INFO BIGLIETTI PESCARA-AUDACE CERIGNOLA
20/10/2022
PESCARA-AUDACE CERIGNOLA 2-0: i 99 MINUTI con i 40mila!
22/10/2022

Nella conferenza stampa pre Pescara-Audace Cerignola, il tecnico biancazzurro Alberto COLOMBO ha più o meno detto che:

  1. Oltre ai due squalificati, mancherà solo D’ALOIA. Siamo in recupero con DE MARINO: abbiamo ancora qualche speranza che possa essere della partita perché oggi ha provato a forzare e ne vedremo le risultanze domattina. Abbiamo questa piccola emergenza in difesa ma abbiamo diverse soluzioni. Dopo una settimana intensa come questa, la fatica può affiorare – per noi e per gli avversari – e allora contano le motivazioni e le attenzioni: dobbiamo essere al massimo della concentrazione.
  2. Sull’arbitro non mi esprimo e non mi aspettavo nulla di diverso: gli errori li commettiamo tutti e un’assunzione di responsabilità consentirebbe a volte “un’uscita” migliore dagli errori, perché assumersi le responsabilità credo sia il gesto migliore che un essere umano possa fare.
  3. Per le soluzioni come esterno sinistro/terzino abbiamo la possibilità di CRESCENZI dall’inizio: chiaro che non ci si aspetta una tenuta per tutta la gara ma ha dalla sua l’esperienza a livello tattico e tecnico. L’altra soluzione sarebbe spostare CANCELLOTTI a sinistra e tenere SACCANI a destra. Non credo di pensare in quel ruolo né a MORA né a CRECCO dall’inizio; non sapendo nemmeno come possono scendere in campo gli avversari potranno essere più importanti nella zona nevralgica [a centrocampo – ndr]. Togliere uno come Luca MORA dalla zona nevralgica del campo, se giochi contro due punte garantisce ancora una tenuta e un apporto importanti. Metterlo dietro dall’inizio ad esempio contro un 4-3-3 con esterni di gamba o rapidi, allora è più importante per noi tenerlo all’interno del campo. Per il turnover a centrocampo, a MORA faccio fatica a rinunciare. Ci siamo parlati a lungo ed è così conoscitore del suo corpo che, anche in una condizione non ottimale, può darci un apporto notevole. Poi, vedremo: se lascerà per strada qualcosa a livello di freschezza, ci sarà sempre un compagno pronto a prendere il suo posto.
  4. Credo che anche a mente fredda, nella partita contro il Giugliano non abbiamo dato l’impressione di essere in inferiorità numerica ma quella che è mancata è la qualità nell’ultimo terzo di campo, cioè un passaggio, una rifinitura, un tiro in porta che non vengono effettuati nella migliore maniera. La mentalità è stata corretta, anche nell’approccio alla gara nei primi 10 minuti. Poi, abbiamo speso molto per far fronte all’inferiorità numerica e si è visto nel 2° tempo. Anche il cambio assetto degli avversari passati alla difesa a 5 non ci ha dato gli spazi che avevamo trovato nel primo tempo.
  5. Si fa sempre il raffronto con chi sta vincendo tanto, Catanzaro e Crotone, e quella contro il Giugliano sembra un’occasione persa; ma io non faccio confronti con gli altri. Ognuno ha il suo percorso nella classifica: noi dobbiamo guardare alla crescita della squadra, per come arriverà ad essere. Ci saranno anche dei passi falsi per noi, magari come domani per il caldo, e questo dev’essere un monito.
  6. Non vorrei che i miei abbassassero, contro chiunque, la loro soglia di attenzione: un errore madornale che non ci potremo mai permettere, soprattutto alla terza partita in una settimana. Chiaro che poi dobbiamo trovare le soluzioni contro una squadra compatta e che sa difendere a diverse altezze del campo in modo compatto, e che ha capacità di chiudere le linee agli avversari e poi creare problemi in transizione, sfruttando gli esterni e con giocatori nella zona nevralgica del campo rapidi a ribaltare l’azione, rubando palla e poi con capacità di inserimento nel ripartire. E hanno usato diversi sistemi di gioco e quindi dovremo trovare al momento la strategia da adottare.
  7. Contro il Giugliano, c’è stata un’importante assunzione di consapevolezza di quanto possiamo fare. Il rammarico è grandissimo ma c’è la consapevolezza che abbiamo dimostrato quanto possiamo fare bene, perché lo abbiamo dimostrato in una condizione di difficoltà, anche con il caldo e contro una squadra arcigna che, prima, aveva quasi fatto l’en-plein in casa sua.  L’importante è non perdere mai la concentrazione contro avversari di una categoria in cui sono tutti ostici. Come fallosità da parte del Giugliano, ho notato nel secondo tempo un gioco più spezzettato, ma non ritengo sia stata una partita durissima da parte loro. Contrasti di gioco duri ma non volutamente cattivi, né da una parte né dall’altra. Parlare di volontarietà da parte loro mi trova in disaccordo. Non so se MILANI è salito in ritardo perché aveva preso un colpo poco prima, ma credo che lo stesso giocatore, se fosse quella la causa, me l’avrebbe riferita.
  8. Noi dal punto di vista offensivo abbiamo diverse soluzioni. E’ chiaro che i numeri e soprattutto le prestazioni stanno parlando chiaro: LESCANO, oltre ad essere un terminale offensivo, è anche un regista capace di mandare i compagni alla conclusione. CUPPONE, per generosità e caratteristiche, tiene sempre in allarme gli avversari. Come esterno a sinistra, dipende anche da chi fra gli avversari gli sta alle spalle come terzino: se un giocatore con caratteristiche più fisiche o di spinta, magari KOLAJ o DELLE MONACHE  possono creare situazioni di pericolo per noi nell’uno contro uno; contro un avversario un po’ più di “posizione” allora magari DESOGUS ha una capacità di “metraggio” maggiore, con una progressione migliore.
  9. C’è da migliorare le conclusioni, perché in alcune partite ci sono mancate. Siamo arrivati diverse volte davanti al portiere; e pure creato altri e diversi presupposti; ma poi le partite si devono chiudere prima, essendo più cinici e spietati quando capita l’occasione. Si dovrà essere più cattivi e precisi sottoporta.
40mila.it
4082 GIORNI di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

