LA SETTIMANA DEI BIANCAZZURRI E LE “ULTIME PAROLE FAMOSE”
16/11/2019
CHIACCHIERATA CON UN AMICO DI 40MILA.IT: FELICE MANCINI! (2a parte)
18/11/2019

QUEL PESCARA-CREMONESE IN CUI I “RAGAZZI TERRIBILI”… PRESERO LA MATURITA’

Domenica 21 Giugno 1987: Pescara-Parma

Nostro prossimo avversario, dopo la pausa, la Cremonese: pausa osservata il 16 novembre per gli impegni delle Nazionali. Altrimenti l’avremmo giocata, quale coincidenza, proprio il 16 novembre: come 33 anni fa! Era il 1986, il Pescara di GALEONE alla decima giornata riceveva la temutissima Cremonese in quel 16 novembre, anch’esso di pausa campionato – della sola Serie A a quel tempo – poiché giocava la Nazionale di Vicini (3-2 alla Svizzera).
Noi partecipavamo a quel torneo 1986/87 ripescati dalla C una settimana prima dall’inizio(!) al posto del Palermo, radiato causa fallimento. In estate era venuto fuori lo scandalo del totonero-bis: il Vicenza, promosso in A l’anno prima, era stato retrocesso di nuovo in B; la Lazio iniziò il campionato con una penalizzazione di 9 punti, il Cagliari di 5 e la Triestina di 4. Per noi, l’obiettivo era sfruttare le penalizzazioni delle altre per tentare una miracolosa salvezza, con un manipolo di ragazzi assortiti a caso in fretta e furia.

I gemelli vicentini a punteggio pieno dopo 3 giornate; calendario iniziale nostro invece durissimo: Cesena, Genoa, Lazio, Cagliari! Tutto sommato, i 3 punti dopo 4 giornate non erano da buttare. Solo 2 gol su azione però (entrambi di un certo… PAGANO).
Ma nessuno poteva ancora immaginare il nostro incredibile destino di quell’anno.

Alla decima però, la Cremonese – che aveva infilato 7 risultati utili consecutivi nelle prime 7 di campionato – arrivò a Pescara da capolista: ma non aveva ancora fatto i conti con un tale Stefano REBONATO!

Rebonato e Nicoletti

Ci presentammo con i nostri ragazzi in fase di esame di maturità: Gatta (18 anni, stagione da esordiente), Benini (alla prima stagione da titolare in B), Camplone (come Benini), Bosco (solo alla seconda), Pagano (vedi alla voce Benini e Camplone), Rebonato (uno di “belle speranze” fallite: fino a quel campionato, 3 miseri gol di media a stagione!), Berlinghieri (vedi alla voce Benini, Camplone e Pagano), Bergodi (vedi alla voce Benini, Camplone, Pagano e Berlinghieri), Marchionne (poche presenze da professionista), Di Cara (16enne!!!… probabilmente aveva fatto la “primina”), Marchegiani (vedi alla voce Benini, … …), Gaudenzi (esordiente in B), Mancini (con sole 2 presenze tra i professionisti)! Allenatore: uno semi-sconosciuto, esordiente in B un mese prima! Insomma, in quella decima di campionato contro la capolista Cremonese:

GATTA, BENINI, CAMPLONE, BOSCO, CIARLANTINI (il ripetente acute ), RONZANI (l’altro ripetente laugh ), PAGANO, GASPERINI (il Professore), REBONATO, LOSETO (l’insegnante di sostegno), BERLINGHIERI!

Panchina: MINGUZZI, BERGODI, MARCHIONNE, DI CARA, MARCHEGIANI. Seduto (ma non troppo) con loro:  un… PROFETA!

Proprio il nostro bomber di “belle speranze”, dopo un primo tempo equilibrato, realizzò nella ripresa la doppietta (al 77′ e 81′) che ci diede l’importante vittoria per 2-0, portandoci a 2 punti dalla stessa Cremonese e a 3 dalla capolista Messina.

Serie B 1986/87: risultati 10a giornata

L’esame di maturità era stato superato alla grande! Quello di GALEONE compreso.

Serie B 1986/87: classifica dopo la 10a giornata

In quell’occasione “REBOGOL” salì al comando della classifica cannonieri con 7 reti, classifica che lo vedrà alla fine vincitore con 21 reti, seguito da De Vitis (Taranto) con 18, Frutti (Modena) 17 e Nicoletti (Cremonese) 14.

Frutti e Rebonato

Non vi perdete la Domenica Sportiva di quella giornata (ampio servizio sul Pescara dal minuto 6′ del video).

Da quella giornata, Pescara e Cremonese occuparono per tutto il campionato la parte alta della classifica; e proprio la Cremonese alla fine del girone d’andata fu intanto decretata “campione d’inverno” con 25 punti, seguita dal Messina con 23 e dal Pescara – oramai “sorpresa terribile” del campionato – con 22 (a pari punti con Genoa e Lecce).

Indimenticabile poi quella penultima giornata 1986/87 alla quale la Cremonese arrivò da capolista con 42 punti, seguita da noi e Cesena con 41, Genoa e Pisa con 40, il trio Bari, Lecce e Messina a 39 e Parma a 38: 9 squadre tutte ancora in lotta per i 3 posti per la Serie A alla penultima di campionato!
I lombardi vennero fermati sul pareggio dal Vicenza, con i nostri gemelli in lotta disperata per la salvezza contro compagini come Lazio, Cagliari, Taranto, Catania. Noi eravamo di scena – in gran numero e compatti – ad Arezzo, dove fu protagonista la famosa ringhiera, “salvata” in extremis dal goal di Benini.

Le emozioni non erano ancora finite. Si arrivò all’ultima giornata così: Cremonese 43, Pescara, Genoa e Pisa 42, Cesena e Lecce 41, Parma 40 (che con una vittoria poteva giocarsi gli spareggi per la A). Successe un po’ di tutto: la Cremonese perse clamorosamente in casa lo scontro diretto con il Pisa; il Genoa andò a prendere 3 “pere” dalla penultima in classifica Taranto (sul neutro di Lecce). E noi? Per noi le emozioni di quella giornata sono impossibili da descrivere: solo chi era presente può capire e provare a custodire gelosamente i ricordi e le emozioni. Al 72′: goal di Bosco contro il Parma di Arrigo Sacchi!

