“LUCIANO IL MARSICANO” pre PLAYOFF PESCARA-FERALPISALO’
07/05/2022
BAD BOYS PESCARA! Con Marco Piersante
07/05/2022

Confronto anche in chat tra la Pescara Calcio e la compagine della Feralpisalò, prossima avversaria nel 1° turno dei play-off nazionali della Serie C 2021/22. Il tutto con riferimento allo storico Parco del Vittoriale degli Italiani, a Gardone Riviera (a pochi km da Salò), dov’è (…sarà giusto il nostro apostrofo?) sepolto il biancazzurro di natali Gabriele D’ANNUNZIO.

Alcuni commenti

Il “Vate” fu committente del complesso del Vittoriale. Volle che il luogo rappresentasse la memoria della “vita inimitabile” del poeta-soldato e delle imprese dei soldati italiani durante la prima guerra mondiale:

«Ho trovato qui sul Garda una vecchia villa. È piena di bei libri… Il giardino è dolce, con le sue pergole e le sue terrazze in declivio. E la luce calda mi fa sospirare verso quella di Roma. Rimarrò qui qualche mese, per licenziare finalmente il Notturno» (D’Annunzio alla moglie Maria, febbraio 1921).

Invece, quella gardonese sarebbe diventata la sua ultima e definitiva dimora.

40mila.it
Condividi su:

Lascia un commento

42 Comments

  1. antateavanti ha detto:

    ANTATEAVANTI !!!! (Anche perché dietro facciamo ridere abbastanza 😁)

  2. tusciabruzzese ha detto:

    chamape66, stima assolutamente ricambiata. E poi basterebbe la passione, la spontaneità e il cuore che ci metti quando dici “Io sto ngazzat nero con Zz ,perché mi avrebbe fatto andare in Champions quell’anno e potevo morire in pace” laugh per farmiti spalleggiare FOREVER!
    drinks

  3. draculone ha detto:

    Si parteeeeeeee

  4. caps ha detto:

    Fra poco si scende in campo e qui si parla di un Allenatore che quando ha avuto i giocatori buoni ha fatto bene altrimenti ha fallito come tanti altri . Fra poco toccherà a Noi . Forza Pescara

  5. chamape66 ha detto:

    Tuscis,ti stimo molto, sei sempre molto simpatico e competente,ma stavolta non sono per niente d’accordo con te! Innanzitutto io sul traditore boemo pensi che lui abbia anche sbagliato, perché ormai ad una certa età dovrebbe aver capito che lui fa paura se gli dai carta bianca e gli prendi giocatori sconosciuti e con fame…alla Rometta aveva De Rossi & company che gli dicevano ,con autorità, che gli scaloni non li avrebbe fatti ! Invece pinocchio in quel momento accettava le sue condizioni e non gli avrebbe rotto le palle!! Io sto ngazzat nero con Zz ,perché mi avrebbe fatto andare in Champions quell’anno e potevo morire in pace.. sui Rangers non sono informato non ho idea

  6. tusciabruzzese ha detto:

