al ‘campo’, ma anche ad altre iniziative, che si possono migliorare. I possibili investimenti saranno direzionati non solo al ‘campo’, ma anche ad accrescere le altre potenzialità.
  • Io le squadre non le ho mai fatte; io le squadre non le ho mai costruite. Per i contratti però spetta a me. Per la parte tecnica non mi ritengo così bravo da prendere i giocatori e non l’ho mai fatto. DELLI CARRI ha pieno mandato, com’è stato per MATTEASSI e i precedenti Direttori. Poi, io non dò colpe a nessuno di loro, anche se abbiamo sbagliato tanti giocatori in questi anni, altrimenti non saremmo in serie C.
  • Sull’aspetto ambientale a Pescara, siccome io vivo a Pescara (forse molto più di tanti altri che parlano), penso di non avere nessun problema ambientale. E siccome

mi sono rotto le scatole, è ora di togliermi qualche sassolino:

  • forse qualcuno aveva promesso l’arrivo di un ‘Berlusconi’, ma peccato che non è arrivato e quindi si vede che qualcuno ora non vuole fare un passo indietro, per dimostrare una sua ‘coerenza’.
  • Io credo però che anche la piazza debba fare qualcosa perché non possiamo vedere uno stadio con sole duemila persone, perché se si vuole bene al Pescara bisogna lavorare tutti nella stessa direzione, compreso i giornalisti. Se vinciamo al 90° o per un rigore si contesta perché non abbiamo giocato bene. Se perdiamo si contesta. Il Presidente ha invece sempre dimostrato serietà nei confronti di tutti, perché questa Società in 12 anni di gestione non ha mai avuto problemi. E io non devo fare il clown in mezzo alla strada per essere simpatico; io devo essere concreto.

La piazza non viene allo stadio per me?!?!

  • La tifoseria che ce l’ha con me già viene allo stadio. I tifosi quelli veri, pure se mi contestano, vengono già allo stadio.  Il resto, se non viene, io non ci debbo avere nessun tipo di rapporto, né fare il clown o il lecchino di qualcuno: sono anni che dicono che deve venire qualcuno al mio posto, ma dove sta questo qualcuno? Non esiste al mondo che io, per chi non viene, debba andare a fare… Non ci pensate proprio!!! I veri tifosi vengono allo stadio, sono già lì a sostenere, allo stadio fino al 95°; e a questa gente sarò sempre grato. A chi non ama il Pescara e non viene allo stadio, non ci si può fare niente.
  • Non è vero che vengo contestato per i risultati: io sono contestato perché c’è un motivo… che si sa bene… Il problema non sono i risultati! E’ un altro e lo sapete qual è il problema!!! Non m’interessa niente! Io faccio solo il bene del Pescara e si vede: l’EKK è una sede del Pescara e il Pescara ha 8 campi di allenamento e tutto quello che merita; cose che il Pescara non ha mai avuto! Tutto il resto sono chiacchiere!
  • La campagna abbonamenti ripartirà e faremo di tutto per riportare la gente allo stadio. A ogni partita vogliamo anche portare i ragazzi delle scuole.
  • Io alla fine del campionato ho liberato tutti perché mi piace condividere con le persone che mi affiancheranno le nuove scelte: la Primavera verrà allenata da Ledian MEMUSHAJ, che smette di giocare”.

Daniele DELLI CARRI (neo-DS della Delfino Pescara 1936 S.p.A.):