Grandissima curva Nord, da brividi, con lo squalificato GAUDENZI tra i Pescara Rangers! Forse i tifosi del Parma non avevano mai visto una cosa del genere. Io avevo 15 anni e dentro quella curva mi sentivo d’essere in cima al mondo. A distanza di anni sono sempre più

fiero ed orgoglioso di essere Pescarese

e di aver vissuto quei momenti.

Classifica finale: PESCARA al primo posto con il Pisa a quota 44; al terzo posto Cesena, Cremonese e Lecce. I romagnoli vinsero gli spareggi a 3, con la Cremonese beffata dopo un intero campionato al vertice.
La gioia si mescolò a una tristezza: i nostri gemelli biancorossi non ce la fecero e retrocessero in serie C perdendo tragicamente all’ultima giornata, al’82’, lo scontro diretto contro la Lazio.

CILLON.BIANCAZZURRO

P.S.: nel ringraziare l’utente CILLON.BIANCAZZURRO per averci inviato il suo contributo, cogliamo l’occasione per ricordare a tutti gli utenti che sono benvenute proposte di articoli. A tal fine, è possibile utilizzare la mail di contatto info@40mila.it (anche raggiungibile dal link nel menù principale in alto).

 

Lascia un commento

156 Comments

  1. pescarese1976 ha detto:

    ni litighem fra di nu, abbiamo un obbiettivo da raggiungere ed un solo nemico LA BUTTIJ DI VIN sotto la curva nord e lu buccal di birr rofl

  2. johnny blade ha detto:

    Sci mi so ngazzat perché n c’endrev nind (secondo me) la tua risposta. Po succed no?
    Pe na vot..ijamm cumbà. Cumbà scta pe combar no pe combagn blum prim ca t arrij pur tu.

  3. alex74 ha detto:

    Co gionni ci so sembr pazziat su ste cose e nza’ mai ngazzat. Mo che li sacc mi sting zitt

  4. Max1967 ha detto:

    Tuscia dipende di quali femmine si parla…pure li ci pò usci qualche casino laugh1

  5. AppressAluPscar ha detto:

    E pure su qualche trans, cilló rofl

  6. Sulle femmine jiem sempr d’accordo cool

  7. AppressAluPscar ha detto:

    Tuscia, per quanto mi riguarda anche la religione. Tutti quegli argomenti dove c’è il rischio estremismo.

  8. tusciabruzzese ha detto:

    Alex, questa è stata ottima acute laugh
    alex74 ha detto:
    18 Novembre 2019 alle 14:56
    Riesco a fare anche due discorsi diversi o per lo meno ci provo.

    Per il resto sono d’accordo con johnny: dice sempre un mio amico che tra amici un solo discorso non si può fare: la politica. Finisce sempre male… Tropo meglio: femmine, calcio, musica e motori friends

  9. AppressAluPscar ha detto:

    alex74 ha detto:
    18 Novembre 2019 alle 12:12
    Tanti piccoli errori che sommati ne fanno uno grosso. Già per esempio mettere le pezze sopra lo striscione, entrare tardi, fare canti che a me non piaciono, sventolare le bandiere sopra, non unirsi sopra e sotto per creare un gruppo piu grande, non coinvolgere tutta la curva…..
    Poi tanto di cappello per il fatto che loro ci sono però non è detto che l esserci debba escludere tutto il resto e tutte le responsabilità————> condivido al 100% questo post di Alex. Condivido anche che in curva, da sempre, è entrato di tutto a livello di criminalità. Nel nostro caso, parlerei di piccoli delinquenti perché siamo città di provincia con piccoli interessi. Diverso è il discorso su piazze come napoli, Roma e Milano (grandi interessi e grande criminalità, anche e soprattutto organizzata). Ma non sottovaluterei il problema e il fatto che se ne DEBBA parlare, anche a livello di media. Non è una cosa da liquidare con il discorso che le canne ci sono sempre state. Per il resto, scandalizzarsi no, perché si è sempre saputo, ma tacere neppure.

  10. alex74 ha detto:

    Ngul gionni si cagnat come lu iurn e la nott. Ngi mai fatt cusci.

  11. johnny blade ha detto:

    Afdangul lu t9

  12. johnny blade ha detto:

    Apound. Ij ni so parlat di politica. Secondo regolamento. Anche perché la odio e porta a da le guerre tra poveri mortali.
    Che c’entra la curva e la mafia se nu sturdacchiin ai va a cumbra’ lu fum da natea part..
    Vabbó ciao
    Per oggi sicur so finit..

  13. biancazzurri ha detto:

    Uè, facete li bbrave, ca séte fregne tutteddù ! good

  14. pescarese1976 ha detto:

    Johnny ti vuj ben chiu chi a mjm iamm su gnorimà…non facciamoci prendere dalla politica pensiamo a questo pescara in mano a degli squali assetati di sangu crazy

  15. alex74 ha detto:

    Io stavo solo dicendo che per me è inutile parlare e indignarsi di mafie nelle curve quando nelle curve entra di tutto e nessuno se ne frega un cazzo. Poi se ngiarrivet non è colpa mia

  16. pescarese1976 ha detto:

    Johnny lu milanes ni fa lu sturt iamm su, cia sand cirt cos di paj… laugh

  17. johnny blade ha detto:

    Ti raggion tu.
    Ngi stann li calabris a tirino a milano..
    Saluti a tutti.

  18. pescarese1976 ha detto:

    alex74 anche io condivido in tutto e per tutto, purtroppo dobbiamo ammettere che in curva stiamo vivendo un momento non molto bello. da quando è venuto a mancare una persona carismatica come Marco tutto è diventato più difficile. però dobbiamo riconoscere tutti i sacrifici che questi ragazzi fanno per le trasferte. con uno di questi mi interfaccio spesso e ti garantisco che si dannano l’anima. qui ci sono troppe ma troppe cose che dovrebbero cambiare caro alex74 dash

  19. johnny blade ha detto:

    No parl tu. Ij me ne vaj.

