Inquisito il Presidente Onorario della Pescara Calcio
15/04/2021
Sebastiani commenta sulla sospensione dell’attività del Pescara
15/04/2021

La ASL PE (Associazione Sportiva Locale PEscara?) blocca lo svolgimento delle prossime 3 gare della Pescara Calcio, così salvando i colori biancazzurri sia dal rischio – aspetto serio della vicenda – di diffondere ulteriormente il SARS-CoV-2, che da quello – certamente meno importante – di giocare le partite decisive per la salvezza (non quella dal Covid-19) con gli effettivi decimati.

E sì, tanto tuonò che piovve sul triste e grigio cielo del calcio pescarese.

Meglio così…

In effetti, a sentire notizie giornalistiche dei giorni scorsi, al di là dell’assenza di CETER (che non sarebbe però poi stata una grande novità), a centrocampo avremmo avuto forse i soli DESSENA, VALDIFIORI e MAISTRO pienamente abili e arruolabili! … E ammesso e non concesso che siano ancora fra i non contagiati!
O, vista la preveggenza manageriale usuale di questa dirigenza, avremmo rifatto un bel contratto a FERNANDES?

E ora?

Con la squadra ferma fino al 26 aprile incluso, il calendario diventa un concetto complicato: per il Pescara, 4 gare da giocare prima di venerdì 7 maggio, ultima giornata ufficiale della stagione di B 2020/21, in cui i biancazzurri ricevono la visita della Salernitana; e il primo maggio è già impegnato per la trasferta a Cremona. Fra le ipotesi utili per recuperare i 3 match contro Virtus Entella (in casa), Cosenza (fuori) e Reggiana (in casa), c’è il giocare nei martedì 27 aprile e 4 maggio; ma già il 27 è subito dopo la ripresa dell’attività! E, poi, la terza da recuperare?

Preparate le agende dei cellulari!

Ecco il comunicato della ASL.

40mila.it

 

Lascia un commento

22 Comments

  1. 40mila.it ha detto:

    INTEGRAZIONE
    Al termine della news, è stato aggiunto il link al comunicato ufficiale della ASL.

  2. esiliatofc ha detto:

    Biancazzurri, mi sono limitato ad elencare quelli attualmente sotto contratto, dimenticando belloni…

  3. biancazzurri ha detto:

    esigliato fc, ti sti a scurdà ca putéme archiamà pure n’atra b. bahebbeck laugh

  4. caps ha detto:

    Non mi avventuro in previsioni , non ridanno mai . Mentre analiticamente con 11 punti fatti sicuramente qualche squadra la riprendiamo . Vedremo cosa accadrà.

  5. draculone ha detto:

    Quindi il prossimo anno cullu’, serie B o C, ricomincerà che non ha avuto tempo per allestire la squadra, siamo partiti in ritardo con la preparazione e siamo in ritardo con la condizione ecc ecc. SEBASTIANI E COVID FUORI DA PESCARA

  6. johnny blade ha detto:

    Mi sa che i rinvii si concentreranno troppo nel breve tempo. Saranno forse piu un danno che un vantaggio.

  7. Andrea Fontanesi ha detto:

    Certo però che a Reggio Emilia hanno fatto perdere contro Lotito ( Salernitana ) 3 a 0 a tavolino per aver avuto 29 positivi e non essersi presentati all’Areti

    unica squadra in Italia

  8. esiliatofc ha detto:

    Il cosenza ha pisa empoli pescara monza pordenone, la reggiana reggina pordenone spal pescara vicenza. Frosinone reggiana salernitana venezia cosenza… Perciò facendo almeno 10 punti potrebbe esserci il miracolo sportivo, il culo di cullù insegna. E se fosse serie C, lui ha già pronte le 4 B dei bomber: Bunino, Borrelli, Bocic, Blanuta…

  9. esiliatofc ha detto:

