I BIANCAZZURRI PRENDONO I VOTI (SPAL-PESCARA)
22/11/2020
Highlights 8a giornata Serie B 2020/21
23/11/2020

C RISIAMO: SEBASTIANI=PATERNA? Chi mal comincia è a metà dell’opera…

2007: primavera. Siamo finiti in serie C. Termina il nostro campionato: da 22esimi in classifica, cioè ultimi. I mister Davide Ballardini (fino alla 6a giornata), Aldo Ammazzalorso (fino alla 16a), Vincenzo Vivarini (fino a quasi fine andata) e Luigi De Rosa nulla possono con l’organico loro messo a disposizione da Dante Paterna (poi alternatosi con Renzetti e Pincione). Otto gol dal cannoniere biancazzurro di quell’anno, Marco Martini, sono poca cosa.
Oggi, dopo l’ottava giornata della stagione 2020/21, il Pescara di Daniele Sebastiani non è ultimo solo perché l’unica squadra dopo di noi, a -1, deve recuperare due partite. In quel campionato 2006/07, dopo otto giornate, pari pari a quest’anno eravamo già penultimi. In buona compagnia, questo sì, della Juventus; ma quest’ultima arriverà poi prima, malgrado i 17 punti di penalizzazione a inizio stagione (poi ridotti a 9). Ah, e non eravamo ultimi solo perché l’Arezzo, a 3 punti dietro, ne scontava 6 di penalizzazione (mentre noi eravamo partiti a -1). E che dire del cambio di presidenza? Renzetti arrivò a Capodanno: siamo in perfetto tempismo anche quest’anno! E del fatto che in quella stagione si parlò di arabi? Vi fa mica venire in mente qualcuno intorno alla recente “ipotesi Pavanati”? Insomma,

corsi e ricorsi storici …

Due campionati di B prima: 2004/05, l’ultimo giocato di default alle h. 15 delle domeniche. Retrocedemmo da 20esimi (su 22 partecipanti), poi ripescati in B per l’esclusione di Perugia e Salernitana. Uguale al Pescara di Sebastiani 2019/20, salvatosi solo per la squalifica del Trapani. Varie similitudini anche qui … Per la cronaca: autunno 2004, come eravamo messi dopo 8 giornate? Quart’ultimi con 7 punti. Addirittura un po’ meglio di oggi ma retrocedemmo comunque sul campo. In panchina, Giovanni Simonelli resisterà l’intera sciagurata annata (come si teme avverrà per Oddo, complice “pesante” contratto biennale). Nella rosa, passata in mano a Paterna, Giampaolo sarà il nostro cannoniere con miseri 7 gol (chi ne segnerà almeno uno in più per giugno 2021?). All’ultima perdemmo il match con la Triestina, da appaiati in classifica. Al di là della cronaca, la legittima domanda che risulta dai due ultimi precedenti di retrocessione in C è:

Sebastiani come Paterna?

C RISIAMO? Lo ricorderemo cioè, l’attuale Presidente, anch’egli per averci portato in C?
Intanto, anch’egli ha – come Paterna – i suoi cortigiani nullasapienti e (qui copiamo da un utente) “zerbinisti”, che in trasmissioni  TV e siti finti liberi dimostrano di esserci finiti – come ai tempi di Paterna – solo per mancanza d’ogni altra capacità.
Anch’egli ha goduto – come Paterna – dei complimenti di addetti ai lavori.
Anch’egli – come Paterna – ha raccontato ai tifosi biancazzurri “favole” ricorrenti.
Anch’egli ha fatto le sue promesse non matenute.
Anch’egli ha avuto, in un primo momento, il supporto di tifosi contenti del cambiamento [ricordate lo striscione “Pescara con Paterna ha fatto Quaterna” e poi quello “Pescara ai pescaresi”?].
Anch’egli ha trovato un tifo organizzato pronto a sostenerlo per contraddire il passato, ma poi impiccatosi al presente e negatosi al futuro.
Anch’egli ha firmato bilanci da … “commentare” (anche da parte di Tribunali) …
Anch’egli non è stato capace di evitare “chiacchierate” perdite del patrimonio societario …
Anch’egli ha avuto rapporti “stretti” e di dubbia convenienza per la squadra con alcune altre Società.