  • “Ripartire da qua è importante perché è sempre stata casa mia. E ripartire con il Presidente ancor più. Avevamo le idee già chiare sull’allenatore, come ha spiegato il Presidente. Sono anche abituato a dire bugie a chi chiede, ma solo per strategia. La questione ZEMAN era già chiusa da un pezzo, dal 4 giugno.
  • Analizzeremo, insieme al mister, i giocatori ancora tesserati per il Pescara e chi farà parte di questo progetto. Ci sono anche giocatori più grandi di età che hano fatto bene e potrebbero rimanere, ma al momento non abbiamo ancora raggiunto nessun accordo sui giocatori da tenere.
  • Ho uno stimolo pazzesco che va al di là delle scelte tecniche: a me le sfide complicate e difficili piacciono e sono uno dedicato al alvoro. Non nascondo che sono emozionato e per me la priorità è sempre stata Pescara e, dopo che ci siamo sentiti con il Preidente un giorno, abbiamo capito che potevano tornare a lavorare insieme.
  • Non mi sono preoccupato di nessun striscione e non mi è mai successo niente in 16 anni che vivo qua, perché è una città molto civile. Noi dobbiamo guardare il lavoro e le chiacchiere stanno a zero, a partire dai giornalisti e da chi viene allo stadio. Non posso pensare a una città che, perché ce l’abbia con un Presidente, non venga allo stadio o non abbia amore per la squadra!
  • Fondamentalmente abbiamo di proprietà giocatori giovani. L’analisi invece dei 5-6 ‘grandi’ oggi in squadra è più un’analisi umana, cioè di chi ti può dare una mano anche se non giocherà.
  • Le amichevoli non sono ancora tutte prestabilite”.

23 giugno 2022: conferenza di presentazione di DELLI CARRI e COLOMBO

Alberto COLOMBO (neo-Allenatore del Pescara Calcio):

  • “Pescara è una piazza importante; un passaggio fondamentale per la mia carriera. Ci saranno pressioni ed è un elemento con cui non vedo l’ora di misurarmi: pressioni interne e pressioni esterne. Ho visto le immagini di quando il Pescara era in serie A e di come il pubblico era un fattore determinante: quindi, spero che si possano rinverdire quei fasti” (fonte).
  • Volevo ringraziare Presidente e Direttore perché mi hanno dato questa grande possibilità.  Mi aspetta un compito complicato e stimolante. Cercavo proprio una piazza che potesse darmi delle difficoltà superiori ad altre in serie C: anche per le pressioni mediatiche. E’ inevitabile che Pescara le abbia perché sempre stata abituata ad altri palcoscenici. Già a Reggio Emilia e Vicenza mi avevano dato queste sensazioni e stimoli, ma oggi ho qualche motivo in più per essere sicuro di me stesso perché ho più esperienza e posso gestire meglio le pressioni sulle spalle.
  • Io non sono molto avvezzo a proclami e parlerà solo il campo. Le parole in questa occasione sanno di fumo negli occhi. Conterà il risultato, ma anche come si raggiunge il risultato: l’obiettivo sarà mettere insieme queste due questioni.
  • Per ogni allenatore, ogni anno è una possibilità per incidere sul proprio futuro. Chiaro che di Società in Società cambiano le cose. Se ci sarà da lavorare con i giovani, io sono uscito – prima di fare il professionista –  da 5 anni nei settori giovanili e quindi credo nei giovani. Importante sarà trovare giocatori che siano ‘mentalizzati’ per questa categoria perché la partita in questa categoria si vince anche giocando ‘sporco’. Ci vuole questa mentalità”.
  • Già nella riunione del 4 giugno si è parlato di linea difensiva ‘a 4’ e centrocampo ‘a 3’, con la speranza di trovare giocatori offensivi con caratteristiche diverse, da utilizzare in base al momento della partita.
  • Sarebbe stupido che dicessi il contrario se dicessi che non ci vuole il bel gioco per recuperare il pubblico, ma forse diventerà priopritario fare il risultato, perché dà fiducia ai giocatori, allo staff e all’ambiente; ma ho io il dovere, prima, di dimostrare qualcosa, ancor prima di attendermi qualcosa dal pubblico.
  • Il girone B mediamente ha più qualità tecnica del C, dove l’aspetto ambientale influisce maggiormente, il che non significa che non ci siano squadre di qualità anche nel C; ma nell’A e nel B c’è qualcosa di più dal punto di vista tecnico. Nella riconquista-palla c’è più intensità nel C”.

22 giugno 2022: l’arrivo di mister COLOMBO alla Stazione di Pescara

Massimo GANCI (ex giocatore del Pescara):

  • “Ho giocato con COLOMBO, avevamo un bellissimo rapporto. Era un ragazzo bravissimo, serio, che faceva gruppo. Mi dava un sacco di consigli.
  • E’ importante che lo facciano lavorare bene e che gli prendano i giocatori che richiederà”.

