Ai tempi del coronavirus (8): “ho fiducia di salvare i campionati”
15/03/2020
AI TEMPI DEL CORONAVIRUS (10): “CHATTATE” IN LIBERTA’
17/03/2020

AI TEMPI DEL CORONAVIRUS (9): CHE FINE FARANNO GLI ABBONAMENTI?

Con la solita, doverosa premessa che in questo momento ci sono cose ben più serie alle quali pensare, ma ritenendo che l’argomento possa essere di qualche interesse in futuro allorché l’emergenza sarà cessata, abbiamo cercato – con un avvocato nostro collaboratore – di fare il punto su un’altra delle problematiche correlate al blocco dei campionati di calcio a causa del Coronavirus:

  • quale “sorte giuridica” è riservata agli abbonamenti allo stadio e alle pay-tv attualmente inutilizzabili?
  • e che diritti hanno i relativi sottoscrittori?

Precisiamo che le considerazioni che seguono hanno necessariamente natura sommaria e semplificata; e potrebbero trovare eccezioni o diverse interpretazioni alla luce di studi più approfonditi, per i quali non è questa la sede più idonea.

Ciò premesso ed esaminando ovviamente la posizione degli abbonati “Delfino Pescara 1936”, occorre prendere le mosse da quanto stabilito nei “Termini e condizioni d’uso dell’abbonamento – stagione sportiva 2019-2020”, cioè dal documento contrattuale che “sorregge” il caricamento sulla fidelity card degli strumenti informatici che consentono il passaggio ai tornelli. Tale documento “dovrebbe” essere stato sottoposto alla firma degli abbonati al momento del rinnovo. Comunque, è pubblicato sul sito ufficiale della Società.

A norma di tale regolamento, occorre distinguere tre ipotesi:

  1. quella in cui il campionato riprende, con recupero delle partite non disputate,
  2. quella in cui il campionato riprende a porte chiuse e
  3. quella in cui il campionato è definitivamente annullato.

Ipotesi n. 1 – Nel primo caso, trova applicazione l’art. 5, che, per quanto qui interessa, dispone che:

Il Titolare riconosce espressamente che la Delfino Pescara potrà apportare variazioni di data, orario o luogo di disputa delle partite per motivi derivanti da forza maggiore o da disposizioni degli organismi o delle Autorità competenti, anche in seguito a fatti e/o eventi non dipendenti da responsabilità diretta della Delfino Pescara. In tali casi il Titolare non avrà diritto ad alcun rimborso monetario, fatto comunque salvo il diritto del Titolare di ottenere da parte della Delfino Pescara l’estensione della validità dell’Abbonamento/Tessera e/o dei titoli di accesso sostitutivi per gli eventi di recupero.
Ne deriva che, se le partite saranno recuperate, l’abbonamento continuerà ad essere valido per quegli eventi, fermo restando che il titolare – se non volesse o potesse recarsi allo stadio – non avrebbe diritto ad alcun rimborso.

Ipotesi nn. 2 o 3 – Laddove invece il campionato riprendesse, ma con partite a porte chiuse, ovvero fosse definitivamente annullato, troverebbe applicazione il successivo art. 6, che per quanto qui interessa dispone che:

(…) il Titolare non avrà diritto ad alcun rimborso (…) nei seguenti casi (…):
(b) partite disputate presso lo Stadio, ma a porte chiuse o a numero di posti ridotto per cause di forza maggiore, caso fortuito o per disposizioni degli organismi o delle Autorità competenti in seguito a fatti e/o eventi non dipendenti da responsabilità diretta della Delfino Pescara;
(c) partite che non possano disputarsi per ragioni di ordine pubblico, a causa di condizioni meteorologiche sfavorevoli, o di altri impedimenti di qualsiasi natura, ivi comprese, a titolo esemplificativo, ulteriori cause di forza maggiore e/o caso fortuito, e/o disposizioni degli Organismi e delle Autorità Competenti in seguito a fatti e/o eventi non dipendenti da responsabilità diretta di Delfino Pescara (…)
Ne deriva che, essendo una epidemia un classico caso di “causa di forza maggiore” ed essendo per di più il divieto di manifestazioni sportive sancito da disposizioni dell’autorità, non sussiste in questi casi una responsabilità della Delfino Pescara 1936, la quale non è tenuta – a norma di contratto – a rimborsare il rateo di abbonamento corrispondente alle partite disputate a porte chiuse o non disputate.