All’ottava giornata, insomma, tutto uguale; anzi, no: semmai, con Paterna, in classifica un po’ meno peggio!

Diceva Quinto (non un “quinto di centrocampo” nel 3-5-2), un Quinto Orazio (non il nostro ex … Orati, ma uno diventato “un laziale”): “Dimidium facti, qui coepit, habet” (Epist., I, 2, 40). Oggi, diciamo, parafrasando:

chi mal comincia è a metà dell’opera”.

40mila.it

 

Lascia un commento

61 Comments

  1. draculone ha detto:

    Bravo Alex, che devono dimostrare di più di quello che hanno fatto?

  2. alex74 ha detto:

    E cosa ancora più importante il giorno in cui uno di questi cambierà bandiera, e succederà siciro, non ve li cacate. Quello che dovevano dimostrare lo hanno ampiamente fatto

  3. alex74 ha detto:

    pescaraforever visto che la stampa a pescara non esiste più da 15 anni buoni che senso ha starsi ad accanire con finti giornalai il cui unico scopo e farvi parlare? Lasciateli morire nella loro pochezza

  4. Max1967 ha detto:

    Ma a Pescara esiste una stampa libera?
    Il problema non riguarda solo il calcio …

  5. draculone ha detto:

    La sdamba rofl

  6. pescaraforever ha detto:

    Non vedo le trasmissioni Alex ma la stampa dovrebbe fare da cane da guardia per aprire gli occhi alle persone e non leccare il c…ai presidenti padroni di turno.

  7. Milton Tita ha detto:

    Il cabosctazionedialanno l’ho coniato io… e ne sono fiero

  8. alex74 ha detto:

    Non riesco a capire perché vi preoccupate dei reggimicrofoni. Posso capire pippobaudo76 che ha inventato gli zerbinisti ma tutti gli altri? Avete tutta sta necessità di vedere trasmissioni spesso pilotate? E il bello che lo sapete pure. Loro campano con la pubblicità che viene data dall’ odiens. Meno odiens via le trasmissioni. Facile no?

  9. pescaraforever ha detto:

    Avete letto l’intervista a Repetto? Uscita tardiva (fine contratto?) ma quantomeno guarda in faccia alla realtà mentre i reggimicrofono si preoccupano del giropalla che annoia il presidente. Stiamo retrocedendo alla velocità della luce con un organico inadeguato alla categoria e forse un mister impreparato alla lotta col coltello tra i denti. Sabato abbiamo una prima finale e giocheremo con Sebastiani prima punta e Gessa e Repetto al centro della difesa… 🤨

  10. alex74 ha detto:

    Cullu’ lo inventato io

  11. vitabiancazzurra ha detto:

    Tutti a rivendicare paternità e diritti riservati allora lo faccio pure io .La Sebastianese lho inventato io come diceva Pippo Baudo 😄

  12. chamape66 ha detto:

    Ragazzi..qui la situazione è davvero nera!! Il nostro povero,Amato DELFINO boccheggia in attesa di spirare…cullu ntenalir, sta facendo di tutto per cercare di regalare la squadra al primo compagno di merende,qualunque esso sia,ma l’operazione è difficile..alla fine sarà lui a farci scomparire dal VERO CALCIO!! È alla canna del gas e il Covid non l’aiuta..ha solo la minima preoccupazione di essere accusato di aver fatto scomparire il Pescara e lui,abitando in città, avrebbe ,forse,problemi…P.S.: a Lussoso ( che ho sempre ammirato..) , il giro palla fa cacare..io AMO le verticalizzazioni stile traditore boemo e del MITICO GALE..BUONANOTTE

  13. alex74 ha detto:

    ok jumbo.

  14. jumbo ha detto:

    Scusate volevo dire Alex, non tuscia

  15. jumbo ha detto:

    Tuscia in buona sostanza che prende giocatori rotti e che non è più il grado di fare il presidente, anche se ha edulcorato il tutto con giri di parole e domande retoriche….