    Continuo a pensare che l’accusa che Zeman sia andato via per soldi non regga. Intanto, è uno che ha sempre voluto contratti annuali, il che si sposa male con l’idea che faccia scelte prevalentemente per soldi. In secondo luogo, ne ha guadagnati comunque troppi in precedenza, per davvero averne bisogno di accumularne altri in vecchiaia andando a Roma. Terzo, mi pare ovvio che ha avuto un richiamo “del cuore”: la città in cui vive, in cui è la sua famiglia, in cui lo avevano fatto fuori calcisticamente, una legittima voglia di rivincita, una squadra potenzialmente forte, il suo Totti… Solo per questo e per nessun’altra offerta economica avrebbe lasciato Pescara a mio parere. Poi, fraintesa da quasi tutti fu la sua famosa frase: “Per l’Europa ci sono le agenzie di viaggio”. Innanzitutto perché era ovvio che sapeva che non saremmo mai andati in Europa con Sebastiani. Due perché è il suo modo di schernirsi, di imbarazzarsi e di scherzare, che spesso gli riesce male in lingua italiana, di cui ha ancora un dominio delle sfumature solo parziale.
    Tutto ciò detto, e se anche un professionista fosse andato via per più soldi, che ci sarebbe stato di male o di diverso da tutti gli altri che sono transitati qui da noi? Allora perché i Rangers ce l’hanno con clui? I “Rangers gestione-Sebastiani” non hanno mai trattato così tonnellate di gente che fa l’allenatore solo e palesemente solo per soldi! Con quale coerenza allora contro Zeman?
    A me risulta una storia diversa e dice molto male dei Rangers, perché si basa solo sulla loro presunzione di contare qualcosa e di essere considerati e riconosciuti, anche in un’epoca in cui oramai non sono neanche un pallido ricordo dei Rangers: cioè, che Zeman non li abbia autorizzati a parlare con i giocatori quando e come volevano i Rangers stessi. Il che mi pare talmente legittimo … Della serie ma chi si credono di essere per decidere se è ora che dei giocatori riposino o siano disponibili per parlare a gente il cui livello di competenza calcistico pari a zero è da sempre un vanto stesso dell’essere ultras?
    UMILTA’, per favore!

  7. chamape66 ha detto:

    Ragazzi,oggi,come sempre sarò presente,con mio fratello( lecote, suo figlio ed altri amici)davvero sto in ansia,il Pescara è stupendo,è una parte importante della mia vita,mi dà emozioni importanti e.mi aiuta a vivere bene…sono consapevole che abbiamo uno alla bresidenza che invece sfrutta le emozioni di noi TIFOSI,per arricchire le SUE TASCHE, e questo.mi fa soffrire…sul traditore boemo,un applauso al mio Amico Alex,la penso esattamente come lui…Zz dice cose perfette,è davvero un uomo giusti,ma si perde quando pensa alla moneta…poteva fare grandissime cose col Pescara post promozione ed invece è andato a fare figure di mmerda a Roma…adesso,secondo me ,sarà un molto probabile promosso in B,con 1 società ed 1 squadra di eccellenza! Tanto di cappello per la sua bravura !! Peccato che non si sia pentito della sua scelta economica all’epoca…sei un grande allenatore, ma un piccolo uomo

  8. draculone ha detto:

    Birra pagata anche per te, ti aspetto al Parrozzo d’oro. Dove vedi la tavolata con una marea di genziane, ci sono. Entra e di’, DRACULONE PRESIDENTE

  9. draculone ha detto:

    Bravo Milton

  10. tusciabruzzese ha detto:

    Si, intendevo parlare solo dei nostri “miti” declare
    victory

  11. nemicissim0 ha detto:

    Ah, mister “vincente” in biancazzurro. Ok.

  12. nemicissim0 ha detto:

    Tuscia, ci sarebbe Sarri…

  13. Milton Tita ha detto:

    Zeman in carriera ha fatto quello che ha potuto e saputo fare con i suoi mezzi e senza chiedere grandi nomi ai presidenti di turno e/o sponsorizzazioni .. facile vincere campionati con campioni già affermati spendendo milioni e milioni…. Più difficile creare un qualcosa dal nulla e togliersi delle soddisfazioni.. se poi ti scontri con un sistema dove le maule le fanno da padrone è difficile ottenere dei risultati… Se mettete uno capace in mezzo a tanti incapaci…il capace è costretto ad arrendersi e adeguarsi altrimenti viene isolato. A questo punto vi chiedo galeone quali squadroni
    Ha allenato? E con quali risultati …? Io li considero dei maestri di calcio ,in grado d’insegnare il pallone a tutti i livelli( infatti molti ex calciatori sono allenatori con i controcazzi)… Delle volte nn basta vedere quali risultati sono stati raggiunti ma come sono stati…sulle 100.000 persone deluse dopo la promozione, direi che sono gli stessi che oggi nn vanno più allo stadio … Lui ci ha messo meno di un anno a capire con chi aveva a che fare…. Per il ritorno, stava a spasso , e ha colto un occasione per rimettersi in gioco…..quando è stato esonerato stava quarto in classifica….siamo stati salvati da pillon

