AI TEMPI DEL CORONAVIRUS (37): “PARTIRA’, LA NAVE PARTIRA’…”?
17/05/2020
AI TEMPI DEL CORONAVIRUS (39): SI PARTE? 1,2,3… STELLA!
20/05/2020

AI TEMPI DEL CORONAVIRUS (38): 13 GIUGNO, 14… CHI OFFRE DI PIU’?

Daniele SEBASTIANI: “Siamo pronti. Aspettiamo di sapere quando potremo riprendere e poi scatterà la prima fase dei controlli: nuova visita d’idoneità, test sierologici, primo tampone e, dopo ventiquattr’ore, un secondo. Una settimana dopo ripeteremo il tutto, oltre a ultimare la sanificazione degli ambienti e predisporre i controlli della temperatura all’ingresso del Poggio”.
“Siamo contenti delle scelte fatte, sia ad inizio anno che a gennaio. TUMMINELLO si è fatto male e c’è grande volontà di tenerlo ancora con noi. CLEMENZA non è stato un ripiego, ma un acquisto di qualità: se ci sarà la possibilità, lo terremo volentieri. E PUCCIARELLI è stato preso per fare la differenza. Non avremo una rosa da prima della classe, ma neanche da ultima. E’ un gruppo che può fare bene. Guardarci le spalle, ovvio, ma anche guardare davanti a noi”.

Nicola LEGROTTAGLIE: “La serie A riprenderà sicuramente, così come la B se il protocollo diventerà meno rigido; quello attuale non credo che sia attuabile”. “Rispetto a un mese fa la situazione è migliorata, si sta riaprendo tutto. Dunque, perché il calcio non dovrebbe ripartire, ovviamente con le dovute cautele? Bisogna essere coerenti, è giusto provarci, poi se non ci saranno le condizioni ci fermeremo”. “Sarà un torneo che non avrà niente a che vedere con quello finora disputato. Sarà un’incognita, basti pensare che dovremo giocare la prima partita senza aver disputato nemmeno un’amichevole”. “Però, bisogna dare tamponi e test prima a chi ne ha bisogno. Tuttavia, dobbiamo essere realisti, abbiamo visto tante volte privilegiare alcuni settori. Il calcio dà lavoro e alimenta l’economia, sostenerlo non è scandaloso, è n’esigenza per fare ripartire un’industria”.
“Lunedì scorso sono tornato al Poggio degli Ulivi: prima seguivo gli allenamenti solo in video. Stiamo facendo un lavoro progressivo, senza forzare troppo, per portare gradualmente tutti a regime”.
“Sui miei possibili successori, conosco le dinamiche di questo mondo, sono nel calcio da tanti anni, non mi dà fastidio, però mi chiedo solo il motivo per cui bisogna parlare adesso del futuro, quando il bene del Pescara è il raggiungimento dell’obiettivo, se si tornerà a giocare. Con tali voci la squadra può destabilizzarsi, se un giocatore intuisce che l’allenatore è in bilico c’è questo rischio. Perciò, farò di tutto per tenere i giocatori concentrati sul campo e non sulla mia posizione”. “Sarò sempre grato a SEBASTIANI, REPETTO e BOCCHETTI che mi hanno dato l’opportunità di guidare il Pescara. Questa è la prima esperienza in B; vengo dalla Primavera e mi serve un periodo di adattamento: non sono Mourinho. Voglio essere giudicato per come lavoro, sono abituato a stare dove mi apprezzano, non dove vengo tollerato. Se capissi che non si crede in quello che faccio sarei il primo a dire: ‘vado via’”. “Sulla classifica sono fiducioso. So che ci sono degli aspetti da migliorare. Ci attendono dieci finali: ci prepariamo per vincere, anche perché avremo la rosa al completo. E da qui a un anno possiamo diventare una squadra di grande valore. Questo è il mio sogno”.

Antonio BALZANO: “Sono passati otto mesi, ora, sono pronto. Sono già diversi giorni che sono tornato al Poggio; correre sul campo rende tutto più facile. E respirare il profumo dell’erba è stato magico. Adesso, il fatto che ci sia una data, fa fare le cose con più voglia, anche se ci manca il pallone: se non torniamo a toccarlo, il calcio diventa atletica. Andare in campo ogni tre giorni sarà pesante. Il caldo di luglio e agosto sarà un avversario in più: ci saranno 40 gradi anche in notturna. Bisognerà ruotare tutti. Per fortuna ora siamo disponibili, un fattore che gioca a nostra vantaggio”.
“Vengo da infortunio al ginocchio a 33 anni: ora devo solo dimostrare di meritare ancora un posto in serie B. Visti i rapporti tra me e la società non penso ci saranno problemi. C’è volontà, anzi desiderio, di terminare la mia carriera qui: questa è casa mia. Mi unisco al coro dei compagni più esperti, FIORILLO e MEMUSHAJ, che nei giorni scorsi hanno svelato il loro sogno: tornare in A con il Pescara prima di smettere. Lo vorrei anch’io. La B è dura, ma non impossibile: deve crearsi qualcosa di magico per riuscirci”.
“Non ci ho mai pensato, guardo al futuro senza fare progetti. Voglio giocare e divertirmi, e stare con i compagni. Io in panchina? No, sono troppo nervoso. Oggi dico che l’allenatore non potrei farlo, non mi piacerebbe”.

