CESSI#ONE SOCIETA’? NOI NON ‘TARPIAMO LE ALI’
23/08/2020
LU FARMACIST’ E LU SPEZIAL’
24/08/2020

“IL MIO CALCIO”, NON LE PUGNETTE! … Di tal Galeone

Giovanni GALEONE

Visto che siamo in tempi di toto-allenatore per la Pescara Calcio, allora vediamo come dovrebbe essere l’Allenatore-tipo in riva all’Adriatico. Dalla voce del Profeta… – 

“Tutta ‘sta gente che arriva davanti al microfono e dice:

‘il mio calcio’.

Io mi diverto come un matto a vedere le smorfie di Fabio, intendo Capello, che quando le sente troppo grosse fa una strana smorfia col naso, forse per impedirsi di aprire la bocca.

Ma quale mio calcio!

Si è mai sentito un maestro vero come Liedholm dire ‘il mio calcio’?

E poi i numeri, le percentuali di possesso palla … Ho sentito una sera Sarri rivendicare il 72 per cento. Ma il problema mi sembra il restante 28 in cui la palla l’hanno gli altri: che è poco, ma è bastato alla Juve per subire 43 gol come non succedeva dalle guerre puniche!

Gasperini ha rivisitato il calcio all’italiana, rivedutolo e corretto in senso offensivo. Sempre in avanti, sempre in velocità, astenersi titic-titoc: o usarlo al momento di rifiatare, con la palla nei piedi del Papu o di Ilicic.
L’Atalanta ha segnato 98 gol: e solo in due partite su 38 è andata in bianco. Questi sono i numeri che contano, che pesano nel calcio.

Non le pugnette del possesso-palla“.

40mila.it

Lascia un commento

5 Comments

  1. ilfigliodel36 ha detto:

    Draculone, ma che mi stai a chiedere “di chi si lu fije?” Mio padre mi pare sia del 1976. Io, come dice il mio nick, del 2036 laugh

  2. tusciabruzzese ha detto:

    “Sempre in avanti, sempre in velocità”!
    heart
    GAAALEONE GALE GALEONE!
    dance

  3. draculone ha detto:

    Schietto come sempre il mitico Gale. Solo adesso ho visto la foto del figliodel36 o 76? laugh1 BELLU VUAGLION, dalla faccia simpaticissima. Per curiosità, ma da chi hai ripreso?

  4. alex74 ha detto:

    Noi ciabbiamo il perfetto.. cazz ce ne frec

  5. madelib ha detto:

    Il “Profeta”!!!
    Unico, inimitabile, irripetibile, checché ne dicano i presunti “capiscioni” benpensanti!…
    Il Gale! Punto.