Ah!… m’arcord di ERIBERTO (2a parte)
20/10/2019
UN PASTICCIO TARGATO SEBASTIANI
21/10/2019

UN TECNICO IN… “ANALISI” – 8° ep. [SPEZIA]: SCOLARETTI, ALTEZZA E MENTALITA’… ULTRAS!

19/10/2019, Pescara -Spezia: al 2', ZAPPA accorcia sull'attacco avversario

Ancora un’applicazione scolastica, semplicistica del 3-5-2 o 5-3-2 o 3-5-1-1 o 5-3-1-1 che dir si voglia. Sembra di risentire Epifani quando diceva: “Basta mettere ogni giocatore al suo posto”!

Come se per sapere giocare a scacchi bastasse sapere che il Re bianco va nella casella E1!

OK, è riduttivo far pensare che Epifani volesse davvero dire che poi non servisse sapere cos’è un arrocco… però, eccoli, sabato scorso, precisi precisi come scolaretti delle elementari disposti in “fila per sei col resto di due”… ops, volevo dire con il 5-3-1-1:

Era il primo tempo. Notate però una cosa: siamo con lo Spezia che attacca e noi restiamo con la nostra linea difensiva a 5 belli ‘alti’, ad almeno 25 metri da KASTRATI. CAMPAGNARO è al centro della difesa a 5, quel mezzo metro più indietro per dire che è lui che chiama la ‘linea del fuorigioco’ e, di conseguenza, l”altezza‘ della squadra intera. Nulla da eccepire. Anzi, di positivo c’era, lungo tutto il primo tempo, anche l”uscita’ a turno di uno dei nostri ad accorciare (come già nell’immagine di copertina) sull’avversario che ha la palla o la sta per ricevere, come si avvia a fare ZAPPA (in basso a sinistra) nell’immagine successiva:

Nulla di eccezionale ma, fin qui, tutto bene. Addirittura, sulla loro impostazione dal fondo, li disturbiamo molto ‘alti’ [N.B.: uso la parola “disturbo” perché chiamarlo “pressing” sarebbe un po’ troppo: siamo pur sempre alle elementari… Evitiamo l’inglese che è presto, va)]; qui addirittura con ZAPPA – in basso a destra nella foto seguente – sulla linea di GALANO e BRUNORI:

Li disturbiamo abbastanza, o almeno tanto che il loro estremo difensore deve spesso rinunciare all’impostazione e a tirare lunga la rimessa dal fondo, roba che equivale spesso a perdere il proprio possesso palla:

E poi? E poi, da inizio secondo tempo… accade! Cosa accade? Per dirla con le parole di ZAURI, accade … l'”INCOMPRENSIBILE”! Voilà, basta una sola immagine (ad esempio al 55esimo minuto) a dire tutto:

Linea difensiva arretrata di almeno 10 metri. Centrocampo di circa 20! E nessuno che ‘esce’ più a disturbare. Risultati: bel “buco tra le linee” (cioè tra centrocampisti e attaccanti), squadra “bassa”, Spezia che manovra non più “disturbato”! Facile prevedere l’esito a forza di tenere la palla troppo vicino alla nostra area di rigore…

Vorrei farvi vedere altro, perché è vero che così l’analisi è un po’ limitata: qualcosa sul possesso palla, sull”ampiezza’ dei ‘quinti’ e sulla carenza di schemi in fase terminale. Però, che volete, se siamo alle elementari tocca adeguarsi. A che servirebbe andare a parlare di cose che sono almeno da ‘scuola media’ del calcio?

Ma, insomma: che è successo?

Ora, se lo dicesse un tifoso qualsiasi sarebbe un “gufo”, o un “chietino”, o peggio (fate voi)… per cui non lo diciamo neanche noi. Lo facciamo invece dire al ‘Presidente… (dei gufi? dei chietini?)‘: “Ci siamo addormentati e cullati sull’1-0… Non voglio vedere gente che si adagia sul risultato e che molla dopo 45 minuti. Si devono svegliare tutti”! Applausi… non al Presidente… ma quelli di certa tifoseria agli “addormentati” (parola di SEBASTIANI), ai giocatori che hanno “mollato” (sempre nelle parole di SEBASTIANI)!