    Praticamente ha detto un buon 80% di quello che diciamo noi “gufi” da anni.

    (EVENTUALMENTE il restante 20% lo potrebbe dire soltanto la magistratura…).

  16. tusciabruzzese ha detto:

    Venerato dà una forte impressione di pendere per Pavanati

  17. pescarese1976 ha detto:

    A LU SPARAGNIN oramai lu cirvell va pi li cazz a su sa scullegat da li spall sarcastic

  18. pescarese1976 ha detto:

    Cia sand uann facem nu bott che arriva a San Capriel dell’Addolorata search

  19. alex74 ha detto:

    Ca dett venerato?

  20. pescarese1976 ha detto:

    Vuji lu copirait di ZERBINISTI rofl mo vi manno la fattura laugh1

  21. jumbo ha detto:

    Stasera Venerato glie ne ha scroccate a Sebastiani…

  22. Sebasterna e Pavaniani……………. VIA DAL PESCARA !!!!!!

  23. Max1967 ha detto:

    Cocco fresco

  24. tusciabruzzese ha detto:

    Si critica tanto i giornalisti ma in realtà noi abbiamo una stampa ultras e non ce ne siamo neanche acccorti: non fa altro che atteggiarsi a “n’à success’ nint'”! Anche se stiamo retrocedendo
    music

  25. tusciabruzzese ha detto:

    Ottimismo! Faremo come la Juve 2006/07: dal penultimo posto vinceremo il campionato! Via i gufi, compreso quelli che credono al virus!
    vava

  26. johnny blade ha detto:

    Draculóooo non ti scordare di Cocco. Capocannoniere poi si è rotto ed è venuto da noi. Poi ovviamente è sparito.
    Si è rotto Ibrahimovic Sì. Speriamo di prenderlo, era già stato annunciato sul sito ufficiale un anno fa, attendiamo..

  27. Milton Tita ha detto:

    il buon caboscddazione ha una doppia strada obbligate:
    1) risolleva la squadra tirando fuori soldini:
    2)affonda con la barca…

    nn ci sono altre strade, la vendita non e’ percorribile, visto che in pochi sono disposti a sganciare i dindini che chiede lui ma, soprattutto, ce ne sono pochi in giro in grado di liberarlo dalle sue fidejussioni rilasciate in banca.

  28. alex74 ha detto:

    Ngoooooooloooooo che palleeeeeee. Sembr li stess cos

  29. draculone ha detto:

    Dante da Bellante laugh

  30. ilfigliodel36 ha detto:

    L’Entella ha esonerato l’allenatore. E tra poco lo fa anche l’Ascoli. Tutte e due stanno sopra di noi, Ma noi no

  31. jumbo ha detto:

    Comunque il primo ad accostare cilllu a Dante da Bellante sono stato io, voglio i diritti. laugh

    (Mentre qua c’era chi lo accostava a Scibilia… seh… seh….).

  32. jumbo ha detto:

    Ma si è fatto male Ibrahimovic??? sad

  33. UK_Dolphin ha detto:

    Di certo abbiamo la peggiore squadra di B ( non come valori individuali, ma per come e’ strutturata e per integrita’ fisica degli “atleti”) affidata a uno che ha combinato disastri da record ovunque sia andato.
    Cmq tanto per chiarire Paterna era un pesce piccolo che si accontentava di qualche briciola lasciando la costruzione della squadra al competente Iaconi. Cullu’? Altro livello. Abile ad inserirsi nei giri giusti. Due serie A che hanno fruttato una sessantina di milioni incassati, da sperperare in bandoni vari gestiti dai soci in Naples ( Sculli, Pepe, Gilardino, Muntari, etc.etc.). Debiti e plusvalenze fittizie a coprire, ma con misura. Un bel giocattolo redditizio, tante’ che non ha piu’ bisogno di una fatijia. Poi pero’ arrivo’ il Covid, la crisi economica generale e accentuata nel mondo dello sport e….la fuga?

