I BIANCAZZURRI PRENDONO I VOTI
20/01/2020
SCIBILIA, 1° maggio 1929-20 gennaio 2013
20/01/2020

ZAURI SI DIMETTE! SQUADRA EQUIVOCO TATTICO – SOCIETA’ COLPEVOLE ANCH’ESSA

E’ caratteristico della perversità umana respingere ciò che è ovvio per ciò che è remoto ed equivoco [Edgar Allan Poe] –

ZAURI SI DIMETTE!

La Delfino Pescara 1936 ha comunicato che nella mattina di oggi Luciano ZAURI ha rimesso il proprio mandato di Responsabile Tecnico della Prima Squadra #BiancAzzurra nelle mani del presidente Daniele Sebastiani: “l’amarezza nel rinunciare al mio ruolo di allenatore non è negoziabile rispetto alla difesa di valori che ritengo fondamentali, uno dei quali è il rispetto della maglia #BiancAzzurra. Ringrazio la società per l’opportunità che mi ha concesso e tutti coloro che hanno lavorato con me in questi anni, atleti e membri dello staff, perché tutti mi hanno lasciato delle cose importanti”.

D’altronde, questa squadra è sempre stata un equivoco. Pensata tatticamente per occupare la metà campo avversaria e quindi – implicitamente ma per forza – giocare la fase offensiva in spazi stretti e contro difese chiuse, ha finito con il fare le sue migliori vittorie contro squadre “aperte” (Benevento, Pisa, Livorno) o in contropiede (Ascoli, Cosenza).  E invece abbiamo fatto quasi sempre male contro squadre che si “chiudono” (es. Cittadella, Frosinone). Potrei fermarmi qui e avrei già detto tutto. Purtroppo, ce ne sono altri di equivoci.

Difesa “a 4”? Allora, come chiarì anche ZAURI, hai bisogno di esterni difensivi/terzini che innanziatutto sappiano difendere… E invece no: ZAPPA, BALZANO, CIOFANI, DEL GROSSO, MASCIANGELO, tutti esterni di spinta, più adatti a fare gli esterni del 5-3-2 (o 3-5-2 che dir si voglia). Complimenti allo staff societario tutto per la solita incoerenza tra “progetto” tattico e movimenti di mercato
Tornare allora “a 5” (come ad Ascoli o Frosinone, anche se erano degli “a 5” molto diversi)? Eh no, perché scatterebbe l’altro equivoco di perdere un centrocampista (ad Ascoli) a beneficio di un difensore, oppure l’attaccante (a Frosinone) a beneficio di mezze punte… E si è visto che con meno di 5 centrocampisti o senza prima punta, il gioco non va proprio.
Insistere sul 4-3-2-1 per migliorarlo? In più di 3 mesi, l’unico miglioramento tangibile è il lancio lungo per la spizzata di MANIERO (“schema” – se proprio dobbiamo chiamare così tale banalità – visto anche ieri)

Ma poi, quale 4-3-2-1? La sua forza originaria era nel tenere i giocatori di centrocampo vicini a fraseggiare. Addirittura, ZAURI diceva loro di stare appiccicati a 2 a 2. Invece, la squadra si allunga e i passaggi non sono più fraseggi stretti… E infatti vengono intercettati (come sta per succedere qui nella foto):

E becchiamo ripartenze…

E poi, dapprima gli inserimenti in area erano massicci. Ora, dove sono? Qui GALANO la butta in mezzo (e forse doveva/voleva tirare?) per… nessuno:

Lasciamo poi stare un punto chiave: la squadra si allunga e non riesce a salire compatta. Per cui, GALANO e MACHIN non segnano più perché rimangono spesso distanti dall’area.

Insomma, se manca “continuità” (il che è acclarato), questa manca anche come applicazione tattica: alcuni giocatori/senatori non seguono l’allenatore?

La continuità manca – un po’ da sempre – anche nell’attenzione alle marcature:

Certo che se gli inserimenti avversari vedono i nostri centrocampisti o trequartisti rincorrerli in ritardo, c’è il motivo della “fissa” a non far retrocedere le ali (nel 4-3-3) o i trequartisti (nel 4-3-2-1) di default sulla linea dei 3 centrocampisti fin da inizio azione. E così, i nostri 3 della mediana si ritrovano spesso soli e non coprono le fasce:

Ma questo è un altro equivoco! Infatti, lo stesso ZAURI aveva detto d’aver abbandonato il 4-3-3 perché qualcuno dei 3 lì davanti non “tornava”. Ma allora perché insistere con moduli in cui comunque non sono “chiamati” a tornare? Oppure lo sono ma non ti seguivano?