Valeri BOJINOV: “L’obiettivo deve essere quello di riportare il Pescara in Serie A. Pescara è una piazza calorosa, pretendente, i tifosi sono esigenti ma hanno anche i loro motivi: vivono di calcio e meritano di stare in categorie superiori a questa. La gente qui ama il calcio e la squadra, 25mila persone allo stadio in Serie A ci saranno sicuramente. Abbiamo avuto un po’ di difficoltà, qualche risultato negativo; essersi fermati forse è stato un bene perché abbiamo più tempo per riflettere sugli errori e su dove possiamo dare di più”.

Alessandro BRUNO: “Dopo il 30 giugno non sarò più un calciatore del Pescara. Ovviamente, se si ripartirà, giocherò fino al termine del campionato. Ho sempre sognato di vestire la maglia biancazzurra: ci sono riuscito togliendomi tante belle soddisfazioni, ma è arrivata l’ora di voltare pagina. Farò l’allenatore? Non so, dovrò riflettere. Se arrivasse un’offerta interessante, magari prenderei in considerazione l’ipotesi di giocare un’altra stagione, altrimenti inizierò a studiare per diventare allenatore. Preferisco lavorare all’aria aperta, mi piace sentire il profumo dell’erba, anche se nella vita non si sa mai”.

Pierpaolo MARINO (responsabile Area Tecnica Udinese): “La data del 13 giugno per la ripartenza del campionato è una vera e propria follia per i calciatori e le società. La nostra posizione è tornare a giocare in condizioni di sicurezza per la salute di giocatori e staff. Una ripresa dell’attività il 13 giugno, come votato dall’assemblea di Lega, creerebbe una gravissima problematica legata agli infortuni, che si sta già riscontrando in Bundesliga. Il campionato tedesco è ripartito ieri dopo 7 settimane di allenamenti e si sono già infortunati seriamente diversi giocatori. La Serie A, addirittura, vorrebbe ripartire dopo 4 settimane non effettive di lavoro ma non sappiamo ancora quando ci si potrà allenare in gruppo o individualmente, in quanto le linee guida attuali non sono applicabili in pieno”.

FIGC: “Il Presidente Federale – visto il Comunicato Ufficiale n. 193/A del 4 maggio 2020; – visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 maggio 2020 recante ‘misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale’; – preso atto della sospensione sino al 14 giugno 2020 degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati, di cui al citato Decreto; – visto l’art. 24 dello Statuto Federale; – sentiti i Vice-Presidenti delibera di sospendere sino al 14 giugno 2020 tutte le competizioni sportive calcistiche organizzate sotto l’egida della FIGC. La presente delibera sarà sottoposta alla ratifica del Consiglio Federale” … “convocato per le ore 12 di mercoledì 20 maggio. Tra gli argomenti all’ordine del giorno…: DPCM 17/05/2020: provvedimenti conseguenti; circolare UEFA n. 24 del 24 aprile 2020: determinazioni in ordine alle modalità di conclusione dei campionati stagione sportiva 2019/2020; competizioni ufficiali professionistiche e dilettantistiche stagione sportiva 2019/2020: provvedimenti conseguenti”.

40mila.it

Lascia un commento

54 Comments

  1. chamape66 ha detto:

    Sono sicuro che sarebbe un altro anno fantastico..io allo stadio ho pianto solo 2 volte,x il gioco entusiasmante: la prima alla fine del primo tempo di Pescara-Milan4-2, la 2^ alla fine di Padova -Pescara 0-6 col boemo…la storia si puo’ ripetere..stiamo cercando un surrogato di ZZ, prendiamo l’originale

  2. chamape66 ha detto:

    …cullu deve prendersi 1 anno sabatico…( praticamente non deve rompere i cosiddetti, si deve mettere ra parte, nessun’intervista, nessun commento, pagare solo gli stipendi

  3. chamape66 ha detto:

    Siccome il bresidende non se ne andra’mai, ho 1 grande speranza: riprendere il traditore boemo! Deve portare a termine un compito che ha interrotto, riportarci in A e poi in Champions..non sono diventato matto, dico serio..logicamente a queste condizioni: la squadra la deve fare SOLO Repetto, dece essere

  4. Max1967 ha detto:

    SEBASTIANI VATTENE!

