SPEZIA-PESCARA 2-0: I “99 MINUTI”!
04/03/2020
Spezia-Pescara alla Storia: ultima gara a porte aperte?
05/03/2020

LE INTERVISTE DEL DOPO SPEZIA-PESCARA

LEGROTTAGLIE (allenatore del Pescara):
“Nel primo tempo abbiamo fatto quello che avevamo preparato. La partita si era messa benissimo e avevamo intenzione di cambiarla negli ultimi 20 minuti inserendo forze fresche. Purtroppo avevamo poche frecce nel nostro arco perché sono venuti a mancare molti giocatori anche prima della gara. L’infortunio dell’autogol ci ha piegatole gambe, come un colpo del KO; ed è come se non ci siamo voluti rialzare, invece avremmo avuto ancora 35 minuti per raddrizzarla. I ragazzi hanno dato il massimo e non potevo chiedere di più. BRUNO era l’unico che poteva fare quel lavoro davanti alla difesa ed ha fatto bene sia nel primo che nel secondo tempo. Quando viene chiamato in causa, fa sempre il suo ed è sempre uno dei migliori. Naturalmente pensavo ai cambi da apportare a 30 minuti dalla fine con l’ingresso o di BOCIC, o PAVONE, o BOJINOV, con CLEMENZA spostato in mezzo al campo. Sono mancati gli ultimi passaggi e solo una volta con MANIERO e una con GALANO siamo arrivati davanti per poter fare qualcosa d’importante, ma non siamo riusciti a sfruttare queste occasioni. Se non sei cinico poi magari prendi il gol e non riesci a ribaltarla. Ci vuole tempo e ci vuole lavoro. Ogni partita ci sono sempre degl’infortunati e spero di non abituarmi a questo perché sta diventando veramente difficile lavorare così. Con dieci infortunati è difficile. Noi siamo forti quando siamo al completo e invece ci ritroviamo con cinque primavera in panchina la domenica. Anche se la sconfitta non è bella e sono arrabbiato, penso che siamo sulla strada giusta”.

BOJINOV:
“Avete visto che abbiamo giocato con tanti giocatori infortunati, abbiamo avuto anche giocatori influenzati e squalificati. Peccato perché dopo la prestazione e la vittoria con l’Ascoli volevamo confermarci anche oggi. L’assenza di tanti giocatori ci ha dato squilibrio ma i miei compagni hanno giocato, hanno provato e hanno lottato. Abbiamo fatto un buon primo tempo. Peccato per la sfortuna dei goal: è un periodo che ci sta girando male, ma dobbiamo andare avanti allenandoci. Adesso abbiamo un’altra partita tosta contro la capolista ma dobbiamo cercare di andare a prendere punti.
Non sta a me giudicare la mia prestazione: io mi sento bene e aspetto i minuti che mi dà il mister e lo staff. Sono venuto a dare una mano al Pescara e sono convinto che questa squadra ha tante potenzialità; ma abbiamo anche bisogno dei tifosi e, ripeto, ci dispiace che dopo la partita con l’Ascoli abbiamo avuto infortunati e MEMUSHAJ squalificato. E quando ti mancano due giocatori importanti, ‘si sente’. Sono sicuro che questa squadra con tutti i giocatori, può dire ancora la sua.
Per domenica tutto è possibile: il Pescara finora è stata la sola squadra che ci ha vinto e speriamo di vincere anche questa volta, sperando pure che ci siamo con tutti i giocatori al completo, anche quelli che hanno avuto la febbre, perché il Pescara ha bisogno di tutti”.

PAVONE:
“Ho dato il massimo; dispiace per la sconfitta ma purtroppo abbiamo tanti giocatori a casa per la febbre e MEMUSHAJ squalificato. Siamo stati penalizzati dal punto di vista numerico e il risultato è questo. Ringrazio il mister per le belle parole e la stima. A Benevento, domenica è difficile essendo la capolista. Mancheranno DRUDI e PALMIERO ma noi scenderemo in campo e daremo tutto. Potrebbe essere per noi un vantaggio giocare a porte chiuse in trasferta ma noi non dobbiamo pensare al pubblico, ma a migliorare giorno dopo giorno, allenamenti dopo allenamenti e poi in partita dare il massimo”.