§

A tutti i tifosi biancazzurri ricordiamo che per commentare su questo sito è sufficiente:

  • accedere con il proprio account Facebook, oppure
  • utilizzare il form di registrazione a questo link.

40mila.it

1077 GIORNI di SERIE C, 4525 di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

50 Comments

  1. nemicissim0 ha detto:

    Vita, ci pensi che i genitori delle ragazzine sono quegli stessi cammelloni anni 80 che secondo te avevano progettualità e voglia di vivere? (:rofl:)

  2. ilfigliodel36 ha detto:

    Voi non pensate a quelli che hanno conosciuto solo le presidenze da Paterna in poi. “Ai vostri tempi” era meglio (:sarcastic:)

  3. alex74 ha detto:

    Vero max

  4. Max1967 ha detto:

    Vitabiancazzurra ad una certa età si dice sempre “ai miei tempi”, è solo una ruota che gira ed è sintomo di vecchiaia.
    Niente di più e niente di meno.

  5. vitabiancazzurra ha detto:

    Nemicissimo quando parlo di culturale forse non mi sono fatto capire perchè ho usato un termine inadatto Mi riferivo alla mentalità che si riscontrava in modo trasversale e ti assicuro non solo da parte giovanile dove appare tutto mieloso Chi ha vissuto quegli anni comprende benissimo cosa voglio intendere C’era un fermento una voglia di fare una positivita’ cose che si sono perse e annacquate Questi punti di vista questi sentimenti fra i miei coetanei di adesso li riscontro continuamente non è solo un mio modo poetico e nostalgico di vedere l’involuzione su tanti aspetti della nostra città senza voler negare alcuni miglioramenti indubbi . La gente è cambiata e con essa le sue abitudini i suoi costumi l’approccio alle cose . Si dirà che fa parte dell’evoluzione naturale e innaturale dei tempi ma faccio molta fatica a metabolizzare Sarà un mio limite….Ma ok ognuno si tenga la sua opinione e non voglio fare sociologia che non mi compete…erano osservazioni da…Bar che resto convinto abbiano riscontri e fondamento . Solo una cosa aggiungo che certamente non è una caratteristica pescarese ma purtroppo globale…guardate gli adolescenti e i giovani di oggi…Non tutti ma molti anche di buona famiglia(anzi spesso sono quelli di estrazione peggiore per certe cose…) che tipo di atteggiamento hanno come si divertono come passano le giornate e le serate (attenzione non generalizzo ci sono tanti ragazzi seri che si fanno un mazzo tanto sul lavoro e negli studi)….Parola d’ordine per molti è ubriacarsi e farlo spesso aggiungiamoci l’assunzione di sostanze facilissime da reperire lo sballarsi tanto per acquisire spavalderia e sicurezza L’uso illimitato e distorto dei social che devia spesso le relazioni…dietro le tastiere tutti leoni poi di faccia non riescono a mettere insieme 2 parole ….ragazzine dai 14/15 anni già in giro fino a tarda notte con la bottiglia in una mano e la sigaretta nell’altra…con abitini succinti e linguaggi che stupiscono anche gli adulti piu libertini e aperti . Odio i bigotti e i paletti alla libertà individuale ma ce piu di qualcosa che è sbagliato…forse anche partendo dal fatto che qualcuno non vuole e/o non sa fare il genitore….

  6. tusciabruzzese ha detto:

    Solo la Sebastianese regge il passo con i vecchi tempi … fine anni ’60-inizio anni ’70
    (:sarcastic:)

  7. Max1967 ha detto:

    La Pescara di oggi, rispetto agli anni 80 e precedenti, è un’altro passo.

