PESCARA-TURRIS 3-1: i 99 MINUTI con i 40mila!
19/03/2023
PESCARA-TURRIS 3-1: I BIANCAZZURRI PRENDONO I VOTI
20/03/2023

Zdeněk ZEMAN (Allenatore in prima del Pescara): Si sono viste buone cose un po’ sì e un po’ no. Non eravamo continui ma la squadra ha fatto delle cose che gli ho chiesto e ha lavorato su quello su cui doveva lavorare.
I terzini di solito aspettavano troppo dietro ma oggi sono andati avanti tutti e due: forse MILANI di più nel primo tempo; e hanno provato le giocate.
Senza vento e su campo buono si può giocare diversamente: peccato per Messina.
Ho cambiato qualcosa perché i miei non li voglio uccidere subito: li voglio portare al punto in cui possono lavorare senza faticare molto.
Daniele SEBASTIANI (Presidente Delfino Pescara 1936 S.p.A.): Si comincia a vedere “qualcosa” del gioco di Zeman: non è possibile fare miracoli, è arrivato da soli dieci giorni. Si è visto però che quando possiamo giocare con palla a terra abbiamo qualità superiori.
RAFIA è un giocatore che non c’entra nulla nemmeno in B: lui sarebbe uno da serie A e deve chiedersi lui perché giochi in questa categoria.
Noi non dobbiamo guardare il Foggia o altri: dobbiamo guardare noi stessi, se facciamo bene andremo fino in fondo, se facciamo male gli altri possono anche dormire ma il terzo posto non lo conserviamo.
Ho detto in Lega che c’è chi gioca nell’orto e chi gioca su campi di calcio: è inutile mettere qualità se poi devi giocare nei campi di patate.
Maniero è un figlio del Pescara, è nato con noi, lo abbiamo ripreso, è legato alla piazza ed è giusto e meritato essere accolto con gli applausi.
Non abbiamo le caratteristiche per giocare solo sull’agonismo e la cazzimma: abbiamo giocatori tecnici. Giocatori per giocare su certi campi non ne abbiamo e non li possiamo comprare: non possiamo chiedere cose diverse a giocatori che giocano di fioretto.
MESIK è un buon giocatore, è stato preso per quello: io non lo conoscevo ma il direttore ne era straconvinto.

Aristidi KOLAJ (Attaccante del Pescara): Sono contento sia per il gol che per la mia prestazione.
Stiamo cercando di capire i movimenti dettati dal mister e fare di tutto per metterli in campo. Oggi ad esempio ho collaborato molto con MILANI nelle sovrapposizioni.
L’obbiettivo resta il terzo posto. Dobbiamo cercare di tenerlo fino alla fine.
Non mi aspetto regali dal Catanzaro neopromosso: bisogna preparare bene la partita e andarcela a giocare.
Edis KRAJA (Centrocampista del Pescara): Voglio ringraziare tutto lo staff medico della Società per tutte le persone che mi sono state vicine. E’ stato solo un mese fuori, ma sono contento di essere rientrato.
Sono rientrato da poco e devo capire ancora bene cosa vuole il mister e la squadra: rivedrò la partita e capirò anche io come migliorare.
Il mister mi ha provato sia come play che come mezzala.
Gaetano Fontana (Allenatore della Turris): Sapevamo che il Pescara ama giocare in spazi ampi, perché le giocate di ZEMAN sono arcinote; e sta cercando d’indottrinare questi ragazzi al suo gioco. Abbiamo cercato perciò di fare densità.
Se passi in vantaggio puoi sperare che cambi lo scenario, ma se non passi puoi aspettarti quello che ha fatto poi il Pescara.
KOLAJ è bravo nell’uno contro uno; e poi fai fatica a rimetterti in carreggiata.
Il Pescara ha avuto la sfortuna di incontrare due grande squadre come Catanzaro e Crotone: il campionato se lo va a giocare ai play-off, ma è una signora squadra.
Con ZEMAN ci siamo incontrati poco tempo fa a Coverciano ed era seduto a fianco a me, ma non ho avuto la forza e il coraggio di rivolgergli la parola. Ho scritto un libro su ZEMAN, un uomo che ha dato tanto al calcio italiano. Insieme a Sacchi rappresenta il primo cambiamento grande del calcio italiano. Con le loro idee hanno trasformato e indottrinato i nuovi tecnici. Se oggi c’è una visione diversa del calcio tradizionale, lo dobbiamo soprattutto a questi uomini. Negli anni ha dimostrato una purezza dell’uomo che credo debba essere un messaggio per tutti noi.
Abbiamo cercato in attacco di creare una superiorità numerica rispetto alla linea difensiva del Pescara e abbiamo anche avuto le occasioni; ma, se non segni, poi non riprendi più il risultato contro squadre come il Pescara, che non ti offrono tante possibilità: quando te le danno devi fare gol. Rimane questo rammarico: potevamo essere più precisi.