Neanche ZAURI (altro gufo?) è parso applaudire i suoi: ha detto che il problema è di mentalità ed è infatti “una questione di atteggiamento“. Che coincidenza, proprio una delle stesse parole, “mentalità”, usata dal mondo Ultras… Ma questa sarebbe tutt’un’altra analisi da fare…

Link alla precedente analisi tecnico-tattica

Highlights della partita

W. RED ACTION

Lascia un commento

31 Comments

  1. Admin Supremo ha detto:

    In occasione della partita Pescara-Benevento la curva sud sarà riservata interamente ai tifosi ospiti.

  2. Non me ne vogliate, ma se siete TUTTI COSÌ BRAVI, COM’E ‘ CHE NESSUNO SI FA AVANTI?

  3. draculone ha detto:

    433 se c’è cosi poco pubblico è proprio perché tantissimi dicono finché c’è cussu’ io allo stadio non ci metto piu piede e i miei soldi se li sogna. Quindi d’accordissimo con Nemicissimo nel dire SEBASTIANI VATTENE

  4. draculone ha detto:

    Cillo’, tutte e due dash

  5. nemicissim0 ha detto:

    443off, scusa ma non è esattamente lo stesso. A pescara ci sono mille ristoranti, ognuno dei quali rappresenta il proprietario, ma una sola squadra di calcio, che rappresenta non solo il proprietario na tutta la città, cioè tutti noi. Quindi, se non sono soddisfatto del menu, non dico vattene al ristoratore ma vado da un altro. Se invece non sono soddisfatto di come è gestita una cosa che riguarda anche me, allora dico SEBASTIANI VATTENE.

  6. Max1967 ha detto:

    Tanto anche se si perde sabato l’allenatore non salta….abbiamo un’altra partita dopo tre giorni.
    L’ occasione buona era questa della pausa….ma da una dirigenza del genere che ti vuoi aspettare?
    Qualcuno ha notizie di Bocchetti e Repetto? search

  7. Ma tanti km con la macchina , o i fatt tanti km nghì li litr di birr 🍻 laugh

  8. biancazzurri ha detto:

    Repoman: Addubbet l’u Belvedere, nghi li fiur di stu period rofl rofl
    Cillò, chi ci vu fa: la curva non é unita…………..ci sono pochi rimasti al centro che pensano che si deve fare sempre il battimani e tutti gli altri pensano che sa da fischià. brutta storia: à finite tutte

  9. 433offensivo ha detto:

    visto che spesso si paragona il Pescara ad un azienda, considerato che in passato Sebastiani ha definito “clienti” i tifosi…non è che se io non sono soddisfatto del menù di un ristorante, posso dire al padrone…vattene! l’unica cosa che posso fare è non andare più a mangiarci, fino a che non cambia gestione…..se poi io continuo ad andarci a mangiare e mi lamento, allora evidentemente il problema …c’è l’ho io

  10. draculone ha detto:

    Beato te, Cillo’, ca si visit caccos prima, durante e dopo dash Io so’ di certo solo una cosa, che ho fatto tanti km rofl

  11. nemicissim0 ha detto:

    Stai fresco ad analizzare…qua, gli unici “ANALizzati” sono i tifosi del Pescara.

  12. Tanto dopo aver visto quello che è successo a fine partita , s’ho pers li speranz dash

  13. Repoman ha detto:

    Addubbet l’u Belvedere, nghi li fiur di stu period

  14. Basta che vada via , costi quel che costi.
    Non ha senso andare avanti in questo modo , sembra di assistere impotenti ad’una lenta agonia

  15. johnny blade ha detto:

    La realtà è che pure in Comune della squadra non glie ne frec nindm

  16. johnny blade ha detto:

    * dovrebbe addobbare

  17. johnny blade ha detto:

    Il comune divrebbe addobare per 12 mesi su 12 i pali di coccarde biancazzurre. Cazzo gli costa. Magari pure così una certa mentalità entrerebbe in coccia agli uagliunett.