  34. draculone ha detto:

    Oddo se andiamo a vedere, l’unica annata buona da allenatore l’ha fatto l’anno della promozione, dopodiché solo fallimenti a destra e manca

  35. Milton Tita ha detto:

    draculone… mai sentito un dipendente mandare all’altro paese e/o criticare il proprio datore di lavoro, figuriamoci nel calcio ovviamente, tranne Zeman….ma lui e’ un caso unico fuori dal coro. Ad Oddo imputo solo essere tornato a Pescara, poteva dire no grazie.. ma anche in questo caso, il lavoro e’ essenziale , chi rinuncerebbe a lavorare, per di piu’ a casa sua?

  36. benitino1936 ha detto:

    Tra Paterna e Sebastiani c’è poca differenza, solo un IM: uno è imprenditore, l’altro è prenditore

  37. Max1967 ha detto:

    Dato che ormai siamo già in fase disperata Oddo non è più utile alla causa.
    Ci vuole qualcuno che riesca a tirare fuori il succo dalle rape.

  38. draculone ha detto:

    Germano, ormai è prassi, il primo fu Falco

  39. germanodacuneo ha detto:

    A Ceter è stata riscontrata una lesione di primo grado all’adduttore. Recupero stimato in tre settimane… per iniziare. Oggi è toccato ad Asencio, recupero lungo e non prevedibile.. avanti il prossimo… Non ci si può credere. Considerazione: se un giocatore fosse stato forte e senza problemi, la squadra di appartenenza se lo sarebbe tolto? Sicuramente no… al contrario Sebastiani che, se NON fosse stato soggetto ad infortuni muscolari od ossei, non l’avrebbe MAI preso in considerazione, non potendolo ricoverare nel suo centro R.A.R (Riabilitazione Atleti Rotti). Il suo motto: ” I sani a te… i rotti a me”. C’è un guadagno speculativo (assicurazione) prendendo un giocatore soggetto ad infortuni o già infortunato? Chochev docet!

  40. draculone ha detto:

    Milton, quello che dici non fa una piega però c’è da dire che Oddo ha avvallato tutto e mo inizia a dire che Vokic e Fernandes non li conosceva, Capone e Nzita li ha voluti lui, ecc ecc

  41. johnny blade ha detto:

    Per i reggimicrofono chi vince festeggia, chi perde spiega na freca di cazzate. E a loro va bene così.

  42. Milton Tita ha detto:

    non so cos’altro potrebbe tirare fuori da questi elementi un altro allenatore,credo nulla. in difesa nn ci sta poco, a centrocampo poco e niente ed in attacco niente. le partite si vincono con i goals(attaccanti di livello), evitando i goals degli altri(con difensori di livello e pronti) e proponendo delle azioni offensive(con centrocampisti atti a fare ciò).. il miscder sta in banghina a dare dettami.. ma se predica nel deserto di sicuro la colpa è in minimissima parte sua.

  43. draculone ha detto:

    E ci credo, te nu biennale il socio in affari cool

  44. Max1967 ha detto:

    intanto metà delle squadre impelagate nei bassifondi della classifica stanno per esonerare gli allenatori.
    Guì invege massima fidugia nel miscter

  45. draculone ha detto:

    Pensavano i vari “profeti” del calcio pescarese che la salvezza raggiunta all’ultimo minuto potesse far cambiare il modis operandi di Sebastiani. Chi invece ha imparato a conoscerlo sapeva che avrebbe solo aumentato la sua autostima, portandolo a rischiare ancora di più. Il risultato è sotto gli occhi di tutti, meno dei “profeti” che non vedono o non vogliono vedere. NB questo vale per omonimi profeti, ricciolini in bicicletta, kojak in veste giornalistica e chitarristi che sfruttano il nome di passioni collettive che poi sbavano con una soubrette in TV

  46. Milton Tita ha detto:

    Paterna era un signore rispetto al caboscddazione. 200 miliari di lire transitare per Pescara nn li ha mai visti nessuno, solo il biu’grante di duddi i dembi… addenzione all’ordigaria.
    gho leddo il ciornale guescda maddina, qualcuno dice che cosi si va in C.. ma va? che acume ragazzi.
    occorre campiare scdradegia.. della serie se nn purtev li mutanne mi si videv lu cul…..
    siete retrocessi sul campo ma, non avete appreso dai vostri errori e i risultati sono visibili a tutti.

