LA NORD, LA DIASPORA DEL TIFO(SO) E L’ULTIMO DEI… 40MILA
12/01/2020
12/01, CALCIOMERCATO – SEBASTIANI: “NON SERVE PROPRIO A NIENTE”!
12/01/2020

LE “METEORE” DI GENNAIO (3a p.) – UN CORPO ORBITANTE STRISCIATO

Cristian BUNINO e il suo valore attuale stimato

E’ in corso il famigerato mercato di riparazione, quello che serve per… “riparare”… ma, a Pescara, pare soprattutto serva per quadrare il bilancio, garantirsi l’iscrizione prossima, guadagnare sugli affari, impostare le future plusvalenze, portare lungodegenti alle cliniche, svezzare i ragazzini altrui, etc., etc.. Dei tanti motivi abbiamo già fatto cenno fin dalla prima puntata di questa mini-serie. Ma tra essi, almeno per il tifoso, ci sarebbe anche il rafforzare la squadra e migliorare le prestazioni e i risultati sul campo! Si chiede troppo?
Però, se così per caso non fosse, o non fosse evidente, si spiegherebbero i tanti pescaresi che si sentono col

“cuore malato, illuso, sconfitto, poi abbandonato… senza amore” [Lucio Dalla]

e gli allenatori che diventano capri espiatori di peccati altrui.
Purtroppo, in passato si sono spesso viste le

“meteore” di gennaio,

quei giocatori che nel primo mese dell’anno sono arrivati per passare via veloce in breve tempo, ancor prima che si arrivasse all’estate: senza lasciare il segno, se non un’altra illusione, un’ulteriore sconfitta, un nuovo abbandono, ad allontanare il cuore malato d’una tifoseria già “provata”.

Nomi? Dopo l’Alberto da Empoli il campione del mondo e il Milton dallo “scatto” d’autore,  eccovi un’altra fra le tante meteore biancazzurre avvistate nel popolato firmamento sebastianesco…

QUI, PERO’, IL CASO E’ PARTICOLARE: questo corpo non è di origine “celeste” (Lazio m…) ma ha colori strisciati bianconeri. E , ancor più, non sparisce del tutto, ma “ritorna”, poiché continua ad orbitare intorno a noi!!! Insomma, un vero e proprio

“corpo” orbitante con tanto di striscia(ta) lasciata dietro di sé!

Infatti, di appena 2 giorni fa è la notizia del suo “(ri)passaggio” sopra il cielo biancazzurro, nella sua particolare rotta orbitale dal Nord verso Viterbo! Questo “cristiano”, precisamente Cristian, ancora(!) di proprietà del club pescarese, dopo essersi fatto il girone d’andata nel settentrione peninsulare, ora passa – sempre in prestito – alla Viterbese Castrense. Però, non dimentichiamoci l’origine di questo corpo viaggiante…

Era ovviamente un gennaio… 2018, nella galassia della serie b: la squadra biancazzurra allenata da ZEMAN cincischiava in una posizione di classifica prossima ai play-off. Avevamo appena perso in casa 0-2 contro il Perugia ed eravamo decimi in classifica, a un punto da Venezia e Carpi, appaiati all’ottavo posto (l’ultimo utile per sperare nell’immediato ritorno in serie A). Dal mercato di gennaio ci si attendeva quella marcia in più per aggredire in prospettiva il quarto posto della classifica, distante 5 punti e con ancora 19 match da giocare. Si poteva fare, anche memori delle cavalcate primaverili delle squadre zemaniane! Alcuni elementi della rosa si erano rivelati poco adatti al gioco del boemo, il quale aveva ad esempio chiesto un Davide Mariani come rinforzo, valutato al tempo (e ancor oggi) intorno a 1,5 milioni di euro.

La storia (purtroppo sempre quella con la “s” minuscola) la conoscete…
SEBASTIANI disse che “Mariani non è un giocatore di prospettiva”! Peccato che sia stato recentemente ceduto a 1,5 milioni, quindi è possibile che nessuna perdita sarebbe stata iscritta nel bilancio della Delfino Pescara 1936 se si fosse proceduto al suo acquisto al tempo di Zeman.

Invece, venne ritenuto di prospettiva un altro giocatore, della Juventus. All’ultimo giorno di mercato ci fu il “capolavoro”: via la proprietà di MANCUSO per un certo Cristian, preso in proprietà per un costo a bilancio del Delfino di ben unmilioneseicentocinquantamilaeuro (1,65 Mn €)!
Costato più di quel Mariani, richiesto dal tecnico, e finito oggi con un valore stimato che ben vedete nella foto di copertina (da comparare con quello suddetto odierno del Mariani in questione). Delle due l’una: o si è fatto molto male a non ascoltare Zeman o ci sono altri calcoli…

Fra 3 allenatori (Zeman, Epifani e Pillon), il ragazzo di “prospettiva” giocò 13 partite in biancazzurro ma realizzando un misero golletto. Ancor oggi gravitante intorno al suo “sole”, il Pescara (che ne sopporta, come detto, la proprietà e i costi d’ammortamento a bilancio), ha una sua orbita celeste che lascia pure una striscia(ta) bianco e nera: veniva dalla Juve e dopo 6 mesi va in prestito alla Juventus (ma quella U23, in cambio del ritorno di DEL SOLE a Pescara); dopodiché, tornato al Pescara, viene mandato in prestito al Padova; quindi alla Viterbese.