  8. nemicissim0 ha detto:

    Vita, concordo con te sul fatto che gli anni 80 li ricordiamo tutti con entusiasmo, ma solo perché li colleghiamo ai nostri 20 anni e questo ce li rende edulcorati. E infatti tu stesso elogi principalmente aspetti legati al divertimento. A tutto quello che dice Tuscia, aggiungo anche che quel fermento “culturale” di cui parli tu io non me lo ricordo: forse solo il festival del jazz, ma per il resto la stagione teatrale (pur in assenza di un teatro al coperto oggi come allora) è oggi infinitamente più ricca, i concerti si fanno come e più di allora, il polo dei teatri all’aperto è stato abbellito e potenziato, esistono oggi il museo colonna, quello del cinema, il paparella-treccia, l’imago museum, il museo dell’800, il museo cascella mentre allora c’era solo quello… ITTICO 😀
    Parli di piazza salotto bella e brulicante di giovani: piazza salotto ha sempre fatto cacare, non sono mai esistiti giardini che dici tu ma solo due spartitraffico con dieci magnolie. E dico spartitraffico perché da una parte e dall’altra forse ti sei scordato che ci passavano e parcheggiavano le macchine con ignobili e puzzolentissimi ingorghi il sabato e la domenica. I giovani brulicavano lì per moda, e per moda hanno brulicato e brulicheranno sempre in posti diversi (via delle caserme, “zona merci” ecc).
    I giardini e il verde pubblico, pur con gli ovvi problemi di manutenzione legati alla carenza di soldi, sono infinitamente più ricchi di allora: Villa selecchj, Villa sabucchi, caserma cocco solo per dirne tre. Riviera nord e soprattutto sud (all’epoca inesistente) migliorate dalla notte al giorno. La discarica di fosso grande… il cementificio a tutta callara… dai su, per favore.

  9. alex74 ha detto:

    Antateavanti si sa da una vita che per i fumogeni ti danno il daspo ma siccome quiss dendr la cocce ci tenn la segatura e preferiscono rischiare pe le cazzate e non per le cose serie teniamoci questo. Quelli dei distinti hanno fatto una contestazione lunga e articolata con tanto di striscioni e slogan. Nessun daspo.

  10. nemicissim0 ha detto:

    Ngulo se pure Vita si mette a scrivere papiri, e ovviamente Tuscia gli risponde per le rime, il sito dovrà passare a server più potenti. Pagano Vita e Tuscia. 😀 (ho bisogno della pausa pranzo per leggerli. A dopo per un commento)

  11. draculone ha detto:

    Il DASPO ai tifosi per i fumogeni? (:rofl:) 😀 (:dash2:) PIENA SOLIDARIETÀ AI MALCAPITATI

  12. antateavanti ha detto:

    Tuscia leggo il tuo commento al post di Vita e ne condivido una parte ….Però fammi dire qualcosa sulla Pineta di Pescara a chi tengo troppo e la cui ferita non si rimarginera’ piu Un patrimonio verde nel cuore della città distrutto in buona parte da un incendio ….ma il vero fuoco assassino è stato delle varie amministrazioni che si sono succedute in questa pigra e superficiale città che non cura i suoi gioielli Noi che risediamo da decenni nei dintorni della Pineta Dannunziana lo andavamo predicando da decenni che l’abbandono il degrado la mancata manutenzione e la mancata apertura del comparto più a ovest avrebbe comportato solo degrado e problemi che poi infatti sono culminati con l’incendio devastante del 2 Agosto scorso Lo sa pure un bambino che se l’area fosse stata liberata e pulita dei rovi aggrovigliati fino ai rami più alti il fuoco avrebbe attecchito in minima parte non potendosi alimentare Un incuria incredibile e inaccettabile al cospetto dei petti abbottati di piazza Italia

  13. caps ha detto:

    A me sembra che ci Stiamo Ripiegando su Noi stessi e Viviamo di Ricordi . In Questo Humus Creato ad Arte Ci Squazza Cullu’ . Ma Ora Che Ha Bisogno Dei Numeri Si Rende Conto Che Aver Demolito l’Ambiente x Lui è Stato Controproducente . Che Poi Anche il Più Ndundit Sa Quali Siano i Numeri Reali . Società Povera di Capitali , Auto finanziata dalla Stessa Società , Insomma Una Società di Stracci con Fini di Lucro , Quale Rispetto o Appeal Può Avere ? Nulla Zero..Ecco il Vero Cancro .da Eliminare .

