AI TEMPI DEL CORONAVIRUS (9): CHE FINE FARANNO GLI ABBONAMENTI?
16/03/2020
L’IMPORTANZA DEL DS
18/03/2020

AI TEMPI DEL CORONAVIRUS (10): “CHATTATE” IN LIBERTA’

Spara…

a zero sul Regno Unito l’allenatore LEGROTTAGLIE, che dopo aver esaltato diverse eccellenze d’oltremanica – lo sport, il fascino di alcuni mezzi di trasporto come autobus e taxi, la musica, le menti scientifiche del passato – prende a spunto proprio una di queste, Darwin, per stigmatizzare le scelte (già peraltro in parte ritrattate) del primo ministro britannico, che “propone la selezione naturale come soluzione al corona virus. ‘Immunità di gregge’, ordina. Il 60% della popolazione si ammalerà. Chi avrà l’età e la forza per sopravvivere andrà avanti; gli anziani, gli affetti da altre patologie, i deboli… e vabbé, pazienza, se ne farà a meno. Un Paese che abbandona i deboli è come un medico che cura solo i sani, praticamente inutile. L’Italia avrà tanti difetti” prosegue LEGROTTAGLIE “ma non affidiamo a un virus la selezione della nostra popolazione. Non deleghiamo alla malattia il compito di curarla. Lo facciamo noi, con i nostri medici, i nostri infermieri, le nostre regole, ma, soprattutto, con la nostra umanità. Uniti. Con la ‘teoria del gregge’, sì, anche noi, ma secondo la nostra interpretazione: ‘Se un uomo ha cento pecore e una di loro si smarrisce, non lascerà le novantanove sui monti e andrà a cercare quella che è smarrita?'”.

Spazia…

a tutto campo, invece, il D.G. Giorgio REPETTO: “Mi sento come un animale in gabbia, ma non mi interessa perché la situazione è troppo delicata per pensare di agire in altra maniera. Bisognerebbe riprendere con gli allenamenti, ma non sarà così. Noi non ci alleneremo, a prescindere dalle comunicazioni ufficiali di Lega e Aic (Associazione italiana calciatori). Non abbiamo nessuna intenzione di allenarci al Poggio degli Ulivi” e questo, soggiunge ‘Giorgione’, per decisione unanime della società e dello staff. “Riprendere”, precisa, “sarebbe un controsenso assurdo, perché in questo momento serve solo senso di responsabilità; e il calcio, come tutto il mondo dello sport, deve dare l’esempio”.
Sulla sorte dei campionati, REPETTO esprime il suo dubbio sul fatto che si possano riprendere entro la deadline del 9 maggio ipotizzata dalla Lega B: “bisognerà capire in che modo evolverà la situazione in Italia e poi si potranno fare delle valutazioni più precise, visto che al centro-sud il picco del virus è previsto più avanti. Non possiamo parlare di calcio e di campionato con oltre 20mila contagiati e 1.800 morti. Poi, invece, come spero, se si dovesse normalizzare il tutto, allora torneremo in campo giocando anche in estate”. In proposito, precisa che il caldo non sarebbe un problema, portando ad esempio un episodio caro a tutti i tifosi del Pescara: “io, nel 1979, ho giocato gli spareggi promozione con il Pescara a luglio”. Ritiene poi di secondaria importanza, in questa situazione, discutere di eventuale falsatura dei campionati, perché “lo sport professionistico è un’azienda che produce spettacolo, non una cosa primaria”, ma comunque sostiene che “se vogliono pensare a salvare la stagione, sicuramente non potranno togliere la serie A al Benevento. Con una classifica cristallizzata si potrebbe fare uno spareggio tra seconda e terza e un solo spareggio play out”. Ritornando poi sulla gara di Benevento, sempre in ottica Coronavirus, REPETTO svela che SEBASTIANI, data la poca propensione degli atleti a scendere in campo, “si era attivato per non farla disputare vista la situazione d’emergenza. Siamo arrivati a quella gara con tantissimi casi di influenza tra i calciatori e avevamo fatto le segnalazioni seguendo il protocollo sanitario. In quel momento, visto che non c’era lo stato d’emergenza come adesso, non hanno ritenuto di fare il tampone ai giocatori e noi siamo scesi in campo con le mascherine proprio per dare un segnale forte”. Conclude rimarcando che, in generale, sia in serie A che in serie B “c’è stata leggerezza, bisognava fermarsi prima”.