  47. biancazzurri ha detto:

    SeBastanGliAni, sapìss quant mi gìrane a me le palle focus

  48. johnny blade ha detto:

    più che giropall a me sembr pallavvelenata..

  49. alex74 ha detto:

    Beni’ na vot che cullu’ te rraggion su giropalle ci fi li papir?

  50. caps ha detto:

    È vero ,Antate. Se ci si vuol salvare occorrono 6 giocatori Veri e sani . Basti pensare che x 40 mila euro non ha preso un giocatore dell’agnonese ed ora lo vorrebbe dal Teramo . Basta con questa Immondizia . Sono anni che lo dico e attenti al salto della quaglia dei giornalai ormai sbeffeggiati da tutti .. ne vedremo delle belle ma sulla pelle della mia squadra e questo mi dispiace.

  51. benitino1936 ha detto:

    Lussoso spiega cosa ha detto Sebastiani sul giro palla.
    Dal blog: giannilussoso.it
    COS’E’ IL GIROPALLA E PERCHE’ SI FA
    Il presidente Sebastiani, nel corso di una intervista dopo la sconfitta di Ferrara con la Spal, ha chiesto espressamente, con la sua solita grazia dialettica, al suo interlocutore che non ha risposto, “Che cazzo è questo giropalla?”
    Probabilmente, siccome la domanda se la saranno posta, forse, anche dei tifosi, cerco in poche parole semplici di spiegare cosa è il giropalla e perché si fa.
    Il giro palla è un’azione collettiva atta a togliere punti di riferimento alla squadra avversaria con il movimento continuo dei propri giocatori che, mantenendo il possesso della palla, cercano di sorprenderla cogliendo l’attimo in cui qualche suo componente, si venga a trovare fuori posizione.
    Il giro palla dei quattro difensori, per esempio, non deve essere fine a sé stesso ma deve avere come obiettivo quello di guadagnare metri, quello di far iniziare l’azione e quello di tenere palla e fare correre gli altri.
    Il giro palla è utile per l’avanzamento di tutto il reparto difensivo e per tenere il possesso in alcune fasi di gioco quando c’è bisogno di rifiatare e di far correre di più gli avversari.
    Il movimento del giro palla serve inoltre a trovare un punto di ingresso nella tattica difensiva avversaria; infatti, ad ogni spostamento del pallone, corrisponde un continuo adattamento delle posizioni dei giocatori della squadra in fase difensiva, quando questo adattamento non è perfetto si può allora terminare il giro palla ed iniziare la fase offensiva vera e propria con un movimento in profondità o un movimento in ampiezza.
    Nel calcio dei nostri giorni l’inizio della manovra è diventato una priorità: non esiste squadra che non abbia in dote uno o più schemi per iniziare l’azione dal fondo.
    Un buon inizio dal basso è il miglior modo per essere pericolosi in zona gol.
    L’inizio dell’azione è ormai diventato importante tanto quanto la fine, il primo passaggio vale tanto quanto la conclusione in porta, e forse di più: iniziare la manovra dal basso significa moltiplicare i passaggi e i movimenti, dunque le possibilità di sbagliare, ma il gioco vale la candela, perché aumentano anche i potenziali errori altrui, visto che la squadra avversaria è obbligata a correre e a disgregarsi per recuperare il pallone in movimento.
    L’idea di iniziare a muovere rasoterra il pallone dal portiere, quindi dalla linea di fondo campo, è paradossalmente in controtendenza rispetto all’obiettivo del calcio, ovvero raggiungere l’estremo opposto, avvicinarsi il più possibile alla porta avversaria.
    Una volta il portiere effettuava dei lanci lunghi rimettendo il pallone in gioco e spesso favoriva l’inizio dell’azione di rimessa degli avversari che ricevevano il pallone anticipando colui al quale era indirizzato dal portiere.
    La costruzione dal basso è uno dei tanti risvolti del calcio del Barcellona di Guardiola per cui il mediano di un centrocampo a tre giocatori abbassa il suo raggio d’azione tra i due centrali di difesa, che contemporaneamente si allargano spingendo in avanti a loro volta i due terzini.
    Parlare di possesso palla vuol dire anche parlare della dimensione collettiva che coinvolge, quindi, un sistema, composto da individui, strategie e azioni.
    Lo scopo primario, del possesso palla e del giropalla, è guadagnare spazio in avanti e arrivare in porta.
    Va da sé che i giocatori che attuano il possesso palla o, se volete, il giropalla, devono essere abili nel dare e ricevere il pallone con precisione… se sbagliano il passaggio, perché alcuni hanno dei piedi come ferri da stiro, si combina il patatrac… come fece Bellanova in una delle prime partite in casa.
    Spero che quanto scritto abbia chiarito il concetto al presidente che, da qualche tempo, ama atteggiarsi a tecnico e conoscitore delle dinamiche del calcio, non solo a livello commerciale, ma anche tecnico.