  14. antateavanti ha detto:

    Hanno dato due daspo per aver acceso dei fumogeni nella partita con la feralpi Salo ma ci rendiamo conto
    Io rispetto la legge i tutti i suoi aspetti e ambito sociali ma questa storia di comminare i daspo per cose che non hanno nulla a che fare con la violenza quella si da punire. E noi ad augurarci e poi lamentarci che la tifoseria tutta di ogni estrazione e settore prenda iniziative dure di contestazione Ma se reprimono in questo modo se danno i daspo anche per le parolacce (ci arriveremo) come pensarlo? È una repressione anche a livello emotivo La gente è chiaro e comprensibile non va a complicarsi la vita e le iniziative anche se nelle intenzioni sono pronte a manifestarsi poi non vengono messe in atto…per non avere problemi che padri di famiglia non possono permettersi

  15. tusciabruzzese ha detto:

    Vita, non vivo Pescara nei suoi piccoli cambiamenti quotidiani quanto te ma proprio per questo vedo periodicamente invece le sue macro evoluzioni positive dalla cosiddetta epoca dorata anni 80: gli ex quartieri delinquenziali diminuiti come rischiosità, km quadrati e numero; l’apertura viaria dal casello Pescara Sud a quasi quello Nord; la pista ciclabile sulla riviera; la nascita delle strutture universitarie zona Sud; la chiusura al traffico del Centro; l’area di risulta per i parcheggi; i migliorati stabilimenti balneari; la maggior varietà dell’offerta culinaria, lo sviluppo aeroportuale, la rivitalizzaziine dell’area del mercato/Cesare Battisti, la diminuzione della microcriminalità, dei drogati da strada e della connessa prostituzione; il diminuito sperpero di fondi pubblici; l’incrementato accesso a fondi UE; i nuovi ponti sul fiume; il miglioramento della Pineta (fino allo sfortunato incendio); lo sviluppo dei grandi centri commerciali con l’accesso a prodotti a più basso prezzo e più variegati; l’evoluzione impressionante della qualità del settore vinicolo; la disponibilità dell’offerta abitativa; etc.. Certo, il naturale cambiamento e passare degli anni porta sempre anche la perdita di nostalgiche positività, ma non era tutto oro neanche quel che luccicava prima e, in fin dei conti, i tuoi esempi sono prevalentemente ludico-ricreativi (salvo la parte della piccola attività commerciale su cui concordo), mentre la vita reale e quelli che porto qui io sono più strutturali per la città. Ovvio, il tutto rispetto a 40 anni fa. Si poteva fare meglio? Ogni due passi avanti se ne fa uno indietro, vero … Non da ultimo causa Sebastiani (:sarcastic:) e connessa cricca

  16. lapa ha detto:

    Vita la tua riflessione e dico purtroppo non fa una piega !

    Ma fra le tante e solite parole avvelenate e gonfiate del nulla del capostazione quella sulla presentazione di Colombo sempre rinviata giustificando la cosa in quanto si è dovuto consultare con i nuovi partner ma la scelta era già fatta da tempo e anzi ringrazia la nuova vittima della panchina sebastianesca che avrebbe rifiutato prestigiose ????!!! offerte di altre società (si riferiva alla corazzata Carrarese?) è qualcosa di così insopportabile platealmente ridicolo e perculante che allontana sempre di più gli scemi dallo stadio fin quando ne resterà uno solo Puzz a fa solo 41 abbonati le altre tessere le dovrà regalare ai suoi sodali

  17. vitabiancazzurra ha detto:

    Amo questa città ci sono nato ci vivo ne ho goduto i fasti i periodi d’oro sotto tutti i punti di vista .Fulcro di una regione intera e oltre quando si respirava quell’aria godereccia quella voglia di avventura che si avvertiva in città quel fermento culturale economico quella voglia di vita notturna e che vita e che locali ….quando parlando di sport fra Pallanuoto Calcio Pallavolo Basket si navigava ad alti livelli dalla champions e il triplete con Estiarte & C aspettando la domenica per emozionarsi con Tom Cade’ Galeone e tanti altri personaggi fra i quali menziono il commendator Pietro Scibilia personaggio al quale ogni pescarese dovrebbe essere grato e pentirsi di averlo criticato ingiustamente e come dimenticare i Gino Pilota gli Eriberto la nave Tiziano I concerti alle Naiadia festa di Sant’Andrea quando si stava pressati come sardine lungofiume…Tutti ricordi nel cassetto della nostalgia.E invece ormai da una ventina d’anni circa questa città è decaduta tanto …spariti i negozi scintillanti che animavano le vie del centro ormai quasi del tutto sostituiti per far posto a locali Food e Beverage con tante vetrine chiuse tristemente impolverate che degradano il panorama del centro città. Piazza salotto anonima e senz’anima luogo che una volta brulicava di comitive che si riunivano nei dintorni delle palme e dei guardini ormai inesistenti per far posto ad un arredo urbano inestetico e inesistente ….Siamo in una fase ornai diventata cronica dove il calcio è depresso e in mano a chi sappiamo e anche altre discipline minori ma di grande tradizione come la Pallanuoto soffrono per una carenza di dirigenti appassionati capaci e robusti economicamente in quel teatro acquatico stupendo che restano le Naiadi ormai oggetto di speculazioni che si trascinano da decenni .Un impianto stupendo e già moderno 40 anni fa sempre in crisi di gestione …le classi politiche di ogni bandiera si succedono ma i problemi si moltiplicano irrisolti Anche in questi giorni la squadra militante in B e che sta lottando per salire in A2 deve girovagare per allenarsi e giocare…in quel di Chieti ! Non cresceremo mai da queste parti e non impariamo dagli errori . Tanto egoismo e menefreghismo da parte di inprenditori quotati e i risultati positivi quamdo arrivano sono solo estemporanei,zero programmazione e lungimiranza sociale sportiva e culturale …Scusate il lungo sfogo ma vedo questa città inaridirsi sotto tanti aspetti…Risorgeremo?

  18. tusciabruzzese ha detto:

    Anche Ganci si è trasferito nella realtà parallela pinocchiesca? “E’ importante che lo facciano lavorare bene e che gli prendano i giocatori che richiederà”!
    (:laugh1:) (:rofl:)

  19. tusciabruzzese ha detto:

    Sul serio crede che non è vero che viene constestato per i risultati vergognosi rispetto a tutti i soldi che ha gestito? Ci fa o ci è??
    Comincio a pensare che ci sia!!!
    (:fool:)

  20. bummon ha detto:

    Mi sembra di rivedere la stessa scenetta alla commedia napoletana con Serena Autieri il FILOTTO tutti contenti e pacche sulle spalle (:rofl:) il Colombaccio tra il falco e l’aquila 😀

  21. dolphin ha detto:

    La solita farsa e come al solito tra ottobre e novembre se divertimo 😀

  22. alex74 ha detto:

    Il BUFFONE CAZZARO (:rofl:) (:laugh1:)

  23. lufijedigin ha detto:

    Al solito dice tutto e il contrario di tutto , si contraddice da solo, fa ancora finita di capire perché non lo può vedere nessuno (TI ILLUMINO: NON CE NE FREGA UN CAZZO SE TI IMPOLPI MILIONI, MA NON ACCETTIAMO DI FARE FIGURE DI MERDA E DI ESSERE PRESI PER IL CULO!!!! È CHIARO MO’???). Le voci sui nuovi acquirenti le hai messe in giro TU! Hai “liberato” il povero Iervese che ti ha tirato fuori quei quattro ragazzini che ti stanno salvando le fidejussioni, dando in mano la primavera ad uno che non ha allenato manco il suo cane, perché ha ancora un anno di (onerosissimo) contratto come giocatore (che gli hai fatto TU, quando pure le pietre avevano capito che era finito come giocatore). Non scegli i giocatori,questo è vero, ti li impongono i tuoi amici procuratori e se ci vuoi guadagnare 2 nocelle ti devi stare pure zitto. Basta così o devo continuare? Ma non ti vergogni quando ti guardi allo specchio???

