15/12/2020, PISA-PESCARA: “FRASI CELEBRI”
16/12/2020
NON C’E’ CAMPO…
17/12/2020

I BIANCAZZURRI PRENDONO I VOTI (PISA-PESCARA)

Le pagelle di Pisa-Pescara, di G. D’Intino –  

TOP…ONE! (7 in sù): 

FIORILLO: 7
Se il Pescara porta a casa il pareggio gran parte del merito è sua. Decisivo in almeno quattro occasioni, alcune più semplici, altre più complicate.

TOP…less (da 6 a 6,5): 

BOCCHETTI: 6,5
I duelli aerei sono tutti suoi. Con la sua esperienza tiene unita la difesa contro le tante sortite toscane. Seconda trasferta consecutiva senza subire gol.
SCOGNAMIGLIO: 6,5
Agisce per la prima volta da centrale di sinistra e se la cava bene. Annulla il suo diretto avversario usando fisico ed esperienza.
BELLANOVA: 6,5
Corre come un forsennato per tutta la partita. È imprendibile sulla prima accelerazione. Il tiro più pericoloso del Pescara arriva dai suoi piedi allo scadere del primo tempo.
GUTH: 6
Buona la seconda per il centrale brasiliano. Attento e ordinato per tutta la gara. Pecca di inesperienza solo in occasione del cartellino giallo.
JAROSZYNSKI: 6
Nel non congeniale ruolo di quinto di centrocampo il polacco porta a casa la pagnotta. Bene la fase difensiva, un po’ meno quella offensiva nella quale è troppo impacciato e macchinoso.
FERNANDES: 6
Come già successo contro il Vicenza dà una marcia in più rispetto al suo omologo [Valdifiori]. Rischia di più, ma solo perché si prende più responsabilità.
CETER: 6
Non si rende pericoloso come nelle precedenti partite, ma quando c’è lui in campo il Pescara gioca diversamente.
OMEONGA: 6
Entra per dare un po’ di dinamismo al centrocampo e ci riesce duettando bene con Fernandes e Bellanova.

TOP…pato! (da 5 a 5,5): 

CRECCO: 5,5
Con il suo ingresso il Pescara perde in tecnica ma guadagna in corsa. Fa il suo dovere ma sbaglia qualcosina di troppo.
GALANO: 5,5
Tantissimo pressing solitario e vari ripiegamenti difensivi. L’impegno non è mancato di certo. Quello che è mancato però è la fase offensiva.
MEMUSHAJ: 5
Prova opaca per il vice capitano biancazzurro, schiacciato come tutto il centrocampo dagli attacchi del Pisa. Non riesce mai a incidere.
VALDIFIORI: 5
Dopo una decina di minuti riceve un giallo per fallo tattico. Come già detto per l’albanese, viene annullato dalla corsa del centrocampo avversario.
MAISTRO: 5
Terza partita da mezzala e terza partita in cui è un fantasma. Paradossalmente ha fatto di più nei dieci minuti in cui ha affiancato Galano.
BREDA (allenatore): 5,5
Dopo Ascoli e Vicenza bisognava capire quale fosse il vero Pescara. Dalla difesa sono arrivate risposte chiare, è molto solida ma soffre la velocità (chiedere a Jallow). Per quanto riguarda l’attacco invece è chiaro che senza Ceter si va poco lontano.

sTòP…pati! (da 4,5 in giù): 

CAPONE: 4,5
Ennesima bocciatura per lui. Non gli si chiede certo di fare quello che fa Ceter, ma quantomeno di uscire dal campo stremato si.

TOP secret (senza voto): 

nessuno

 

G. D’Intino

P.S.: nel ringraziare l’utente G. D’Intino per averci inviato il suo contributo, cogliamo l’occasione per ricordare a tutti gli utenti che sono benvenute proposte di contenuti. A tal fine, è possibile utilizzare la mail di contatto info@40mila.it (anche raggiungibile dal link nel menù principale in alto).

 

Lascia un commento

29 Comments

  1. biancazzurri ha detto:

    buongiorn’ signo’, che si dice in giro?

  2. caps ha detto:

    Una difesa da squadra , un punto esterno con un portiere che para e gli altri si impegnano..6 alla squadra e 8 a Fiorillo .

  3. draculone ha detto:

    Se avessimo confermato Sttil avremmo sicuramente 5-6 punti in piu’

  4. johnny blade ha detto:

    Avanti con Breda (auguri Breda siamo con te).
    Ma allora potevamo tenerci pure Sottil o Pillon..
    Tanto fumo…

  5. lufijedigin ha detto:

    Cap(p=zz)one andrebbe preso a BREDATE… ma perchè le opportunità di giocare le ha solo lui?

  6. Milton Tita ha detto:

    ualliù ha finit li sold e chi li ha , di sicuro, non li sperpera per il calcio visti i chiari di luna che avremo i prossimi mesi. Questo vale PER TUTTI anche per il noscdro imbrendidore noscdrano.. Secondo me nn ci dorme la notte… ne vedremo delle belle e/o brutte a seconda dei punti di vista.

  7. hugobiancazzurro ha detto:

    Sebastiani non lo so se va via in C. Però se va via falliamo perché non c’è nessuno che si prende il Pescara.