Scherza…

il capitano FIORILLO affermando di allenarsi sul divano a parare i rigori calciati dai figli (tanto lui era restio ad “uscire” anche prima! laugh – N.d.A.), ma, tornando sul serio, riconosce che “noi calciatori siamo privilegiati rispetto a tanti lavoratori che stanno vivendo un momento difficile: per noi è anche piacevole stare a casa con i figli (…) Io rispetto le regole, non voglio rischiare e mettere in difficoltà chi sta lavorando: il tutto per far finire presto questo momento critico”. Elogia poi l’Abruzzo, e si dice orgoglioso che sia una regione tra le più attente. Ci sarà tempo per tornare a vivere “la nostra Pescara”: nel frattempo, rinnova l’invito a stare a casa e non rischiare di esaurire i pochi posti disponibili nei reparti di rianimazione. Quanto al mantenersi in forma, scherza di nuovo: “Noi portieri lavoriamo senza collegarci via skype, siamo più disciplinati. Abbiamo schede per mantenerci in forma in attesa di sapere quando si potrà tornare in campo: è stato bravo il preparatore Cantarini a trovare questo modo di lavorare, per tenerci monitorati. Bisogna stare attenti anche ad andare a correre in giro per la città. Io lo sto evitando, al massimo resto intorno al mio palazzo”. Sul fatto che molti atleti, anche nella sua Genova, siano stati contagiati, aggiunge: “Vivere in uno spogliatoio a stretto contatto, allenarsi in campo e giocare partite, oltre che girare per tante città: impensabile che gli atleti non venissero contagiati. In questi giorni ho sentito spesso un collega della Vis Pesaro, club che ha avuto qualche caso. Viviamo tutti un momento drammatico”. Chiamato ad una previsione sulla ripresa degli allenamenti, afferma che “il Pescara ha lanciato prima di tutti il segnale che era pericoloso allenarsi, viaggiare, giocare. Abbiamo deciso d’interrompere gli allenamenti e non riprenderemo questa settimana. Non è facile allenarsi insieme in queste condizioni”. Alla ripresa, sarà importante che “ci sia massima sicurezza per tutti gli operatori del calcio, e non solo per i calciatori”. Sull’ipotesi di riprendere a maggio e andare avanti ad oltranza: “non mi spaventa, siamo tutti sulla stessa barca. Mi auguro che prima di darci il via libera per le partite, ci diano un periodo di allenamento, una sorta di mini-preparazione”. Come considerazione finale, sostiene che “questa sosta può far riscoprire tanti valori della vita. Ti accorgi delle cose che ti mancano. Speriamo che quando si tornerà in campo, giocando forse partite anche in estate, il popolo pescarese colmi l’astinenza dal Pescara regalandoci uno stadio pieno, che ci aiuti a raggiungere i nostri obiettivi (…) Non vuole essere un alibi, ma la sfortuna di non essere mai al completo ha pesato. Ci siamo dovuti aggrappare anche ai ragazzi della Primavera nell’ultimo periodo per poter scendere in campo. Quando saremo tutti, sarà diverso. Al completo, questa squadra meriterebbe qualcosa in più di una semplice salvezza. Adesso, però, l’obiettivo primario è quello. Non sarà facile, ancora di più dopo questa sosta forzata. Chi arriverà meglio alla ripresa, la spunterà”.

 

40mila.it

Lascia un commento

71 Comments

  1. germanodacuneo ha detto:

    Pillon non è più l’allenatore del Cosenza

  2. alex74 ha detto:

    I veri tifosi del pescara laugh1 laugh1 laugh1 laugh1

  3. vitabiancazzurra ha detto:

    Vi preoccupate del calcio che fallisce e della salute finanziaria del Pescara Calcio …Pensiamo alle cose serie e visto che augurarsi che nn si ammali o muoia nessuno in questo momentaccio è utopia …almeno speriamo che i nostri affetti nn reatino coinvolti nei contagi
    Detto ciò Prima Durante e Dopo il Virus Ragioniere Vattene !!