Peraltro, l’applicazione di queste norme “contrattuali” presuppone una serie di altre considerazioni giuridiche che in questa sede è impossibile approfondire, sad esempio:

  • se sia necessario che il che regolamento sia in effetti stato sottoscritto ed accettato dall’abbonato al momento del rinnovo della tessera, ovvero
  • se sia sufficiente la sua semplice pubblicazione sul sito ufficiale della Delfino Pescara 1936;
  • se vi sia una diversità di disciplina laddove l’abbonamento sia stato rinnovato “fisicamente” allo Store o in altri punti vendita ovvero online;
  • se, alla luce del Codice Civile e del Codice dei Consumatori, le predette clausole non determinino uno squilibrio di prestazioni a favore del professionista (cioè la Delfino Pescara) tali da poterle considerare vessatorie e quindi nulle;
  • se il contratto di abbonamento sia da considerare alla stregua di una somministrazione, di una vendita a consegne ripartite o di altre figure contrattuali, ciascuna delle quali avrebbe diverse conseguenze per le prestazioni non ancora compiute e divenute impossibili …

A tutto ciò si aggiunge che, a ben leggere le condizioni, l’Abbonamento/Tessera dà diritto di assistere, (la virgola è nel testo ufficiale! – N.d.A) esclusivamente alle partite ufficiali interne della prima squadra del Pescara Calcio disputate nell’ambito del Campionato di Serie B della relativa stagione sportiva 2019/2020 (art. 5).
Non è in alcun modo specificato “a quante” partite si ha diritto “di assistere”: il che significa, facendo applicazione delle regole generali, che bisognerebbe ricorrere al concetto di “affidamento” del contraente (cioè il fatto che l’abbonato “si attendesse” di poter assistere a un certo numero di partite), per poi dimostrare in giudizio che il malcapitato non avrebbe sottoscritto l’abbonamento se avesse potuto sapere che le partite erano di meno…

Vedete voi stessi che dimostrare cose simili davanti ad un giudice (di pace, per di più…) fa passare la voglia!

In questo guazzabuglio nel quale, carte alla mano, il coltello dalla parte del manico ce l’ha la Società (perché toccherebbe agli abbonati “smontare” quello che sta chiaramente scritto nelle norme contrattuali), l’unica speranza è affidarsi o al senso di “customer care” della Delfino Pescara 1936, del quale ognuno di noi si è fatto la sua opinione, oppure alle disposizioni che saranno date alle società calcistiche dai competenti Organi federali. Questi ultimi, su indicazione del presidente della Lazio Claudio Lotito, sembrano orientati a disporre che le Società emettano voucher utilizzabili per acquisti di biglietti, sconti su futuri abbonamenti o acquisti di materiale ufficiale. In quest’ultimo caso, andrebbe anche verificato se queste disposizioni siano vincolanti o meno, e comunque l’emissione di buoni acquisto, come tutti intendono, si risolve in un ennesimo “arricchimento” per chi li emette…

Post scriptum n. 1: leggendo il regolamento di uso dell’abbonamento, ci siamo accorti che

agli abbonati è… CONTRATTUALMENTE VIETATO CONTESTARE!!! dash

  1. Il Titolare dell’Abbonamento/Tessera è tenuto a comportarsi in maniera tale da non arrecare disturbo agli altri spettatori e a non compiere azioni tese a denigrare, offendere o contestare in maniera plateale persone, autorità ed istituzioni pubbliche e/o provate, nonché il Club e i suoi dipendenti e/o rappresentanti. Nei suddetti casi la Società avrà diritto di allontanare lo spettatore dall’impianto sportivo e, nei casi più gravi, annullare l’abbonamento con conseguente trattenuta a titolo di penale del corrispettivo relativo all’Abbonamento/Tessera per le partite non usufruite.

