LA ASL PESCARA SALVA I BIANCAZZURRI! Rinviate 3 partite
15/04/2021
PESCARA-ENTELLA: DA 0-3 A TAVOLINO AL 27 APRILE
16/04/2021

Daniele SEBASTIANI (Presidente del Pescara): “In queste situazioni è inevitabile agire così. Noi, tra l’altro, abbiamo una convenzione con l’ASL di Pescara, che ci ha sempre seguito per i tamponi da quando abbiamo ripreso l’attività nella passata stagione. C’è un filo diretto: ci controllano direttamente. Nel momento in cui sono emerse queste positività abbiamo cominciato a fare tamponi ogni due giorni; ne sono uscite altre ed è stato ritenuto opportuno fermarci. Il nostro problema, inoltre, è più ampio, perché ci sono dei ragazzi della Primavera aggregati alla Prima Squadra e residenti nel Convitto con altri pari-età: quindi, probabilmente saranno bloccati anche loro. È un peccato, perché la squadra stava trovando continuità di risultati. Le annate storte rischiano di cominciare male e finire peggio, ma speriamo che questo non sia il caso. Non ho problemi, avrei giocato se ne avessi avuto la possibilità. Ripeto, sono amareggiato perché tutto ciò ci ha colpito in un momento sportivo favorevole. Vorrei sottolineare una cosa: la settimana scorsa, dopo aver giocato di lunedì a Monza, per evitare di fare su e giù e rispettare la logica di una bolla, siamo rimasti in ritiro a Brescia per tutta la settimana, da soli. Fino ad ora c’è stata la massima attenzione da parte nostra e i risultati ci stavano dando ragione, dato che non abbiamo avuto grandi casi, se non qualche giocatore tornato già negativo dalla Nazionale. Purtroppo tutto ciò è capitato anche ad altri club. Sono ovviamente dell’opinione che la regolarità del campionato vada salvaguardata, quindi mi atterrò a tutto quello che sarà deciso” (fonte).

Massimo Pulcinelli (socio principale dell’Ascoli): “Se vogliamo mantenere intatta la regolarità del campionato sono del parere che, dopo quanto successo a Pescara, il torneo vada fermato. Può andar bene giocare questa giornata, la 34a, ma poi tutto deve essere fermato altrimenti sarà un campionato totalmente irregolare”.

Comunicato stampa Reggiana Calcio: “Esprimiamo il proprio dissenso in merito alla decisione di rigiocare la gara Empoli-Chievo e al riconoscimento della causa di forza maggiore che non è stata considerata per i contagiati da Covid-19 presenti nel gruppo squadra granata nel mese di ottobre. Premessa la totale solidarietà e vicinanza umana ai contagiati dell’Empoli e di tutte le altre squadre che si sono imbattute nel virus, restano grande amarezza, forte sconcerto e totale stupore in merito alle differenti risoluzioni di una medesima situazione”.

40mila.it

 

Condividi su:

Lascia un commento

21 Comments

  1. nemicissim0 ha detto:

    …la cosa resta irrilevante… che ce ne frega di quello che pensano i tifosi? L’uscita sebastianesca resta una delle sue tante, ma stavolta non ci vedo un gran danno. laugh

  2. tusciabruzzese ha detto:

    nemicissim0, sarei al 100 d’accordo con te se il 90% dei tifosi non soffrisse improvvisamente, quando si parla della propria squadra, di quelli che tu chiami carenza di sali in zucca e connesso trogloditismo complottistico cerebrale
    rofl
    Insomma, in un contesto di questo tipo, dico solo che avrei evitato da parte di Sebastiani di usare il phon sulla brace per le rostelle
    laugh

  3. nemicissim0 ha detto:

    Tuscia, condivido che il nostro parla sempre con un malcelato senso di grandezza, ma – a prescindere da quello che dice – nessuno che abbia un minimo di sale in zucca può pensare che la ASL decida di fermare il Pescara perchè Sebastiani ha “rapporti sanitari e quindi economici” con l’ente. La ASL era e resta un’azienda pubblica, che (al di là di casi di rilevanza penale) non ha rapporti sanitari e tantomeno economici privilegiati con nessuno. Il Pescara si rivolge alla ASL per fare i tamponi, magari in via convenzionata, come chiunque altro, e li farebbe a prescindere dal fatto che la ASL li “favorisca” fermando o meno le partite. Poi, ovviamente, ci sarà anche l’uomo della strada che mette in correlazione le dichiarazioni di sebastiani con presunti favoreggiamenti della ASL, ma ci vuole veramente una intelligenza da troglodita.

