COPPA ITALIA, PESCARA-GUBBIO 0-1: i 99 MINUTI con i 40mila!
02/11/2022
GIUDICE SPORTIVO: SOCIETA’ PUNITA PER I SUOI TIFOSI
03/11/2022

Alberto COLOMBO (Allenatore in prima della Pescara Calcio):
oggi non c’è stato il classico atteggiamento che siamo riusciti finora a dimostrare in quasi tutte le circostanze. Per cui, questo, mi ha fatto arrabbiare. Si possono commettere errori tecnici ma come atteggiamento se siamo questi possiamo trovare solo sconfitte. All fine, quando una partita è in bilico, è chi ci mette un po’ più di fame, ardore, intensità e agonismo che può far girare l’episodio dalla propria parte. E noi oggi non siamo stati all’altezza di questo. Il Gubbio oggi ha cercato di più la vittoria e se la è quindi meritata.
Si fa troppa in fretta a pensare che il Pescara le vinca tutte. Sento dire: “il Catanzaro non vincerà tutte le partite”, però intanto il Pescara le deve vincere tutte! Se questo gruppo è intelligente e ricettivo come penso che sia, dobbiamo trarre indicazioni utili da questa partita per non commettere più gli errori commessi oggi: e parlo di atteggiamento.
Dalla partita di oggi possiamo trarre anche indicazioni sui singoli: da chi ha avuto meno spazio mi aspettavo una fame diversa. L’errore tecnico è perdonabile ma non l’atteggiamento, che era quello di dimostrare che “l’allenatore si sta sbagliando a tenermi fuori”. Poi, ci sono casi e casi, perché è chiaro che io non posso pretendere ancora da CRESCENZI o CRECCO lo stato fisico che li può far essere brillanti al 100%; ma da altri mi sarei aspettato molto di più. Un allenatore, conoscendo la propria squadra per quello che fa, anche in allenamento, propende – da piccole cose, a volte tecniche e altre fisiche – per l’uno o per l’altro: oggi, non l’ho visto.
Mi dà fastidio che ci si rilassi, perché rilassamento e superficialità o la presunzione ti può portare a dare qualcosina in meno, che ti fa girare l’episodio.
DESOGUS è uno che è entrato e ha fatto vedere “mister, io ci sono”! Lo stesso KOLAJ si vedeva che aveva voglia di fare per portare in parità la contesa. Questi sono gli atteggiamenti da cui vogliamo che tutti prendano esempio. Marco DELLE MONACHE si è impegnato, ma poi è un ragazzo… Ha tanti margini di miglioramento. Lo stesso TUPTA credo si sia impegnato, e sicuramente in un ruolo doverso dal suo. VERGANI poteva fare di meglio, di più.
Il Gubbio, nelle sfumature, ha meritato la vittoria. In campo, avevo l’impressione globalmente più sul pezzo rispetto a noi.
Bisogna vincere con il Gelbison; fare la partita e farla con i giusti criteri. Se usciamo come stasera, il sorriso ce l’avranno o il Catanzaro o il Crotone. Sarà una partita simile a quella di oggi: ho visto in certi frangenti il Gubbio abbassarsi e fare densità, ma poi anche provare a giocare. Quando si abbassa e diventa una squadra compatta è simile alla Gelbison, che ha subìto solo due gol in trasferta. Però, bisognerà avere pazienza e velocità di trasmissione della palla per trovare il varco.
Luca CRECCO (centrocampista del Pescara):
dopo la traversa di KOLAJ abbiamo subito gol sbagliando su un calcio d’angolo a nostro favore. Abbiamo fatto fatica partendo un po’ scarichi e ci stiamo chiedendo il motivo. Siamo un buon gruppo, affiatato e disponibile: non si trovano spesso situazioni così. Ci dispiace, ma domenica dobbiamo tornare a vincere.
Ho ancora un anno di contratto: voglio restare a Pescara e aiutare la squadra a centrare i suoi obiettivi.
Piero Braglia (Allenatore in prima del Gubbio):
ci tenevamo a fare bene e sono orgoglioso dei ragazzi. E’ stata una buona gara da ambo le parti. Abbiamo cercato di non far giocare il Pescara come è abituato a fare. Torno sempre volentieri in Abruzzo, mi sono trovato molto bene a Chieti.
Highlights del match.