    Il presidente dell’ascoli sta piangendo perché da calendario loro oltre la partita con l’empoli, che non farà sconti volendo ipotecare la promozione diretta, poi hanno 4 gare con 4 squadre che lottano per l’ultimo posto playoff: spal cittadella reggina e Chievo… Noi oltre i 3 famosi scontri diretti, salernitana (gia sicura dei playoff, che all’ultima non dovrebbe più essere in condizione di puntare il secondo posto, e cremonese potenzialmente senza obiettivi…

  10. Max1967 ha detto:

    18 punti scusa

  11. Max1967 ha detto:

    Parlo per assurdo.
    Se Ascoli e Cosenza fanno 16 punti nelle prossime 5 gare noi retrocediamo a prescindere.
    Quindi anche se remota c’è la possibilità

  12. tusciabruzzese ha detto:

    Max, stavo pensando anche io a come potrebbe essere la classifica prima dei recuperi nostri. Supponiamo che il primo recupero si giochi quindi il 27, come si dice qui sopra. Reggiana e Cosenza avrebbero giocato 2 partite in più e avrebbero al massimo rispettivamente 9 e 10 punti più di noi (questo assumendo l’ipotesi peggiore e improbabile che le vincano entrambe). Noi dovremmo disputare ancora 5 gare e quindi non si pone il problema di poter già essere retrocessi

  13. Max1967 ha detto:

    In pratica il campionato di B si concluderà in attesa dei recuperi del Pescara.
    Se dovessimo retrocedere prima dei recuperi si rischia di falsarlo.
    Questo è il vero problema.
    Forse il covid party del ritiro di una settimana è stato un altro dei grossi errori di questa dirigenza.

  14. nemicissim0 ha detto:

    Ah, ho letto. Gli ha riconosciuto la causa di forza maggiore. Va beh, anche se i precedenti giurisprudenziali non sono vincolanti, dovremmo stare abbastanza tranquilli.

  15. tusciabruzzese ha detto:

    L’Empoli ha ottenuto 10 giorni fa anche il rinvio della seconda gara. Dopo aver saltato quella con la Cremonese, hanno autorizzato anche che saltasse quella contro il Chievo

  16. nemicissim0 ha detto:

    La sentenza del collegio di garanzia del CONI sul caso napoli-Juventus ha ad oggetto un caso relativo a una singola partita fermata dalla ASL, e mi pare prima che entrasse in vigore la norma che consente di chiedere il rinvio. Cioè: il Napoli non andò a Torino perché glie lo impedì la asl, ma non chiese il rinvio perché la norma non c’era. Recentemente c’è stato il caso torino-Lazio e mi pare Inter-Sassuolo. Ma anche in quei casi si parlava di gara singola: fermate dalle asl anche se i contagi erano meno di quelli previsti dalla norma sul rinvio. Insomma: il caso nostro è leggermente diverso e non vorrei essere nei panni della Tortorella, che tra l’altro mi starebbero male.

  17. draculone ha detto:

    Più che destino, è la conseguenza di una condotta scellerata da parte della pseudo società

  18. Max1967 ha detto:

    In base alle regole della FIGC questo ci condanna alla retrocessione.
    Resta il fatto che, facendo ricorso, le partite verranno recuperate ma sul lato sportivo questa cosa ci danneggia.
    Forse è destino dover retrocedere.

  19. nemicissim0 ha detto:

    Comunque, un bel caos giuridico. Se c’è un provvedimento di “fermo” da parte della ASL, quello che puoi fare secondo le norme è chiedere il rinvio di UNA gara, anche se il fermo dura di più. Poi, ci sono sentenze dei giudici sportivi che consentono il recupero di più gare. Ma questi precedenti non sono vincolanti.

  20. draculone ha detto:

    E’ inutilo ripeterlo, con questa gestione, quando pensi che hai potuto vedere tutto e il contrario di tutto, ecco il jolly

  21. vitabiancazzurra ha detto:

    Non veci ne vantaggi né svantaggi in questa faccenda. .silo a posteriori potremo dire se ma però forse….

  22. tusciabruzzese ha detto:

    Dopo San CEtter, Sant’ASL nuova patrona di Pescara!