PLAYOFF PESCARA – VIRTUS VERONA 3-1: i 99 MINUTI con i 40mila!
22/05/2023
QUARTI DI FINALE: PESCARA-VIRTUS ENTELLA, 27/05/2023, h. 20.30
23/05/2023

Zdeněk ZEMAN (Allenatore in prima del Pescara):
C’è poco da ridere perché arrivano avversari più difficili.
Per la prestazione penso che abbiamo iniziato, per un quarto d’ora, bene; ma poi tirato i remi in barca.
Secondo tempo meglio anche perché loro hanno giocato 4 partite in 10 giorni, il che non é facile; ma sono contento della mia squadra.
Nel primo tempo doveva essere CANCELLOTTI a stare più alto in partenza perché se sta a metà strada poi va in difficoltà.
Peccato che BROSCO si è fatto male: ha un affaticamento sulla coscia, da valutare. Spero nulla di grave. Non è uscito per infortunio ma per volontà mia, perché l’ho visto in difficoltà. Però, anche lui aveva detto che non stava al meglio.
KRAJA si è sforzato di fare quello che gli chiedo: certe volte gli riesce.
ALOI tiene un po’ più la palla e spesso perdiamo i tempi per entrare.
MEROLA ha sbagliato qualche cosa in più del solito.
Daniele SEBASTIANI (Presidente della Delfino Pescara 1936 SpA):
Io l’avevo già detto in settimana che il Verona è una buona squadra e anche organizzata. Nel primo tempo abbiamo sofferto penso un po’ troppo ma poi la qualità è uscita fuori. Però, nel primo tempo abbiamo rischiato anche troppo.
Col Catanzaro c’erano anche gli ospiti a fare numero, però oggi c’era una bella cornice di pubblico: il pubblico di cui ha bisogno una squadra per andare avanti.
Le teste di serie sono 4 squadre una meglio dell’altra, a prescindere se siano ferme o meno da tempo: una vale l’altra.
Non credo che ZEMAN sia contento: non credo. E per farlo ridere… [ci vuole – ndr].
Oggi la cosa più bella è stato il pubblico.
RAFIA: ce ne sono tanti di giocatori bravi ma devono essere meno innamorati della palla perché nel primo tempo abbiamo rischiato per questo motivo.

Erdis KRAJA (centrocampista del Pescara):
Sono un bomber solo per stasera, per il futuro vedremo con calma. Nel primo tempo siamo entrati un po’ imballati, un po’ sulle gambe. Loro uscivano palla al piede e faticavamo a fermarli. Poi, al secondo tempo siamo venuti fuori.
Sono contento per i gol, che dedico a mia madre ma anche alla squadra, a coloro che giocano meno ma stanno sempre sul pezzo e mantengono il gruppo vivo.
Sul primo gol è stato bravo DELLE MONACHE, che me l’ha toccata indietro: poi, quasi istintivamente l’ho stoppata e l’ho messa sul primo palo, un po’ ad istinto.
Non bisogna parlare dei singoli ma analizzare il lavoro di squadra: oggi andavamo sempre con un pelo di ritardo su tutti gli uomini e loro avevano avanti giocatori veloci, che se lasciatogli campo diventavano devastanti.
Hamza RAFIA (centrocampista del Pescara):
Loro sono una squadra fastidiosa e noi dobbiamo crescere. Da un mese che non giochiamo e io anche di più per infortunio.
Il mister aveva chiesto di giocare di più insieme che all’andata e abbiamo fatto bene.
Se mettiamo la testa dritta e facciamo quel che sappiamo fare, secondo me il gol arriverà sempre.
Il Pescara mi ha dato fiducia, portandomi qua e quello non si deve dimenticare: a gennaio poca gente credeva in me e oggi sono contento di stare qua.
Fare la mezzala a livello professionistico è nuovo per me: devo perdere meno palla e rischiare di meno, ma quando faccio il mio gioco non ci penso. Devo gestire meno la palla e recuperare più palloni a centrocampo.

40mila.it

1075 GIORNI di SERIE C, 4523 di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

15 Comments

  1. madelib ha detto:

    Davvero un’occasione persa per fare cori contro quello là, quello che, da quasi dodici anni, ha affossato la dignità del PESCARESE, facendo levo su coloro i quali affermano:: “Eh, ma menomale che ci sta chi mantiene la categoria!!!!”, “E chi ci viene?”, “E chi ci sta?”

