PESCARA-GIUGLIANO 1-1: i 99 MINUTI con i 40mila!
19/02/2023
PESCARA-GIUGLIANO 1-1: I BIANCAZZURRI PRENDONO I VOTI
20/02/2023

Alberto COLOMBO (Allenatore della 1a squadra del Pescara):
Gli uno contro uno sugli esterni c’erano comunque, anche con le mezzeali [del 4-3-3 – ndr]: non cambiava [con il 4-2-3-1 – ndr]. Si è solo invertito, come dicevo ieri, il vertice del triangolo: gli esterni c’erano comunque, ma non si è riusciti ad innescarli.
Il problema è stato invece nell’atteggiamento di una squadra che non è scesa con il giusto piglio in campo nel primo tempo, ma sotto ritmo.
Sembrava l’avessimo portata a casa ma poi c’è stato quell’angolo, neanche battuto in modo perfetto dagli avversari; ma anche se si fosse tenuto l’uno a zero l’avremmo definita una partita – forse generosa, ma comunque – non brillante.
C’è tanto da rimproverare e su cui riflettere: non solo l’atteggiamento i. Sicuramente non è stata una prova positiva.
Avere un’identità non deriva dal sistema di gioco, ma da altre situazioni, come l’intensità nel giocare e nell’aggredire: cosa che se hai i giocatori in un determinato stato psico-fisico non ti riesce. Oggi arrivavamo sul pallone in un secondo tempo.
C’era poco attacco della profondità e pochi movimenti: poca parvenza di giocare come collettivo nel primo tempo; ma se cambiamo solo il vertice non si può perdere l’identità… solo per questo.
I nuovi sono arrivati da sole tre partite e l’infortunio di KRAJA ci penalizza; e quindi abbiamo dovuto invertire il vertice del triangolo.
Daniele SEBASTIANI (Presidente Delfino Pescara 1936 SpA):
Sono sicuramente deluso perché prendere gol così fa male, soprattutto quando hai giocato tutta la partita nella loro metà campo. Dobbiamo essere più bravi a capitalizzare le occasioni che abbiamo e non lasciare le partite aperte, altrimenti può succedere quello che è successo oggi. E’ difficile giocare sopra ritmo quando dall’altra parte c’è una squadra che si ferma nella propria metà campo: gli spazi sono ridotti e quindi il ritmo dove lo metti?
Oggi il terreno di gioco non c’entra nulla; noi abbiamo fatto quello che andava fatto andando in vantaggio, forse però il Giugliano ci porta proprio male perché abbiamo avuto l’uomo in meno come all’andata. Fino a quel momento non avevamo rischiato proprio nulla, quindi la delusione è per quel motivo. Probabilmente in questo momento non riusciamo a finalizzare tutto quello che produciamo. Davanti alla porta ci arriviamo sempre ma palleggiamo molto.
A LESCANO non posso dire nulla: se fossi stato l’allenatore, dopo l’espulsione l’avrei sostituito, ma non perché è LESCANO, ma perché quando giochi in dieci forse davanti hai bisogno del CUPPONE di turno che corre dietro pure ai passeri. Però, chiaro, il mister lo aveva appena fatto entrare e non se l’è sentita di sostituirlo.
Il terzo posto è in pericolo fino alla fine: quando hai cinque o sei punti dalle inseguitrici, è tutto in gioco, ma dipende da noi mantenere questa distanza fino alla fine.
Nell’ultimo periodo abbiamo anche avuto molte defezioni: abbiamo 4 o 5 giocatori fuori e KRAJA che ne avrà per un pochettino [rimarrà fuori per almeno 3 partite – ndr]; e altri giocatori in diffida che stanno attenti quando devono andare nei contrasti, come oggi nel caso di GYABUAA, che ha fatto comunque una buona partita.
Adesso cerchiamo di pensare alla prossima partita con il Cerignola, che sarà importante.
Abbiamo 24 giocatori di buon livello che dovranno fare bene fino alla fine, se si vuole raggiungere traguardi di un certo livello.