  20. alex74 ha detto:

    Gionni tu si rcacciat la mala vita nelle curve mica io. Che pena di che? Parlet fra di vu che è mej

  21. johnny blade ha detto:

    Stavamo a parla’di della curva..mo abbij a parla’di di sinistra. Ma che c’entra. Boh veramente. Vabbó stetv bon. C arvedem.
    Che pena.

  22. alex74 ha detto:

    Riesco a fare anche due discorsi diversi o per lo meno ci provo.

  23. tusciabruzzese ha detto:

    Alex, ho fatto 2 anni di lavoro come operatore in una comnuità recupero tossicodipendenti e ti dico che sono d’accordo con te sulla mafia e le droghe leggere (e pesanti).
    Ma pensavo che stavi a parlare dei problemi della nostra curvao oggi.
    Che poi oggi compia 43 anni e si faccia ancora le canne, prendo nota rofl

  24. alex74 ha detto:

    Pecche’ la mafia di che campa? A gia’ le canne sondi sinistra quindi va bbon

  25. johnny blade ha detto:

    Sì Tuscia 👍

  26. tusciabruzzese ha detto:

    alex, non ho capito: che male t’hanno fatto le canne in curva? Mo’ sono addirittura peggio della criminalità organizzata?

  27. johnny blade ha detto:

    Che c’entrano le canne con le infiltrazioni mafiose.

  28. Repoman ha detto:

    Fuss sol li cann laugh e “li destr” e “li sinistr” dentr a li bagn di li femmn dance

  29. alex74 ha detto:

    In tutte le curve d italia la gente si fa 2000 canne al secondo e mo il problema sono le infiltrazioni mafiose a torino. Ahahhahah

  30. tusciabruzzese ha detto:

    johnny t’aiuto perché ho in questo momento una tastiera da PC e non devo rompere a scrivere sul cellulare laugh … per dire che sicuramente non sono cazzate le infiltrazioni della delinquenza organizzata in certe curve (ad es. Juve)

  31. Condivido Alex e ci aggiungo che non c’è coerenza , fino a qualche mese fa con pillon hanno abbozzato qualche coro verso Cullù , poi più nienete , nemmeno poi quando abbiamo assistito al benservito a Pillon .
    La definiscono società di m…. ma alla fine non sembra affatto

  32. johnny blade ha detto:

    Boh. Rispetto tutto e condivido quasi tutto.
    Ma non tutto.
    Definire cazzate quello che dicono in tv e che io reputo nulla a che fare con noi ,non lo condivido.
    Ma è un discorso complesso che al cellulare non si può fare..troppo na rottura a scrivere.

  33. draculone ha detto:

    Condivido in pieno tutto quello detto da Alex, ed aggiungo che c’è anche da dire che prima non c’erano tutte le restrizioni e daspi che ci sono adesso. Nell’ultima occasione in cui stavamo tutti sopra (coreografia in onore di Bubu’) effettivamente faceva tutto un altro effetto la curva

  34. biancazzurri ha detto:

    (:yes) tante di cappello alex hi

  35. alex74 ha detto:

    Tanti piccoli errori che sommati ne fanno uno grosso. Già per esempio mettere le pezze sopra lo striscione, entrare tardi, fare canti che a me non piaciono, sventolare le bandiere sopra, non unirsi sopra e sotto per creare un gruppo piu grande, non coinvolgere tutta la curva…..
    Poi tanto di cappello per il fatto che loro ci sono però non è detto che l esserci debba escludere tutto il resto e tutte le responsabilità

  36. biancazzurri ha detto:

    Sci, alex ma tu qual è l’errore piu grande che ci vide?

  37. alex74 ha detto:

    Gionni la malavita all interno delle curve c’è sempre stato. Ora molto di meno ma se ne parla. Prima si parlava sistematicamente degli scontri, anche i più insignificanti. Ora questo non fa più odiens e si parla di ste cazzate della mafia. Come se a napol i capi ultras sono sempre stati dei francescani. Io penso che il modello ultras come lo abbiamo vissuto noi è finito più di 10 anni fa. Ora ci sono ragazzi che nel bene e nel male portano avanti questo ideale. A Pescara si stanno facendo parecchi errori a parere mio ma ormai non sono più nessuno per giudicare. Mi piange il cuore vedere una curva cosi. Quello si

  38. johnny blade ha detto:

    Guardate la mafia e la malavita che c’è nei cosidetti ultras di certe città. Niente a che fare con noi.

  39. Bravo biancazzurri

  40. johnny blade ha detto:

    Da ignorante l’ultras inteso come tifoso libero (LIBEROOO) non esiste più da nessuna parte.
    A guardare in giro e a sentire mi sembra che chi si crede ultras o è cieco o fa parte a qualche giro losco.
    Perché a torino a milano o a roma esiston gli ultras? Quella è gente libera? Non siamo piunegli anni 80 90.
    Quindi se oggi si chiama tifo organizzato va bene. Io prego e ringrazio il padreterno di non vedere e mai dentire notizie di cronacs nera sui nostri curvaioli in tv. Si può criticare tutto e tutti ma il mio sentore dice che per fortuna…
    O mi sbaglio?