  4. pescara ha detto:

    Nella crisi che sta per vivere il calcio italiano come tanti altri settori, non è il caso di tirarsi il peggio perché non ci sono in giro soldi da portare nel calcio da altri investitori.

  5. johnny blade ha detto:

    I profeti non si augurano ma dettano.

  6. profeta ha detto:

    E’ vergognoso anche in questi momenti, trovate il tempo e la voglia di polemizzare e offendere chi cerca di essere tifoso. Mah non so se lo fate appositamente per tirarvi su o vi divertite, Comunque anche io sono un vero tifoso, come hanno già scritto e mi auguro che il nostro Presidente riesca a passare questo brutto momento. Io ne sono sicuro. FORZA PESCARA SEMPRE

  7. UK_Dolphin ha detto:

    Certo e’ che se dovessero rinviare pure la prossima stagione sarebbe la fine per Cullu’. Niente mercato, niente plusvalenze, niente commissioni per i procuratori, niente rimborsi assicurativi per infortuni “casuali”. J’attoch il reddito di cittadinanza e la fila per il razionamento di generi alimentari come a noi poveri comuni mortali…

  8. Max1967 ha detto:

    E’ tutt’ bloccat’ e cullù non può vendere dash

  9. johnny blade ha detto:

    biancazzurro86 ha detto:
    18/03/2020 alle 13:56
    MORIREMO TUTTI!
    @@@@@@@@@@
    l’importante è che lo scriverai tutti i giorni good

  10. johnny blade ha detto:

    Tisà pagal tu lu vin va..s3 no mo aspett.. laugh

  11. johnny blade ha detto:

    Mannagg la marrocc laugh

  12. soloilpescara ha detto:

    non fate certo ridere, l’importante è che io sono un vero tifoso del pescara voi non credo. buona giornata

  13. alex74 ha detto:

    Uagliu’ facciamo una colletta per cullu’. 200 mila euro laugh1 laugh1 laugh1

  14. Dai che ne manca uno per fare i tre tre, su su sarcastic

  15. biancazzurro86 ha detto:

    MORIREMO TUTTI!

  16. alex74 ha detto:

    200 mila euro laugh1 laugh1 laugh1 e da cosa sentiamo…i biglietti? Ma i costi di gestione delle varie trasferte, cene, sprese varie che ora non ha? Ddo le metti?

  17. soloilpescara ha detto:

    secondo me pescara ha perfettamente ragione, Sebastiani non è certo uno sprovveduto come gran parte di voi crede. ma voi siete tifosi del Pescara o del Chieti? a volte questi dubbi sono sempre più marcati

  18. draculone ha detto:

    Pescara, mi fai morire, ma dal ridere laugh se non ci foste, bisognerebbe inventarvi

  19. biancazzurro86 ha detto:

    Pescara ti pozz di na cos?

  20. pescara ha detto:

    A noi verranno a mancare circa 200 mila euro d’incassi. Penso che tutto il resto rimanga, compreso i diritti TV. Ma pure certi costi vengono abbattuti come le spese per la gestione delle partite sia in casa e sia fuori casa. Non penso ci saranno rischi di fallimento.

  21. 433 mo vuij proprio vidè, avess a fà che come dice Alex fa prima Cullù a comprare un centravanti? sarcastic Cmq sta cosa che fra 2 mesi festeggiamo spero in Dio arrivi presto e forse 25 litr e pur poc secondo mè, quà tutti quanti stiamo finendo le scorte di beveraggio, cì te set sarcastic

  22. biancazzurro86 ha detto:

    Alex secondo me facciamo prima a fallire, intendo l’italia non il Pescara….

    https://www.borse.it/spread/spread-btp-bund

  23. tusciabruzzese ha detto:

    433 intanto comincia a spedirne una decina di litri per corriere. Tanto per fare un primo assaggio
    laugh

  24. alex74 ha detto:

    Si aprono le scommesse… farà prima sebastiani a cumbra’ un centravanti da coroselli o 433 a farci assaggia’ la birr?