Riccardo BROSCO (Difensore del Pescara):
Dispiace che il pareggio sia arrivato al 94′, perché non ci ha dato il tempo di tentare un arrembaggio finale e di riprenderla. Dispiace per l’espulsione ma lì si poteva fare meglio tutti. Era una partita da vincere e lo sapevamo.
Stiamo affrontando tutte squadre allo stesso modo, dobbiamo essere pazienti e non nervosi e trovare la via del gol. Non è facile giocare con delle squadre schiacciate dietro, ma noi siamo il Pescara e dobbiamo cercare delle soluzioni affinché si possano creare delle occasioni da gol. Nell’occasione dell’espulsione BOBEN è diventato centrale di destra e io di sinistra perché l’attaccante aveva tagliato in precedenza; su quella palla dovevamo stare attenti e scattare prima. PLIZZARI poteva metterci una pezza, ma l’errore è partito da noi.
Dobbiamo stringere i denti perché siamo il Pescara e non possiamo permetterci ulteriori passi falsi; stare più concentrati e trovare più soluzioni perché ormai tutte le squadre ci aspettano così. Ci sono anche molti giocatori nuovi e non è facile inserirsi subito nei meccanismi della squadra.
Le partite non sono tutte uguali: se riesci a segnare subito due gol (come con il Potenza), poi le squadre avversarie sono costrette ad alzarsi e venirti a prendere; e a quel punto le qualità individuali vengono fuori, perché abbiamo giocatori di gamba bravi nell’uno contro uno.
Oggi sull’uno a zero potevamo raddoppiare ma poi c’è stata l’espulsione; ma non è stata comunque la nostra miglior partita.
Luca MORA (Centrocampista del Pescara):
Non è stata assolutamente una delle migliori gare. Siamo dispiaciuti perché stavamo vincendo uno a zero e meritatamente. Non siamo più quelli di inizio anno, ma stiamo cercando di ricompattarci e ritrovare quell’entusiasmo e quella freschezza dell’inizio.
Le squadre ormai ci aspettano tutte dietro ed è difficile: si sono viste buone cose e altre brutte. Il perché non lo so: può essere che gli avversari ci aspettano un po’ di più di prima e negli spazi stretti facciamo fatica. E un po’ di sfortuna.
Noi dobbiamo pensare a noi stessi: se ai play-off si arriva in questa condizione sarà difficile. Non sappiamo cosa non funziona e ognuno deve pensare a fare un esame di coscienza, chiedersi ‘dove ho sbagliato’.
Sinceramente, sulla mia posizione, abbiamo fatto bene sia con il 4-3-3 che con il 4-2-3-1: non sono così diversi, soprattutto perché prima impostavamo con il 4-3-3 ma con il vertice baso e due mezze ali alte. Non ci sono particolari differenze.
Gennaro SCOGNAMIGLIO (Giocatore del Giugliano, ex del Pescara):
Eravamo messi bene in campo e rischiato solo su qualche palla nostra in uscita, dove il Pescara poteva metterci in difficoltà con 3 attaccanti rapidi che attaccano bene la profondità.
Abbiamo subito il gol su una nostra disattenzione: il Pescara si era messo con 4 attaccanti e dovevamo pensare alle ripartenze loro.
Il Giugliano meritava di portare a casa almeno un punto: sicuramente le occasioni le abbiamo avute.
Di Pescara ho solo ricordi belli: mia figlia è nata qui e appena posso vengo sempre. Oggi ero emozionato quando sono entrato in campo.
Raffaele Di Napoli (Allenatore del Giugliano):
Complimenti ai miei ragazzi per la prestazione e il risultato: mi hanno sbalordito. Era sicuramente una sconfitta immeritata. I miei ragazzi sono stati grandi uomini.
Nel primo tempo cercavamo di stare stretti per non far giocare MEROLA e RAFIA all’interno del campo. In avanti cercavamo prima di allargare e poi di stringere verso il centro.
I miei sono stati stoici.
Highlights del match.