  41. tusciabruzzese ha detto:

    Ok, ma adesso li vogliamo lasciare in pace quelli che fanno il tifo organizzato in curva? Va bene, vogliamo dire che non sono più ultras liberi ma “tifo organizzato”? E con ciò? Qual è il problema? Forse dobbiamo solo prendere atto che il movimento ultras a Pescara non c’è più. Succede. Forse è una fase, forse è per sempre: boh. Intanto, mi pare importante che ci sia almeno chi tifa sia in casa che in trasferta. Di più, per ora, non ce lo aspettiamo e così ci mettiamo l’anima in pace . Chiaro che se poi pretendono di farsi chiamare ultras, allora non ci siamo. Ma se sono coerenti, a me basta e avanza. Al di più (contestazioni, etc.), ci ho rinunciato

  42. Repoman ha detto:

    L’ultras è na cos, lu tif organizzat e tutt’altra cosa. Bravo biancazzurr, ca Piscar fa lu matt pi nin fa la guerr

  43. biancazzurri ha detto:

    auà utente pescara……..si vi in curva e ti fi pagà stappost’, fi lu tifo organizzato, ma nin fi l’ultrà libero. tutteddue insieme nin si possono fà

  44. pescarese1976 ha detto:

    buongiorno a 40mila.it, e tanti auguri ai RANGERS, in questi giorni festeggiamo i 43 anni della nascita. parlare di curva e quant’altro oggi è diventato assai riduttivo…la frittat gir chi t’arigir è sempr quell. già di per se contestare in uno stadio è diventato assai pericoloso, per di più mettiamoci che a pescara l’ambiente e frazionato e frantumato lu frittaton è fatt. come ho scritto ieri sera è meglio non andare oltre perché andremmo a toccare tasti che è meglio evitare. comunque sempre onore e merito a chi segue la nostra squadra in trasferta, purtroppo manca un vero leader questa è la triste verità.

  45. Repoman ha detto:

    Sa situazion la criat Cullu’ per agire indisturbat, anche perché come hanno detto altri “scascetta” quanda ve’ contestato

  46. Max1967 ha detto:

    AppressAluPescar hai ragione…ma finché ci sarà cullù al timone dubito che riusciremo ad essere più dei 3.500 che vanno allo stadio e sopratutto uniti.

  47. AppressAluPscar ha detto:

    Ragazzi, leggo che bisognerebbe andare allo stadio in massa per contestare. Ma come vi viene in mente che una cosa del genere sia possibile? La gente non va neppure per vedere la partita, figuriamoci chi te voj di ji allu stadie a contestà. Un conto era quando esisteva uno zoccolo duro in curva di 4000 persone, che si muoveva all’unisono, un conto è oggi che forse siamo 4000 in tutto, e disuniti. Nel primo caso, sarebbero 4000 a contestare, trascinando gli altri. Nel secondo caso, quanti? 50? MA PER FAVORE…prima pensiamo a ricostruire un afflusso allo stadio “in generale”, che manco quello ci sta. Manca la base anche per contestare.

  48. pescara ha detto:

    Se oggi come oggi una Società di calcio foraggia alcuni in una curva per organizzare il tifo o per seguire la squadra in trasferta io non vedo niente di male. Le coreografie fanno parte dello spettacolo del calcio moderno. Anche Scibilia pagava le frecce biancazzurre

  49. draculone ha detto:

    Buongiorno e SEMPRE FORZA PESCARA

  50. Ci sono ultrà che sono diventati come le ragazze pon pon del fútbol americano, pagate per fare il tifo e organizzare lo spettacolo

  51. È proprio per quello che in tanti si sono allontanati dalla curva ( a parte gli altri settori) perchè non ci si riconosce più in tanti valori , il Pescara prima di tutto , l’orgoglio e la coerenza si sono andati a fare benedire

  52. pescarese1976 ha detto:

    Bonanott a tutti i tifosi del Pescara mo vai a scalla’ lu lett friends

  53. johnny blade ha detto:

    alex74 ha detto:
    17 Novembre 2019 alle 22:51
    . Ognuno bada al suo orticello e chi sa vist sa vist
    @@@@
    In italia si usa così oramai
    Buonanotte

  54. pescarese1976 ha detto:

    alex74 si tuccat nu tast che é meglio lasciar perdere sinno’ aprim nu foc e nu controfoc che ci sta poco da schirza’ dash pensiamo alle cose terrene e al nostro amato Pescara che è meglio per tutti. Max1967, gnorima’ vattadurm va che moiet a miss a scalla’ lu latt rofl

  55. johnny blade ha detto:

    fdcpescara ha detto:
    17 Novembre 2019 alle 21:01
    Non vi riesco proprio a comprendere, volere il male della propria squadra pur di far dispetto a Sebastiani. Qualche volta, dico qualche volta accendete quell’oggetto che avete sulle vostre spalle. Non me ne volete, chiedo scusa se ho urtato la sensibilità di qualcuno
    @@@@@@@@@@@@’
    Veramente hann stat mal li tifus con la loro sensibilità per l’amore proprio e del Pescara quando sem stat in A con Cullú.
    Sinceramente nzo quant ha stat mal ess..
    Buonanotte.

  56. alex74 ha detto:

    Io è da un pezzo ormai che per causa di forza maggiore vado in curva sud quindi non lo so se si vuole o non si vuole. Fatto sta che lo stadio è sempre più desolante e a nessuno frega niente. Ognuno bada al suo orticello e chi sa vist sa vist.

  57. Max1967 ha detto:

    a durmi ci va solo pescarese1976 che nin te lu fisic’ e sa da pià la tisana

  58. Esatto Seccia…
    Giá v’avet it a durmì

  59. Seccia Impavida ha detto:

    Condivido il pensiero della contestazione cazzuta ad oltranza , ma la vedo dura , avrebbero dovuto iniziare la contestazione da un pezzo , quindi secondo me non si vuole

  60. pescarese1976 ha detto:

    Non tocchiamo il tasto curva sinno’ mi ve l’ulcera perforante porca di una maiella maledetta…oh a proposito l’utente maiella chi fin ha fatto? laugh

  61. Ma che astemio nzia mai , però io sugli spalti ci sono sempre , più lucido o meno lucido ma sempre in prima linea drinks

  62. pescarese1976 ha detto:

    Beat a vu tra birr e grapp l’invidia mi sa rimagn…mo mi pij na tisan e subbito a nannina…Mi so ridott nu stracc chi cazz di fin so fatt povir a me dash

  63. Cmq a parte gli scherzi , la stagione scorsa qualcuno ha provato a lanciare qualche coro verso Cullù , ma sicuramente è successo qualcosa perchè poi più niente di niente

  64. alex74 ha detto:

    La birr di eurospin poi

  65. draculone ha detto:

    Cillo’, na curiosità, ma sei astemio?