BRUNO:
“La mia prestazione conta poco, conta quella della squadra. Nel primo tempo abbiamo fatto quello che potevamo. Nel secondo tempo purtroppo abbiamo preso subito gol e non siamo stati capaci di reagire, vuoi per le forze che erano poche, vuoi per i cambi veramente ridotti al minimo: ma l’atteggiamento non è stato giusto e queste partite possono finire anche con ‘passivi’ maggiori. Potevamo gestire meglio la palla in determinate circostanze avendo dei buoni palleggiatori in campo, ma siamo stati lenti ed impacciati. Poi il gol preso in modo sfortunato ci ha tagliato le gambe. Il Benevento è una squadra ammazza-campionato e non si farà influenzare dall’assenza di pubblico. Cercheremo di essere la sua bestia nera e di vincere sia all’andata che al ritorno”.

ITALIANO (allenatore dello Spezia):
“Nel primo tempo eravamo timorosi perché reduci da una brutta sconfitta. Abbiamo rischiato con GALANO nel primo tempo e con BOJINOV sul finale ma abbiamo gestito bene. Soprattutto, siamo stati bravi nel fare l’uno-due. Vittoria meritata: la volevamo e ci siamo riusciti. All’andata facemmo un buon secondo tempo che ci permise di vincere e iniziare la serie positiva che ci ha portato dopo un intero girone ad avere 44 punti. Dobbiamo migliorare sulle palle inattive perché nel primo tempo abbiamo battuto tanti angoli senza concretizzare. Il Pescara è bravo nel palleggio ma nel secondo tempo siamo cresciuti ed è lì che abbiamo vinto la partita. A Nicola posso dire quello che ho detto ai miei, cioè di andare a Benevento e di giocarsela spensieratamente perché è uno squadrone e solo così si può fare risultato. Sull’arbitraggio non mi esprimo”.

ERLIC (Spezia):
“Era importante vincere e ci siamo riusciti. Abbiamo cambiato tanti giocatori rispetto a Benevento e i ragazzi hanno dato il massimo in campo e si è visto. Non riuscivamo a sbloccarla ma siamo stati bravi a palleggiare e restare tranquilli anche perché le partite durano 90 minuti. Il Pescara è una squadra molto forte ma oggi era molto rimaneggiata. Con il Benevento sarà sicuramente una bella partita. BOJINOV è un giocatore di esperienza ma siamo stati bravi a non dargli tanto spazio”.

 

40mila.it

Lascia un commento

50 Comments

  1. pescarese1976 ha detto:

    Lu rimbors? Sci sci ma fregh di zampatun a LU cui laugh

  2. nemicissim0 ha detto:

    Sintetizzo il post precedente: gli abbonati se lo prendono in quel posto. Io fortunatamente non sono abbonato laugh1

  3. 433offensivo ha detto:

    Quindi? Gli abbonati che hanno fatto l’abbonamento? Sono abbandonati a questa abbondante crisi?

  4. 433offensivo ha detto:

    Ora ci penso io, a mettere, le virgole, nel posto sbagliato

  5. nemicissim0 ha detto:

    No, guescta volta scto barlando in brima bersona. Il rapporto goi gliendi lo tenco bersonalmente, non ber mezzo dell’addetto sctamba.

  6. tusciabruzzese ha detto:

    nemicissim0, smettila di mettere le virgole al posto giusto se stai cercando di mimare l’ADEDDO SCTAMBA
    laugh

  7. nemicissim0 ha detto:

    Poighè a gausa di guescto Goronavirus i nosctri gliendi devono rinungiare a vedere lo sbeddagolo offerto dai nosctri gambioni, gho degiso di fare gendile omaggio a duddi di un buono aguiscto di 3,99 gheuri, da scpentere allo sctor per una scpesa minima di dregendo. Noi lavoriamo ber la soddiscfazione dei nosctri gliendi.