40mila.it

1115 GIORNI di SERIE C, 4563 di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

36 Comments

  1. johnny blade ha detto:

    Basta pagelle.
    Basta giocare.
    Basta analisi.
    Basta 4312 433 ciapa chel ghe
    Basta tutto

  2. alex74 ha detto:

    Aspetto con anzia le pagelle neutre di ros che metterà il solito 2 a cuppone che da quando non gioca più titolare il pescara non fa più un tiro in porta.

  3. tusciabruzzese ha detto:

    Il mio post sotto dimostra ancora una volta come i giocatori non siano nel loro insieme, e come ogni anno, adatti a nessun modulo!!!
    Per cui, ogni allenatore finisce con l’arrampicarsi sugli specchi, dovendone provare vari, apparendo così un allenatore confuso davanti ai tifosi che non sanno nulla di basi tecnico-tattiche.
    E quindi si cambia mister, ogni anno, dando così una parte della colpa a chi c’entra poco e deviando l’attenzione da Sebastiani per alcuni giorni …
    Ovviamente, strategia che i giornalisti e figuranti annessi amano lecchinamente mettere in opera …

  4. tusciabruzzese ha detto:

    Figuriamoci, anche io che sono un difensore di Colombo, non posso non notare che la squadra non gira più da tempo. Mancano soluzioni offensive veloci e con un po’ di automatismi. Motivo per cui ieri non avrei RI-cambiato modulo, tornando al 4-3-3. C’è un motivo ottimo per cui Colombo lo ha fatto, però: trovare spazio per il rientrante Mora, che non ha ruolo possibile nel 4-2-3-1 (anche se ho sentito/letto qualche cacchiata come “può giocare ad ala sinistra”, o “come trequartista”, o a “fare filtro come uno dei 2 davanti alla difesa”!!!).
    Visto che Mora stesso lo ha ieri “tradito”, nel senso che, come da mesi, non è più in condizione neanche lui, non resta che metterlo fisso in panchina e riprendere con il 4-2-3-1. Però, perlomeno avrà provato a metterlo, perché sennò il tifoso medio avrebbe detto: “è pazzo, tiene Mora in panchina” …
    Dopodiché, vero che una scossa a questi giocatori serve, ma allora che venga Pillon, perché se rischiamo invece un Di Biagio, rimpiangeremo Colombo amaramente …

  5. alex74 ha detto:

    ok è qualcosa

  6. draculone ha detto:

    Alex noi abbiamo fatto quello che dici tu, ci siamo spostati lateralmente sotto

  7. johnny blade ha detto:

    È tutta una farsa.
    Non c’è più niente da seguire.

  8. johnny blade ha detto:

    Si dovrebbe FARE bandire la prima maglia

  9. alex74 ha detto:

    caps sono mesi che dice sempre le stesse cose. Pur cuss è un altro quaquaraquà. Un allenatore con un minimo di dignità avrebbe già dato le dimissioni ma qua a pescara ognuno fa quell che cazz j par.

  10. johnny blade ha detto:

    Si dovrebb

  11. caps ha detto:

    Dichiarare : Approccio sbagliato , un tempo giocato sotto ritmo . Cosa manca x farsi cacciare ? E il contropiede beccato con un lancio di 40 MT ? A me di Pinokkio , l’arbitro i giocatori o il vento Interessa poco . La situazione è questa . Un Mercante x presidente , agisce solo x lucro e della Squadra non ha alcun interesse . Ha messo insieme una rosa Rattoppata . Ora la domanda è se questa Squadra può dare un qualcosa in più. A tal proposito sul pressing alto x il recupero palla ha risposto Pinocchio dicendo Non abbiamo gli uomini x farlo . ( Come da intervista ) . C’è poco da giustificare .

  12. alex74 ha detto:

    Io mi vergogno di essere rappresentato da sti burattini e pe fortuna che non ci posso venire più allo stadio sennò 5 anni di daspo non me li levava nessuno. Pure voi draculo’..eccheccazz però. Lasciateli soli. spostatevi, anche se non volete andare ai distinti spostatevi tutti di lato. Date un cazzo di segnale.

  13. draculone ha detto:

    Tuscia, a secondo tempo iniziato, tutti al bar a tazzare

  14. ilfigliodel36 ha detto:

    “Adesso cerchiamo di pensare alla prossima partita con il Cerignola, che sarà importante” non è una frase storica nella storia del miglior presidente di sempre? Chiedo a Il Centro

  15. galassiapescara ha detto:

    Alex74, ora come ora quel gruppo verrebbe sovrastato pure dai teatini, e ho detto tutto . Figuriamoci se incontrano tifoserie ben più toste .

  16. tusciabruzzese ha detto:

    Quando le squadre sono entrate in campo, momento topico per un qualunque gruppo di tifo organizzato, i PR già presenti erano una 40ina circa, mentre gli altri non ancora arrivavano nel gruppo al centro della curva. Basta già questo a dire tutto …

  17. alex74 ha detto:

    Io mi auguro che questo pseudo gruppo faccia la fine dei fedayn con striscione rubato e bruciato, cosi dovranno per forza sciogliersi. La più grande delusione sono loro e non sebastiani e la carta stampata

  18. nafettadicitrone ha detto:

    Parliamo d’altro va che è meglio….Verre ora al Palermo lo ha rifatto . Cosa ? Un gol da lunghissima distanza come quello promozione l’anno di Oddo . Anzi stavolta ancora da più lontano . Da vedere

  19. vitabiancazzurra ha detto:

    Non ho visto la partita ma guardando gli ailaits sono rimasto disgustato Pensando di aver toccato il fondo ma c’è sempre il peggio senza fine .Punto rubato ai Campani Plizzari ridicolo sbaglia i tempi di uscita e l’intervento sulla palla lo cicca di un metro Non esce mai quando lo fa è comico Squadra molle e impacciata con Lescano in forma vergognosa come mio zio di 70 anni con la panza Potevamo perdere 0-3 e non c’era nulla da recriminare Colombo abbi un sussulto di dignità DIMETTITI ! Non vedi che i tuoi campioni ti stanno perculando alla grande?? ma pure tu te le cerchi con sostituzioni deleterie soprattutto quando metti un attaccante per gli avversari chiamato Palmiero che ci lascia in 9 Ma Atteggiamento lo hai lasciato in panchina pure oggi ?