  4. 40mila.it ha detto:

    AGGIORNAMENTO
    Sul “caso Pescara” e le conseguenze per il calendario dell’intera serie B, è nuovamente convocato il Direttivo della Lega B oggi alle h. 12:00, dopo essersi già tenuto d’urgenza ieri sera.
    Domenica è prevista una conseguente assemblea straordinaria.
    Fra le ipotesi:
    – lo stop del campionato intero per i 2 turni (35° e 36°) successivi a questo week-end, cioè per quelli che il Pescara avrebbe giocato a Cosenza e contro la Reggiana; ciò per garantire la contemporaneità delle gare e pertanto non avvantaggiare squadre che giocherebbero successivamente, conoscendo già il risultato delle altre;
    – il rinvio di una sola giornata, ad es. quella del 24 aprile (che avrebbe incluso Pescara-Reggiana) o del primo maggio (in cui è previsto Cremonese-Pescara), con il Pescara che recupererebbe le tre gare nei giorni 27 aprile, 1° e 4 maggio. In tal caso, il campionato non finirebbe il 7 maggio, come finora previsto, ma solo 3-4 giorni dopo, così comunque permettendo ai playoff – serrandone un po’ i tempi – di concludersi comunque alla data finora prevista (27 maggio), prima dell’inizio degli Europei U21, per i quali sono impegnati giocatori di serie B (con la prima partita da giocarsi contro il Portogallo il 31 maggio).

  5. tusciabruzzese ha detto:

    Max, sono d’accordo con te. Non ho dubbi sul fatto che la ASL debba sospendere l’attività in questi casi. Parlavo solo delle capacità, o meglio incapacità, comunicative del presidente. Avrei evitato di sottolineare che la sua società intrattiene da un anno rapporti sanitari e, quindi, anche economici stretti con la ASL, per via dei costanti servizi richiesti a quet’ultima. Nella testa del tifoso di altre città, quando le ASL hanno fermato le squadre avversarie, è spesso scattato il sospetto. E qui non ci sono dubbi sul fatto che il provvedimento, sacrosanto, finisca con l’avvantaggiare enormemente la nostra squadra, che non poteva chiedere neanche un rinvio, non avendo raggiunto il numero di 9 contagiati 48 ore prima della partita. Avremmo quindi dovuto giocare contro l’Entella praticamente senza centrocampisti. E se il numero dei contagi non fosse cresciuto, lo stesso sarebbe accaduto contro Cosenza e Reggiana. Tre partite decisive da giocarsi senza una buona parte della squadra, tenuto anche conto degli infortunati ancora in corso di recupero. Ora, invece, le potremo giocare avendo recuperato sia i contagiati che parecchi infortunati. Fa tutta la differenza del mondo a nostro vantaggio! Se arriviamo ai playoff potrebbe ora essere grazie, indirettamente, al provvedimento ASL! Quindi, avrei evitato le solite sbruffonate nella comunicazione, come sottolineare i legami stretti (quindi anche economici) con la ASL o dire che avrebbe giocato comunque volentieri!

  6. draculone ha detto:

    Pulcinelli, secondo me ha ragione.

  7. Max1967 ha detto:

    Tuscia non ci sono gombloddi o favoritismi.
    Questa volta cullù ha detto una cosa vera è giusta.
    C’è il problema dei giovani aggregati che vivono tutti nel convitto.
    La ASL ha applicato la quarantena fiduciaria per tutti per evitare che il focolaio cresca.
    In fatto è che bisognerebbe fare così anche quando succede nelle aziende. È invece sotto le pressioni delle lobby buttano la polvere sotto al tappeto e fanno morire la gente in nome del profitto.

  8. draculone ha detto:

    Questa ci mancava e l’aggiungiamo, LU CONVENZIONAT mail

  9. pescarese1976 ha detto:

    Pippiacir è or chi ti ni vi come te lo dobbiamo dire?

  10. pescarese1976 ha detto:

    Ma cussu te ncor lu curagg di parla’ la vrivugn si l’arimagn rofl

  11. Milton Tita ha detto:

    tuscia…la serie B è troppo importante ..difficilmente gli altri presidenti faranno Sconti e/o agevolazioni al Pescara …

  12. tusciabruzzese ha detto:

    Chissà se si rende conto che a vantare tutti questi rapporti stretti con la ASL poi risulta comprensibile che qualcuno possa pensare male …
    bb

  13. Milton Tita ha detto:

    Fermino il campionato ..chi sta primo e secondo promossi . Ultimo e penultimo retrocessi poi play off e play out

  14. nemicissim0 ha detto:

    Bravo Max

  15. ilfigliodel36 ha detto:

    È stato designato l’arbitro per Pescara-Entella fool

  16. Max1967 ha detto:

    La Reggiana ha avuto la sfortuna che nel suo caso la ASL non è intervenuta.

  17. tusciabruzzese ha detto:

    “Le annate storte” … E’ proprio sfortunato, vero!
    Ha tutta la mia solidarietà. In prestito senza diritto di riscatto però …

  18. vitabiancazzurra ha detto:

    Sospensione del campionato?? e se durante il fermo ci sono altri contagi tipo il Pescara adesso in diverse squadre che decisione prendono ? finiamo il campionato fra 2 anni??…..Cmq hanno paura di noi il Delfino incute timore 😆

  19. Ziamo sgarognadi, brobrio adesso che gheravamo brillandi sarcastic

  20. alex74 ha detto:

    È un peccato, perché la squadra stava trovando continuità di risultati laugh1 laugh1 laugh1 laugh1

  21. nemicissim0 ha detto:

    Comunque, è veramente fantastico come anche la Reggiana abbia un addettosctamba che non ha capito cosa è successo alla propria squadra e perchè nel suo caso non è stata applicata la scriminante della forza maggiore… ve beh, diciamo che non è del mestiere giuridico. Ma almeno statt zitt…