Highlights 33a giornata Serie B 2020/21
12/04/2021
FERNANDES E I GIORNALISTI D’ASSALTO!
13/04/2021

“Sii positivo“! O forse, senza errori da matita rossa o da T9,

sei positivi!

Come ufficializzato dalla società: “La Delfino Pescara 1936 comunica che nell’ultima serie di controlli effettuati si sono evidenziati ulteriori casi di positività al Covid-19. Al momento risultano essere 5 componenti del gruppo squadra e 1 del gruppo staff. I tesserati sono stati prontamente isolati secondo le direttive federali e ministeriali. La società comunica altresì che tutti gli altri membri dei suddetti gruppi sono risultati al momento negativi al test Covid-19. In ossequio alla normativa e al protocollo, e d’accordo con le autorità sanitarie competenti, il gruppo squadra ha già iniziato l’isolamento fiduciario, con la possibilità di svolgere la regolare attività di allenamento per tutti gli atleti negativi senza avere alcun contatto con l’esterno”.

E ora che succede?

Beh, a 40mila.it le regole le conosciamo bene visto che ce ne eravamo già occupati per il “caso Reggiana” e la decisione del Giudice Sportivo sul caso stesso. Le norme deliberate e pubblicate dalla Lega B in data 13 ottobre 2020 (fonte) dicono che:

  • art. 1.1 Nell’eventualità in cui uno o più calciatori dello stesso Club risulti/risultino positivo/i al virus SARS-CoV-2, la gara – salvo quanto previsto al punto 3 – sarà regolarmente disputata purché il Club abbia almeno tredici calciatori disponibili (di cui almeno un portiere) (…);
  • art. 1.3 Qualora il Club non sia in grado di schierare una squadra con il suddetto numero minimo di calciatori (pari a tredici, di cui almeno un portiere), subirà – salvo quanto previsto al punto 3 – la sanzione della perdita della gara con il punteggio di 0-3, senza che possa, però, applicarsi l’ulteriore penalizzazione di un punto in classifica.
  • Art. 3.1 Qualora, nell’arco temporale intercorrente tra l’ultima gara disputata e le 48 ore antecedenti la gara successiva, risultino positivi al virus SARS-CoV-2 ovvero siano posti in isolamento per effetto di provvedimenti delle Autorità statali e/o locali competenti, più di 8 calciatori dello stesso Club, quest’ultimo ha diritto, previa istanza al Presidente della Lega, al rinvio della prima gara utile nella quale sarà impegnato, che sarà riprogrammata in una data stabilita insindacabilmente dal Presidente stesso (…)

Quindi, non constatando al momento più di otto calciatori positivi al Covid-19, ma solo cinque, la “bolla” Pescara Calcio non dispone ancora di nessun “jolly” da giocarsi (cioè chiedere il rinvio della gara) e va regolarmente in campo sabato 17 aprile alle h. 14:00 contro la Virtus Entella.
A meno che altri 4 calciatori non risultino contagiati entro giovedì alle h. 14:00: in tale caso, la società dovrà decidere se giocarsi il “jolly” contro l’Entella o tenerselo per i giorni successivi, tenuto conto che poi subito martedì 20 alle h. 19:00 si gioca un ben più difficile turno infrasettimanale contro il Cosenza…

40mila.it

 

Condividi su:

Lascia un commento

29 Comments

  1. ilfigliodel36 ha detto:

    Girano notizie non ufficiali sul fatto che i contagi sono arrivati a 8 giocatori!

  2. draculone ha detto:

    Vita, ma secondo te cullu’ sta a pensare alla salute dei ragazzi o della sua saccoccia?

  3. vitabiancazzurra ha detto:

    Ma se un giocatore ha il Covid è ammalato e nn sta bene E se non sta bene non può e non deve giocare…sono il primo sempre a fare ironia ma a sto giro non ho capito x niente diversi commenti strambi

  4. biancazzurri ha detto:

    Nin ti preoccupà. Sta già tutt parlàte

  5. draculone ha detto:

    Secondo me stanno valutando se conviene farla rinviare o no

  6. tusciabruzzese ha detto:

    Ma un tifoso biancazzurro fra l’alta dirigenza ASL? Che intervenga togliendoci le castagne dal fuoco?
    wink secret cool diablo

  7. 40mila.it ha detto:

    AGGIORNAMENTO
    La Pescara Calcio ha comunicato quanto segue:
    “Situazione in costante monitoraggio in #CasaPescara, con i BiancAzzurri che continuano a lavorare in modalità individuale visto il manifestarsi di sintomi in alcuni calciatori.
    Prima della seduta di allenamento sia lo staff che i calciatori si sono sottoposti a esami sierologici e subito dopo a un nuovo giro di “tampone rapido”. AL MOMENTO NON CI SONO NUOVI CASI DI POSITIVITA’ al #Covid19, con la situazione che resta di 5 calciatori e un membro staff, isolati secondo le direttive federali e ministeriali.
    Domani previsti tamponi molecolari, se sarà possibile, come da programma si svolgerà una doppia seduta di allenamento al #DelfinoTrainingCenter”.