  66. Si dessr la grappa allora in curva armanassam in 30 sarcastic

  67. alex74 ha detto:

    Sacc cuma cazz facet a bev la birr d inverno. Ci vo la grapp

  68. draculone ha detto:

    Ci vo’ due bar rofl

  69. alex74 ha detto:

    Ecco appunto, aiutami a di

  70. Anche di piú del 60esimo , certi non risalgono proprio

  71. Max1967 ha detto:

    Purtroppo, e in questo Alex ha ragione, va di moda fare gli haters…tutti su internet a sfogarsi e a insultare.
    Però bisogna pure dire che i 50 che vanno a cantare contestano in base alle previsioni meteo…

  72. draculone ha detto:

    Alex perché non lo si fa?

  73. draculone ha detto:

    Concordo pienamente con Cillon, ” cullu’ è nu cascittar”, e scascetta solo quando qualcuno gli ricorda ” che non può fare di Pescara e dei suoi tifosi quello che vuole”.

  74. alex74 ha detto:

    Esatto cillon. L unico modo è quello ma sembra che nessuno voglia farlo. Sopra si sventolano bandiere e si fanno i canti in 50. Sotto si bevono birre e si rientra al 60simo.

  75. L’unico modo per provare a cacciare Cullù è andare in gran numero allo stadio e a partire dalla curva nord iniziare una contestazione cazzuta ad oltranza , senza far mancare il supporto alla squadra , alla fine è probabile che scascetta alla grande 🤘

  76. alex74 ha detto:

    E come lo vorresti cacciare sentiamo

  77. Infatti non ci scordiamo che abbiamo uno da cacciare dal Pescara oggiggiorno

  78. alex74 ha detto:

    L amarcod è bello quando dura poco.

  79. fdcpescara ha detto:

    Si germanodacuneo hai ragione convengo con il tuo pensiero.

  80. fdcpescara ha detto:

    Non vi riesco proprio a comprendere, volere il male della propria squadra pur di far dispetto a Sebastiani. Qualche volta, dico qualche volta accendete quell’oggetto che avete sulle vostre spalle. Non me ne volete, chiedo scusa se ho urtato la sensibilità di qualcuno.

  81. germanodacuneo ha detto:

    I ricordi (Ah!… m’arcord) aiutano a vivere meglio e… vivere serve per ricordare qualcuno o qualcosa…. far muovere il cervello non è peccato!

  82. germanodacuneo ha detto:

    x alex74 – Non me ne vogliate ma penso che troppo amarcord faccia male. Direi di concentrarci più sul presente. IN PARTE POTREI ESSERE D’ACCORDO CON TE, MA IL PRESENTE CAMPA NUTRENDOSI DI RICORDI, PERCHE’ IL PRESENTE, SENZA RICORDI, E’ UNA COSA STATICA E NON DINAMICA… CIOE’ UTILIZZA POCO LA MENTE. I RICORDI AIUTANO A VIVERE E…VIVERE SERVE PER RICORDARE QUALCOSA E QUALCUNO.

  83. biancazzurri ha detto:

    Giusto! Mò avast nghe le curve di soli pescaresi purosange: vogliamo accesso libero pure per quelli di Ortona e i mezzosangue de la provincia di Ortona laugh

  84. alex74 ha detto:

    Basta col razzismo negli stadi

  85. Max1967 ha detto:

    Di solito inizio con il ritornello “iet a lu mar” verso fine aprile a salvezza acquisita…mo e presto laugh

  86. alex74 ha detto:

    Ahahahahah

  87. pescarese1976 ha detto:

    Alex74 te raggion mo avast pensiamo al presente e futuro (CULLU’ NDRAVVATTIN PIPPIACIR). Il futuro? Mo vi ricordo che fra un mese inizia la processione dei cambi casacca, mi cillucc mi ha detto che ha tavoletta di piombo a lu posteriore è sempre meglio…povero Zauri e povir a nu porca di Maiella maledetta dash

  88. pescarese1976 ha detto:

    Tusciabruzzese pippiacir vatt ariponn laugh ti vui vide’ a imprecare contro le probabili figure di merda che vi farebbe fare…Max1967 non sol te raggion ma na fregh di chiu’ di quello che pensi. Prova a domandare a chiunque è vedi va t’arisponnin negative

  89. alex74 ha detto:

    Non me ne vogliate ma penso che troppo amarcord faccia male. Direi di concentrarci piu sul presente.

  90. pescarese1976 ha detto:

    Alex74 noneeee so di Guadiagrele rofl Johnny lu milanes ci truvem tra l’incudine (il nostro amore sviscerare per il Pescara) e lu martell (cullu’ che ci mazzola sistematicamente) cia sand si putess azziress tutt dash

  91. johnny blade ha detto:

    Certo che se dobbiamo fare la A come le ultime due volte..
    Però come si fa a dire ai giocatori di non giocare o perdere apposta nei playoff prima della finale. .

  92. alex74 ha detto:

    Pescara76 fuss di gessopalena? Lu quadrar ahahahahhahahah

  93. tusciabruzzese ha detto:

    pescarese1976, mo’ ti ci metti pure a gufare che non dobbiamo andare in serie A?
    dash
    Non ci bastava qua sopra quell’altro “tutti al mare” di Max1967?
    beach

  94. pescarese1976 ha detto:

    vitabiancazzurra capisco e capisco bene, ma almeno ci videm nu pezz della nostra storia ma ti rind cond che ci dobbiamo sorbire lu Pordenone e altre città che dovrebbero solo fare la 1^ categoria? Iamm su

  95. guerriero ha detto:

    P E S C A R A R A N G E R S P A T R I M O N I O D E L L A C I T T A’ D I P E S C A R A

  96. vitabiancazzurra ha detto:

    Pescarese76 mi nomini il monza mi viene un reflusso gastrico…possano marcire in lega pro anzi retrocedere in prima categoria a fare i derby di condominio…se hai letto tempo fa il mio racconto dello spareggio del 79…potrai comprendere un pochino il mio forte astio per i monzaroli ( li ha comprati berlusconi però, a noi ste fortune non capitano….)