  20. lafestadeicolli ha detto:

    torno a casa giusto in tempo per vedere la partita e scopro che si gioca alle 14:30 e non alle 17:30 dal sito e leggo 1-1 al 94. meno male che mi sono perso un’altra incazzatura…

  21. antateavanti ha detto:

    Una storia gloriosa infangata da questo signore al quale NESSUNO degli illustri edicolanti da scrivania ritiene di porre mezza critica durante il suo regno Mai un articolo che metta il dito nella piaga un commento che metta in evidenza la conduzione distruttiva di questa società In una qualsiasi località piccola o grande a nord o sud in ogni categoria ci sarebbe una contestazione fissa e dura da parte dei tifosi È pazzesco quello che stiamo vivendo a Pescara

  22. johnny blade ha detto:

    Povero Sebastiano. Che fallito. Le solite chiacchiere di circostanza per cercare di nascondere il suo fallimento. Sempre peggio.
    Forza CeriNIOla.🤘

  23. draculone ha detto:

    Comunque oggi gli ex Rangers hanno toccato un punto QUASI inarrivabile. Con le signorine sotto la curva hanno iniziato a cantare “DAI PESCARA LOTTA E VINCI INSIEME A NOI” (:dash2:)

  24. draculone ha detto:

    Mio zio quando sono tornato a casa mi ha chiesto dov’ero andato e mi ha detto “ANCORA APPRESS A LU PISCAR?”. Come dargli torto

  25. tusciabruzzese ha detto:

    C’è un filmato della fine gara su Facebook in cui si vede che per non organizzare un coro di protesta, la tifoseria organizzata non fa nessun coro quando i giocatori si avvicinano, ma lascia i suoi liberi di urlare ognuno quel che vuole, così che nella confusione non si capisca niente. Il che è voluto. Insomma, una tifoseria QUASI organizzata!

  26. antateavanti ha detto:

    È il peggio deve ancora venire dopo aver perso in casa contro il Picerno United sabato Il Cerignola City ci farà un culo come la campana di San Cetteo ….gli almanacchi sono pieni in ogni categoria delle imprese del presiperdente Ora anche in serie C . Nemmeno Teramo L’Aquila Chieti Giulianova e Pro Vastò insieme hanno collezionato figure così di 💩 in terza serie .

  27. Max1967 ha detto:

    Oggi tutti mosci a coccia bassa.

  28. pier66 ha detto:

    Ma anche oggi il CORO POLIFONICO DELLA SEBASTIANESE sito nella ex curva Nord ha applaudito le signorine a fine partita? PROFETA OGGI NON SCRIVI?

  29. dolphin ha detto:

    Quess è co cussu aspettiamoci di peggio co 4 mbapit ci pallegg di tacco e co i peli dei suoi coglioni

  30. tusciabruzzese ha detto:

    RIMBOMBANO LE SENTENZE DI GABY ORLANDO:
    “E quando fai campionati consecutivi in cui già a fine novembre non hai più alcun traguardo da raggiungere, hai scelto la via più breve ed efficace per mettere in fuga il Cuore Biancazzurro.
    In fuga dal nulla.
    Perché il nulla non appartiene al Nome di Pescara”!
    Buone per un epitaffio, un giorno …
    (:rtfm:)

  31. bummon ha detto:

    Ma da una squadra composta da giocatori non tuoi, giocatori infortunati cronici e giocatori in via del tramonto che cazz ci si pò aspettà solo so schifo

  32. tusciabruzzese ha detto:

    Se avessimo vinto avremmo avuto qui il ritorno dei tifosi della SPA e la pazienza degli ex ultras non sarebbe quasi finita: insomma, bisogna guardare il bicchiere mezzo pieno …

  33. vitabiancazzurra ha detto:

    È più piacevole ascoltare un ubriacone che bestemmia ad alta voce che questo venditore di fumo chiacchiere e minchiate MA LA VERA SPAZZATURA sappiamo tutti qual’e’ In questa città c’è una categoria che dovrebbe strappare il tesserino in 1936 pezzettini Gente senza dignità a 90’

  34. caps ha detto:

    Ragazzi siamo onesti , quando anche l’ex Scognamiglio fa un figurone in difesa Vuol dire che attacchi male ed hai dei ritmi bassi . Penso che sia una riflessione che dica molto .

  35. draculone ha detto:

    Ma il campo oggi com’era? Chiedo per il figlio del presidente

  36. ilfigliodel36 ha detto:

    Dopo il nulla la pazienza in curva è quasi finita? Chiedo per la mia pazienza