Ovviamente, è mancata continuità anche per l’equivoco di aver provato tutti i “sistemi” possibili. Ma se una rosa non si adatta appieno a nessuno di essi, che ti vuoi inventare ancora? E invece è arrivata l’ennesima invenzione a completare l’album: il 4-2-3-1, schierato ieri con l’ingresso di BOCIC, prima con GALANO a destra e MACHIN trequartista…

e poi, altra confusione. il contrario:

Stendiamo poi un velo pietoso sulla sostituzione di PALMIERO, incomprensibile… a meno che il giocatore non si trascini qualche problemino…

Comunque, alla fine, come sempre, paga l’unico che può pagare facilmente: l’allenatore. Che per giunta – il che non avveniva dai tempi di STROPPA – si dimette facendo anche risparmiare all’unica vera colpevole un doppio stipendio. Perché dove siano le vere colpe lo sappiamo, almeno tutti quelli che sono liberi di pensare, no? O ancora qualcuno vuole pensare che i massimi responsabili siano stati STROPPA, BERGODI, BUCCHI, MARINO, COSMI, ODDO, ZEMAN, EPIFANI, PILLON, ZAURI…

Presidente inadeguato nello sceglierli, questo è il minimo da ammettere – per coerenza – se si vuole ancora puntare il dito contro gli allenatori. E intera dirigenza societaria inadeguata nel dare ad ogni allenatore una squadra coerente con il disegno tecnico-tattico (ed è meglio dire “disegno”, o forse “abbozzo”, che blaterare d’inesistenti progetti). E MARINELLI, REPETTO, BOCCHETTI che dicono?

E intanto aumentano i campionati “falliti”: 2 in serie A e questo è il terzo (dopo l’anno di Marino-Cosmi e quello di Zeman-Epifani-Pillon)  in serie B. Di buoni sotto gestione SEBASTIANI da inizio a fine campionato? 3 di B (Baroni-Oddo, Oddo, Pillon). 5 contro 3: bilancia in negativo.

E ora? Squadra da mettere sotto una nuova.. Stell(on)a? O sotto una nuova società?

 

Link alla precedente analisi tecnico-tattica.

W. RED ACTION

Lascia un commento

38 Comments

  1. 433offensivo ha detto:

    A scansodi equivoci… Non sono polemico 1936….solo che secondo me il tifoso oltre a tifare ha anche il diritto e il dovere di Co testare società o mister o giocatori se non fanno il loro dovere.

  2. 433offensivo ha detto:

    1936 da che mondo é mondo…. Nella nostra storia si é tifato e quando c’era da contestare si é contestato….è in alcuni casi come con Scibimia, molto duramente…perché (giustamente) compito della curva era anche qulo di contestare. Ora, mi sta bene che la curva non contesti il Presidente, ma no. Condivido post come i tuoi

  3. guerriero ha detto:

    Onore a Marco Mazza

  4. 1936 ha detto:

    Pensate a tifare invece di stare a predicare….
    A me del presidente non me ne frega niente. L’unica cosa che aspetto è il giorno della partita per andare a tifare.

  5. draculone ha detto:

    Dobbiamo stare a sentire “chi non salta pescarese e'” da chi li zizzun. Ma Sebastiani ha saltato o no?

  6. johnny blade ha detto:

    La maglia della salute.

  7. Ieri ci siamo inzuppati d’acqua , doveva essere una festa per Bubù e romb lu c…l a li zizzun dentr a la gabbia
    Alla fine avem fatt una figura di m…a ad alti livelli

  8. Scusa 1936 di quale maglia onorata sti parla ?

  9. alex74 ha detto:

    1936 gli allenatori passano ma i presidenti restano. Non basta onorare la maglia. Bisogna fare altro

  10. pescarese1976 ha detto:

    Chi zizzita’ sta società

  11. 1936 ha detto:

    L’importante è aver onorato ancora una volta la maglia in curva.
    Gli allenatori passano!

  12. alex74 ha detto:

    Secondo me galano ieri è stato l unico insieme a fiorillo a meritare la sufficienza, al netto dell errore

  13. alex74 ha detto:

    Pillon se sei un uomo non ci devi tornare qua.

  14. draculone ha detto:

    Un errore o una partita giocata male ci puo’ stare. Puntare il dito contro Galano e’ assurdo. Agli altri allora cosa dovremmo dare come voto o dire che fanno pieta’ da inizio campionato?

  15. ilfigliodel36 ha detto:

    Ieri Galano merita 3 in pagella

  16. Zauri ha fatto bene a dimettersi. Un organico non da promozione diretta ma che puo’ dire la sua a cui non e’ riuscito a dare un gioco e continuita’ di risultato. Ieri e’stato plateale che la squadra ha giocato contro e se l’ho capito io, non capisco come non l’abbiate capito voi che ne capite molto piu’ di me

  17. johnny blade ha detto:

    Mo leggo di Matri mosking
    Classe 84
    Mannaggialaput..

  18. esiliatofc ha detto:

    Nessuno, e sottolineo, NESSUNO, a parte qualche sciacallo esperto in fallimenti e distrazione di capitali societari, verrebbe a dare 1€ a cullù. Quindi chiunque invocate come Salvatore della patria, arriverà come al solito a fallimento sancito. Qui se a culo ci si salva, ha pure un altro anno di agonia per noi e di giochetti con la lobby dei procuratori e i compagni di merende della lega A…

  19. johnny blade ha detto:

    Mo aspettiamo FiglioDiCullú e la operatrice alle lavastoviglie per leggere le ulteriori trollate.
    Senza ritegno.