  14. tusciabruzzese ha detto:

    Stendo un velo pietoso sulle antipatie dei Rangers verso Zeman o Auteri, colpevoli solo di non arruffianarseli. Nell’epoca Sebastiani, i Rangers non si rendono conto che rispettano solo coloro che li prendono in giro, arruffianandoseli. E manco lo capiscono
    dash2

  15. tusciabruzzese ha detto:

    Insomma, dopo Angelillo, Zeman rimane il mister vincente in biancazzurro dalla carriera più importante

  16. draculone ha detto:

    Zeman è andato via perché aveva capito in anticipo l’andazzo. Quello che non capisco, il ritorno

  17. tusciabruzzese ha detto:

    nemicissim0, Zeman vanta un 2°, un 3° e un 4° posto in serie A. Anni in cui Juve e Milan erano quasi imbattibili. Poi, certo, il suo estremismo non dava e non darà mai l’affidabilità di un Capello o un Lippi. Però, non mi pare che ci siamo mai potuti permettere questi ultimi a Pescara, né che altri mister di successo a Pescara da Galeone in poi abbiano poi mai fatto meglio di Zeman in carriera

  18. nemicissim0 ha detto:

    Zeman, eterno incompiuto. Fallimento totale ogni volta che ha avuto l’occasione di allenare squadre di alto livello. Qualche buona stagione in realtà minori, ma spesso assistito da giocatori fuori categoria. Nonostante questo, riconosco che ci ha fatto godere come ricci, ma è stato uno spot e non avrebbe mai potuto ripetersi. Quanto al fatto che se ne sia andato, nulla da dire: è un professionista e ha voluto provare l’occasione di rilanciarsi nel calcio che conta. Fallendo. laugh

  19. alex74 ha detto:

    Non sono d’accordo su zeman. Mon penso ci sia una società al mondo che si priva di un allenatore vincente e che chiede pure 4 spiccioli. Se sta allendando il foggia qualche limite lo deve avere pure lui e azzardo a dire che abbiamo visto con i nostri occhi come è in grado di distruggere una città che aveva portato 100000 tifosi in piazza per festeggiare.

  20. draculone ha detto:

    Zeman e Pillon gli ultimi veri allenatori passati per Pescara

  21. Milton Tita ha detto:

    Zeman in C è paragonabile a migliaia di ragazzi (cervelli in fuga) che , per realizzarsi , hanno dovuto cercare altrove che qualcuno riconoscesse le loro capacità…. Fatemi un nome di qualcuno che spicca per intelligenza e preparazione tra tutti gli imboscati e/o maulatori che circolano a livello nazionale e locale .. ma i risultati sono sotto gli occhi di tutti ….se volete ve li elenco

  22. nico956 ha detto:

    Bn giorno ….ogni riferimento al pinokkio di turno e puramente voluto..zedniec…una delle poche persone serie del calcio..per questo un maestro come lui allena in C….la dimostrazione che nel calcio nle cose nn funzionano….pienamente d accordo..!!

  23. ilfigliodel36 ha detto:

    Zeman: “L’Italia è la patria del calcio, i suoi tifosi vivono di calcio, ma i settori giovanili e le federazioni la pensano diversamente. Il Calcio deve essere affidato a gente che sappia di pallone, e non a gente che pensa ad arricchirsi alle spalle dei ragazzi. Se un ragazzino non vale, non deve per forza andare avanti. In Germania dopo un anno se un ragazzino non vale, fa ritorno nella sua casa. Non tutti sono fatti per essere calciatori. In Italia invece, vai avanti lo stesso, soprattutto se dietro le spalle hai una famiglia solida e uno sponsor adeguato. Bisogna cambiare il sistema… Non bisogna accettare introiti dalle famiglie e dagli sponsor, per mandare avanti un ragazzo. Solo così la Nazionale e tutto il sistema calcio può tornare a crescere campioni.
    Giornalista: Cosa c’entrano gli sponsor?
    Zeman: Un giorno le auguro di sedersi su una panchina anche solo 1 ora. Capirà molte cose…” sorry

