DA S. BENEDETTO A PESCARA: DALLE STALLE ALLE STELLE SULLE ALI DI UN ANGELO
13/06/2020
Ok per esposizione striscioni in curva nord
15/06/2020

-5 GIORNI A ZERO TIFOSI: SENZA DIMENTICARE

Mancano 5 giorni, esattamente 129 ore a rivedere i nostri colori in campo, ma purtroppo non sugli spalti… Per noi di 40mila.it non è mai stata concepibile la separazione tra le due cose. Quanto durerà questo calcio senza la parte vera del biancazzurro? Gabriele Gravina (presidente FIGC): “Quando aprire gli stadi? Mi auguro i primi di luglio. La prima settimana, massimo metà luglio”. Gianni Nanni (delegato della Commissione Medica FIGC): “Per le ultime partite del campionato, o per la metà, c’è la possibilità di tornare negli stadi, ovviamente con capienza ridotta”.

E sinceramente poco c’importa di pensieri su cosa succederà in caso d’interruzione del calcio giocato, anche quando il pensiero viene dal nostro Profeta. Giovanni GALEONE: “Se il campionato non dovesse finire in un modo ‘normale’ sarebbe meglio non assegnare il titolo in serie A e bloccare le retrocessioni”. Per noi tifosi, come può interrrompersi quel che, con tifosi zero, è come se non ricominciasse?

Se si andasse fino in fondo, con la speranza di vedere gli stadi riaperti quanto prima ai tifosi, rimane alle Società da gestire il problema dei contratti dei calciatori scadenti al 30 giugno. Sull’argomento, Daniele SEBASTIANI: “La Federazione, con l’approvazione delle varie Leghe, prolungherà le opzioni di riscatto e tutti i contratti dei giocatoti fino al 31 agosto, data della fine del campionato”. “Si riparte per un nuovo campionato: siamo stati fermi più del solito e bisognerà capire quello che succederà, perché non è detto che chi aveva fatto malissimo 2 mesi prima non possa fare bene e viceversa”.

Sarà, ma noi intanto, l’avevamo promesso: non dimentichiamo dove ci eravamo lasciati a marzo. Né quello che era stato scritto dai PESCARA RANGERS:

“I giocatori pensassero ad andare in campo e portare risultati a casa… li abbiamo sempre sostenuti anche quando era il momento di sputargli in faccia ora pretendiamo il 110% basta scuse, basta chiacchiere, il vostro unico compito é giocare, basta le sfilate da modelli ora fuori i coglioni!
I giornalisti pensassero a fare il loro dovere invece di appoggiare una società che non è stata nemmeno in grado di prendere un allenatore…
La serie B è il patrimonio della città e sta a noi adesso tenercela stretta”.

40mila.it

Lascia un commento

11 Comments

  1. antateavanti ha detto:

    Sono proprio curioso di vedere all’opera la squadra . Se avranno voglia gamba e testa insomma l’atteggiamento che ci vuole ….vediamo se l’abbondanza (si fa per dire ) sarà un bene per il mister che si gioca una buona fetta di credibilità futura in queste partite rimaste.Qualcun altro l’ha persa da parecchio….

  2. draculone ha detto:

    A so punto, con richiesta alla Pescara calcio, mettiamo anche le nostre foto sugli spalti

  3. Per mettere le pezze sopra lo striscione dei Rangers? ……………………………….. P(R)EZZAIOLI VIA DAL PESCARA !!!!!!!

  4. germanodacuneo ha detto:

    Pescara calcio. Il club informa i propri sostenitori che, in occasione delle prossime gare interne a porte chiuse, sarà consentito introdurre ed esporre, unicamente in Curva Nord, striscioni e drappi (pezze) di sostegno ai nostri colori. Di seguito il comunicato
    A tal fine tutti coloro che sono interessati ad aderire a tale iniziativa, anche se precedentemente autorizzati durante il campionato, dovranno riempire il noto modulo presente sul sito ufficiale della Società ed indicare un secondo nominativo che coadiuverà il richiedente alle operazioni di sistemazione nel settore del materiale in argomento. La richiesta, corredata dalle copie dei documenti di riconoscimento di entrambi i sostenitori, dovrà essere inviata via mail all’indirizzo slo@pescaracalcio.com.
    I materiali autorizzati dovranno essere posizionati, uno alla volta e da un massimo di 2 sostenitori, dalle ore 13,00 alle ore 15,00 del 20 giugno p.v. e coloro che li posizioneranno dovranno sottoporsi ai controlli sanitari che saranno eseguiti con l’utilizzo di thermoscan e ossimetro nonché compilare un’autocertificazione sullo stato di salute, come da normativa in vigore. Gli stessi, potranno essere rimossi non appena le squadre lasceranno l’impianto di gioco (approssimativamente ore 20,45)”.

  5. alex74 ha detto:

    Arraparsi pe na partita senza tifosi è come arraparsi pe na femmn senza buchi

  6. johnny blade ha detto:

    Piove fino a ferragosto.

  7. UK_Dolphin ha detto:

    Ciao a tutti. Sarebbe stato il caso di annullare i campionati. Ma poi si blocca tutto il sistema e la distribuzione degli introiti televisivi. Piccolo problema per gli Imprenditori, dramma per i Prenditori…Cmq se a qualcuno interessa partite a porte chiuse in estate con in campo giocatori forzatamente fuori condizione auguri, io, metaforicamente parlando, mi ni vaje a lu mar…

  8. Max1967 ha detto:

    campionato falsato…farlo ripartire non ha senso se non per le tasche di qualche presidente.

  9. hugobiancazzurro ha detto:

    Con la rosa al completo faremo meglio di sicuro. E Pescara-Perugia il 10 luglio ce lo vediamo allo stadio.

  10. draculone ha detto:

    Speriamo di vederci qualche partita, anche perché significherebbe che il prossimo campionato, salvo eventi, si torni con assiduità allo stadio

  11. caps ha detto:

    Fra pochi giorni si tornerà in campo , la speranza è di vedere una squadra che se la giochera’ con tutta la forza e la voglia di vincere. Salviamoci !