Meglio RIstendere il solito velo pietoso…

.. anche perché, non so voi, ma io di astronomia non m’intendo: quindi, ci sono cose come queste che non posso capire! O forse tutto dipende dalla “prospettiva” con cui si guardano le cose…

Comunque, i tifosi (e Zeman) – soliti ingrati? – non ringrazieranno SEBASTIANI & Co. neanche questa volta.

P.S. (per non dimenticare): oltre a BUNINO, in quella sessione arrivò anche un altro ragazzo di prospettiva… Yamga!

W. RED ACTION

 

Lascia un commento

20 Comments

  1. pescarese1976 ha detto:

    L’importante che la clinica e la farmacia funzionino a meraviglia…tant pag l’assicurazione rofl stet ancor a pinza’ di vide’ a iuca’ a fubball? Ietiv addurmi’ pippiacir il calcio a Pescara pi mo è out rtfm

  2. pescarese1976 ha detto:

    UKD quess sci ca è na bella botta di vita e dop facc pur nu bell rutton e ngul a chi ngi te piacir laugh1 A NU SOL LU 117 ci po salva’ dash2

  3. UK_Dolphin ha detto:

    Gnocchi alla salsiccia e gorgonzola, rosso Provencale del 2012…Burp! Atr che Cullu’, Bunin e Chochev e lu mercatucc’ di li bandun… cool

  4. Max1967 ha detto:

    L’ unica bunda che possiamo prendere è quella gratis che ha l’ingaggio pagato a metà

  5. esiliatofc ha detto:

    Vido avvistato in città a Pisa, domani le visite e la firma… Addò cazz ci prisindem

  6. OccasionaleOmaggio ha detto:

    Chamape, fìdati che il buffet non è più all’altezza dei tempi di don Peppe.

  7. Ma è normale , come si fà a ricordarli tutti , c’aveme pers lu cont , e poi certe perlette crazy ringraziatelo Cullù ingrati sarcastic

  8. tusciabruzzese ha detto:

    esiliatofc hai ragione: che flash! Anch’io ho la tua stessa immagine in testa di Yamga! Uno scatto sulla fascia e poi … nulla più!! Un po’ come ricordo una sola cosa di Caraglio …
    laugh
    Qua ormai si ride per non piangere …

  9. esiliatofc ha detto:

    E dov’è finito yamga??? Ricordo una sua unica galoppata sulla destra, col pallone fortunosamente rimasto in mezzo ai suoi piedi, ed un tiro scagliato sull’esterno della rete…

  10. Repoman ha detto:

    DOVE SONO GLI ULTRA’, a cusci’ dicev nu cor

  11. Repoman ha detto:

    E’ brutt da di’, ma coma dic Cillon, ci vo’ nu risettagg generale. Meji l’eccellenz che sa’ dirigenz

  12. johnny blade ha detto:

    L’ambiente oramai è lo stesso che si respira dentro una bocciofila.

  13. madelib ha detto:

    Ottimo pezzo: scritto da chi, come me, si sente sostanzialmente frustrato ed impotente di fronte alla serie di scempi perpetrati, nel tempo, da figure alquanto discutibili e sicuramente degnate, da parte di molti ipocriti benpensanti ed opportunisti, di onorificenze ed acclamazioni di comodo, motivate con bieche spiegazioni di chi ha una capacità critica più apparente che sostanziale… Che tristezza! Ma tant’è… La misera curva ed i pochi spettatori dell”Adriatico sono lo specchio dell’attuale ed annosa gestione… Zeman lo capì già prima di formalizzare il suo ritorno alla Roma nel 2012… È una storia che ha già otto anni di vita… È auspicabile che quanto prima ci sia la liberazione da tutti i mali…

  14. draculone ha detto:

    NU SEM NU, purtroppo non ci rispecchia piu’, ambiente rassegnato e assuefatto da un personaggio che fa tutto quello che vuole, ARROGANTE, PIENO DI SE’, che pensa a tutto meno che alla sua gente e alla propria passione viscerale. SEBASTIANI PEGGIOR PRESIDENTE DI TUTTA LA STORIA DELLA PESCARA CALCIO

  15. johnny blade ha detto:

    Bell’articolo. Chiaro. Laconico.

  16. A me mi girano le p….e a ripensare quello che ha fatto a Zeman , e di come ZZ si è fatto infinocchiare da cullù .
    La gente voccaperta se le presa e ha contestato il Boemo coprendo tutte le malefatte schifose di cullú .
    Ci vó na bella resettata e na bella pulizia
    VATTENE , ROVINA DI PESCARA

  17. chamape66 ha detto:

    bell’articolo..bravi ragazzi..così si capisce il motivo x cui anche gli abbonati non vanno piu allo stadio, mentre in tribuma non ci va nemeno chi ha il biglietto a scocco ( questi non ci vanno ANCHE perché non gli danno più i pasticcini all’intervallo..eccheccazz BRESIDENDE, se devi fare una cosa falla bene..sto poveracci venivano li x mangiare ..)…ieri mi sono morto di risate leggendo il post del mio AMICO Alex74…!! GRANDE commercialista…in attesa dello sceicco del Qatar

  18. Oggi presente come sempre. FORZA PESCARA

  19. tusciabruzzese ha detto:

    Un “capolavoro” commercialistico iscrivere Bunino a bilancio con un costo di oltre un milione e mezzo!!!
    rofl

  20. Max1967 ha detto:

    Solite operazioni il cuoi scopo è quello di sistemare i bilanci.
    Hanno solo restituito il piacere.