PORDENONE-PESCARA 0-0: i 99 minuti live con i … 40mila!
13/03/2021
I BIANCAZZURRI PRENDONO I VOTI (PORDENONE-PESCARA)
14/03/2021

Gianluca GRASSADONIA (allenatore del Pescara): Dobbiamo ripartire da quanto fatto oggi. Abbiamo lavorato su un modulo diverso, i ragazzi hanno dato tanto e la squadra ha fatto una buona partita con la consapevolezza di essere viva.
Abbiamo lavorato martedì e mercoledì tutto il giorno e ci siamo resi conto che era necessario giocare con questo modulo.
La condizione fisica incide molto nelle partite. Noi lavoriamo a ritmi alti e all’inizio abbiamo pagato.
La squadra comunque lavora e siamo in condizione. Abbiamo gli interpreti per poter fare tutto. Il cammino è ancora lungo, ma la squadra può arrivare alla salvezza.
Martedi contro l’Ascoli non so con quale modulo giocheremo: deciderò in base alla condizione fisica dei ragazzi… Ma ripeto, questa squadra ha le potenzialità per poter fare tutto.
Mancando DRUDI e BOCCHETTI abbiamo dovuto fare un lavoro diverso da quello che avrei potuto fare con tutti disponibili.
La squadra mi aveva dato buone risposte anche sabato scorso con la SPAL, nonostante la sconfitta.
Per quanto riguarda GALANO e MAISTRO: con il 4-3-3 è ovvio che si trovino meglio rispetto al 3-5-2.
I ragazzi stanno cercando di dare il massimo perché riescono a mettermi in difficoltà nello scegliere chi mandare in campo: quando dico che la squadra ha tutte le qualità per tirarsi fuori da questa situazione lo dico proprio per questo.
Noi dobbiamo migliorare nella lettura delle partite, perché ogni squadra è diversa: per questo non amo pensare ad un modulo fisso, ma adeguarci in base all’avversario. Dobbiamo cercare di capire i punti deboli degli avversari e giocare concentrati: il modulo, quindi, è secondario. Il 4-3-3 di oggi è la conseguenza di questi ragionamenti, non del fatto che è il modulo a farci vincere le partite.
Io sono ottimista, abbiamo trenta punti a disposizione. Questa squadra non è inferiore a nessuno, possiamo fare anche trenta punti nelle prossime dieci. Io credo nella salvezza diretta: il mio termometro è la squadra.

Antonio BOCCHETTI (DS del Pescara): All’inizio abbiamo sofferto, ma poi abbiamo prodotto varie occasioni. Abbiamo fatto passi avanti notevoli: la squadra sta cominciando a capire cosa vuole l’allenatore. Noi dovevamo vincerla questa partita… La squadra ha dimostrato qualità. Nel secondo tempo ci siamo stati solo noi.
C’è rammarico perché potevamo ottenere i tre punti: martedi dobbiamo farlo contro l’Ascoli. Recupereremo qualche giocatore. Non possiamo nasconderci: per salvarci le partite dobbiamo farle nostre.
Stiamo migliorando ma non basta se non vinciamo le partite. Questa squadra poteva fare molto di più, non ho ancora capito perché ci troviamo in questa posizione.

Attilio Tesser (allenatore del Pordenone): “Abbiamo trovato una squadra forte, nel primo tempo abbiamo fatto decisamente meglio noi. Nel primo tempo abbiamo creato palle gol importantissime. Abbiamo avuto due cambi immediati. Nella ripresa hanno preso due traverse, è una partita in cui entrambe le squadre hanno provato a vincere. Peccato perché nella prima mezzora avremmo potuto segnare, facciamo fatica a far gol, l’importante è che oggi abbiamo ripreso a non prenderne. Dobbiamo pensare a noi e a partita dopo partita, dobbiamo dare il 101% sempre. E’ un momentaccio per gli infortuni, davvero dovunque ci giriamo abbiamo assenze pesanti”.