  20. johnny blade ha detto:

    pescara davvero: sei un troll. O forse Giuda.
    Penoso.

    A parte che cullú non ha un centesimo da cacciare,povero cingione, ma chi vorrebbe venire da noi che siamo allo sbando più totale?
    Zauri ultimo sacrificato.
    Cmq bisogna vedere se il cingione accetta le dimissioni.

  21. AppressAluPscar ha detto:

    Facciamoci una risata: se viene promosso il religioso legrottaglie, ci vuole anche un portiere, perché Fiorillo va in tribuna fisso. diablo

  22. nemicissim0 ha detto:

    Mi dispiace per Zauri, che non mi piaceva ma è l’ennesima vittima del tritacarne. Il nome di Legrottaglie, se circola davvero, spero sia solo quello di traghettatore per una settimana, in attesa di un mister esperto. Non voglio credere che si stia ripetendo la vicenza zeman-epifani, con il sostituto peggio dell’esonerato: non sempre poi trovi il Pillon che ti salva dalla serie C.

  23. AppressAluPscar ha detto:

    Vediamo se arriva tanto in basso.

  24. draculone ha detto:

    UNICA SOLUZIONE, PESCARA LIBERA DA SEBASTIANI

  25. antateavanti ha detto:

    si parla di Le Grottaglie …che vergogna sempre la soluzione a 4 soldi e la solita scommessa….nulla contro l’uomo ma come tecnico ha meno esperienza di un qualsiasi allenatore di serie D …nn ci sono più aggettivi …ma tutto ciò è colpa nostra : della curva e della stampa in primis….nn mi auguro la C ma il fallimento

  26. ieri i rangers hanno perso un’altra occasione per contestare il presidente. So 6 anni di occasioni perse. ……………. fuori dal tempio i 3 mantenuti dal mercante …………E per il mercante VATTENE VIA DAL PESCARA

  27. tusciabruzzese ha detto:

    Secondo Transfermarkt la società ha ben 41 giocatori contrattualizzati e quest’anno a Pescara. E d’altronde la stessa società ha ammesso di avrebbe più di 30 di recente. Ed è così tutti gli anni dal 2011. Non è ridicolo poi chi scrive che non ci possiamo permettere allenatori o giocatori un po’ più costosi? Fai una rosa da 25 e poi vedi se non ne puoi acquisire e pagare 3-4 di validi sul serio. Eh, ma poi finiscono i giochini con i procuratori…

  28. Max1967 ha detto:

    SEBASTIANI VATTNE!

  29. madelib ha detto:

    Articolo semplicemente perfetto: analitico, ma sintetico e signorile (anche troppo); articolo evidentemente orientato a criticare -giustamente e legittimamente- l’operato negativo di questa pseudo-società, “allisciata” da estemporanei ed ipocriti “benpensanti”… privi di oggettiva capacità critica…

  30. Repoman ha detto:

    Na’ societa’ di cinciun e lu cap e’ nu cap cincion

  31. 433offensivo ha detto:

    SEBASTIANI ha dichiarato che la colpa della società è quella di aver dato troppo, Messi troppi giocatori a disposizione di Zauri…..

  32. alex74 ha detto:

    Uaglio’ tu sei um troll certificato

  33. pescara ha detto:

    Bravo Sebastiani a fargli capire che non era più aria. Ha spiazzato tutti il nostro presidente. Altro che aspettare fine mercato come dicevate tutti. bravo

  34. vitabiancazzurra ha detto:

    Mi sembra di capire che anche Zauri fosse presente alla riunione con Sebastiani 1 – 2 – 3 secondo me hanno trovato un accordo per la rescissione consensuale.Perche Zauri nn più tardi di una settimana fa ha detto che nn si sarebbe mai dimesso….oppure lo hanno messo spalle al muro.
    Comunque tra di Biagio Stellone e le grottaglie 😨 preferisco Pillon 100 volte che se interpellato ma nn credo per orgoglio lo farà il capostazione, dovrebbe fargli una pernacchia al più grande presidente dal 1936 ad oggi

  35. draculone ha detto:

    UN UNICO COLPEVOLE, SEBASTIANI VIA DA PESCARA

  36. Cmq se si è dimesso per sua scelta almeno ha stat nu signor

  37. Sotto a chi tocca , il prossimo colpevole chi sara?
    VATTENE ,ROVINA DI PESCARA

  38. AppressAluPscar ha detto:

    Da un lato è il risultato che volevo. Dall’altro, l’inerzia di Sebastiani da mesi nel prendere una decisione necessaria gli si ritorce oggi contro. Adesso, a cose fatte, non ha neppure il tempo di contattare qualche nome e fare qualche sondaggio. Ci metterà il primo che capita, se lo trova in settimana. Altrimenti andiamo a Pordenone con un mister ad interim (legrottaglie). Bravo, Sebastiani: la bomba ti è scoppiata in mano, ci ting piacir. Post scriptum: umanamente mi dispiace per Zauri, che ho attaccato SOLO dal punto di vista professionale, e comunque sempre rimarcando che l’inesperienza non è una colpa in sè. SEBASTIANI VATTENE.