  8. johnny blade ha detto:

    Antate allo stor

  9. nemicissim0 ha detto:

    Non c’è alcun obbligo di rimborsare gli abbonati, così come non c’era l’anno scorso, quando al campionato sono state tolte un certo numero di partite per l’esclusione di alcune squadre. In entrambi i casi, tutto è dipeso da disposizioni di autorità superiori e quindi non è un inadempimento imputabile alla società. In secondo luogo, l’abbonamento consente l’ingresso allo stadio in occasione delle partite della stagione 2019-2020, ma non credo stia scritto da nessuna parte “quante” partite uno ha diritto a vedere. Solo se le partite annullate fossero state più della metà, si sarebbe potuto far ricorso alla “rescissione per lesione ultra dimidium”: in quel caso lo squilibrio è tale che la legge consente questo rimedio di rarissima applicazione. Un discorso diverso è se la società, per questioni di “customer care”, decidesse autonomamente di rimborsare una quota, ma la risposta già la sapete. Tutt’al più un buono di 3,99 da spendere allo store, in modo da lucrare anche su quello… sarcastic

  10. johnny blade ha detto:

    Allor basta nu gol..

  11. Repoman ha detto:

    Avast lu 4 a 1 laugh

  12. johnny blade ha detto:

    Se perdiamo 3a0 col benevento passiamo noi?

  13. A porte chiuse ci perdiamo solo qualche lecchino in meno alla curva nord …………………………………LECCHINI ANDATEVENE VIA DAL PESCARA !!!!!!!

  14. alex74 ha detto:

    Secondo me alla curva nord qualche partita a porte chiuse j po fa solo che bbon. È da vedere se gli abbonati saranno rimborsati. Chi lo sa

  15. biancazzurri ha detto:

    A Nord de che? De li gradun in basso? Di chille di sopra? A Nord-esct de la Nord, verse lu mare? Quill nu poche sotto a destre? laugh

  16. guerriero ha detto:

    LA CURVA NORD DETENTORE DI VERITÀ ASSOLUTA. 1976 patrimonio della città di Pescara

  17. 40mila.it ha detto:

    AVVISO –
    Vi ricordiamo che attribuire epiteti DENIGRATORI a persone o CATEGORIE IDENTIFICATE o IDENTIFICABILI di persone può dare luogo al reato di diffamazione. Vi invitiamo pertanto a contenere i vostri interventi nei limiti del lecito.
    A tutela del sito e dei suoi utenti, stiamo provvedendo a rimuovere post o parte di post illegittimi, fermo restando che i contenuti diffamatori potrebbero rimanere visibili per un tempo tale da raggiungere i destinatari e provocare una loro reazione, di fronte alla quale saremmo tenuti a fornire alle competenti autorità i dati dell’autore del post.
    Grazie per la collaborazione.

  18. johnny blade ha detto:

    Ij presi l’orologio al quarzo.
    11.000lir

  19. johnny blade ha detto:

    Ma ladominal ni er la pomat che stev arret a le schedin per fa li muscl?

  20. Repoman ha detto:

    Ci sta cacchidun ca te nu piumin un po chiu’ gross da da a lu bulgr? No picche’ quell chi purtev ieri ser mo scuppiev rofl a e lu ver, quill è muscol laugh per la precision, “lardominal” dash2

  21. 433offensivo ha detto:

    L’alibi comune nelle interviste è quello delle assenze. Indubbiamebte hanno avuto il loro peso, ma questo Pescara ha perso e offerto prestazioni imbarazzanti anche quando la squadra è scesa in campo a ranghi completi.

  22. johnny blade ha detto:

    Sono d’accordo con la ” redazione” ma evidentemente trovare argomenti calcistici attuali alla situazione non è più facile. Siamo annientati.
    Poi ci si è messo pure sto virus e per quanto mi riguarda non sento più il fascino e il richiamo della partita in programma volta per volta.
    Una volta il calcio serviva per distoglierci dai problemi quotidiani (come diceva il mitico tony santagata ) con cullú non è più possibile oramai,anzi ce li ha aimentati.

  23. 40mila.it ha detto:

    AVVISO –
    Ricordiamo che ai sensi del Regolamento non è consentito postare contenuti, inclusi link, che non abbiano attinenza con la discussione in corso. A riguardo sono stati cancellati alcuni post.

  24. johnny blade ha detto:

    Vabbó ma allora via pure i papa boys dallo stadio.

  25. biancazzurro86 ha detto:

    Si salva solo Lussoso. Gli altri, anche se FANNO FINTA di contestare le scelte di cullù, alla fine non prendono mai una posizione chiara.
    Gli ignavi sono peggio dei reggimicrofono/venduti.
    Onore a Lussoso.

