PLAYOFF PESCARA – JUVENTUS NG 1-3: i 99 MINUTI con i 40mila!
11/05/2024
“TUTTO SOMMATO UNA STAGIONE POSITIVA. AVANTI COSI'”
12/05/2024

Emmanuel CASCIONE (Allenatore in prima del Pescara):

  • Non mi sembra che il Pescara abbia sofferto questa Juventus. Dopo il loro gol abbiamo cambiato atteggiamento; loro si sono schiacciati e abbiamo avuto più campo. Abbiamo avuto occasioni che non abbiamo concretizzato e gli episodi hanno fatto la differenza. Non ci dobbiamo fare influenzare dal risultato: abbiamo fatto una buona partita, ma non siano riusciti a concretizzare.
  • All’inizio si era messa come volevamo: avevamo spazio dietro i loro difensori e andavamo in profondità, però abbiamo preso questo gol troppo presto e la gara è cambiata.
  • La sensazione all’inizio era quella d’essere sotto ritmo. Dovevamo essere più veloci nell’accorciare; invece, arrivavamo sempre un po’ in ritardo. L’errore è nato da questa cosa: se fossimo stati più cattivi con le mezzali in mezzo al campo, non ci sarebbe stato quel pericolo.
  • Forse dovevamo essere più aggressivi e forse questo ci è mancato, ma dopo il gol, dopo 10-15 minuti, vedendo che facevamo fatica, abbiamo cambiato modo di giocare e siamo andati a uomo: e i ragazzi l’hanno interpretata bene; la squadra è stata più cattiva e più vicina alla loro fase di palleggio.
  • Nel secondo tempo abbiamo fatto buone cose. Il secondo gol nasce da un errore dell’arbitro importante perché non ha permesso a Federico di andare sul pallone: ha dovuto fare il giro largo. Poi, c’è stato un rimpallo e la palla è rimasta lì. Queste cose qui fanno la differenza: se la gara fosse rimasta sull’1 a 0… – quanto mancava? Un quarto d’ora? [era il 91′ invece – ndr] – … potevamo ancora cercare di pareggiarla. Quest’errore dell’arbitro è stato importante: bisogna capirle queste cose, ché fanno la differenza.
  • Sono arrivato in una situazione dove la squadra era giù di morale e aveva perso tante certezze. In poco tempo siamo riusciti a trovare subito la compattezza, siamo diventati più squadra e fatto un buon percorso fino a questa gara. Non ho rimpianti: i ragazzi mi hanno dato tutto e giocato per il gruppo. Sono contento per quello che hanno fatto”.

 

40mila.it

1115 GIORNI di SERIE C, 4563 di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

22 Comments

  1. UK_Dolphin ha detto:

    Piu’ la retrocessione in C dove gli introiti TV/lega scendono da sette milioni a stagione a 600/700 mila.

  2. allegri10 ha detto:

    Quello non ha i soldi… ma il calcio di oggi aiuta i furboni a farli. Lotito era un mezzo polacco, DeLau con napoli oramai sta al 96% del fatturato con 4% al filmauro. Nulla si crea e nulla si distrugge normalmente, ma nel calcio basta mettere qualche 0 in più nelle celle di excel

  3. Harken ha detto:

    Ponzi ponzi po po. Anzi senza po po 😉

  4. tusciabruzzese ha detto:

    Harken, vuoi vincere facile
    😉

  5. Harken ha detto:

    bummon per me i soldi li ha fatti facendo la scarpetta coi procuratori, fatto che spiega le 700 movimentazioni di semilavorati ogni 6 mesi sempre con gli stessi soggetti.
    Poi nell’ultimo periodo, dopo la fine delle plusvalenze fittizie incrociate, dopo una serie di nuove regole (culminate con la fine delle comproprietà) e soprattutto con la fine delle plusvalenze monstre da 10 ml, cullù ha aperto all’ingresso non ufficiale a soggetti di varia natura tra cui mr. sbaciucchione.

    UK_Dolphin che ne pensi? Ho travisato completamente o ci ho preso?

  6. lafestadeicolli ha detto:

    allo stadio devono andare solo i 600 omaggi, in panchina esordienti ed in campo primavera e giocatori a fine carriera. la gente non ci deve voler venire a pescara! fallimento unica soluzione

  7. UK_Dolphin ha detto:

    @Max. Idea poca realistica, deve essere appoggiata dalla classe imprenditoriale/politica locale e dalla tifoseria organizzata per avere successo: I mezzi per gestire la nuova società, giocare all’Adriatico e portarci la tifoseria compatta.
    @Bummon. Parecchi punti oscuri da chiarire solo con un’analisi post mortem del tribunale fallimentare quando e se sara’. Qualche indizio c’e’ cmq.