  18. draculone ha detto:

    Nella peggiore delle ipotesi il numero di persone al seguito della squadra aumenterebbe, è soprattutto ci sarebbe un ricompattimento generale

  19. draculone ha detto:

    L’ unico modo per rinascere, È CHE SE NE VADA, COSTI QUEL CHE COSTI

  20. 433offensivo ha detto:

    Il problema della disaffezione della piazza è il risultato di una somma di situazioni, che non riguarda solo PESCARA, ma moltissime altre piazze. Pay tv, società poco amata, serie A umilianti e soprattutto le scuole, stanno cambiando molte abitudini. Dico le scuole perchè ai miei tempi, l’ora di educazione fisica significava partitella a pallone..oggi invece si pratica rugby o basket o pallavolo, ma non il calcio. Le tv oggi plagiano i ragazzini che corrono dietro ai miti di Cristiano Ronaldo e vengono distratti dalla realtà locale. Credetemi, quello della scuola, è forse il vero punto su cui cominciare a lavorare per rimettere le cose a posto…

  21. 433offensivo ha detto:

    Germano, la tua idea relativa all’ingresso gratuito di under 14 non accompagnati dai genitori, è inapplicabile poichè chi si prenderebbe la responsabilità di eventuali incidenti o danni ai minori? La società? Gli steward? Ed anche permettere l’ingresso gratuito ai minori accompagnati dai genitori, la vedo poco funzionale perchè difficilmente un adulto che non ha voglia di venire allo stadio, lo farebbe a prescindere dalle agevolazioni, basti pensare che molti abbonati che conosco, non vengono allo stadio perchè demotivati, nonostante abbiano pagato l’abbonamento.
    Personalmente ritengo che l’unico modo per “ricostruire” sia quello di partire dalle scuole…favorendo iniziative in collaborazione con le scuole.

  22. Alla fine della partita con il Crotone, i Rangers non avevano dato l’ultimatum alla squadra? E sabato con l’applauso si sono rimangiati l’ultimatum? Ultimentalità ultrà…….

  23. johnny blade ha detto:

    Tutto è un caso. Quello di cullú è [il caso] di andarsene.

  24. germanodacuneo ha detto:

    Questo è un commento fuori norma che può essere utile. Una proposta per il Presidente Sebastiani, visto che lui è tutta la società.
    La curva Sud, quasi sempre deserta, dovrebbe essere condivisa dai quei pochi tifosi paganti e dai ragazzi dai 10 ai 14 anni con ingresso gratuito. Chi non sono accompagnati da un adulto devono essere assistiti da steward preposti. In questo modo si “alleva” i futuri tifosi biancazzurri e si invoglia i genitori, che non andavano allo Stadio, ad accompagnarli. La mia idea è applicabile?

  25. pescara ha detto:

    Abbiamo preso 2 gol casuali e ce ne hanno annullato uno regolare. Malgrado l’atteggiamento incomprensibile dei giocatori, la qualità della rosa sarebbe bastata a vincerla. Bisogna solo che Zauri riesca a farsi sentire, sfruttando la qualità che gli hanno messo a disposizione. O che se ne vada.

  26. UK_Dolphin ha detto:

    Quindi con la difesa a 5 (da notare la genialata di schierare tre centrali contro l’unica punta avversaria Gyasi) abbiamo preso due gol contro una squadra impaurita ed in crisi, e sabato che arriva il Benevento? Difesa a 7 con i doppi terzini, uno presidia il territorio e l’altro si spinge in avanti? Con l’apatia e lo scazzo che avvolge ambiente e squadra e’ facile scivolare sul fondo della classifica. Si ci libereremo dal plusvalenziatore seriale, ma pagando un prezzo molto caro…

  27. Max1967 ha detto:

    in campo erano messi abbastanza bene….ma non sapevano cosa fare. Forse l’allenatore dovrebbe spiegargli anche cosa fare oltre che a piazzarli in campo come degli scacchi su una scacchiera….

  28. tusciabruzzese ha detto:

    Cioè, tu hai un allenatore che ti fa fare le cose semplici (forse troppo semplici). Ma almeno quelle falle! O sarà che i “senatori” decidono loro e non ascoltano Zauri? In questi casi, esiste una Società che chieda il conto ai giocatori dei loro comportamenti in campo? O non dobbiamo disturbarli perché lo dicono i loro procuratori e le “squadre A”, quelle a cui appartengono, cosa devono fare in campo? Siamo una “dependence” o i nostri DS hanno qualcosa da dire? Repetto scompare sempre dopo le sconfitte? La tifoseria organizzata, quella, lasciamola stare: i morti si rispettano lasciandoli in pace

  29. Max1967 ha detto:

    Sabato è stato un disastro su tutti i fronti.
    Squadra e tifoseria orgsnizzata….

  30. biancazzurri ha detto:

    Ma come si fa a fare gli applausi? MENTALITA’ ci vuole. GIUSTO!

  31. Maiella ha detto:

    C’è poco da analizzare dash