  25. Max1967 ha detto:

    433offensivo le tue promesse sulla birra sono meno credibili di quelle che cullù fa sul centravanti che ci farà fare i caroselli search

  26. draculone ha detto:

    433, ma non è poco 25 litri? Abbonda, abbonda

  27. johnny blade ha detto:

    Buongiorno!
    Buongiorno salamone!

    ULTIMOO!!

  28. biancazzurro86 ha detto:

    Se vado per primo all’aldilà, da fantasma passerò il tempo a spaventare sebax finché non lascia il Pescara…

    BUH! VATTENE! BUH!

  29. alex74 ha detto:

    433 stabbott per la birra ci sono pure io. Porto il salame… e non iniziate con i doppi sensi

  30. alex74 ha detto:

    Oh biancazzurro86 ma #mavattnaffangul mi sting a tucca’ li cuiun a doppia mano

  31. tusciabruzzese ha detto:

    biancazzurro86, chi per primo arriva “di là” per cortesia inizi a riorganizzare la curva Nord!
    acute

  32. vitabiancazzurra ha detto:

    433off …..fuss la vota bona che ce la fai assaggiare ? La Birra

  33. biancazzurro86 ha detto:

    Buon’amorte a tutti, la grande falce sta arrivando…

    Tic toc tic toc…………

  34. 433offensivo ha detto:

    Buongiorno a tutti… Domani se Dio Vuole metto a fermentare birra…. 25 litri di sana birra bionda doppio malto… Tra due mesi… Festeggiamo

  35. Buongiorno a tutti

  36. draculone ha detto:

    Grande UK, non c’avevo fatto caso big_boss

  37. biancazzurro86 ha detto:

    Caro Gesù, se ci togli cullù di torno ti perdoniamo questo vairus… amen

    Preghiera fatta, bonanott (o forse no…).

  38. Sciarpetta veronese non ci infettare ……. GIALLOBLÙ E CULLÙ VIA DAL PESCARA !!!!

  39. biancazzurro86 ha detto:

    Scì quiss nicol starà già a quota 550.000 rosari fin e mo… atr che sciarpett

  40. UK_Dolphin ha detto:

    E cmq mister quando ti fai i selfie con la sciarpetta a mo di mascherina ricordati che noi siamo BIANCAZZURRI! Gialloblu’ sono i colori del verona merda!

  41. UK_Dolphin ha detto:

    I pub chiusi in Irlanda a quanto ne so e cancellate tutte le manifestazioni. Cmq uagliu’ testa alta e sciarpa biancazzurra al collo. , da Pescaresi. Saranno tempi molto duri, mantenere i nervi saldi e non piangersi addosso.

  42. johnny blade ha detto:

    mi fa steano tutra questa concentrazione tra bg e bs e lodi.
    Ma che cazz ci sta a ess..boh..
    E milano niente?
    Speriamo.
    Vado a farmi una fumata va…

  43. biancazzurro86 ha detto:

    Se questi trogloditi non la smettono di andare in giro ci toccherà passare agosto a casa, mannaggia la Sebastianese di cullù! Contagi ancora in aumento, addò ca22 si sta a contagià sa gent? Porca di quella macchinetta da caffè che usa lu gener!

  44. johnny blade ha detto:

    Che poi la festa è irlandese.

  45. johnny blade ha detto:

    antateavanti la festa di san patrizie l’hanno vietata.

  46. antateavanti ha detto:

    Il premier inglese un incrocio tra un ubriacone e un clochard….cosa che già pensavo da molto prima . Oggi se nn sbaglio è San Patrizio e in Irlanda è una specie di festa nazionale, fiumi di birra nei Pub…O no ?

  47. johnny blade ha detto:

    La toma non.mi soddisfa.
    A casa me se ne volan 2 buttije a lu iorn.

  48. pescarese1976 ha detto:

    Ngi pinza’ immagina di fart ma birr nghi draculino e cilloncino sarcastic

  49. pescarese1976 ha detto:

    Johnny lu milanes duman pripar lu ris a la toma nu bello rosc d’alba a t’addurm gnorima’

  50. johnny blade ha detto:

    Ogni 4 5 giorni devo uscire per comprare qualcosa. Vado e torno.