40mila.it

Condividi su:

Lascia un commento

22 Comments

  1. tusciabruzzese ha detto:

    Mi piace il riferimento esplicito di Colombo a Catanzaro e Crotone: il mister ci crede!

  2. nemicissim0 ha detto:

    L’idea stessa di dover scendere sullo stesso terreno di gioco con un gruppo di persone che si fanno chiamare Gelbison macchia per sempre la reputazione di una squadra di calcio. Queste cose non dovrebbero mai succedere. Visto che succederanno, vediamo di chiudere la pratica nei primi sei minuti e poi far allenare lo staff della logistica.

  3. ilfigliodel36 ha detto:

    Colombo come ce l’hai? Chiedo per alex74 mosking

  4. alex74 ha detto:

    Ti giuro avevo letto “Secondo mio padre Colombo c’e’ l’ha grosso laugh1

  5. ilfigliodel36 ha detto:

    Secondo mio padre Colombo ce l’ha con Ingrosso, De Marino, Aloi, Vergani e Germinario. Giusto mister?

  6. caps ha detto:

    Comunque un giocatore o più di uno non può dire : non eravamo pronti.. sconfitta a parte non può essere la giusta mentalità o la consapevolezza del proprio stato .

  7. draculone ha detto:

    La Coppa Italia contava è come soprattutto se non fai primo

  8. nemicissim0 ha detto:

    Finalmente anche il mister si è reso conto di quello che dico da sempre: il Catanzaro non può vincere tutte le partite, il Pescara deve farlo. Quindi muovetevi.

  9. tusciabruzzese ha detto:

    A gennaio, intanto via Saccani, uno che potrebbe fare molto di più ma che qui fa l’offeso perché da convinto titolare che diceva essere si è trovato inaspettatamente davanti un Cancellotti che ha invece deciso di cambiare testa e, quest’anno, d’impegnarsi. Saccani, invece di lottare per il posto, fa il tranquillino in campo

  10. alex74 ha detto:

    Ribadisco che della coppa italia non me ne frega niente. Sono anni che ci sono 0 spettatori e nessuno che si degnasse a cambiare format. Se c’erano più pescaresi a Castellammare che ieri in casa un motivo ci deve essere. Detto questo ieri la sedonda squadra non mi ha entusiasmato. Come dice giustamente il mister è mancata la cazzimma di chi sta fuori e scalpita per entrare. A questa gente dico: aspettate gennaio e vedrete che le chances per voi saranno triplicate.

  11. draculone ha detto:

    Gli asini hanno le difese immunitarie forti

  12. biancazzurro86 ha detto:

    Chieti è quel ridente paesello in provincia di Pescara? Comunque vedo che mangiare pesce avariato fa bene (questa è per pochi laugh ).

  13. madelib ha detto:

    Una volta, con sedici giocatori, facevi campionato e coppa… Mo’, il turnover perché sono stanchi

  14. tusciabruzzese ha detto:

    E meno male che quest’anno chi critica i limiti della squadra non può passare da “gufo” da parte dei soliti trogloditi del calcio, dato che il mister è il primo a dire le stesse cose e criticare quel che ancora si può e si deve migliorare

  15. tusciabruzzese ha detto:

    Saccani pessimo sia oggi che nell’altra occasione avuta a VIterbo. Speriamo che non manchi mai Milani e che Crescenzi, oggi colpevole sul gol avversario ma giustificato per stanchezza di fronte al freschissimo Vasquez, entri in forma vera quanto prima

  16. draculone ha detto:

    Braglia Chietino frustrato di m…. a

  17. dolphin ha detto:

    Cuscus nu mbicill e chitin era e tale arimast ma vatt a fa un giro va mbapi

  18. caps ha detto:

    Comunque saranno le riserve ma come i titolari, contro 2 Squadre Toste abbiamo perso . A me fa pensare .

  19. johnny blade ha detto:

    Raglia: sei un asino.

  20. Max1967 ha detto:

    Braglia non perde occasione per provocare.
    degno chietino

  21. alex74 ha detto:

    raglia non manca mai di lanciare le sue frecciatine a pescara. Anche tu ci stai sul cazzo , sta senza pensieri

  22. biancazzurri ha detto:

    Sci mapperò a Braglia ma mò che centra Chieti nghe la’Bbruzzo?