  5. johnny blade ha detto:

    Dai che in cina riparte il lockdown!

  6. vitabiancazzurra ha detto:

    Ragioniereeee…. ti ho prenotato un volo di solo andata partenza alle ore 19.36 per l’isola “non torno più” nel mezzo del Pacifico
    Sto organizzando un carovana di auto che ti scorteranno a Fiumicino fammi sapere…intanto continuo a fabbricare trombette e coriandoli rofl

  7. johnny blade ha detto:

    Si è vero mi ricordo gli Stewart che all’uscita prima di aprire i cancelli facevano i complimenti.

    Di complimenti ricordo pure albinoleffe pescara..
    I signori che mi dissero “aaah che bell allenatore che avete”..

  8. Si johnny io c’ero, portavo un bandierone che a calare da quelle scale strette mi si inciampava sempre, è stata una bella emozione. Non so se ti è capitato ma gli steward del Ferraris man mano che scendevamo ci facevamo i complimenti, uno mi disse che aveva visto raramente vedere una squadra a fa cuscì brutto alla Samp in casa

  9. johnny blade ha detto:

    Cillóoo mi ricordo i cori quando si scendeva le scale dello stadio dopo la partita.
    Ricordo pure l’autista del bus da spola parcheggio stadio che da genoano disse “mi raccomando affondateli “.. che tempi…che emozioni.

  10. Oggi a Genova andavamo in A

  11. alex74 ha detto:

    Tenem un allenatore che sta a penza’ al catania. Non penso sia un caso proprio dopo che cullu’ sta a flertare con il perfetto

  12. johnny blade ha detto:

    Oeamai fare l’allenatore per molti è diventata l’appendice della propria carriera e non un vero mestiere.
    Quiss senza li pallon nzann fa nu cxxz . Mang l’allenator..

  13. johnny blade ha detto:

    + allevatori
    – allenatori
    W La Rustell

  14. purtrispett ha detto:

    MAI PER MODA SOLO 1936

  15. draculone ha detto:

    Tempo al tempo e si sentirà anche lui allenatore

  16. Balzano l’unico che non si sente già allenatore…………………………… TUTTI GLI ALTRI GIOCATORI GIA’ AUTODIPLOMATI ALLENATORI ANDATEVENE VIA DAL PESCARA !!!!!!!

  17. johnny blade ha detto:

    E facci sapere. Quanto valgono?
    Ma no a chiacchierare.

  18. soloilpescara ha detto:

    Voi scrivete che siamo più bisognosi di prima che arrivvasse Sebastiani però continuate a dimostrarlo a parole ed i fatti sono altri. Cioè ma sapete quanto era il valore degli asset del Pescara nel 2012? E quanto è adesso? Perchè se non avete dati reali sotto gli occhi allora fate solo propaganda che a nulla vale come l’aria fritta…….. sarcastic

  19. biancazzurri ha detto:

    L’avvocat’a mi ma dett’ che forse Bruno sente l’addore de la sabbia beach laugh

  20. draculone ha detto:

    Legrottaglie è una bravissima persona, però sta na freca confuso

  21. pescarese1976 ha detto:

    Don Nico’ t’ann mess a carne da macello li si capit o no? Cund quand nu du di copp yes

  22. pescarese1976 ha detto:

    Chillatr va sent lu prufum di la ierv, chillatr ancor ca fatt nu squadron ma quiss nei cazz vivono su un’altra galassia? Cia sand manc pi fa terza categoria a lu massim la UISP OVER 50 rofl

  23. pescarese1976 ha detto:

    Ma chi cazz centr DE PETTORALIS ADDOMINALIS VALERIS BOGINOVIS nghi lu Piscar? Parla di A di pubblico ma cussu’ da ndo ariscit dash2

  24. draculone ha detto:

    Oggi sono stato a Montesilvano per lavoro, vita normalissima dash2 prepariamoci ad una nuova fase 1

  25. Io offro 16……………………………16 VOLTE VATTENE VIA DAL PESCARA VATTENE VIA DAL PESCARA VATTENE VIA DAL PESCARA VATTENE VIA DAL PESCARA VATTENE VIA DAL PESCARA VATTENE VIA DAL PESCARA VATTENE VIA DAL PESCARA VATTENE VIA DAL PESCARA VATTENE VIA DAL PESCARA VATTENE VIA DAL PESCARA VATTENE VIA DAL PESCARA VATTENE VIA DAL PESCARA VATTENE VIA DAL PESCARA VATTENE VIA DAL PESCARA VATTENE VIA DAL PESCARA VATTENE VIA DAL PESCARA !!!!!!!!