    Incoerenza totale e timori tipici di chi non ha sufficienti convinzioni…

    …ecco perché siamo ridotti così🤷‍♂️

    Questa è la retrocessione conclamata di una TIFOSERIA CHE NON C’E’ PIU’!!!
    Canzoncine melense, lunghe, brutte, soporifere…

    In tifoserie meridionali, almeno, alcune di queste “canzoncine” (che a Pescara sono scandite da ritmi davvero lenti come un metronomo con pochi battiti al minuto) sono caratterizzate da una maggior velocità d’esecuzione, che rende più vivi…

    Veramente poca fantasia! Anche in mezzo alla gradinata.

  2. UK_Dolphin ha detto:

    Eh la coerenza. Come diceva quello striscione di alcuni mesi fa “Sebastiani, Delli Carri, Zeman. La m… piu` la giri…”?

  3. pier66 ha detto:

    Sebastianese-Real Entella (:yes:)

  4. zico ha detto:

    Eppure anche ieri gli insulti a cullù ci sono stati, ognuno come poteva. Il problema è il tifo organizzato.

  5. ilfigliodel36 ha detto:

    Mister possiamo fare i gradoni in discesa fino a sabato? Chiedo per gli affaticamenti

  6. vitabiancazzurra ha detto:

    E vogliamo commentare l’ennesimo atteggiamento incredibile (non riesco a trovare aggettivi adatti ormai sono stati sprecati fiumi di parole e di certo non cordiali…) di quel tizio che a fine partita sta col microfono in mano….
    Per chi se lo fosse perso questa e’ stata la chicca di ieri fra le innumerevoli….Prima di intervistare Rafia a un suo compagno di squadra fa notare come la mancata copertura nel primo tempo lasciava dei grandi spazi a meta campo dove scorazzavano i suoi dirimpettai mettendo quindi in luce un atteggiamento dannoso del tunisino per la squadra …tutto ok ci può stare anche se un compagno di squadra mai scarica le colpe con nomi e cognomi quindi metti in imbarazzo e lanci frecciate pensando forse di essere il gianni minà 3.0 Poi qui viene il bello…intervista Rafia stesso e lo incensa di elogi sperticati !!! non facendo riferimento alcuno su quanto rimarcato in precedenza a Kraja ….
    Tralascio l’intervista successiva dove lancia coriandoli e perline verso …indovinate chi . Ma questo lo fa 12 mesi l’anno .
    Qualcuno mi dirà…ma che te lo vedi a fare…niente voglio sentire fino in fondo che livello riesce a superare e ogni volta mi emoziona di + Anzi ormai il vero spettacolo non è la partita ma il dopo…..

  7. Max1967 ha detto:

    Dai, ma i fuochi di artificio, per aver spezzato le reni alla Virtus Verona, sono stati il tocco di classe.
    Sembriamo una tifoseria che arriva all’eccellenza, o forse si stanno preparando.

  8. alex74 ha detto:

    tuscia ci sta ma io non riesco ad adattarmi. dovrò farlo per forza. speriamo presto

  9. nemicissim0 ha detto:

    Bandoni di pop corn e mani di gommapiuma col pollice in alto.

  10. tusciabruzzese ha detto:

    GRAZIE RAGAZZI, GRAZIE DIRIGENZA, GRAZIE A TUTTI PER DEI QUARTI DI FINALE DI SERIE C!
    (:dash:)

  11. tusciabruzzese ha detto:

    Siamo una bella tifoseria di floklore. Finiti i tempi ultras a Pescara, contestazioni incluse. Siamo come in quegli sport dove ci sono le ragazze pon pon che fanno colore e tifo ma non si sa cosa sia contestare.
    E ci sta: è la trasformazione del calcio in uno sport moderno, di spettacolo. E la nostra curva fa spettacolo! Altro non chiedere …

  12. nemicissim0 ha detto:

    Madelib, adesso è il momento di stare vicino alla squadra. Si può fare solo una cosa per volta. E poi, è stato introdotto un nuovo, esplosivo coro: bisogna prima provare quello.

  13. antateavanti ha detto:

    Si Madelib ho notato . E poi ci lamentiamo. E basta ! Anzi comincio a scrivere forza Sebastiani ovunque E’ .Chiaro perché che l’erba cattiva continua a crescere dove trova il terreno adatto ? Siamo diventati una tifoseria passiva senza orgoglio tutte chiacchiere e distintivo specchio di quel gran signore che mena le danze Fra un incitamento e l’altro non hanno avuto uno slancio minimo x fare un coro cordiale
    Nell’ipotesi remota vincessimo i play off scommetto che verrà pure osannato lo schettino collinare Che brutta fine abbiamo fatto ma tanto brutta .

  14. madelib ha detto:

    Sebastiani: nemmeno un coro da nessuna parte…
    Qua non hanno capito niente…

  15. ilfigliodel36 ha detto:

    Se giocano tutti bene in contemporanea è meglio? Chiedo per chi sabato farà il suo turno senza ritmo