Pescara-Vis Pesaro, 12 settembre 2021: i biglietti
07/09/2021
TORNA AL SUCCESSO LA CLINICA BIANCAZZURRA!
09/09/2021

Paolo FRASCATORE (giocatore del Pescara): “Innanzitutto sono molto contento e felice di essere venuto a Pescara e mi auguro personalmente di avere un impatto molto più positivo rispetto alla mia prima esperienza, perché ero molto più giovane.
Nei primi 180 minuti sono arrivati 6 punti importanti che fanno bene sia al morale che alla classifica. Possiamo ancora migliorare tanto ma come partenza non mi sembra scontata, visto che siamo ragazzi nuovi. AUTERI è critico perché ci sono cose da migliorare ma allo stesso tempo anche positive. Molti ragazzi sono arrivati alla fine, me compreso, e dobbiamo ancora capire i meccanismi; però l’impegno c’è stato e anche note positive a livello di gioco. Se riusciremo a migliorare quelle fasi di gioco dove non siamo ottimi, sono convinto che faremo bene nel nostro prosieguo.
Il  3-4-3 di MARINO è diverso da quello di AUTERI: il gioco di quest’ultimo è più offensivo, nel senso che anche dietro facciamo l’uno contro uno e noi lo accettiamo tranquillamente. Quando accetti questo vuol dire che in avanti hai un pressing molto forte ed essendo molto organizzato il mister vuole che cominci dal primo fino all’ultimo giocatore. Di conseguenza ti consente di prendere palla anche in una zona avanzata e puoi attaccare con più giocatori.
Adesso che in serie C si sono mischiati i gironi, i valori sono livellati. Sono anni che gioco in C ed è pur sempre un campionato difficile: nonostante pensi di affrontare squadre di bassa classifica sono partite mai scontate e sempre difficili da portare a casa. Dovremo pensare partita dopo partita, cercando di portare a casa più punti possibili, sapendo che questo girone – come gli altri – non è facile.
Spero che arrivi presto il gol, lo sto cercando. A Carrara, dal mio colpo di testa è nato il gol: l’importante è segnare [come squadra – ndr] ma la gioia personale arriverà. Questo ruolo l’ho già coperto in passato ma il sistema tattico del mister mi porta a salire di più e prendermi qualche licenza in attacco.
Penso che da quando c’è stato il cambio delle sostituzioni, passando da 3 a 5, tanti allenatori fanno cambi al 45′ ma non significa che siano bocciature: avere in panchina giocatori forti ti permette di cambiare le carte in tavola, anche perché per una squadra avversaria è difficile ritrovarsi 3 attaccanti complessivamente diversi.
Dopo 2 anni difficili è giusto che siamo noi a trascinare i tifosi. Spero che, sia con il gioco che con i risultati, riusciremo a trascinare la città, perché so cosa significhi avere lo stadio pieno. Mi auguro che continueremo a portare gente allo stadio.
Che sia difesa a 3 o 4 è importante che giochi. Anche come attaccante! Mi hanno preso per fare il ruolo che ricopro attualmente dal primo giorno; e non l’esterno.
A Terni ci fu un mix di interpreti e probabilmente non si rivedrà mai più; e, quando dico che la vittoria del campionato è stata costruita allenamento dopo allenamento, sono sincero. C’era una competizione sana, con un gruppo forte che poteva contare su 2-3 giocatori per ogni reparto; forti e di esperienza. Era un gruppo con un’ossatura di 2-3 anni mentre a Pescara siamo nuovi.
L’atmosfera positiva è alla base di tutto e si può creare subito. Siamo molto uniti e motivati e lavoriamo duramente; ma lo facciamo con grande predisposizione e in questo campionato è alla base di tutto” (fonte).

Daniele SEBASTIANI (presidente Delfino Pescara 1936 S.p.A.): “La classifica oggi non conta nulla. Può dare entusiasmo, ma guardarla adesso non serve a niente. Sorrido perché sono davvero soddisfatto di quello che ho visto domenica scorsa. Abbiamo sempre dato la sensazione di essere superiori al nostro avversario e dopo il vantaggio abbiamo creato molte palle gol.
Per BALZANO al momento nulla: dobbiamo aspettare” (fonte).