  8. draculone ha detto:

    In C ti affondi del tutto e sicuramente fallisce, altro che risali, parlando del lato sportivo. La piazza ne potrebbe trovare giovamento perche’ si ricompatterebbe

  9. tusciabruzzese ha detto:

    Esatto UK, ed è proprio ed anche il mio di concetto: si potrebbe tradurre dicendo che se un pescarese si abitua a puntare ad una misera salvezza in B, allora tra poco si abituerà anche a stare in serie C “purché si lotti per tornare in B”. E già me li vedo quelli che “eh, ma in passato siamo stati tanti anni in C, mica siamo sempre stati in B” e “quest’anno siamo stati sfortunati ma l’anno prossimo risaliamo”!
    dash2

  10. UK_Dolphin ha detto:

    Avevo scritto che Breda era catenacciaro ( nel senso di allenatore prevalentemente difensivo). Mi riferivo a quanto mostrato dalle sue piu’ recenti esperienze( Latina, Perugia e Livorno). Non mi hai mai impressionato e mai ipotizzerei di vederlo sulla panchina biancazzurra in condizioni “Normali”. Ma per come siamo messi oggi non si puo’ far di meglio. Con la difesa attuale ( anziani fuori forma, pluri infotunati e ragazzi delle giovanili ) impensabile giocare alti, costruire dal basso etc. 5-4-1 palla lunga, pedalare e lavorare sulle palle inattive, fondamentali per chi incapace di costruire, come fece il buon Pillon, 13 goals su calci piazzati se non ricordomale, che catenacciaro non era ma fu costretto dalle circostanze sul finale di campionato. Certo meglio Breda di un allenatore cascettaro, confuso ed incapace di controllare lo spogliatoio, ma ci dovremmo accontentare di questo brodino passato dal convento ? Magari a Perugia, Ascoli o Latina andrebbe pure bene ma noi siamo Pescaresi. O non lo siamo piu’?

  11. Sebastiani…………… VATTENE VIA DAL PESCARA !!!!!

  12. draculone ha detto:

    Se manca l’interditore, non abbiamo Diango?Per quanto riguarda Maistro, non penso che si stia risparmiando, bensi’ fuori posizione. Poi qua a Pescara ci si puo’aspettare di tutto

  13. Max1967 ha detto:

    Per unire le due fasi ci vuole il centrocampo.
    Forse è proprio quello che manca.

  14. biancazzurri ha detto:

    Oh, ma ni è ca Maisctro sta già dentr’a la teca di crisctallo di Lotirchio?

  15. tusciabruzzese ha detto:

    Breda non diceva che voleva giocare “alto”? Peccato che i nostri reggano 15 minuti al massimo a pressare “alti”. Un livello semidilettantistico, pari pari alla Società d’altronde. E poi, non si può dire che abbiamo fatto bene in difesa se in contemporanea non abbiamo praticamente tirato in porta. Con il Vicenza, invece, abbiamo tirato parecchio ma subito peggio. Possibile che le due fasi nella stessa partita non si possano fare con continuità? O l’una o l’altra?
    shock

  16. Max1967 ha detto:

    Una Breda non fa primavera

  17. draculone ha detto:

    Con tutto il rispetto possibile per Breda, rimpiangeremo a lungo quel gran signore, gran professionista e grand’uomo che di nome fa PILLON

  18. johnny blade ha detto:

    Un’!
    Nu gggolll!!
    Ecchiscimbís!!

  19. johnny blade ha detto:

    Ca pone nu gol ?

  20. draculone ha detto:

    Se dobbiamo dare il voto per l’impegno mostrato, tutti sufficienti, tranne Al Capone. Se dobbiamo dare il voto per quanto mostrato come gioco, l’unico sufficiente, Fiorillo

  21. alex74 ha detto:

    I dett nind hugo..un attaccante che non sa attaccare..me coioni

  22. lapa ha detto:

    Capone ne bone manc a fa la bandierina del calcio d’angolo .
    Avrebbe bisogno di essere stimolato mi sa di un bambinone viziato lezioso e svogliato a cussu ci vulesse un maestro anni 50 schiaffatoni e zampate al….

  23. 1936 ha detto:

    Finalmente vediamo gente che lotta.
    AVANTI COSI’

  24. hugobiancazzurro ha detto:

    Quando i pisani impostavano Capone si impegnava a chiudergli le linee di passaggio. Il suo problema è invece nel momento in cui siamo noi a dover attaccare.

  25. Max1967 ha detto:

    cmq i voti esprimono l’andamento della partita.
    Buoni in difesa e mediocri dalla cintola in su.

  26. pescaraforever ha detto:

    5,5 a Galano ingeneroso, ieri si è fatto il mazzo soprattutto in fase di non possesso…

  27. lapa ha detto:

    Galano ha giocato con voglia e dinamismo e praticamente solo contro i difensori del Pisa che non si sono manco accorti della presenza di Capone …nel valutare le prestazioni bisogna notare questi dettagli che dettagli non sono . Con Oddo era scazzato come tanti suoi compagni…quindi

  28. tusciabruzzese ha detto:

    Per Bellanova: va bene la corsa e l’impegno costante. Però, tante imprecisioni e palle perse come risultato. Per cui, per me, il voto è leggermente altino