  8. bummon ha detto:

    A me cussu fa solo pena…..Pescara calcistica è morta da quando I ❤ SEBACH si è sbarazzato di tutti in un solo colpo…..sono proprio curioso di sapere chi cazzo è il vero proprietario di sta cazzo di squadra……aggiungo ma da ndo so arrivati i milioni quando servivano se cullu nte na lira?

  9. Max1967 ha detto:

    UK_Dolphin a Pescara abbiamo già una seconda squadra. Lo dicevo quando siamo retrocessi in C che andava sostenuta al posto della Sebastiani per farla diventare la prima squadra della città.

  10. johnny blade ha detto:

    SEBASTIANI SEI UN PERDENTE.VATTENEEEE!

  11. UK_Dolphin ha detto:

    Esatto. Senza tifosi il calcio vale zero. Chiudere i rubinetti: Stadio, tv, merchandising e socials. Contestazioni necessariamente annacquate sono inutili. Una idea, estrema, sarebbe di creare/rilevare una società amatoriale per farne la rappresentante del calcio cittadino attirando investitori seri. Estrema e non facile da realizzare ma visto che Cullu’ non vuole/può vendere non vedo alternative.

  12. alex74 ha detto:

    Se veramente l’ anno prossimo ripartiamo con questa GENTAGLIA l’ unica soluzione è la diserzione totale. E per totale intendo stadio, tv e radio. Devono rimanere soli. Mi dispiace ma anche la contestazione dei tifosi non è servita a un cazzo di niente. Continua a prenderci per il culo indisturbato. Cordate, cazzate varie. Solo qui a pescara succede. Un gesto forte sarebbe anche da parte di questi siti. Pagina iniziale con scritto : FINO A QUANDO CI SARETE VOI NON CI SAREMO NOI. Rifare l’ ennesimo anno così è solo da coglioni.

  13. tusciabruzzese ha detto:

    SOLO LA MORTE, IL FALLIMENTO O LA GIUSTIZIA!

  14. tusciabruzzese ha detto:

    Grande Gaby!

  15. nemicissim0 ha detto:

    Non se ne va, almeno a breve. Non si fallisce, almeno a breve. Ci si iscrive e ricomincia la giostra, ovviamente al ribasso. L’anno prossimo, l’obbiettivo sarà una salvezza tranquilla, tipo Pineto.

  16. Gabriele ha detto:

    Nell’ultimo mezzo secolo, il Pescara ha disputato … finora!… dieci campionati di Serie C, con le seguenti medie-punti a partita:

    1973-74 – 1,92 – primo posto (vittorie a due punti, riconvertite a tre punti)
    1982-83 – 1,88 – primo posto (vittorie a due punti, riconvertite a tre punti)
    2001-02 – 1,55 – quarto posto
    2002-03 – 1,94 – secondo posto
    2007-08 – 1,58 – quinto posto
    2008-09 – 1,26 – dodicesimo posto
    2009-10 – 1,70 – secondo posto
    2021-22 – 1,71 – quinto posto
    2022-23 – 1,71 – terzo posto
    2023-24 – 1,44 – sesto posto