  97. fdcpescara ha detto:

    Devo proprio dire che l’utente pescara ha avuto un’ottima intuizione. Spero che raccolgano il suo invito. A debita memoria.

  98. pescarese1976 ha detto:

    Johnny dett lu milanes io mi auguro proprio di sì…ma Ndo ci prisintem nghi cullu’ presidente e padre padrone? Allor ci vulen mal? Firmit pipiacir stemic nghi si poc guai dash

  99. johnny blade ha detto:

    pescarese1976 ha detto:
    17 Novembre 2019 alle 18:54
    Se il prossimo anno risalgono Vicenza, Reggina e Monza rivedremo una bella B. Con città che contano
    @@@@@
    Ngulo il monza.
    Magari.
    Ma allor armanem in B?

  100. pescara ha detto:

    Sarebbe anche bello fare degli articoli sul periodo dell’ultimo fallimento, a monito per il futuro don-t_mention

  101. pescarese1976 ha detto:

    Se il prossimo anno risalgono Vicenza, Reggina e Monza rivedremo una bella B. Con città che contano

  102. pescarese1976 ha detto:

    Per admin supremo: gnorima’ si vu le storie vissute da noi cuminc a caccia’ li sold laugh lu copyright è tutto nostro. Alex74 fuss ca fuss gilos che so certe storie? Iamm su ni fa lu quadrar rofl tu si nu bell paraculo ti piac a stuzzica’ eh friends

  103. Admin Supremo ha detto:

    A nome della community invito gli utenti Max1967, Alex74, Antateavanti e, comunque, tutti coloro che hanno storie vissute da raccontare, ad inviarcele. Il vostro contributo è molto importante per ricostruire la memoria storica del tifo pescarese.

  104. ilfigliodel36 ha detto:

    Pure io sono troppo giovane. Quando vedo quella curva così piena rimango stupito. Io ho visto lo stadio così solo nelle partite finali con Zeman e con Oddo

  105. alex74 ha detto:

    Ciao Gionni

  106. johnny blade ha detto:

    Bello leggere le vostre storie.
    Mi è venuta un pò di malinconia. In quegli anni mi ricordo che a Pescara e provincia pure si usava pittare le ringiere di bianco e azzurro. Io così ricordo. C’era un’altra atmosfera. Verace. Sana. Genuina.

    Ciao alex

  107. johnny blade ha detto:

    Ci sta Teramo Ternana su raisport

  108. nemicissim0 ha detto:

    Io mi ricordo la prima col Cesena (eh già, pare strano ma allora si andava allo stadio anche a scatola chiusa…): il pareggio fu accolto con soddisfazione. Ero alla sud. Poi, indelebile, la trasferta a san benedetto: la curva era già piena (io ero andato con alcuni amici e la macchina aziendale di mio padre targata Novara per non dare nell’occhio), e all’improvviso si udirono fuori i cori di altri duemila rangers che arrivavano. Poi le trasferte a cesena, arezzo…la sconfitta col Modena, la partita col Cagliari non disputata per neve e poi vinta in recupero…le file per i biglietti, e se non li trovavi un salto da Zazà davanti al rampigba e qualcosa usciva sempre…e poi l’apoteisi finale sotto al bandierone di paride albanese, con circa 48/50 gradi…

  109. Max1967 ha detto:

    La trasferta che mi è rimasta impressa in quel campionato, oltre ovviamente Bologna, è stata quella a Modena.
    Diluvio e non eravamo tantissimi. Appena arrivati allo stadio con il pulman abbiamo visto la celere che circondava una cinquantina di zezzoni bagnati…immaginado che fossero i modenesi la gente abbiat’ a togliersi le cinte e a cacciare le mazze da sotto i sedili…
    Invece i “circondati” dalla celere erano un pezzo dei rangers arrivati da soli con il treno e senza essere scortati che girovagavano per Modena ed erano andati a rompere lu cazz ai modenesi sotto la loro curva laugh

  110. draculone ha detto:

    Esatto alex, almeno un paio d’ore prima della partita già sugli spalti, proprio come adesso dash

  111. In quel campionato quasi a tutte le partite in casa ci presentavamo 2/3 ore prima …
    Cmq concordo che per adesso basterebbe lo striscione

  112. pescarese1976 ha detto:

    Ha finit tutt, oramai lu monn a cagnat. È positivo o negativo? Boooooo ma cos è cert a vide’ mi mbicill che si veste dentro gli spogliatoi e poi mettere i MI PIACE su internet fa capi dova cazz sem arrivat. Pi mo avast, mi ni vaj. Ciao ciao ragazzi e buon continuo

  113. alex74 ha detto:

    Avevo 13 anni e ne ha passat 30. Mi ricordo poco. L unica trasferta che feci con mio padre fu sanbenedetto. Non so quanti cazzo ne eravamo. Mi ricordo partite in casa tipo quella col bologna dove entrammo 4 ore prima a 35 gradi. Ma qua’ ci sono tifosi molto piu anziani di me che possono testimoniare sicuramente meglio

  114. pescarese1976 ha detto:

    VECCHIA GUARDIA ti pi li scurda’ almeno per adesso. Ringraziamo che ci fanno entrare la bandiera CHEROKEE, è già grasso che cola😶

  115. pescarese1976 ha detto:

    A Roma nghi li lazial di merd non li facemmo fiatare se non interveniva la celere vicino allo stadio degli internazionali di tennis vulev di tutt i lacrimogeni ci intossicarono quasi adesso ci si ride ma cazz se mi so mpaurit sarcastic

  116. alex74 ha detto:

    A me basta lo striscione rangers possibilmente non coperto dalle pezze. Ma forse chiedo troppo

  117. VECCHIA GUARDIA ha detto:

    Rivoglio il bandierone in curva

  118. pescarese1976 ha detto:

    Manuzzi pardon stu c…di t9 malefico laugh

  119. pescarese1976 ha detto:

    Anche a Cesena arrivammo al vecchio Natuzzi, nzi videv nu bar apert mentre passavamo li finestr si chiudevano a velocità della luce S.P. Mi sembrava ndiavulat eravamo un gruppo 3/400 RANGERS sembravano i padroni del mondo rofl

  120. pescarese1976 ha detto:

    Cia’ sand a Samba merda fu un delirio sul lungo mare vulev di tutto rofl scendendo dal treno nzi videv nisciun pi li strad rofl

  121. draculone ha detto:

    Alex, tu cosa ricordi in particolar modo di quell’anno?