40mila.it

 

Lascia un commento

52 Comments

  1. lufijedigin ha detto:

    Qua torno a ripetere che ha ragione chi dice che si deve vincere e basta, ma puntualmente non succede. La partita di martedì ci dirà di che morte dobbiamo morire…

  2. lufijedigin ha detto:

    Drac, non sono certo 2 fenomeni, ma Masciangelo non riesce a fare un cross decente da una vita, sembra il fratello scarso del giocatore dello scorso anno. Magari Nzita potrebbe fare meglio,magari no, ma neanche lo prova, come Omeonga che è sparito, altro non fenomeno, ma non è che chi lo ha sostituito sta facendo sfracelli.

  3. draculone ha detto:

    Nemicissim0 non ti riconosco, disamina ineccepibile laugh

  4. nemicissim0 ha detto:

    Io apprezzo che l’estensione delle pagelle esamini la partita e le relative prestazioni come “fatto oggettivo ed avulso da tutto il resto”. In questo senso, si può anche essere d’accordo sui voti. Ma a mio giudizio la partita e la prestazione vanno analizzate anche in relazione a quello che è il momento e a quello che occorre in questo momento. Se fossimo a metà classifica, un pareggio esterno ed una prestazione senza rischi meriterebbe certamente il 6,5. Ma considerato che noi DOBBIAMO VINCERE, prestazioni del genere non sono neppure lontanamente sufficienti.

  5. draculone ha detto:

    Non so fino a che punto Nzita sia meglio di Masciangelo

  6. madelib ha detto:

    vitabiancazzurra ha detto:

    13/03/2021 alle 19:02

    Perfettamente in linea.

    Io, nelle stesse condizioni (avvolto dal silenzio o dalla dovuta disapprovazione dei sapientoni opportunisti, pure legati indirettamente a cullù), avevo iniziato nel 2012 (in serie A) ed alla fine del 2011 (in serie B)…

  7. tusciabruzzese ha detto:

    Sentire un DS che ammette candidamente “non ho ancora capito perché ci troviamo in questa posizione” è da … dash2
    Infatti, se invece facessi veramente il DS lo sapresti …
    cry

  8. johnny blade ha detto:

    nemicissim0 hai ragione.
    Mi autosospendo fino alla prossima vittoria.

  9. Milton Tita ha detto:

    caro Tesser… fai l’allenatore da una vita e con buoni risultati… eppure sembri ignorare quanto il calcio ha quasi sempre insegnato ossi: per vincere non bastano individui messi insieme alla meno peggio… le vittorie arrivano quando hai una squadra, una societa’ e programmazione.. lu resct fa solo ridere. il pescara avrebbe potuto far parte delle societa’ modello… a maggior ragione considerando i tanti milioni di euro passati da queste parti.. sono due anni che retrocediamo sul campo ed ad allestire ” le s quadra” sono sempre gli stessi biu granti del monto…questi sono i fatti

  10. 433offensivo ha detto:

    Ieri nell’intervista Grassadonia lo ha detto chiaramente che non é una questione di tattiche. Se non hai giocatori motivati, concentrati, che hanno voglia di lavorare ecc… Comunque non hai molte possibilità di salvarti…
    Purtroppo paghiamo le prima 9, 10 partite in cui abbiamo fatto 4 punti..

  11. tusciabruzzese ha detto:

    Vita, sono d’accordo: 3-4-3 o 3-4-1-2. Però ieri voleva dire mettere dentro Sorensen centrale di difesa e mi viene il dubbio che non fosse pronto per i 90 minuti, dopodiché non c’erano cambi

  12. lufijedigin ha detto:

    Un cosa: ieri molto molto bravi Bellanova e Guth. Il secondo una conferma, sto ragazzo diventerà veramente forte, il primo speriamo si confermi.

  13. alex74 ha detto:

    Abbiamo la grande occasione di mandare all inferno le olive del cazzo e di risollevarci noi. 2 al prezzo di uno. Il prezzo è CACCIARE LE PALLE. Capisco che per delle donnine è difficile ma se non vincete manco stavolta giuro che vi ving a pia’ a pezzamate da solo.