Luca MATTEASSI (DS del Pescara): “Le avversarie che da tanti anni fanno questa categoria prendono giovani bravi e giocatori che la conoscono bene. Saranno tutte partite difficili, soprattutto contro di noi: tutti si esalteranno nelle ripartenze e si chiuderanno in difesa. Dovremo essere bravi a trovare sempre il gol in qualche maniera” (fonte).

Davide ZAPPELLA (giocatore del Pescara): “Sono qui per vincere e affermarmi. Mi ha voluto MATTEASSI con cui ho condiviso l’esperienza di Piacenza. Grato a Vivarini, grande persona e allenatore.
Il gol vittoria realizzato contro l’Ancona è stato il primo della mia carriera; in precedenza avevo segnato una sola rete nel campionato Primavera con la maglia dell’Empoli. Un’emozione indescrivibile davanti ai miei nuovi tifosi.
A Carrara ci siamo ripetuti. Il passaggio al 4-3-3 ha probabilmente confuso i nostri avversari. Bravissimo MEMUSHAJ magistralmente ispirato da POMPETTI.
Ora la Vis Pesaro che lo scorso anno ho affrontato col Cesena: il team marchigiano ha cambiato parecchio a partire dal tecnico (Banchini). Un avversario ostico ma in questo campionato non esistono gare facili. Probabilmente la Vis Pesaro ci aspetterà per ripartire.
Quando mi è stata prospettata la possibilità di indossare la maglia del Delfino ho accettato subito” (fonte).

 

40mila.it

 

Condividi su:

Lascia un commento

43 Comments

  1. draculone ha detto:

    Iet a lu mar, e quando tornate, iet a fa lu bijiett

  2. 433offensivo ha detto:

    Ciò che invece può avere molto valore, è che la squadra gioca bene , sempre considerando che siamo in C. Erano anni che non rivedevo un gioco così propositivo, comunque una squadra con una definita identità tattica. Ecco questo mi fa ben sperare….

  3. 433offensivo ha detto:

    Fare previsioni ad inizio campionato dopo due giornate é impossibile. I valori non posso essere attendibilissimi. Può capitare infatti di incontrare due squadre non propriamente forti o in condizione atletica per via di una differente preparazione, meno buona della tua….
    Le prime indicazioni si possono avere dopo 7-8 partite.
    Ricordo l’anno della A di Oddo…prime due partite, sembrava fossimo una squadra destinata a lottare per andare in Europa League…poi sappiamo tutti come è finita.

  4. caps ha detto:

    Ma Diciamola Tutta , hanno costruito una Squadra tra Svincolati in cerca di Riscatto e qualche Giocatore con un Gran Bisogno di Cambiare Aria. I Prestiti non potevano mancare con premio di valorizzazione e poi alla Fine il Tutto Un Enorme Scommessa. Il Valore della Squadra c’è lo dirà il Tempo , nel Frattempo si Vince e Va Bene . I Problemi ci sono..in uscita palla al piede ..nel mettere il pallone in Rete e Poi il gol subito a Carrara a me fa pensare . La Società saprà fare interventi mirati a Gennaio? La Storia mi indica il Contrario..e Toc Fer !

  5. Max1967 ha detto:

    Non concordo sul dominio di 30 o 40 minuti.
    Anche in quel lasso di tempo commettiamo errori a centrocampo e andiamo in sofferenza in difesa.
    La sensazione che si prova è quella di rischiare di prenderci un gol da un momento all’altro. E le squadre forti te lo fanno.

  6. nemicissim0 ha detto:

    Infatti. C’è già la sensazione diffusa di averla vinta prima di giocarla. Staremo a vedere. Certo è che a Natale dobbiamo stare primi per distacco. Nothing else. E i punti vanno fatti adesso come dopo.

  7. tusciabruzzese ha detto:

    UK, concordo sul fatto che l’organico non è stato di certo fatto per essere il favorito del girone. E’ evidente che, ancora una volta, Sebastiani ha guardato prioritariamente ad altro: e la vicenda solita delle troppe punte, ma tutte scommesse è un esempio. Questo lo sappiamo bene.
    Se ce la faremo a tornare in B, penso che Auteri ci avrà messo un contributo essenziale di mentalità e organizzazione. E per ora ne vedo alcuni aspetti iniziali.
    Concordo anche sul fatto che una vittoria con il Pescaro potrebbe generare falsi entusiasmi. Comunque, intanto vediamo se la vinciamo …

  8. draculone ha detto:

    E loro vengono da annate straordinarie sotto il profilo sportivo, sono considerati dalla società. Da non dimenticare soprattutto il loro impegno sociale, anche all’Aquila hanno dato il loro contributo

  9. nemicissim0 ha detto:

    Frechete, avevano un gruppo che si chiamava NOMADI rofl

  10. alex74 ha detto:

    Gli ultras dell’ atalanta hanno fatto quello xhe avrebbero dovuto fare i nostri da parecchio tempo.