Il che spiegherà forse l’atteggiamento non sempre granitico della tifoseria in questo senso laugh : evidentemente, molti tifosi sono così attenti, cioè hanno così ben letto il regolamento e sono così tanto ligi al dovere da non voler rischiare il ritiro dell’abbonamento! diablo

Post scriptum n. 2: alla prossima occasione, sempre se ne avremo voglia e ancora non saremo positivi al Covid-19(!), parleremo della sorte degli abbonamenti alle pay-tv (… SPOILER: gli abbonati se lo prendono, come sempre, in quel posto shock ).

 

40mila.it

Lascia un commento

63 Comments

  1. alex74 ha detto:

    Infatti scto confuso. Damm na dritta

  2. Alex ni vabon pinnind, che significa na buttij e mezz, mo l’atre e mezz arman abbijat e pij lu spund, chisciccis sarcastic

  3. 40mila.it ha detto:

    Grazie alex74.

  4. johnny blade ha detto:

    No.
    intendo che si apre la caccia ai sospetti… laugh

  5. alex74 ha detto:

    Redazione dai una ripulita all chache, installa qualche plugin anti intrusione e cambia le password

  6. 40mila.it ha detto:

    Johnny, non si “aprono”: “proseguono”. E’ la terza volta.

  7. alex74 ha detto:

    Oggi ha partit na buttije e mezz di Montepulciano. Non va bene

  8. johnny blade ha detto:

    Ahahah
    Qui si aprono orizzonti..
    Chi ha sctat?!

  9. 40mila.it ha detto:

    Si Johnny, grazie.
    Era un attacco al sito

  10. alex74 ha detto:

    Se è na cosa porno clicco

  11. johnny blade ha detto:

    Non mi viene proprio a pensare a rinii e posticipi.
    Quasi mi metto a pregare perché tutto finisca, perché il resto dell’Italia non arrivi a quella che è la situazione a bergamo brescia.
    Che Milano resista..Perché tutto quello che ci dicono sia vero compreso il fatto che in cina davvero si stia migliorando.
    Il centro sud ha la fortuna di essere stato contagiato in ritardo per cui sarebbe moolto fondamentale stare a casa per non raggiungere i livelli del nord.
    Portiamo pazienza e incrociamo le dita.

  12. 433offensivo ha detto:

    Parè che dopo il 22 nevicherà

  13. johnny blade ha detto:

    Per mezz’ora anziché aprirsi 40mila.it mi si apriva un sito strano
    Non cliccate era questo
    [link pericoloso rimosso da 40mila.it]
    Anche a voi?

  14. Si si è vero , il consorzio già da qualche giorno dice che potrebbe scarseggiare l’acqua, il problema è che è nevicato pochissimo.

  15. 40mila.it ha detto:

    Grazie UK_Dolphin.
    Nuove date per gli Europei: 11 Giugno 2021 – 11 Luglio 2021.

  16. alex74 ha detto:

    È proprio quello tuscia. Non so se la gente si fa 3 docce al giorno ma fatto sta che l acqua inizia a scarseggiare

  17. UK_Dolphin ha detto:

    Rinviati gli Europei. Ufficiale.

  18. johnny blade ha detto:

    Vero alex
    Leggevo ieri ma più che altro lo si teme in prossimità dell’estate.
    Dalla crisi il consumo è aumentato.
    Mi fa un po strano però visto che hanno chiuso tante aziende che ne fanno uso.

  19. tusciabruzzese ha detto:

    Non stavo scherzando … Cerca questa su Amazon.it: BRITA 1027666 Filtro d’Acqua Pitcher Water Filter Blue, Transparent,White 8.2 L Funziona perfettamente per anni. I filtri sono questi: BRITA filtri MAXTRA+ Pack 3, Cartucce per caraffe filtranti, 3 filtri x 3 mesi di acqua filtrata.
    Ti cambia la vita. A meno che non stai dicendo che non esce proprio più l’acqua dal rubinetto: allora non riesco ad aiutarti

  20. alex74 ha detto:

    L acqua potabile. Non è uno scherzo

  21. tusciabruzzese ha detto:

    Alex, quale acqua? Dal rubinetto o minerale? Io filtro quella dal rubinetto. 50 euro su Amazon per il contenitore che dura anni e poi cambio filtro mensile da meno d’una decina d’euro

  22. Repoman ha detto:

    L’important è ca nin finisclu vin, ji nghi l’acqu mi c’allav li dind

  23. alex74 ha detto:

    Uagliu’ sta iniziando a scarseggiare anche l acqua. Vediamo di morire di sete invece che di coronaviris

  24. biancazzurri ha detto:

    draculò, non mi distrarre che sting a allenà Bugianov a la pleistéscion laugh1 sarcastic

  25. johnny blade ha detto:

    Lo stadio è prima di tutto socialità appartenenza tradizioni e birra.