  122. pescarese1976 ha detto:

    Cillone quell’anno li in particolare uscirono storie che ci sarebbe da fare un bel libro rofl ma a tratti anche un pochino drammatiche…tipo quella evidenziata tra le righe da tusciabruzzese smile

  123. Vabbó , che i calciatori si fanno le storie con le femmine è roba che si sà

  124. fdcpescara ha detto:

    Giustissimo alex74 solo pettegolezzo da donnucce di paese

  125. alex74 ha detto:

    Ma pescara1976 tutt ess sa? Ne acchiappess un ogni tanto

  126. Repoman ha detto:

    GALEONEEEE, GALE,GALEONEEEE laugh , chi vo’ capi’, capisc cool

  127. Menomale che sono cose molto molto riservate sarcastic

  128. pescarese1976 ha detto:

    Tuscia, adesso ti dico una cosina molto ma molto riservata, Lo spogliatoio non è che fosse molto unito, ci furono momenti di grande tensione tra i giovani ed i vecchietti. Quasi sempre per questioni di donne e leadership. Chi fu un elemento importante fu il DS, uomo di grande spessore umano e competenze tecniche che probabilmente non rivedremo mai più a Pescara good

  129. tusciabruzzese ha detto:

    Che annata: quantità di ricordi incredibili. Scioccante quando la squadra cominciò a volare: ma ci furono alti e bassi fino alla fine, perché il campionato fu molto equilibrato.
    E nelle ultime partite, restai sconvolto: Rebonato mandato in tribuna per la quint’ultima a Messina, in campo ma amorfo per la quart’ultima a Pisa, mandato ancora in tribuna per la terz’ultima a Bologna e la penultima ad Arezzo! Quasi nullo con il Parma per la partita decisiva. Nelle 5 partite decisive a fine stagione: zero gol! Andammo in A “senza” di lui. E ciononostante vinse la classifica cannonieri!
    Anni dopo, un amico, la cui ragazza viveva a Francavilla la porta di fronte a… (non si può dire), mi disse tutto: questione di… femmine, mi raccontò. Qualcuno in squadra era andato a letto con… (non si può dire)….
    angel

  130. pescarese1976 ha detto:

    Eh sì pipistrello ricordi bene, non doveva nemmeno essere presente in panchina. Come ho scritto prima cerchiamo di non sottovalutare e sminuire la promozione di Oddo, anche quella di l’apoteosi. Storie e momenti diversi, Oddo stimolo’ tutto l’ambiente a comportarsi e ci riuscì alla grande. Il seguito? Lasciamo perdere altrimenti ci sarebbe sono da incazzarsi.

  131. draculone ha detto:

    Quell’anno di B fu’ memorabile, interamente visto alla Sud, che era uno spettacolo come tutti i settori dello stadio. A me è rimasta impressa una partita ( se non sbaglio con il Cagliari) dove Gaudenzi era in panchina perché i giorni precedenti alla gara aveva subito un grave lutto familiare. Partita bloccata sullo 0a0. Pochi minuti alla fine entra Gaudenzi. Prima azione GOAL E DELIRIO ALL ‘ADRIATICO boredom

  132. antateavanti ha detto:

    Di quel campionato fantastico ho un turbine di ricordi,ne menziono solo 2 …Dolce : la stupenda vittoria a Parma,ascoltata in radio e ammetto che mi scappò qualche lacrimuccia di commozione al gol di Roccovolante. Squadra allenata da un certo Sacchi, il quale si complimentò con Galeone per il gioco espresso nonostante la sconfitta ( a proposito, lo sapevate che berlusca fu indeciso fino all’ultimo se ingaggiare per il suo Milan il profeta o Arrigo ??). Come avrei voluto essere presente in quella partita… Amaro : la partita persa in casa col Modena a poche giornate dalla fine con la nostra squadra d’improvviso spenta e moscia…ma fu solo un black out momentaneo per fortuna.
    E a proposito di Cremonese come scordare il primo tempo di Cremona dove andammo sullo 0-2 con azioni stellari e occasioni non realizzate infatti i primi 45 minuti potevano finire 0-7…ricordo bene il radiocronista del calcio minuto per minuto urlare gasato per i nostri gol e…gli erano finiti gli aggettivi per descrivere lo spettacolo galeoniano, tra le altre cose ricordo che azzardò una similitudine con l’olanda di cruyff …giuro lo ricordo come fosse ora ! ( e non era un radiocronista abruzzese…)

  133. pescarese1976 ha detto:

    La B di adesso è diventata un mondo dove comandano tutto i procuratori e dove forse girano denari quasi pari alla A. Non credo di aver scritto ma cretinata. Sono quei denari che non vedi ma (come in A) ma che hanno un peso nell’economia del calcio italiano molto ma molto importante. Gli unici presidenti che hanno gli € Sono quelli della Cremonese, del Cittadella, del Frosinone e del Benevento. Con tutta sincerità non so se ho dimenticato qualcuno. Gli altri? Sorvoliamo che forse è meglio negative

  134. In quell’anno in serie B tanti allenatori navigati
    Bruno Pace , Fascetti , Bolchi , Carletto Mazzone , Franco Scoglio , Gigi Simoni …
    Il Lecce aveva gli argentini Barbas e Pasculli

  135. pescarese1976 ha detto:

    Secondo me non è da sottovalutare anche la promozione di Oddo, anche quella molto bella e non da dimenticare. Ripetersi dopo la promozione sfiorata l’anno prima non è così semplice come la vogliamo far passare. Non è perché hai giocatori forti è assodato che vinci anzi, basta vedere la stessa Cremonese (Secondo me andrà in A), Empoli e Frosinone cosa stanno combinando. Mi piacerebbe leggere qualche articolo anche di quell’anno

  136. pescarese1976 ha detto:

    Cillone con tutta onestà sai che non lo ricordo?