  11. draculone ha detto:

    Per essere più chiaro, l’anno scorso, se invece di pareggiare due partite abordabilissime, le avessimo vinte, ora saremmo in B. You and sten UK? laugh

  12. draculone ha detto:

    Negli anni passati queste partite facili sulla carta non le portavamo a casa e a fine campionato hanno fatto la differenza.

  13. biancazzurro86 ha detto:

    Pasquato all’AC Trento, peccato non sia tornato da noi…

  14. UK_Dolphin ha detto:

    La mia idea e’ che la squadra sia lontana da essere la favorita in assoluta. Piu’ si scende di livello e piu’ paga il calcio semplice ed efficace, e non abbiamo un centravanti che segni e vere e proprie mezzali. A furia di palleggiare di tacco e falsi nueve qua siamo passati dalla A alla C. Se Auteri cmq finisse al 4. o 5. posto non e’ che lo si possa criticare troppo pero’.
    Non facciamoci ingannare da un calendario iniziale favorevole. Domenica sera potremo essere primi con 3-4 punti di vantaggio ( il Pesaro poca cosa, partita da chiudere in mezzora), pero’ non ci esaltiamo piu’ di tanto…Poi qua l’ambiente e’ quello che e’, con i senatori intoccabili ed un mister cascettaro, Cullu’ e i soci procuratori che impongono le formazioni, i Pavanati vari che volteggiano sul potenziale cadavere.
    Mi sa che ha ragione Ndonio lu marchiggian…Iemicin’ a lu mar’…

  15. alex74 ha detto:

    Stavo a vede’ un po di partite del girone b e c, un mortorio gli stadi. Anche quelli più caldi. 2000 a foggia con zeman.

  16. nemicissim0 ha detto:

    UKD, esagero volutamente, per far capire il mio pensiero. Non abbiamo tempo da perdere, esperimenti da fare o pazienza da tenere: o cussù spacca oppure se ne va, ma subito.

  17. UK_Dolphin ha detto:

    Prima con distacco un po esagerato. La squadra non e’ costruita al meglio pur avendo teoricamente giocatori fuori categoria. Manca come al solito una punta all’altezza. Da vedere come ci comportiamo con Modena, Reggiana, Siena ed Entella e poi si potranno tirare le somme.
    Ndonio e Draculone a che stabilimento vanno? Belvedere? beach

  18. johnny blade ha detto:

    Mi piacciono questi due giocatori..

  19. alex74 ha detto:

    Ma si potrebbe evitare di mettere queste interviste a dir poco RIDICOLE? Chiedo per il padre del figlio

  20. nemicissim0 ha detto:

    @Tuscia, quindi facciamo dai 25 ai 45 minuti a partita… un po’ pochino, per adesso… speriamo di arrivare almeno a 60 sennò sono cazzi. @Draculone: dieci partite si possono anche aspettare se alla undicesima cambi allenatore o prendi provvedimenti. Il fatto è che gli altri anni, malgrado alla decima fosse ben chiaro l’andazzo, si è temporeggiato fino a dopo il mercato di gennaio (guarda caso…) e avem fatt la fine che sappiamo. A natale, se cussù non sta primo con distacco, bisogna cambiarlo senza se e senza ma: non possiamo permetterci di concedergli la chance del “campionato tranquillo”. Il campionato dobbiamo vincerlo a tutti i costi, altrimenti marciremo in C per venti anni.