  8. draculone ha detto:

    Quindi se dopo la partita ci sono positivi nel Brescia, possono denunciarli per epidemia colposa? SEBASTIA’ CACC LI SOLD cool

  9. biancazzurri ha detto:

    E speréme c’addavere C’èter à scite pecché ì facéve male na caviglia unknw

  10. Max1967 ha detto:

    Machin era già positivo
    Grassadonia è svenuto
    Busellato era debole
    Questi hanno giocato impestati

  11. nemicissim0 ha detto:

    *illecito*, non ill evito

  12. nemicissim0 ha detto:

    Unpescarese, tranquillo che non succede nulla. La violazione la commette chi diffonde i dati, non chi ripete notizie già pubbliche. Cillon: l’Ill evito non sta nel “conoscere” i dati di qualcuno, ma nel diffonderli. Lo stato, che sa tutto di te, puoi tranquillamente denunciarlo se rivela i tuoi dati ad altri.

  13. Sta cosa della privacy è proprio na caxxata.
    Allora mo denuncio lo stato che sa tutt li caxx a mì. La privacy è come dirmi a me Cillò biv e magn poc sarcastic sarcastic sarcastic

  14. ilfigliodel36 ha detto:

    Busellato era uscito prima a Brescia perché era debole e stanco secret

  15. alex74 ha detto:

    Che poi non abbiamo una rosa ampia proprio per ovviare a quasi certi casi di covid? Facess iuca’ la rosa ampia laugh1 laugh1.

  16. alex74 ha detto:

    Il problema sono sse cazz di nazionali che potrebbero fermarsi visto che non producono nulla. Ogni volta torna qualcuno infetto. Sotto pandemia dovrebbero esserci delle priorità

  17. alex74 ha detto:

    Che problema c’è a dire che si ha il covid? Non hanno mica ucciso qualcuno. Questa “strategia” mi sembra invece parta dall’ alto. Ormai una certa persona non vuole piu’ far sapere niente di niente a nessuno…lecchini giornalai compresi. Ecco perché qualcuno sta iniziando ad alzare la cresta

  18. unpescarese ha detto:

    @nemicissimo i nomi sono stati diffusi dal TGR Abruzzo stamattina. Credo che l’admin possa verificare 🙂

  19. nemicissim0 ha detto:

    I nomi si possono solo ipotizzare. Essendo questione di salute, i relativi dati sono sensibili e quindi tutelati dalla normativa sulla privacy. Possono essere diffusi solo se l’interessato lo consente.

  20. draculone ha detto:

    Secondo me, vista la condizione attuale delle due squadre, non giocare sabato è penalizzante per il Pescara

  21. tusciabruzzese ha detto:

    E se è la ASL che carinamente dice che non possiamo giocare? Non ho idea di come funzioni …

  22. ilfigliodel36 ha detto:

    Lo scorso autunno anche Bellanova era risultato infetto dopo il periodo in nazionale sad

  23. Max1967 ha detto:

    Se i contagi si fermano a questi sabato si gioca senza problemi.

  24. draculone ha detto:

    Se così fosse, quelli che hanno preso parte alla gara con il Brescia, involontariamente, hanno ipoteticamente aver contagiato anche i giocatori avversari

  25. unpescarese ha detto:

    Su tgr di stamattina ho sentito i nomi: Machin, Busellato, Ceter, Omeonga, Del Favero infine uno dello staff (non comunicato)

  26. biancazzurri ha detto:

    Esselé la variante africana cà purtate Macìn shock

  27. draculone ha detto:

    Comunque so maledetto Covid non c’è lo leviamo per mo’. Speriamo che non sia niente di grave

  28. alex74 ha detto:

    Non ho capito. Ma solo a Pescara il nome dei contagiati è un segreto di stato?

  29. tusciabruzzese ha detto:

    Ha sempre avuto ragione Sebastiani a non voler fare i ritiri! Non era per risparmiare …
    Il più grande presidente di tutti i tempi incompreso da tutti!
    sarcastic