  24. draculone ha detto:

    Io sono arrivato a pensare che si comporti troppo da signore con tutti gli appecorati che lo circondano e che si venderebbero anche la mamma per una intervista o un posto in conferenza stampa

  25. johnny blade ha detto:

    Che cazzo ci deve fare di 8 campi di calcio?
    Come se avessi 10 ruote della macchina nel box.

  26. nico956 ha detto:

    Ma questo come s more dice tutto ed il contrario di tutto…a breve annuncerò chi entrerà in società..dopo un minuto se qualcuno mi affiancherà..poi nn doveva decidere tutto io direttore sportivo??bhe il 4giugno avevo scelto già Colombo..e meno male che doveva decidere il Da….poi i tifosi contestano e sapere benissimo perché contestano nn per i risultati .bhe certo due retrocessioni di fila mo ti applaudiamo …ti contestiamo perché hai rovinato squadra società e tifosi..chiaro…!!

  27. ilfigliodel36 ha detto:

    E Iervese? Chiedo per Iervese

  28. UK_Dolphin ha detto:

    Nota positiva, fra DS da radiare, allenatore operaio e stadio abbandonato, l’impressione di essere finalmente giunti all’epilogo della gestione Sebastiani.

  29. caps ha detto:

    E passato tanto tempo da quando con il Petto Abbottato diceva dei Tifosi non gli fregava niente . Ora che Vorrebbe Vendere Senza Tifosi Vale Poco . Le dico Io Qualcosa : La Pescara Calcio Rivedrà i Miei Soldi Quando Lei Scomparirà!!! Mi Importa Poco la Categoria . Io non devo Vendere si Può Ricominciare dalla D Tranquillamente .. .. Si Legga L’Avaro potrebbe essergli Utile.

  30. ilfigliodel36 ha detto:

    Colombo è un vaso di coccio fra i vasi di ferro? Chiedo per un Profeta

  31. Milton Tita ha detto:

    qualche fesso che ancora gli crede lo trova solo in città oppure nel giro ristretto dei pochi con i quali ha interessi e affari in comune.guarda caso quasi tutti……. Con il certificato in mano….Vabbè avete capito . (:rofl:)

  32. lusmitch ha detto:

    comunque l’impressione che mi da questa pseudo conferenza sctamba ….. riesce ancora a sparare cazzate a raffica senza che qualcuno glielo faccia notare….però la porchetta ha finit perche’ se per fare mercato e iscriverti puoi contare solo sulla vendita di tre uagliunitt …stem appost… (:help:)

  33. antateavanti ha detto:

    Riesce pure a lamentarsi dei giornalisti locali ma ci rendiamo conto ??? Come se invece lo attaccassero e criticassero come sarebbe sacrosanto fare ….Tutti zitti a nascondere la polvere sotto il tappeto a non fare domande scomode al conducente e questo dice pure che non collaborano ….Non conosce vergogna . Anzi siamo noi 4 scemi gli ingrati che dovremmo applaudirlo dopo due retrocessioni di fila e una serie C farsesca e complimentarci per l’iscrizione al campionato che sarà sempre di più un annata dedita allo svezzamento dei pulcini da vendere fin dalla prima giornata .

  34. Milton Tita ha detto:

    I nuovi sogi mi ghanno tetto ti non tire niende ….berghe nn lo sanno mango loro che zono nuovi sogi (:rofl:) …. Vattarponne ….insieme ai fior di brofezzioniscdi ghe ti aggombagnano :-D…tenetevelo a caro cussú Ca’ n’atra fatije nn li truvet….

  35. biancazzurri ha detto:

    Sci mapperò cullù tè rraggione a dice ‘non devo fare il clown in mezzo alla strada’, picché ess lu claun le fa già avanti a li reggimicrofono al lE’ CappaCappa (:crazy:)

  36. caps ha detto:

    Sono Solo Marionette
    Sono Solo Parole
    Tutto e’ Mangiafuoco…
    Chiaramente non credo ad una parola….