  14. lufijedigin ha detto:

    Vita, stavo pensando proprio la stessa cosa: Grassadonia ha messo del tutto fuori Nzita, che per me è meglio di Masciangelo e Omeonga, che non sarà un fenomeno, ma nelle ultime partite giocate era migliorato. Certo che vedere CapRone al posto di Giannetti è una follia totale determinata solo dalle marchette. Valdifiori poi sembra letteralmente incapace di stare in campo e di reggersi in piedi. Cosa gli sarà successo non lo capisco. Ieri siamo stati oggettivamente sfigati (chissà perché eh, Galano.. Comprati un cazzo di corno mettitelo addosso e vacci pure a dormire). Rimango fiducioso almeno nei playout, ma se martedì non si vince…

  15. guerriero ha detto:

    CONTESTAZIONE AL CAPO STAZIONE PESCARA LIBERA

  16. soloilpescara ha detto:

    Errata corrige: Tesser!

  17. soloilpescara ha detto:

    Bravo Teaser, professionista di grande esperienza e non un primo arrivato. Anche noi Teaser ci domandiamo come sia possibilecquella posizione in classifica. Ce la faremo, i veri tifosi del Pescara ci credono e non gufano

  18. vitabiancazzurra ha detto:

    Non credo ormai ha un senso parlare di tattiche ma per dare più sostanza e uomini in attacco credo che a questo punto giocare a 5 dietro(perché in realtà ci difendiamo a 5 nn a tre ) ci tenga si più protetti ma sempre troppi metri dietro regalando terreno agli avversari e i 3 di centrocampo chiunque siano fanno fatica in entrambe le fasi ….allora perche non fare un reale 3-4-3 ossia un rombo così da stare più alti infoltire la metà campo e avere sulle fasce sovrapposizioni degli esterni sua bassi che alti …ma Nzita non viene proprio preso più in considerazione….un tempo ciascuno con Masciangelo potrebbe farlo benissimo in rosa ce gente più scarsa d lui Forse siccome è di propieta’ puo attendere nn viene esposto sulla bancarella delle valorizzazioni ?

  19. nemicissim0 ha detto:

    Johnny, Gigi Marzullo non è degno di allacciarti le scarpe. Ngi so capit nind, essendo tra l’altro domenica mattina. Il tuo aforisma si può riassumere con SEBASTIANI VATTENE?

  20. biancazzurri ha detto:

    Nà capite manghe sBocchetti. Allore mi sa che ce le steme a sugnà nu. Stappost

  21. biancazzurri ha detto:

    Là dett pure tesser ca seme na cuadra fortissimi. Nzi sà pecché steme penultimi

  22. alex74 ha detto:

    Tu pensa a chi invece si sveglia solo con un senso di cessitudine

  23. tusciabruzzese ha detto:

    Mi sono svegliato con addosso un senso di grata retrocessitudine
    dance

  24. alex74 ha detto:

    gionni ormai si divindat un filosofo

  25. johnny blade ha detto:

    La dignità non consiste nel possedere onori, ma nella consapevolezza di meritarli e nessuno la merita più perché chi si rispetta sa come farsi rispettare e chi si stima sa come farsi stimare. Mo trovatemene uno che merita.

  26. johnny blade ha detto:

    Ma a di sta la dignità?
    Ci sta ancor?

  27. Cullù vattene

  28. warhua ha detto:

    Le possibilità di salvezza non sono tante, ma ci sono. Nella prossima giornata, la Reggiana va a Monza
    e ci sono altri scontri interessanti.

  29. tusciabruzzese ha detto:

    Retrocessi con gratitudine
    mda

  30. Max1967 ha detto:

    Se continuiamo così almeno chiuderemo il campionato con dignità.
    In questo potremo essere grati a Grassadonia.

  31. pescarese1976 ha detto:

    Ad Al Capone ogg ji so mannat na muntagn di nzult ji dess da pja’ na dissenteria

  32. pescarese1976 ha detto:

    DE GRASSADONIS si cos dillo a chi ti pag a fine mese no a nu gnorima

  33. caps ha detto:

    Sarà un’agonia lenta , farà male xchè sarebbe bastato un vero attaccante e staremmo a parlare di altro.