  26. galeon ha detto:

    Io ho come la sensazione che la B difficilmente riparta….molti club non mi sembrano in grado di rispettare il famigerato protocollo sanitario…. L’importante è che poi per tentare di rimediare Gravina e company non si inventino strampalati stravolgimenti (leggasi B a 40…)

  27. Max1967 ha detto:

    io sto ancora aspettando il centravanti che ci farà fare i caroselli

  28. vitabiancazzurra ha detto:

    Di più, 🤭io lo spedirei sull’isola che non ce al centro dell’oceano pacifico …e l’unico mezzo di comunicazione che gli lascerei è il fax…lo stesso che si inceppo’ facendo saltare l’acquisto di Kasami…si chiamava così?🤐

  29. biancazzurro86 ha detto:

    Nel prossimo DPCM verrà introdotta la distanza minima tra Sebastiani e il Pescara: 5.000 km.
    Avvisatelo…. magari ci casca. laugh

  30. caps ha detto:

    Mi ripeto , Legrottaglie allenatore parla tanto è da quel che si è visto incide poco sulla squadra. Se vogliamo salvarci e senza spese x un Vero allenatore allora la squadra a Capagnaro…sane Sardelle automotive…

  31. hugobiancazzurro ha detto:

    E’ vero che da noi problemi di distanze allo stadio non ci sono, ma solo fino a che non lottiamo per la serie A. Poi guarda caso arrivano.

  32. draculone ha detto:

    Se si riparte in B, l’unico settore dove non si possono mantenere le distanze è la tribuna laugh

  33. Max1967 ha detto:

    Cmq io spero che non riparta la B altrimenti rischiamo di fare uno schioffo galattico

  34. Il 19 maggio del 2002 si giocava la partita di andata play off tra PESCARA e cacania🤘

  35. nemicissim0 ha detto:

    Draculó, ci stanno quando viene la Juve a giocare in casa.

  36. nemicissim0 ha detto:

    Fafinho rofl mo mi mor.

  37. Fafinho ha detto:

    Noi siamo pronti a ripartire al Cornacchia ex Dpcm…. 1000 spettatori già distanziati e i nostri difensori a 3 metri dagli altri…

  38. johnny blade ha detto:

    Farà 100 gol allora.

  39. vitabiancazzurra ha detto:

    Draculo’ Ma picche’ tu e rucola 76 ve la pjiete nchi Bojnov …io se il reparto non va me la prendo col primario non l’infermiere che scende in campo…ops in corsia Eppoi “poverino ” l’ingaggio sembra essere “solo di 100mila euro e non 200 …forse ce un premio al 1 gol che riesce a fare ?
    Resisti Delfino😏

  40. draculone ha detto:

    Ma a DE ADDOMINALIS chi gliel’ha detto che a Pescara ci stanno 25000 persone in serie A?

  41. Fafinho ha detto:

    Sommersi dalle cazzate dei cazzari

  42. johnny blade ha detto:

    Draculóooo non gli interessa.
    Gesù disse ai suoi discepoli di non giudicare.

  43. draculone ha detto:

    Ma Legrottaglie si sente apprezzato o no?

  44. Max1967 ha detto:

    l’erba del vicino è sempre più alta

  45. johnny blade ha detto:

    io sono ottimista. Tra poc si pranz.
    Cin cin 🍷🍷

  46. tusciabruzzese ha detto:

    Buongiorno galeon, sei nuovo del sito? In tal caso benarrivato. drinks
    A Legrottaglie volevo dire che magari è meglio che non si possano giocare amichevoli prima della ripartenza del campionato, sai casomai uno dei nostri si facesse male durante il riscaldamento dell’amichevole e un altro si facesse espellere dalla panchina durante l’amichevole e tre altri accusassero risentimenti muscolari addominali dopo l’amichevole e ….
    sarcastic

  47. galeon ha detto:

    Buongiorno a Tutti…..
    In questi tempi magri l’auspicio è che questo nuovo forum biancazzurro porti una ventata d’ottimismo….
    E sempre…Forza Pescara….🐬⚪🔵

  48. draculone ha detto:

    15 è troppo. Si rischia di rovinare il prato e già sarebbe pronto il “benefattore” a rimetterlo a posto a “prezzi molto concorrenziali”, vista la sua esperienza nel settore cool

  49. ilfigliodel36 ha detto:

    15, mio padre mi ha detto che posso offrire 15

  50. draculone ha detto:

    Lu palestrato ha detto che l’obbiettivo è riportare il Pescara in A, io mi accontenterei di vederlo rotolare in campo almeno 5 minuti, visto che si è impolpato 200 mila euro per che cosa, fino ad adesso?

  51. draculone ha detto:

    A quella che arriva dalla nord durante le partite

  52. nemicissim0 ha detto:

    Ma quando parlano di profumo dell’erba, a cosa si riferiscono? beach