INFO BIGLIETTI PESCARA-FIDELIS ANDRIA – NUOVI ORARI PARTITE
12/10/2022
PESCARA-FIDELIS ANDRIA 3-0: i 99 MINUTI con i 40mila!
15/10/2022

Nella conferenza stampa pre Pescara-Fidelis Andria, il tecnico biancazzurro Alberto COLOMBO ha più o meno detto che:

  1. La squadra sta bene, ha fatto una buona settimana. BOBEN è recuperato a pieno, anche se solo ieri ha fatto il primo allenamento, ma oggi è ampiamente recuperato dall’infiammazione al ginocchio, probabilmente dovuta al campo sintetico di Potenza. Anche CRESCENZI sarà convocato anche se non ha ancora minutaggio, ma sarà un primo passaggio per riassaporare l’odore dell’erba e le emozioni della partita.
  2. Il pubblico è molto importante, nei momenti difficili ci darà una spinta ulteriore. In nessuna di queste sette partite possiamo dire di non aver sofferto almeno per un momento e come non mai abbiamo quindi bisogno del sostegno del pubblico. Si respira un entusiasmo particolare ma dobbiamo alimentarlo e cavalcarlo noi con prestazioni e risultati i più pieni possibili.
  3. In settimana la squadra è stata molto presente, aveva capito e fatto tesoro dell’errore di rilassamento del dopo Foggia. La gara di domani è insidiosa come tutte, il fatto che incontriamo l’ultima potrebbe far pensare a una gara semplice, ma non è così: tutte hanno dei valori. Gli avversari arrivano in un momento delicato e vorranno dimostrare che il risultato contro il Catanzaro è stato troppo pesante; nei primi 30 minuti l’Andria aveva anche fatto bene e non bisogna dimenticare che il Catanzaro sta dando 3 gol a tutte. L’Andria in passato si è sempre giocata il risultato, ha un allenatore che ha sempre dato impronta offensiva alle sue squadre, ha sempre reso i propri giocatori adatti alla categoria. Quindi, bisogna stare attenti all’aspetto mentale: non bisognerà essere presuntuosi ma presenti mentalmente. La gara è difficile e sta alla grande squadra farla diventare semplice.
  4. In alcune occasioni le mie scelte sono dovute all’andamento della gara: con il Monterosi, ad esempio, ho avuto bisogno di giocatori a propensione difensiva ma con gamba per le ripartenze; a Potenza ho dovuto fare altre scelte, ma chi non viene chiamato in causa non è per suoi demeriti ma per il contesto tattico.
  5. DELLE MONACHE si è allenato molto bene da una decina di giorni, ha bisogo di crescere sotto certi aspetti; è un bambino sotto alcuni punti di vista, da accompagnare nella crescita attraverso il dialogo e gli esempi. Se non arriva a capire i concetti col dialogo, sedersi in panchina può tirar fuori gli stimoli necessari per capire che l’allenatore vuole altro. Marco sta dimostrando di aver capito e ha dimostrato di meritare la chance dal primo minuto.
  6. Avere più soluzioni è una risorsa, più giocatori di valore hai, meglio è. Mi pare che i ragazzi abbiano capito: per esempio PALMIERO, che quando è stato chiamato ha dato il suo contributo. Il percorso è ancora lungo per CRECCO e ALOI in termini di minutaggio. Hanno fatto bene per spezzoni di partita ma non possiamo fare programmi per loro come per tutti: dipenderà del contesto tattico, non posso prevedere ora se domani ci sarà necessità di cambi tattici di centrocampisti. Cercheremo di inserire tutti partita per partita per avere sempre più risorse importanti da impiegare ed alternare, per avere sempre una squadra con buona freschezza e intensità.
  7. VERGANI era arrivato a buon punto ma dopo Foggia ha accusato un colpo alla schiena ed è rimasto praticamente fermo per 10 giorni. Oggi mi dà risposte positive in allenamento e anche lui è una risorsa.
  8. Devo fare un lavoro psicologico coi ragazzi quando si hanno molte alternative. Si può pensare dopo Andria di valutare un turnover ma oggi bisogna focalizzarsi sull’impegno immediato con l’11 che mi dà più garanzie, speriamo di azzeccare la formazione.
  9. L’Andria ha cambiato sistema di gioco, era partita con la difesa a 4  a volte giocando 3-3 e a volte 3-1-2, adesso può giocare col centrocampo a 4 o a 5. Ha giocatori con caratteristiche diverse, strutturati o di gamba o rapidi davanti. A centrocampo possono decidere se inserirsi ed essere aggressivi o privilegiare la fase di ripartenza. Era partita come formazione offensiva ma i risultati non gli hanno dato ragione e hanno cambiato sistema, ma l’allenatore ha sempre voglia di proporre e fare gioco, lo conosco. Dobbiamo essere pronti sia alla squadra bassa che a quella aggressiva.
  10. Oggi dobbiamo avere leggerezza mentale, non pensare agli avversari ma al nostro percorso di crescita, se perdiamo energie a guardare gli altri sbagliamo. L’obbiettivo è una crescita costante. Non so se anche gli altri soffrono, ma anche guardando le partite del Catanzaro ho visto che hanno avuto delle sliding doors: l’Andria poteva andare in vantaggio e la partita sarebbe cambiata, ma poi sono venute fuori le caratteristiche del Catanzaro. Molte delle loro partite si sono indirizzate in un certo momento, magari quando gli avversari hanno provato il tutto per tutto.
  11. In questo girone, rispetto agli anni passati, ci sono più squadre che provano a proporre calcio offensivo ed esteticamente bello, specie nel girone di andata quando i punti pesano meno. A un certo punto si consolideranno i valori, ma finora e fino alla decima giornata è tutto possibile ed usciranno dopo i valori. Il Taranto, per esempio è partito in sordina ma il cambio di allenatore le ha permesso di rendersi fastidiosa e oggi è fuori dai playout.