  21. draculone ha detto:

    Firmt Caps che gli ultimi due anni, per aspettare 10 partite e farsi un’idea, siamo retroCESSI. Quoto in pieno Italo

  22. lapa ha detto:

    Balza’ sta senza pinsir…a gennaio sarai arruolato .Tanto con le vendite che farà petto abbottato si creeranno posti …sulle bancarelle

  23. tusciabruzzese ha detto:

    Facciamo dei periodi di gioco ottimi e di dominio: 2° tempo con l’Olbia, 1° con l’Ancona, dal 5′ al 30′ a Carrara. Altrettanto, per i restanti minuti, ci impantaniamo, diventiamo lenti e meccanici. Siccome siamo all’inizio, mi sembra già ottimo vedere quei periodi di dominio: il resto può venire mano a mano. Per il resto non dimentichiamoci che Olbia e Carrara si sono arroccate in 10 nella loro tre quarti. Non era facile fare gli splendidi per 90 minuti in certe condizioni

  24. caps ha detto:

    Aspettiamo le 10 partite x avere un’Idea della Squadra . Comunque chi giocherà contro di Noi imposterà il Tutto sulle Palle Perse in Uscita . Sarà un’Idea che il Tempo ci dirà se Vera o Meno. Comunque ha preso 9 Attaccanti ma Non un Vero Centravanti come hanno Fatto le Altre Squadre di Vertice. Speriamo Bene

  25. Italo Cicconetti ha detto:

    Invece di stare qui sopra a perdere tempo andate al mare

  26. Max1967 ha detto:

    UK disamina perfetta.
    Pillon è libero!

  27. UK_Dolphin ha detto:

    Frechete soddisfatto da quello che ha visto. Una partita da chiudere subito. Troppi errori a centrocampo, mancanza di idee una volta arrivati sulla trequarti avversaria e affanno sulle ripartenze avversarie con la squadra sbilanciata in avanti. In un campionato povero e ignorante bisogna essere piu’ concreti quando si dispone di una superiorita’ tecnica. Tanto le immagini di file al botteghino per vedere il Pescara spettacolo di Sebastiani e Auteri contro il Pontedera o l’Imolese rimarranno un miraggio…

  28. antateavanti ha detto:

    Chiacchiere da Bar

  29. biancazzurri ha detto:

    Ma picché l’avevane mess in carcere a lu Baffo? Ji nì sapéve. So cuntent che mo l’ann libberate buba

  30. nemicissim0 ha detto:

    Non lo so. Considerato che i guru hanno bisogno inevitabilmente di giocatori buoni ed adatti alle loro idee, e che qui non c’è trippa per gatti simili, per una squadretta di serie C forse è meglio un ignorante da 442 o 351. Pullman e contropiede. Pillon è libero.

  31. draculone ha detto:

    Jet a fa lu bijiett

  32. Max1967 ha detto:

    Pillon è libero!

  33. draculone ha detto:

    Per me, meglio un guru che un anonimo in cerca di gloria

  34. nemicissim0 ha detto:

    Questo è il solito guru che o vince tutto e viene osannato dalla piazza (galeone-zeman-oddo) oppure fa uno schioffo a novembre e non mangia il parrozzo (galeone-zeman-oddo) rofl

  35. draculone ha detto:

    I risultati e la classifica di conseguenza fanno risultati e classifica

  36. nemicissim0 ha detto:

    …e comunque, come diceva il famoso coach di football americano John Madden, “l’attacco vende i biglietti, la difesa vince le partite”…

  37. nemicissim0 ha detto:

    Gol a grappoli. Speriamo che i grappoli nostri siano più grossi…

  38. tusciabruzzese ha detto:

    Difensori lasciati soli a fare l’uno contro uno, contro il rispettivo avversario, è da “nu seme nu”!
    yess
    Sono loro a fare i veri scontri tipo ultras quest’anno!
    laugh

  39. nemicissim0 ha detto:

    Caro Sebastiani, guardare la classifica serve SEMPRE: i tre punti che fai adesso hanno lo stesso valore di quelli che potresti fare (o non fare) nel prosieguo del campionato. Per cui, bisogna premere su tutto: allenamenti, gioco, risultati e CLASSIFICA. Io vedo che adesso – per esempio – abbiamo due punti in più del Siena e quattro in più del Modena. Quante volte una promozione diretta o una posizione playoff si manca per un punto? Quindi, avanti così, altro che la classifica non serve a nulla. Vincere anche con la Vis Pesaro – con merito o a culo – e mantenere la vetta.

  40. Max1967 ha detto:

    Luca MATTEASSI (DS del Pescara): “Le avversarie che da tanti anni fanno questa categoria, prendono giovani bravi e giocatori che la conoscono bene. Saranno tutte partite difficili, soprattutto contro di noi: tutti si esalteranno nelle ripartenze e si chiuderanno in difesa. Dovremo essere bravi a trovare sempre il gol in qualche maniera”
    Perchè noi chi abbiamo preso?? declare

  41. draculone ha detto:

    Balza’, aspetta e spera