21 Comments

  1. draculone ha detto:

    Che cazzo mi devo ricordare(che poi non me lo ricordo :-D) PESCARA – CERIGNOLA, GRAZIE SEBASTIANI

  2. alex74 ha detto:

    Oggi saranno quasi 5000 gli settatori

  3. nemicissim0 ha detto:

    Oggi Crotone perde. Obbligatorio asfaltare nei primi 15 minuti i ladri di automobili.

  4. nemicissim0 ha detto:

    Gruppi di brutti ceffi pugliesi si aggirano impunemente in viale Marconi. Ha finit tutt.

  5. nico956 ha detto:

    Martedì avevo avvisato che era una partita pericolosa ..infatti un fuorigioco sbagliato…però poi abbiamo dimostrato di avere le palle e abbiamo sprecato tante palle gol….oggi sn d accordo con Tuscia le partite pericolose sn per Catanzaro e Crotone ..in particolare la turris mi sembra un po’ lunatica ma seazzecca la giornata.. brutta bestia..noi dobbiamo avere pazienza e risolveremo la pratica ..senza fretta ..alla fine il gioco paga e noi giochiamo..!!

  6. caps ha detto:

    Finché c’è Vita c’è Speranza . Forza Pescara .

  7. alex74 ha detto:

    Occhio alle macchine parcheggiate che arrivano i tifosi del Cerignola.

  8. draculone ha detto:

    JET A FA LA FIL A LU BOTTEGHINO CA APERT

  9. Milton Tita ha detto:

    Devono purtroppo parlare di qualcosa ….parola d’ordine :parlare esclusivamente del presente.. e lasciar perdere il perché ci troviamo in C terzi in classifica

  10. tusciabruzzese ha detto:

    Potrebbe essere una giornata favorevole. Il Crotone va in trasferta contro il Turris e la Juve Stabia non è il più facile degli “ossi” per il Catanzaro …

  11. nemicissim0 ha detto:

    Non ho capito di cosa dovremmo preoccuparci. Trattandosi di allenamento a una sola porta, i 4 difensori possono tranquillamente rimanere in tribuna. Il portiere dovrà giocare per fare numero e arrivare almeno a sette. Si proveranno solo gli schemi offensivi, in vista del prossimo campionato di serie B. O almeno così dovrebbe essere, dato che giochiamo in un torneo aziendale.

  12. vitabiancazzurra ha detto:

    In che condizioni penose ci ha ridotto il prenditore???!!!! Affrontare il Real Cerignola e avere il timore di non fare i tre punti Dovrebbe essere una pratica da 4- 0 il primo tempo e poi fare melina defatigante il secondo tempo

  13. biancazzurri ha detto:

    E pe fine gennaio da 30 arrivéme pure a 50, chisciccìse

  14. draculone ha detto:

    Come dice Nemicissim0, non ci sono scusanti, abbiamo una rosa di 30 giocatori professionisti ben pagati

  15. Max1967 ha detto:

    Il problema Mora sta venendo fuori, purtroppo non riuscirà a fare tutto il campionato a questi livelli.

  16. tusciabruzzese ha detto:

    Perché tutti i giornalisti commentatori hanno dato a fine partita la colpa dell’azione dalla quale è scaturito il rigore a qualunque difensore fuorché Milani? Eppure, e l’avevo scritto subito, era evidente che era stato Milani a non fare scattare il fuorigioco! Possibile che non capiscono neanche l’ABC del calcio pur facendo solo questo mestiere nella vita? Ma hanno mai almeno letto un manuale di calcio o letto le regole di quello che commentano? C’è un livello di una bassezza allucinante!
    bad

  17. nemicissim0 ha detto:

    Considerazioni tecniche e tattiche interessanti ma degne di miglior causa. Del tutto inutile parlare di tecnica e tattica per un test da giocare a campo ridotto. Si devono provare solo gli schemi offensivi e metterli a punto per il prossimo campionato di serie B.

  18. caps ha detto:

    Vedremo domani pomeriggio se la Squadra darà le risposte alle richieste del Mister .

  19. tusciabruzzese ha detto:

    Considerazioni tecniche e tattiche interessanti per quanto riguarda la scelta dell’esterno offensivo sinistro in relazione all’avvversario direttamente opposto

  20. draculone ha detto:

    Contano le motivazioni e le attenzioni: dobbiamo essere al massimo della concentrazione. GRANDE MISTER

  21. tusciabruzzese ha detto:

    Però “ci fa vedere l’Audace Cerignola”. Citazione rubata a Gradino Vanta (o, invertendo nome e cognome, a 90°)
    sarcastic