  137. Seccia Impavida ha detto:

    Buongiorno
    Campionato indimenticabile , curva nord e tifoseria uniche in italia

  138. Si , io intendevo l’anno di Galeone

  139. pescarese1976 ha detto:

    Gnorima’ Catuzzi alleno’ il Pescara l’anno prima di Giuvann

  140. Pescarese forse ricordo male , ma catuzzi in quell’anno non andò ad allenare a Bari?

  141. pescarese1976 ha detto:

    Le trasferte più belle? Taranto, Samb e Bari. Se ci ripenso adesso m’impaurisc da sol rofl

  142. Concordo con alex , il calcio di oggi è concepito diversamente , si arriva a fare di tutto in modo scorretto e vigliacco pur di raggiungere il risultato …
    Solo Zeman oltre al calcio insegna ai ragazzi la correttezza e l’onestà in mezzo al campo

  143. 40mila.it ha detto:

    @Germano: fatto per la foto acute

  144. Nel Catania era subentrato Bruno Pace , ma noi non lo abbiamo incontrato da avversario avendo giocato con li catania 2 turni prima …
    Peccato che la Laziomerda si è salvata con gli spareggi 🤘

  145. pescarese1976 ha detto:

    Ragazzi immaginate che io quelle emozioni ebbi la fortune di viverle in 2 diverse funzioni: da giovanissimo calciatore e da giovanissimo ultrà. Con uno dei giocatori menzionati ci frequentiamo e non perdiamo occasione nel ricordare quei 2 anni. Mi permetto di evidenziare che quella squadra la costruì in primis L ‘allenatore della Primavera dell’epoca ed un certo Catuzzi. Uno dei prima portare in Italia il gioco totale del calcio ed il famoso 433

  146. Era tutto emozionante , ricordo anche durante la fila infinita per i biglietti ai botteghini che era tutta una festa

  147. germanodacuneo ha detto:

    Aggiungo qualcosa all’ah!… all’interessante m’arcord di Cillon della magica stagione 1986/87

    Questo “ah!…m’arcord” è dedicato a quei tifosi che c’erano e che ricordano benissimo quell’esaltante stagione 1986/87, con la promozione raggiunta all’ultima giornata di campionato, e a quei giovani nati negli anni ’80, che non erano ancora tifosi del Pescara, e che la ricordano solo per sentito dire.
    Dalla C (sfiorata) alla A in un solo campionato….
    Decisive le ultime tre partite, col caldo di giugno: il 7 un gol di Marchegiani, uno dei gioiellini fatti in casa del Pescara di Galeone, consente di guadagnare i due punti contro il Bologna. Si continua a sperare con crescente ottimismo col pubblico in festa. Il 14 si pareggia 1-1 ad Arezzo, reti di Ugolotti al 21’ e di Benini al 73’. Una giornataccia dell’arbitro contro il quale c’è persino un tentativo d’invasione del pubblico al seguito dei biancazzurri, frenato dal tempestivo e coraggioso intervento del D.S. Alberti.
    Il 21 giugno, all’Adriatico, l’ultimo decisivo confronto, contro il Parma di Arrigo Sacchi. Lunga sofferenza, ma alla fine segna, il gol promozione, Bosco al 72’ e il Pescara, per la terza volta nella sua storia, la prima senza spareggi, ritorna in serie A!
    Al termine dei 90’, il Lecce vince a Cagliari per 1-0 con gol di Paciocco, il Cesena batte il Catania per 3-1, il Pisa vince a Cremona per 2-1 ed è promossa in serie A insieme al Pescara che batte in casa il Parma con un gol di Bosco al 72’, e infine il Genoa perde clamorosamente a Taranto per 3-0. Come si può notare sono tutti risultati favorevoli al Pescara.
    In conclusione, ripeto, nella classifica di fine stagione il Pescara è primo alla pari con il Pisa a quota 44.
    Purtroppo non ho potuto partecipare a questa gioia popolare e ai festeggiamenti dei tifosi pescaresi.
    Solitario e lontano da Pescara, con una radiolina in mano ho potuto seguire la cronaca della partita percorrendo un verde sentiero di una vallata del Piemonte … e dove sono stato anche morso, a un polpaccio, da un cagnolino mentre attraversavo un cortile di una cascina. Proprio un bel quadretto!!!
    Alcuni titoli dei giornali dedicati alla nona promozione, dalla sua fondazione, del Pescara:
    da il Centro Sport:
    Biancazzurri primi in serie B, la A oggi è una realtà
    Il Pescara dei sogni
    Al 72’ Bosco segna il gol decisivo
    Oltre quarantamila all’Adriatico.

  148. pescarese1976 ha detto:

    Cillone on quel periodo in curva nord vivemmo il massimo splendore, il mio ricordo più bello della mia giovanissima età. Saluto uno dei veri capi ultrà M.S. detto Papalina, un leader che pochi hanno avuto nelle tifoserie italiane.

  149. Max1967 ha detto:

    Infatti sono emozioni che ti rimangono dentro anche dopo 30 anni…

  150. pescarese1976 ha detto:

    Buongiorno a 40mila.it, amici quel periodo fu unico e sarà irripetibile. Pescara era una bolgia per ogni spigolo della città, si trovava a vivere uno dei momenti più importanti della sua storia. Grazie a Cillone che ha scritto questo articolo.

  151. germanodacuneo ha detto:

    Bravo Cillon e Buon amarcord. Si può togliere la foto doppia di Caldora? Grazie…

  152. alex74 ha detto:

    Era un calcio diverso, emozionante, coinvolgente. Mo c’è solo pressing e corsa. Ddu cuiun

  153. Quel campionato è stata un’emozione continua

  154. pescara ha detto:

    Cillò, freeekete! Scrivi più spesso!!!

  155. draculone ha detto:

    Bei tempi ed altro calcio. Bravo Cillon good