40mila.it

1075 GIORNI di SERIE C, 4523 di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

15 Comments

  1. nemicissim0 ha detto:

    Max, pensa come stiamo ridotti male… dover guardare come un miraggio difficilissimo da raggiungere lo stare un giorno al posto del Catanzaro… cioè ambire ad una promozione in serie B. Dico IN SERIE B!!! SEBASTIANI VATTENE

  2. Max1967 ha detto:

    A marzo ennesimo campionato che non ha più senso.
    Il problema è che stiamo in C…

  3. nafettadicitrone ha detto:

    Jonnhy condivido in parte Aloi è stato molle ma ha qualche attenuante Intanto non poteva competere come statura con l’autore del gol poi gli viene in corsa e se non scali le marcature di squadra è difficile contrastare una dinamica così Ma anche se e’ corretto dare colpe condivise a Plizzari di gol con palloni a 2 metri dalle mani del portiere quest’anno ne abbiamo presi una caterva Se ne evitavamo la.meta’ stavamo secondi col Crotone Questo qua proprio non esce

  4. nico956 ha detto:

    Bn giorno .mi sembra che le cose comincino a a sistemarsi..piano piano..e chiaro che il raffronto nn dobbiamo farlo con la squadra del 2012 ..quella era una squadra che ZZ aveva creato a sua immagine e somiglianza….ma con quella del secondo ZZ..e rispetto a quella mi sembra che siamo a buon punto..per quanto riguarda ZZ come persona che cosa c entrano i rapporti di lavoro..allora se vai a vedere i presidenti nn c e ne uno pulito..e quindi..ZZ nn dovrebbe allenare..per restare puro…la risposta comunque Ve la danno tutti gli allenatori e giocatori. Ke guarda caso..lo ritengono un Number One…!!

  5. johnny blade ha detto:

    Sul gol preso per me è colpa del difensore che si perde da solo e non del portiere. Per me eh! io non ho mai fatto il n°1

  6. tusciabruzzese ha detto:

    Quella che un giocatore non possa essere contemporaneamente “tecnico” e avere pure cazzimma, grinta e aggressività è l’ultima baggianata dell’incompetenza calcistica fattasi uomo?!
    (:fool:)

  7. lafestadeicolli ha detto:

    unico grande zeman!

  8. antateavanti ha detto:

    Caro mister Fontana cosa ne sai della purezza …ancora co sto mito su Zeman ?? Infatti si è visto la limpida coerenza tornando da chi lo ha trattato a pesci in faccia e al quale lui stesso ha rivolto giudizi molto acidi ….la purezza ormai la trovi solo nel bucato se usi Dash .

  9. nafettadicitrone ha detto:

    Guardo solo ora i gol e devo constatare ancora una volta la costante molto negativa del nostro portiere Al corner del Gol dei campani si fa l’ennesima dormita guardandosi bene dall’uscire in presa alta Una lacuna grave e vistosa costante su tanti gol presi Atteggiamento timido e insicuro l’esatto opposto di un portiere che si rispetti dovendo essere il padrone dell’area piccola . Ma quando esce ??? Forse solo per andare al cinema con la fidanzata ….chiedo per Jacobucci e Di Gennaro

  10. tusciabruzzese ha detto:

    “Maniero è un figlio del Pescara, è nato con noi”?!? Chi, quel Maniero che mandò quel messaggio a Balzano su di te e su come ti comportavi in modo inaffidabile?
    Sempre senza vergogna, te e chi non te lo fa notare

  11. tusciabruzzese ha detto:

    Trovo davvero appassionante lottare per un terzo posto del terzo girone della terza serie. Una soddisfazione …
    🙁

  12. 1936 ha detto:

    Grande vittoria, si inizia a vedere la mano del mister.
    Forza Pescara!

  13. ilfigliodel36 ha detto:

    Ha già venduto Rafia? Chiedo per le bancarelle del mercato del lunedì

  14. tusciabruzzese ha detto:

    La vignetta!!!
    (:rofl:) (:rofl:) (:rofl:)