  51. johnny blade ha detto:

    Lo scemo del siinTaco ha abbassato la circolazione dei mezzi. Ieri la metropolitana era stracolma.

  52. johnny blade ha detto:

    Max
    Diverse aziende sono operative e non tutti possono lavorare da casa.
    Poi pure io sono uscito in macchina. So ite a fa la spes..4km..
    Poi qualche coglione ficcl ammezz

  53. Max1967 ha detto:

    Johnny però la gente a da sta a la cas’
    Da una analisi sulle utenze telefoniche il 40% dei milanesi si sposta ogni giorno dash2

  54. pescarese1976 ha detto:

    Iamm su facet l’ummin eh chi cazz laugh1 te raggion la tuscia passi pur quel è LU SPARAGNIN che non passa. Cosa vi avevo detto che annullavano gli europei? Li suld sta ai campionati e C.L. atr li partit delle nazionali

  55. biancazzurro86 ha detto:

    Ma il sig. Cullù nemmeno un colpo di tosse? Addendo gon anzia…

  56. biancazzurro86 ha detto:

    Cari amici come va con l’amorte? Sta già bussando alle vostre porte?

    Toc toc…

    https://www.templumdianae.com/wp-content/uploads/2018/10/sognare-la-morte-300×200.jpg

  57. pescarese1976 ha detto:

    Cillo statt bbon e tranquill comba friends pass tutt

  58. draculone ha detto:

    Purtroppo gli stati d’animo ti portano ad accentivare ogni piccolo sintomo. Siamo diventati tutti ipocontriaci

  59. johnny blade ha detto:

    Mi sembra strano che la est lombardia e il sud est siano così contagiate e Milano no.
    Se fosse vero ok.
    Se non lo fosse mi chiedo come sto in realtà. Sono contagiato? Si? No? Boh.
    L’incertezza fa male. Ti fai un sacco di paranoie.
    Poi stacchi .
    Come diceva nonna me so magnat,so bevut. Ringraziem a dij.

  60. johnny blade ha detto:

    Le metropoli fanno paura.

  61. johnny blade ha detto:

    Pure io Cillóoo.
    Se scoppia il bubbone a milano..
    Ma magari non scoppia..
    Dobbiamo tenere duro ed essere fiduciosi. Altrimenti..
    Viviamo alla giornata. Non so che dire di più. Que mo ci attoc.

  62. Grazie Tuscia, con vero piacere, ci facem na rustellat che ci l’arcurdem pi tutta la vita🍻
    Come dici tu cercherò di guardare avanti con positività e senza mai mollare, ma non ti nascondo che questa volta la vedo dura, molto dura.

  63. Max1967 ha detto:

    Potevamo mandare cullù in tourne cuscì non poteva rientrare laugh1

  64. tusciabruzzese ha detto:

    Cillon, parole d’ordine: pazienza e sangue freddo! Ogni volta guarda avanti, a quando ci rifacciamo una rostellata e una bottiglia di vino insieme. Occhei?
    wink

  65. Johnny sting na frega preoccupato

  66. johnny blade ha detto:

    fransé voccapé

  67. Hahaha stann a scappà da Parigi i zozzoni, dop arfrecn a nù dash2

  68. biancazzurri ha detto:

    Nicò, nin putisse pure arcuperà quella pecorella smarrita del tuo lìder? Che se l’artruve ce le faceme a la brace almene laugh1

  69. Qualcuno rammenti al DG che a luglio i contratti sono scaduti ……………….e che ci va lui in mezzo al campo come nel 1979?……….. solo con qualche chilo in più di panza ……………….. DG VATTENE VIA DAL PESCARA !!!!!!

  70. 40mila.it ha detto:

    AGGIORNAMENTO –
    Annullata la prevista tournée d’inizio estate della Delfino Pescara 1936 in Canada.
    Si noti che il Canada ha annunciato ieri la prossima chiusura delle frontiere in ingresso (ad eccezione che per gli statunitensi, data l’elevata integrazione delle due economie).

  71. biancazzurri ha detto:

    ahh ma la sciarpina de lu Pescara funziona pure come mascherina? Mò me le vaje accattà subbito a lu stor’ acute