  34. tusciabruzzese ha detto:

    Peccato non sia pugilato. Faremmo sempre 0-0 ma potremmo sperare di vincere ai punti

  35. nafettadicitrone ha detto:

    Onestamente si fa sempre più difficile . Peccato nn aver Grassadonia appena dopo Oddo .Breda una gran delusione un confuso pretino di provincia.Certe amate nascono male speriamo nn finiscano peggio Una martedì infortunati ed entrambi i centravanti sempre fuori uso…la speranza è l’ultima morire …Anche per una questione di grandi numeri Martedi dovremmo e dobbiamo vincere in casa non succede da una vita …poi gli amici vicentini che nn hanno nulla da dire al campionato spero non ci affrontino con troppo agonismo Forza Delfino

  36. Non li abbiamo i giocatori che giocano con il sangue agli occhi mannaggiasand. A quali giocatori vi riferite? Lo sapete che tipo di carattere ci serve in queste situazioni, e quiss lu carattere ni te mang alla ditell di lu pet.

  37. tusciabruzzese ha detto:

    Mi stavo rendendo conto che anche oggi non ho visto il contributo di Valdifiori in regia, almeno non meglio di un Busellato. Invece ho visto bene il suo NON contributo in fase d’interdizione

  38. pixx ha detto:

    Ma è possibile che dobbiamo per forza regalare agli avversari almeno un tempo? E’ chiaro che Busellato (e non Valdifiori) è imprescindibile come play basso (adattato, ma ci mette l’anima) e che Machin (e non Galano) è l’unico a dare fantasia e può saltare l’uomo (è anche un gran co-ni-glione che vuole fare il fenomeno, ma ci sta).
    Abbiamo bisogno di qualcuno che faccia il lavoro sporco, corra tanto e stia attento sulle seconde palle (in genere tutte perse). Quindi: Rigoni, Valdifiori, Galano e Cap-r-one non hanno motivo di esserci, se non come rincalzi all’85mo. L’assenza di un centrocampo valido fa soffrire la difesa, non permette ai quinti (o terzini) di salire, di costruire il gioco per gli attaccanti e di conquistare e reggere il gioco. Sono diverse partite che non si vede una catena laterale che funzioni perchè il centrocampista si ferma e passa la palla all’indietro, perdendo il tempo di gioco. Se i giorni persi appresso a questi indegni senatori (Capone a parte) fossero stati spesi per istruire bene qualche giovane (Omeonga, Nzita, Vokic,…) ora staremo parlando di altro. Mi auguro che da martedì in poi siano sempre disponibili Drudi e Guth in difesa, Machin e Busellato al centro, Odgaard e uno tra Ceter e Giannetti in attacco (che non sono così cessi, ma se devono venire a prendere la palla al limite della propria area, fanno poco). Se non la vinciamo, meglio presentare la formazione Primavera integrata con quei 3/4 buoni della prima squadra…

  39. vitabiancazzurra ha detto:

    Aggiungo che la gente, e ce da comprenderlo ha timore anche solo a contestare verbalmente visto che danno i Daspo con una severità che forse nn si applica neanche sul penale Grazie Maroni

  40. vitabiancazzurra ha detto:

    Caps tranne che sulla prima frase …condivido sul ragionamento in seguito Sempre Forza Pescara in tutte le categorie possibili !

  41. caps ha detto:

    A queste persone le contestazioni servono x far fare ancor di piu’ i ca..i propri. Forse negli anni 80 sarebbe fuggito ma ora, non credo proprio. Non dimentichiamoci di come e’ arrivato al vertice sfruttando le debolezze e la voglia di vendere dei suoi compari. X certi versi mi ha ricordato la A , in cui Filippo De Cecco e compagnia cantando si lamentavano sempre , i soldi che non c’erano etc , finche poi non arrivo chi gli tolse la sieda dai glutei e lui si lamento di questo adducendolo a pretesto per non rientrare piu’. Storie viste dal gemello che voleva fare soldi con il colle e via dicendo…in fin dei conti se la squadra e’ questa i dirigenti pure.. cambiano i nomi ma il resto e’ tale e quale. Forza Pescara

  42. ilfigliodel36 ha detto:

    Il Cosenza ha pareggiato a Salerno. Abbiamo perso un’altra giornata e non abbiamo recuperato punti

  43. vitabiancazzurra ha detto:

    Caps non me ne posso fare un vanto purtroppo, ma come detto altre volte se appunto già dal 2013 dai distinti invece di essere soli come me a altri 3 scemi a sfanculare il ragioniere e tutta la massa intorno invece che ci guardava con disapprovazione e in silenzio forse a quest’ora chissà a forza di sentirsi uno stadio intero (a parte i coretti finti da zecchino d’oro della ex curva Nord e sottolineo ex) che ti prende a male parole per 90 minuti avrebbe mollato l’osso . Non possiamo saperlo ma certo non possiamo dire di averle provate tutte con mezzi consentiti . in altre piazze per un decimo delle malefatte di cullù da mo che se ne sarebbe andato .
    La colpa in parte è stata anche del pubblico complice di questo scempio dei giorni nostri, scenario facile da premonire .Forse la parte più calda i cosidetti ultras ??!! avessero cominciato e mantenuto da sempre una contestazione dura ma civile e costante credo che avrebbero trascinato tutto lo stadio …

  44. biancazzurri ha detto:

    Stéte sereni. chiane chiane stème a recuperà GiàNetti e pure lu pése lordo Ceter. Mo appena facéme la tara pure a la Machin stéme apposte

  45. lapa ha detto:

    Se martedi iniziamo la partita timidi e mollli come oggi l’Ascoli ci mangia .Altro che ultimi 25 minuti buoni tiri traverse etc etc …è stato molto per demerito loro che sono crollati E comunque abbiamo capito che fino a fine campionato possiamo contare su un solo attaccante sano che si chiama Odggard ma da solo li davanti che può fare? Galano da 1 anno si mangia gol da calcetto in spiaggia …Giannetti e sopratutto Ceter è come se non ci fossero Il colombiano ormai anche con 15 minuti in campo è un peso morto .Scommetto che il prossimo anno fa una carretta di gol con un altra maglia in b

  46. lecote ha detto:

    Martedì sera col sangue agli occhi Grassadonia….peccato senza pubblico pascolano contadino

  47. caps ha detto:

    Qui l’unica caduta libera è la nostra. Una caduta iniziata 10 anni fa senza toccare il fondo. I giocatori sono questi e anche se li cambi nello stare in campo messi insieme valgono poco. Un domani qualcuno arriverà in alto ma noi sprofondiamo in C se ci andrà bene.

  48. tusciabruzzese ha detto:

    Eppure anche un punticino contro le grandi muove la classifica
    laugh
    Scherzi a parte, sono d’accordo che bisogna provarci con più continuità durante i 90 minuti. Oggi abbiamo subito parecchio dall’inizo fino al 25° e dal 46° al 65°. Poi, è vero che principali occasioni dell’ultima mezz’ora effettiva sono state le nostre: però, in totale abbiamo attaccato più o meno solo per metà gara

  49. alex74 ha detto:

    Io sono del parere che nelle nostre condizioni dobbiamo cercare di vincere partite contro squadre di alta classifica e cercare di non perdere gli scontri diretti. Questo perche’ se perdi contro un lecce ad esempio non succede niente ma se vinci succede tanto. Viceversa se perdi contro l’ascoli ha finit. Ovvio che dovremmo cercare di vincerle tutte ma accontentarsi di un punto contro le grandi è da coglioni secondo me.

  50. tusciabruzzese ha detto:

    Grassadonia ha portato qualcosa come attenzione ed equilibrio (d’altra parte lo dice sempre anche lui laugh ). Oggi bisogna riconoscergli il coraggio di aver rischiato, cambiando molto

  51. vitabiancazzurra ha detto:

    Secondo me il Pordenone andrà in caduta libera e dovrà lottare per nn retrocedere perché rispetto al girone di andata ha l’attacco in condizioni pietose. Il loro presidente forse ha chiesto suggerimenti al nostro ferguson dei colli innamorati su come si fa tagliare le gambe al proprio allenatore e a sabotare la squadra…in quanto vendere il centravanti che fino a metà gennaio li aveva trascinati in zona Play off e’ stata una mossa suicida sopratutto perché nn sostituito a dovere Un cliche’ che mi qui conosciamo bene purtroppo …ma mentre loro se ricalano tornano dove gli compete noi nn meritiamo di vedere un Delfino massacrato dal lucratore seriale precipitare in lega pro