    Dunque, dopo Tom Rosati il primo posto ce lo possiamo scordare … anche in Serie C!… E l’ultimo appena concluso è il campionato peggiore, sotto ogni punto di vista, dopo quello “particolare” del fallimento, di Galderisi e Cuccureddu, di Vasto e delle collette per pagare il pullman della squadra.
    E siccome ogni torta ha bisogno della sua ciliegina, dopo il “sofferto” sesto posto, dopo l’esultanza euforica per il “sofferto” 2 – 2 casalingo con il Pontedera, dopo essere stati messi “a giro” dai ragazzini della Juventus, adesso non poteva mancare che … “gli episodi hanno fatto la differenza”.
    Nel frattempo, a proposito di differenze, di fallimenti e “disgrazie” varie:
    • il Parma, ripartito dalla Serie D otto fa, l’anno prossimo giocherà il quarto campionato di Serie A dopo essere fallito;
    • il Como, ripartito dalla Serie D sei anni fa, l’anno prossimo giocherà in Serie A;
    • il Cesena, ripartito dalla Serie D cinque anni fa, l’anno prossimo giocherà in Serie B;
    • il Mantova, retrocesso l’anno scorso in Serie D, ripescato, l’anno prossimo giocherà in Serie B;
    • la Salernitana, ripartita dalla Serie D dodici anni fa, l’anno prossimo giocherà il settimo campionato di Serie B, dopo i tre consecutivi in Serie A:
    • il Lecce, ripartito dalla Serie C dodici anni fa per illecito sportivo, l’anno prossimo giocherà il suo diciannovesimo campionato di Serie A (il quarto negli ultimi sei anni).
    E non mi pare d’aver citato realtà metropolitane; tutt’altro.
    Il Pescara, invece, non fallisce, non prende punti di penalizzazioni e non ha condanne per illeciti, ma il “migliore di tutti i tempi” gli (e ci) assicura un TRANQUILLO QUARTO anno consecutivo di “agriturismo” a Pontedera, Gubbio, Piancastagnaio e Sestri Levante, o forse a Picerno, Cerignola, Giugliano e Altamura, alla “spietata” conquista di altri imbattibili record e di altre cocenti umiliazioni, accompagnate dalle immancabili barzellette “alla vaselina”.
    C’erano una volta, e ci sono ancora, un gruppo americano, un fondo tedesco e una cordata italiana. L’americano dice all’italiano …

  17. caps ha detto:

    La Mattina Dopo Riscontro Che Cascione è l’Unico Che Ci Ha Messo La Faccia . Troppa la Tensione e l’Amarezza Ma Lui Sapeva di Avere un Gruppo Involuto dal Mese di Novembre. Stessi Errori Con Allenatori Diversi . I Giocatori Sono gli Stessi meno Dagasso Infortunato ma gli Errori e le Prestazioni di Basso Livello Si Sono Ripetuti. Un Allenatore Lasciato Solo alla Deriva Dalla Società Che Ormai Tutti Sanno Senza Un Centesimo e Con un Bilancio Molto Pesante . I Giornalai Che Sono Anni che Permettono Questo Scempio Hanno Criticato la Squadra Dimenticando chi lo Ha Costruito e La Smobilitazione Avvenuta che poi a Gennaio Hanno definitivamente Condannato La Squadra alla Mediocrità Senza Un Vero Intervento Nel Calciomercato … Un Presidente Senza Soldi , ormai Non ha Via di Uscita. Deve Accettare il Proprio Destino Come Noi Abbiamo Subito la Sua.Gestione x 12 Anni .

  18. draculone ha detto:

    Dacci la dritta per il tuo pusher, ROBA DI QUALITÀ

  19. tusciabruzzese ha detto:

    Le dichiarazioni del dopo partita sono da caso d’analisi. Delle due l’una: o recita apposta per far fare bella figura a se stesso in prospettiva futura, inventando una partita diversa da quella subita, oppure davvero non ci capisce niente!
    Per stima, do per scontato la malafede della prima ipotesi, sarebbe almeno logico. La seconda non mi pare credibile per la sua irrazionalità e lunaticità

  20. tusciabruzzese ha detto:

    Cascione, per circa 35 minuti del primo tempo, salvo un intermezzo forse tra il 10° e il 15° e negli ultimi 5 minuti, hanno palleggiato liberamente, nascondendoci la palla. E questo perché hai buttato via mezza partita prima di dettare un po’ di aggressione da parte di Squizzato e le mezzali. Non ci hai capito niente, hai dormito a lungo su un’impostazione che ci faceva palesemente soffrire. Hai sbagliato i cambi e la reimpostazione poi del modulo. Hai costretto Cangiano e poi Accornero a giocare da mezzeali!!
    Un disastro!

  21. Max1967 ha detto:

    Cascione non hai fatto bella figura nel dopo partita.

  22. lufijedigin ha detto:

    mi ripeto per lasciare una traccia sul post dedicato:

    L’ultima cosa (???) che scrivo è questa:
    mi hanno fatto incazzare di più tutte le stronzate dette da Cascione a fine partita che aver perso contro la primavera dei gobbi.
    Ma un po’ di dignità non ce l’hai?
    Ma veramente nella VANA speranza di essere confermato con uno stipendio da fame, ti abbassi a prenderci tutti per il culo con le tue ridicole affermazioni?
    Ma VERGOGNATI E SPARISCI, hai infangato il buon ricordo che avevamo di te.