  24. ilfigliodel36 ha detto:

    Colavitto ha firmato ancora per l’Ancona. Era uno dei nomi inventati in questi giorni per il prossimo campionato del Pescara

  25. nemicissim0 ha detto:

    Caps, andranno via quasi tutti anche se va bene. E tutto sommato di questa banda di cessi non rimpiangerò nessuno o quasi. Urge rifondazione, ma a partire dal proprietario.

  26. caps ha detto:

    Stasera Affronteremo una Squadra Tosta e Completa Con Una Società Che Programma Xchè Può Permetterselo . Noi Stiamo tra un Rompete le Righe e Una Prova in Più sapendo che se Andrà Male Andranno Via Quasi Tutti .La Differenza è Sostanziale Vero Venditore? Forza Pescara

  27. tusciabruzzese ha detto:

    La prima partita per Zauri contro un avversario che può mirare alla promozione, anche se non dimentichiamoci che non ancora entrano in gioco le corazzate vere: Reggiana, Padova e Catanzaro

  28. vitabiancazzurra ha detto:

    Ingrosso e Nzita oggi saranno nostri validi difensori o come spesso e’successo attaccanti aggiunti dell’avversario.??

  29. vitabiancazzurra ha detto:

    Oggi formazione super offensiva Bisogna vincere certo ma chi difende ??nel presepe .Punteggio e gol abbondanti ? tipo 3-2 / 4-3 meglio se per noi ma la vedo un impresa titanica considerando la mollezza irritante in fase di non possesso….vediamo almeno se tirano fuori quellorgoglio che quest’anno abbiamo notato forse non più di tre volte ….E soprattutto auguriamoci di non fare figuracce

  30. warhua ha detto:

    Ah, ok…grazie. Siamo agli ottavesimi di finale. Meglio di quello che pensavo.

  31. vitabiancazzurra ha detto:

    Tuscia ho pensato la stessa cosa che schifo Preziosi e le sue merende in compagnia dei suoi simili …Noi tifosi ci ammaliamo per la nostra squadra ci sbattiamo siamo in ansia emotiva senza sapere anzi lo sappiamo benissimo che questi personaggi sono solo avidi speculatori

  32. tusciabruzzese ha detto:

    E anche quest’anno i soliti rapporti “puliti” tra Juve e Genoa mirano a salvare quest’ultima, falsando la lotta per non retrocedere

  33. tusciabruzzese ha detto:

    Domani mattina superiamo i 2000 biglietti venduti di slancio. Dopodiché, basta aggiungere uno zero ed è fatta!
    yess

  34. ilfigliodel36 ha detto:

    warhua siamo agli ottavi. Me lo ha detto questa pagina. Più giù con il cellulare declare

  35. ilfigliodel36 ha detto:

    Mio padre va in giro per casa cantando “Ci vorrebbe un’amico!” dance

  36. Max1967 ha detto:

    Il SMM della Pescara Calcio è coerente con il modus operandi di cullù.

  37. warhua ha detto:

    scusate, una domanda al volo: sapete a quali -esimi di finale siamo? Grazie

  38. tusciabruzzese ha detto:

    draculone, saranno delle cittadine! Che ne sai, tu?
    mosking

  39. draculone ha detto:

    Ma perché arrosticini è montepulciano sono scritti con la maiuscola? Chiedo per Nemicissim0 laugh

  40. tusciabruzzese ha detto:

    “Le nostre qualità non devono diventare i nostri difetti”: sembra scritta dal Vate pescarese. E invece è di un grande poeta contemporaneo: Luciano il Marsicano!
    In confronto sbiadisce anche Gabriele
    shock

  41. draculone ha detto:

    SENZA PAROLE, ANZI SENZA APOSTROFO laugh