    Cullú cha lasciat solo na bbirra dimmerd.

  26. draculone ha detto:

    Biancazzurri sarà anche un contorno da eccellenza, ma non ha prezzo, soprattutto se ci pensi nella situazione attuale. Vivere la curva è rivedere e farti due chiacchiere con vecchi amici anche di scuola che rincontri solo allo stadio. Torno a ripetere non ha prezzo

  27. johnny blade ha detto:

    Più che contorno, frutta secca ha divendatm

  28. biancazzurri ha detto:

    Sci ma lu contorne è vere ca è lu cchiù belle che ciarmaste mò, però era già nu contorne da eccellenza

  29. draculone ha detto:

    Giusto Alex, soprattutto adesso si andava allo stadio per il contorno, amicizie, tazze e quant’altro

  30. alex74 ha detto:

    Io e come tanti altri che andavamo allo stadio più che altro per il contorno

  31. alex74 ha detto:

    Lu cambiunat ha finit. Ve li sting a dic da nu mes. E sinceramente non mi manca neanche

  32. draculone ha detto:

    Gira e rigira, Cullu’ ricasca sempre di piedi.

  33. pescara ha detto:

    La Figc ha rinviato a data da destinarsi la riunione del 23 marzo. E’ chiaro che è impossibile decidere qualcosa per ora. Se gli europei si spostano e le cose andranno meglio grazie al caldo, si potrebbero riprendere i campionati anche a giugno, prolungare i contratti di un mese e giocare poi fino a fine luglio.

  34. madelib ha detto:

    Complimenti sinceri al Collega per la disamina attenta ed approfondita della questione giuridica sottesa allla utilizzabilità o meno dell’abbonamento sottoscritto per l’attuale stagione calcistica, sospesa per le vicende connesse alla pandemia da Covid-19.
    Ne condivido appieno anche gli spunti più “particolari”…

  35. pescarese1976 ha detto:

    LU SPARAGNI pippiacir nti ni ji sinno’ di cosa parliamo dash2 rofl

  36. antateavanti ha detto:

    Pe76 lascia perdere si discorsi che poi rischi di essere tacciato anti europeista razzista discriminatore sovranità e ignorante che si fa manipolare etc etc etc ….parleme di pallone che è meglio …ah ma giusto di che dobbiamo parlare in questo momento Possiamo dire ora è come sempre CULLU VATTENE !

  37. pescarese1976 ha detto:

    Per gli altri il trattato di schengen non vale per noi si. Siamo pecore e ZERBINISTI, adesso pure gli spagnoli accusano l’Atalanta roba da pazzi e la settimana dopo Atletico_City strapieno ma pippiacir mo sem divintat le pecore nere e untori d’Europa iamm su

  38. pescarese1976 ha detto:

    E quando abbiamo imposto ad altri di rispettare i principi che regolano il nostro territorio? Cosa siamo riusciti a fare? Semplicemente abbiamo messo sotto accusa il nostro ministro. Che piaccia o no chi era il ministro solo noi italiani potevamo far tanto. Iamm su sem nu popul di cujun

  39. alex74 ha detto:

    Lo dovevano fare già una settimana fa come noi lo dovevamo fare piu di un mese fa

  40. alex74 ha detto:

    Affrettati è nu parulon. Lo dovevano f

  41. pescarese1976 ha detto:

    Avete visto come si sono affrettati a chiudere i confini? Avrei voluto vedere se avessimo fatto noi una cosa del genere.

  42. biancazzurro86 ha detto:

    TranGuilli, vi daranno uno sconto di 50 euro per comprare una maglietta del Pescara a 350 euro… laugh

  43. Hooooo frekt non vi dimenticate proprio niente sarcastic

  44. Max1967 ha detto:

    In qualunque momento e in qualunque situazione c’è un concetto che va sempre ribadito…SEBASTIANI VATTENE!