  37. draculone ha detto:

    Cussu’ è logorroico forte

  38. tusciabruzzese ha detto:

    Noto che ormai la scusa dei FUTURIBILI partner (ancora australiani o sono cambiati?) è buona per ogni domanda da schivare:
    – perché si è fatto passare settimane per annunciare il mister? Perché negoziavo e informavo i partner;
    – perché Delli Carri è qui? Lo hanno voluto i partner;
    – perché non cede la maggioranza? Perché i partner prendono il 35% soltanto;
    – perché ancora non cede nulla? Perché i partner non prendono il 100%, il che sarebbe stato più facile …
    MANCO LA MIA “PARTNER” E’ COSI’ BUONA PER OGNI SCUSA!!! (“Tuscia, perché sei in ritardo di settimane con il lavoro?” “Beh, colpa della mia partner”! (:mosking:) ).
    E i giornalisti continuano a farsi infinocchiare da queste risposte senza inchiodarlo mai!
    E neanche un giornalista che si sia fatto confermare da Delli Carri che i partner abbiano preteso lui, chiedendogli del suo rapporto con loro!!!
    (:dash:) (:help:) (:yu:)

  39. galassiapescara ha detto:

    Visto che quelli che hanno promesso iniziative ancora fanno nulla, se non striscioni orrendi in cui paragonano ZZ a quegli altri due , confermo quello che pensavo intimamente da un pò : la curva volpi attualmente come mentalità è avanti alla curva nord . Te ragion alex74 .

  40. lusmitch ha detto:

    Volevo dire ai ragazzi delle scuole di non andare allo stadio. CONTESTAZIONE ad OLTRANZA.

  41. tusciabruzzese ha detto:

    A quali fantasmi allude quando dice che “è ora di togliermi qualche sassolino: forse qualcuno aveva promesso l’arrivo di un ‘Berlusconi’, ma peccato che non è arrivato e quindi si vede che qualcuno ora non vuole fare un passo indietro, per dimostrare una sua ‘coerenza’”?
    Come tutti i perdenti o gli insoddisfatti immagina complotti inesistenti?

  42. tusciabruzzese ha detto:

    Quindi secondo Sebastiani siamo scesi da 20 mila a 2 mila presenti allo stadio perché gli altri 18 mila non amano il Pescara?
    (:laugh1:) (:fool:)
    Non è che è invece proprio chi dà del presuntoso ai pescaresi ad esserlo per primo?
    (:negative:)

  43. madelib ha detto:

    Quei due non meritano commenti: inutili, perché si commentano da soli…

    ‘st’altro (il Mister Colombo), anziché pensare ad auspicare giovani “mentalizzati”, farebbe meglio a “mentalizzarsi” lui, da solo, giorno per giorno (considerato che i suggerimenti che gli abbiamo offerto sono stati ignorati)…

    Oggigiorno, caro Mister, bisogna informarsi! C’è internet! ..e, se si vuole, si è in grado di assumere notizie su “certa” gente!…

    Qui trovi informazioni importanti, altrove no!

  44. ilfigliodel36 ha detto:

    Chi mente? Sebastiani quando dice oggi “non ho mai scelto un giocatore” o Repetto che diceva che Sebastiani aveva fatto contratti di 5 anni contro il suo parere? Chiedo per Collodi (:sorry:)

  45. alex74 ha detto:

    La vera novità è che qualcuno, forse qualche desaparecidos, gli ha chiesto se è vero che la gente non viene allo stadio per colpa sua.

  46. UK_Dolphin ha detto:

    Obiettivo Serie D o tribunale?

  47. tusciabruzzese ha detto:

    Figuriamoci se i soldi dei teorici nuovi soci potevano servire solo a rafforzare la squadra! Leggo che devono anche svanire in altro …
    (:dash:)

  48. Max1967 ha detto:

    Solito film, solito abbottamento di petto, solite menzogne, solite promesse, con l’aggiunta di un DS pregiudicato per la giustizia sportiva.
    DISERZIONE E BASTA!

  49. biancazzurri ha detto:

    Sci mapperò se cussù l’à scelt Delli Treni, per forz c’arrivate nghe nu trene! (:declare:)

  50. nemicissim0 ha detto:

    Ma nella sua testa, quale sarebbe il solo motivo per cui la gente non lo ama?