  52. Max1967 ha detto:

    Paterna/ Pincione
    Sebastiani/Pavanati

  53. ilfigliodel36 ha detto:

    Io sono giovane e la mia memoria comincia ora: comincerà con Sebastiani colpevole della retrocessione

  54. johnny blade ha detto:

    Cullú è stato peggio di gengisskan. Ha raso tutto e sterminato popoli (di tifosi).
    Solo i vecchi possono raccontare. Non c’è più memori.

  55. antateavanti ha detto:

    Caps…in pratica 6/11 .Per Gennaio so che Bocchetti e Repetto grazie alle indicazioni infallibili del ragioniere stanno sondando i vari mercatini dell’usato sai quelli dell’Antiquariato roba vecchia che anche se ormai rotta e inutile e prestigiosa ha un nobile passato…
    Pescaraforever invece il tuo esempio di similitudine è quanto di più azzeccato e amaro .

  56. caps ha detto:

    Se non si cambiano le componenti di questa Immondizia il risultato sarà la logica conseguenza. Retrocessione . Penso che non convenga a Pettoabbottato quindi attenzione alle Società di Riciclo… X il resto x invertire la tendenza occorrono 2 attaccanti Veri e sani , un centrale di centrocampo rapido e capace di contrastare , una mezz’ala sinistra di passo e inserimento e x finire 2 centrali Veri e sani . Chiaramente quelli attuali tutti via anche in D il loro vero campionato.

  57. pescaraforever ha detto:

    Bravissimi ragazzi! Complimenti! I reggimicrofono parlano invece di calciomercato come i musicisti dell’orchestra del Titanic che continuano a suonare mentre la nave affonda, solo più avanti a cose fatte si trasformeranno nei topi che scappano dalla nave…

  58. vitabiancazzurra ha detto:

    Ma cosa serve ancora per svegliare questa città dormiente anzi colpevolmente menefreghista ….il pescarese e lo sono anch’io gli piace salire solo sul carro vincente …se “sposi” qualcosa / qualcuno devi essere sempre presente e operativo nel bene e nel male appunto.

  59. draculone ha detto:

    Effettivamente le similitudini con il 2007 sono tante.

  60. tusciabruzzese ha detto:

    E il Campionato diversamente cronici? Ceter, Asencio, Antei, Balzano, Scognamiglio, Valdifiori, Vokic, Memushaj … Dai, su: uno squadrone. Lasceremo la Villa Stai Serena FC e la Clinica Pierangelese AS ad almeno 10 punti di sutura dietro di noi!
    victory

  61. tusciabruzzese ha detto:

    Non sono d’accordo. Sebastiani ha costruito una buona squadra Primavera: Nzita, Bellanova, Ventola, Guth, Fernandes, Belloni, Masciangelo, Riccardi, Arlotti e Diambo ci salveranno in Primavera 2!
    E poi andremo anche in serie A UISP con il resto dell’organico.
    Paterna non ce l’avrebbe fatta!
    shock