Addio DRUDI; ma non a D’URSI?
07/05/2022
D(‘)ANNUNZIO con apostrofo o senza?
07/05/2022

Nella conferenza stampa pre Pescara-Feralpisalò, il tecnico biancazzurro Luciano ZAURI 2.0 ha più o meno detto che:

  1. Stanno tutti bene dal punto di vista fisico: mancano i noti, come DRUDI e FRASCATORE. CERNIGOI e FERRARI stanno bene: un’arma in più nel nostro arco.
  2. Feralpisalò è squadra tonica, fisica, dinamica, in palla: e noi abbiamo due partite in più nelle gambe. Loro sono molto organizzati, forti, ma anche noi siamo consapevoli della nostra forza.
  3. VEROLI e NZITA sono esempi di giocatori che hanno giocato. Come loro, sicuramente andranno in campo solo giocatori che hanno già giocato nelle ultime partite.
  4. Bisogna far capire a questi nostri ragazzi quanto sono forti, perché lo sono. Dal punto di vista dell’atteggiamento credo che tutte le squadre possono migliorare e, se nel calcio non hai questo tipo di voglia, non vai da nessuna parte: noi qualcosina concediamo alle altre sotto questo punto di vista. Dobbiamo essere più catttivi in fase realizzativa e più attenti in fase di non possesso, perché abbiamo concesso troppo.
  5. Le nostre qualità non devono diventare i nostri difetti: se portiamo più uomini avanti, rischiamo di lasciare la difesa senza schermo, come abbiamo fatto molte volte. E’ l’atteggiamento che deve migliorare in entrambe le fasi. In fase di non possesso tutti devono dare una mano.
  6. Il secondo giallo per D’URSI è stato fiscale, ma lui è stato ingenuo: ci ha messo del suo e ha sbagliato.
  7. A centrocampo sono aperto a tutto quello che mi offrono e mi fanno vedere in campo. Di volta in volta cerco di mettere in campo l’abito migliore.
  8. Non sto ragionando in base ai nostri diffidati [ai playoff qualunque ammonito è diffidato – ndr]: nessun tipo di calcoli. Manderò in campo chi può più far male agli avversari. Abbiamo qualità per sfondare sugli esterni, considerando anche il loro modo di stare in campo.
  9. Ho sempre cercato di mandare giocatori in campo che stessero bene, dati gli incontri ogni 3 giorni.
  10. E’ la squadra la protagonista, non l’allenatore: per la formazione, i giocatori vanno ascoltati ma poi comando io. Una scelta la comunico, la spiego, ma il giocatore rimane egoista, pensa a sé, mentre un allenatore deve pensare alla squadra.
  11. Un esterno più bloccato e uno con caratteristiche offensive come terzini non è un mio pallino: possono anche essere entrambi offensivi.
  12. Come modulo, oltre al 4-3-3 fatto finora e al 3-4-3, pensavo al 4-2-3-1 e anche a un 5-3-2 con una mezzala più offensiva: ma la teoria va a cozzare contro la pratica e certi discorsi quindi scemano.

§

A tutti i tifosi biancazzurri ricordiamo che per commentare su questo sito è sufficiente:

  • accedere con il proprio account Facebook, oppure
  • utilizzare il form di registrazione a questo link.

40mila.it
Condividi su:

Lascia un commento

8 Comments

  1. tusciabruzzese ha detto:

    Aspettate, che mi sta sfuggendo? Biglietti per fare cosa?

  2. alex74 ha detto:

    Prevendita a gonfie vele. Venduti qualche decina di biglietti

  3. nico956 ha detto:

    Io nn ci ho capito niente..sarà l età ..bha ma me sembra che come si dice questo ha poche idee e ben confuse…speriamo bn..ma ci vuole tanto tanto..ma tanto ottimismo..!!

  4. nemicissim0 ha detto:

    DRACULONE MARZULLO VATTENE

  5. draculone ha detto:

    Il Marzullo della marsica dash2

  6. draculone ha detto:

    Ma se le qualità diventano difetti, i difetti cosa diventano? laugh

  7. tusciabruzzese ha detto:

    “Bisogna far capire a questi nostri ragazzi quanto sono forti, perché lo sono”. A ogni mister tocca dire certe stupidaggini pur di motivare i suoi …
    rofl