  26. germanodacuneo ha detto:

    Scritto dopo la partita vinta con l’Ascoli.
    Ho sentito dir da un valente opinionista che nelle prossime due difficili trasferte a La Spezia e a Benevento il Pescara potrebbe fare 4 punti… solamente utopia, perché saranno due partite senza storia e senza punti. Spero sinceramente di sbagliarmi. Forse si riferiva ai quattro punti che ha preso Maniero nfront? Ieri sera come si poteva pretendere di vincere la partita se il migliore della difesa è stato Bruno? Meglio un buon caffè fatto da Bruno che un suo buon lancio di 30 metri . Buona serata.

  27. antateavanti ha detto:

    Credo di scrivere una cosa che nn ha mai detto nessuno. Perché nn fare una contestazione indiretta ma forse piu eclatante di quella rivolta al ragioniere e cioè affiggere striscioni polemici contro i media locali ? sarebbe a mio avviso una cosa inaspettata che creerebbe scompiglio e reazioni tutte da verificare….peccato io nn ho strumenti capacita e altro per poterlo fare…

  28. germanodacuneo ha detto:

    Speriamo tutti in un miracolo di San Nicola Legrottaglie – Atleta di Dio e cuor contento anche nelle sconfitte – per restare, tranquillamente, in Purgatorio (serie B), perché se così non fosse, invece di andare a gioire in Paradiso (serie A cit. Galeone), si rischia di sprofondare e di bruciare perennemente, nei gironi dell’Inferno (serie C). Dalla C poi è piuttosto difficile uscire a “rivedere le stelle” Da un sondaggio tra ì tifosi: per una salvezza tranquilla sono il 25% e mentre per una salvezza sofferta sono il 33%. Per adesso il Delfino si mantiene in linea di galleggiamento. Buona serata.

  29. germanodacuneo ha detto:

    A Benevento, partita senza storia e senza punti per il Pescara. Per non far ammonire o infortunare qualche titolare sarebbe auspicabile schierare la formazione primavera (consiglio provocatorio) e… risparmiare le forze per vincere la partita, dal punteggio doppio, contro la Juve Stabia.
    Le ammonizioni di Drudi e Palmiero (volontarie? a volte i diffidati scelgono il giorno di squalifica) e conseguente squalifiche per non fare una brutta figura a Benevento. Buona serata.

  30. alex74 ha detto:

    Cuss ha abbiat bbon, dio qua’ dio la’, volemoci bene blablabla.. poi ha cuminciat con il suo leader, bruno ca è fregn… alla fine vedrete che dira’ le parole ai tifosi che contestano. mi ci ioc la palla sinistr.. storia vista e rivista.

  31. caps ha detto:

    Voglio un Allenatore Vero , non un addetto stampa di Schettino!

  32. draculone ha detto:

    Legrottaglie, prima mi ha definito “leader” quell’essere immondo, poi mi ha detto che Bruno è un esempio per la squadra e che quando lo chiamano in causa è sempre tra i migliori. Ciliegina sulla torta, per finire, che sono sulla buona strada ma che ci vuole tempo e pazienza. LEGROTTAGLIE, MA VATTENE AF….LO TU E IL TUO LEADER

  33. Max1967 ha detto:

    La cosa triste è che resiste una minoranza di irriducibili pro cullù imbarazzante.

  34. johnny blade ha detto:

    Invece cullù si tollera da solo na frega.

  35. alex74 ha detto:

    Si ma ce l ha mess ess per risparmiare cend lir sull ingaggio di qualsiasi pincopallino. Lu pesc puzz sembr dalla cocce. Quell essere è buono solo ad abbottare il petto contro i tifosi ma dentro la squadra tutti fanno il loro porco comodo indisturbati. Repetto a che serve? Zauri prima che se ne è andato come un signore quanti giocatori anziani ha mess in tribuna? È nu caos senza fine dovuto per un buon 99% all incapacità di gestione dell essere immondo

  36. profeta ha detto:

    In effetti Legrottaglie ha colpe che forse il presidente non tollera forse non è ancora pronto per allenare una grande società come il Pescara

  37. Io purtropp le interviste le ho lette dash2
    Ma l’abbottator di pett che sta in quarantena insieme a cull’atr che schlera?

  38. johnny blade ha detto:

    Quando lo stadio sarà deserto pure i giornalai capiranno.