  45. pescarese1976 ha detto:

    Al prossimo campionato i GEMELLI del gol e cioè LU SPARAGNIN/LU FARMACIST dovranno stampare 4.000 abbonamenti aggratis tanto già lo sanno quale sarà la loro aspettativa laugh

  46. draculone ha detto:

    È vero Johnny, ha pagato l’abbonamento, ha ripagato il biglietto e non lo volevano neanche far entrare rofl laugh laugh1

  47. biancazzurri ha detto:

    Scdade zereni, vi arregalo aggradis l’abbonamendo l’anno prozzimo

  48. johnny blade ha detto:

    Cillóoo però arcurdt di porta’ li document pe fa lu bijett…
    Ni fa com l’atra vot quand ci stev pur íj co lu venezia

  49. Io l’abbonamento l’ho sempre fatto per non avere la scocciatura di andare a fare il biglietto sempre di corsa, ma questo penso sia stato l’ultimo, non glieli do più anticipati a Cullù.
    VATTENE ROVINA DI PESCARA

  50. draculone ha detto:

    Non oso immaginare quale sarebbe la risposta del DITO ONORARIO dash2

  51. nemicissim0 ha detto:

    “La posizione degli abbonati Delfino Pescara” è a come sempre a novanta gradi…pronti a ricevere le gratificazioni societarie.

  52. johnny blade ha detto:

    Invece anche no. Devo rivelarsi il più possibile quel che sono: Buffoni.

  53. Max1967 ha detto:

    In questo momento i vip dovrebbero stare muti

  54. alex74 ha detto:

    L unica cosa che mi romb li cuiun è che sse frocette stann alla cas e prendono lo stesso lo stipendio mentre a me mann fatt giustamente chiudere l attività che già facev caca’ mo li pozz chiude completamente. Poi vanno in tv i vip del cazzo a dire..state a casa che è bello. È bello nu paj di palle. Ci sto perché ci devo stare è ho un minimo di senso civico. Vu invece fate tutto perché vi viene ordinato sennò mi simbret le papere in mezz allu stagn

  55. pescarese1976 ha detto:

    vita tu avevi previsto tutto? ed io che soffro a non vedere il mio pescara anche senza l’abbonamento? non so se sbaglio o meno ma se non ho le giuste motivazioni preferisco starmene a casa. in tenti mi dicono che non sono tifoso, ma chi ha respirato l’aria della curva sin da bambino non può accettare questo scempio sportivo. probabilmente mi sbaglio, ma con tutta onestà me ne frego!

  56. tusciabruzzese ha detto:

    Max attento che, se ti beccano, ti ritirano l’abbonamento e poi ti sei giocato il gadget dello store
    shock bad

  57. Max1967 ha detto:

    contestare cullù è stata la motivazione più forte che mi ha spinto ad andare allo stadio negli ultimi tempi.

  58. pescara ha detto:

    Non è la società della Delfino Pescara che decide se le partite si giocano o come si giocano, cioè se a porte aperte o no. Allora è pure giusto che non ci rimetta.

  59. johnny blade ha detto:

    Avete visto ora?
    L’unico modo per contestare quello lì era non andare allo stadio.

    Ma quella roba che gli abbonati non possono contesCtarlo vale solo per noi o per tutti i club? Sarei molto curioso.

    Ah!
    Che bisogna essere lacchè c’è scritto o è a libera scelta?

  60. biancazzurri ha detto:

    Facéteme capì: si po jucà quand’à ji pare. Si po jucà senz’ li tifuse. Si po a’nnullà le partite senz’arcuperarl’. Nzi sa quant’a partite ci sta dentr’ la’bbonament’. Nzi po contestà li jucature e cullù. MA ALLOR’ CHE C***ZE SO CUMPRATE QUAND’A SO PAGATE? NU PEZZ’ DE CARTE? aggressive bomb

  61. vitabiancazzurra ha detto:

    Avevo previsto tutto dopo la retrocessione del 2013…..e non ho fatto più l’abbonamento air_kiss

  62. Ah, ah, ah, ah …. la nord che non contesta …..è fatta tutta di avvocati allora…… PR = Procuratori della Repubblica …… ANDATEVENE VIA DAL PESCARA !!!!