  39. johnny blade ha detto:

    Giusto.
    È tutta na perdita di tempo.
    Bravo nemicissim0.
    Compreso ad andare allo stadio.
    Ma perché si va ancora allo stadio?
    Per piacere di cosa?

  40. nemicissim0 ha detto:

    Tuscia, siamo d’accordo, ma non può dire altro…che avrebbe dovuto dire, “Bruno stava a pensare ai caffè, e comunque non ce la fa a correre dietro all’avversario che si inserisce”? Tu hai mai sentito un allenatore o un calciatore dire le parole al presidente? Tutti tengono famiglia, la colpa non è mai di nessuno se non nella frase fatta “mi assumo io le responsabilità” che non significa nulla tanto nessuno ti fa nulla se lo dici. E’ tutta una inutile chiacchiera. Interviste inutili, tanto nesuno ha le palle per dire pane al pane. Preoccupiamoci invece del fatto che il povero Nicola, messo nel tritacarne da cullù, sta per essere messo in croce dalla stampa come responsabile. Certo, è vero quello che dice alex, cioè che pure lui ci mette del suo, ma davvero qui mi sembra tutto pilotato per distogliere l’attenzione dal vero artefice del nulla. Daniele Sebastiani.

  41. johnny blade ha detto:

    Ha rott lu cxxz!

  42. johnny blade ha detto:

    Mi sforzo a capire ragionamenti e commenti sulla crisi. Ma ci sta poco da capi’. Il problema è alla testa.
    Parlare di giocatori schemi allenatori è tempo perso.
    Diciamo le stesse cose dalla serie A con Stroppa, primo esperimento del dr. Sebankistein.

  43. alex74 ha detto:

    Personalmente penso che legrottaglie, al netto delle nefandezze fatte da quell’essere(non lo chiao manco cullu’) non sia ancora in grado di allenare una squadra professionistica. forse fra qualche anno sara’ il nuovo mourinho ma ora dovrebbe allenare al massimo la primavera. Lui stesso dovrebbe farsi da parte e costringere quell’essere a cacciare qualche soldo. Non si possono vedere giocatrici, scarse che vogliono essere, passeggiare in campo. Questo non è accettabile. Si puo’ perdere sempre ma con dignita’. L’ emblema ieri palmiero in diffida che si fa ammonine stupidamente. nonostante avesse potuto spremersi per tutta la partita visto che non avrebbe giocato a benevento si ferma e si fa sostituire al 60simo. Qua’ manca il manico.

  44. tusciabruzzese ha detto:

    Legrottaglie deve capire che siamo disposti a tollerare molto da lui perché è solo l’ennesima vittima sacrificale: ma non possiamo tollerare lo slinguazzamento. Dire che Bruno doveva seguire l’inserimento degli avversari e che quindi ha fatto bene, è palesemente falso dato che Bruno è responsabile del secondo gol spezzino, per essersi appunto disinteressato di fare i pochi passi necessari a marcare e seguire l’inserimento del loro Giasy

  45. I giornalai hanno ricevuto l’ordine di dare addosso a Legrottaglie ………………..APPECORATI, ANDATEVENE VIA DAL PESCARA !!!!!

  46. nemicissim0 ha detto:

    Ma che vuole dire, il povero Legrottaglie? “Stavamo facendo malissimo, non abbiamo tirato una volta in porta, non esistono nè prime linee nè tantomeno ricambi all’altezza, siamo su una china pericolosa, a benevento ce ne fanno una carretta?”. E’ ovvio che deve dire quello che ha detto. La colpa di questo nulla è il Presidente del Nulla. Che tra i tanti errori ha anche fatto quello di non sostituire Zauri con un allenatore (in quel momento ce n’erano di liberi a disposizione), e sempre per non cacciare soldi veri. SEBASTIANI PRESIDENTE DEL NULLA. Il nulla non ha valore: regalalo a gratis e vattene.

  47. johnny blade ha detto:

    Non le leggo.

  48. Max1967 ha detto:

    Hanno detto tutti le stesse cose…bastava invervistare cullù invece di fargli fare ventriloquo

  49. tusciabruzzese ha detto:

    Perché le ho lette? dash Perché le ho lette? dash2 Perché le ho lette? dash2 dash cry
    MASOCHISTA CHE NON SONO ALTRO! shock negative fool