AGGIORNAMENTO
A parte il lungodegente PELLACANI, gli altri giocatori biancazzurri sono stati tutti convocati per il match contro la Fidelis Andria, incluso CRESCENZI.

40mila.it
Condividi su:

Lascia un commento

40 Comments

  1. Max1967 ha detto:

    Sono completamente d’accordo con chi dice che le sentenze vanno lette e capite.
    Non sappiamo neanche a quale episodio si riferisca e a chi.

  2. draculone ha detto:

    Io sto andando a nascondere le pistole sotto ai banchi di scuola, e voi?

  3. draculone ha detto:

    Alex, da ignorante come te, te lo appoggio in tutto e per tutto :Nemicissim0 altro che kukluxkan, si giudici si sentono il “Dio fatto uomo insindacabile”

  4. alex74 ha detto:

    La sentenza MI PARE dica che i MORTI hanno un 30% di concorso di colpa per aver continuto a dormire in casa nonostante le prime due scosse. Gia questo mi fa capire il livello morale del giudice. Non c’è bisogno di leggere un’ intera sentenza.

  5. tusciabruzzese ha detto:

    Si, cinasky, mi spiace ma tutti (IO COMPRESO) siamo soggetti ad “abboccare” a decine di titoli o articoli che ci vengono sparati con sdegno. Non c’è offesa in questo mio uso del termine. E siamo soggetti ad abboccare semplicemente perché non possiamo intenderci di tutto. Però, pretendiamo di commentare di tutto (io, ad esempio, pensa te che qui comemnto pure di tattica calcistica rofl )

  6. tusciabruzzese ha detto:

    Al caro zico mi permetto di dire che non sono d’accordo per questa volta (invece con alex non sono d’accordo storicamente laugh ). Anche se il momento preciso di una scossa non si può prevedere, non per questo non si conosce il concetto di sciame sismico, che ti dovrebbe far pensare che se nelle precedenti due giornate ci sono state scosse, è POSSIBILE che ce ne sia una terza. Se tu non tieni conto di questa POSSIBILITA’, sei “leggermente” o “gravemente” (dipende dall’intensità delle precedenti scosse) “incauto”, no? Ciò detto, non credo proprio (da ignorante della stessa) che la sentenza GIUDICHI dei morti offendendoli, ma stabilisce solo – immagino (sempre da ignorante della stessa) – che si tratti di quantificare, dosandolo correttamente, l’ammontare di un risarcimento. E per vantare ogni risarcimento da qualcun altro, a me pare ovvio che si debba valutare se le vittima ha fatto il suo 100% per evitare di diventare vittima o “solo” il 95% … Non ci vedo lo scandalo nel dire che qualcuno può aver fatto “solo” il 95%, non so se rendo l’idea …

  7. cinasky ha detto:

    Già usare il termine “abboccano” dice tanto

  8. nemicissim0 ha detto:

    Alex, ti dico per esperienza che nel 99,99% dei casi i giornalisti non capiscono il significato delle sentenze, anzi nemmeno le leggono. Si limitano a riportare i pezzi del dispositivo (una sentenza è composta da dispositivo e motivazione) che “fanno notizia”, fanno vendere le copie e giocano a provocare indignazione per fare politica in un senso o nell’altro. Lo fa il corriere di manoppello come il corriere della sera. Purtroppo, leggere e capire una sentenza non è cosa per loro, anche perché un giornale deve uscire stanotte e leggere e capire una sentenza richiede (per chi sa farlo) molti giorni. Perché, per chi non lo sapesse, non è neppure sufficiente leggere le motivazioni per capire, ma bisogna leggersi anche tutte le risultanze istruttorie sulla base delle quali il giudice ha deciso. Io non esprimo un giudizio su questa sentenza, come vedete. Se a voi basta leggere il titolo del corriere della sera per accendere torce e imbracciare i forconi, fate pure. Draculone: c’è nome e cognome del giudice, e se non fosse sui giornali sarebbe in calce alla sentenza, che è pubblica: mica siamo giudicati dal ku klux klan coi cappucci in coccia. Tuscia: la responsabilità dei giudici per colpa grave esiste eccome.

  9. tusciabruzzese ha detto:

    alex, premesso che considero il Corriere della Sera una rara fonte giornalistica di qualità in Italia, non è che tutti i loro articoli siano scritti da esperti. Non so a quale articolo ti riferisci, ma mi chiedo se chi lo ha scritto sia perlomeno un avvocato (non di parte) o un giudice … Dopodiché, se mi chiedi da dove si prendono le informazioni, ti risponso che innanzitutto si prendono sempre e per primo dalle fonti originali. Solo dopo, semmai, si comincia a dare credito a quelle critiche, perché allora si è anche in grado di farsi due risate delle cavolate che possono scrivere quelle critiche. In questo caso, la lettura delle motivazioni della sentenza è la fonte originale. Se mi dici che non siamo in grado di leggerla o non ne abbiamo il tempo io sono d’accordo: e allora però mi astengo dal ricamarci sopra e presuppongo che il giudice in questione ne sappia più di me (il che non esclude che anche i giudici sbaglino)

  10. alex74 ha detto:

    tuscia abboccano che vuol di? scuste ma voi dove le prendete le informazioni? mo neanche più il corriere della sera è attendibile? tutto voi sapete

  11. tusciabruzzese ha detto:

    draculone, certo che si possono sapere. Il nome della giudice in questione è su varie fonti.
    Tema interessante è quello invece della responsabilità dei giudici per colpa grave … Premesso che può non c’entrare niente con questo caso (in cui la colpa grave ce l’hanno semmai intanto quei giornalisti che non sanno di cosa parlano ma ne scrivono perché sanno che il popolo abbocca alle superficialità scandalistiche), non mi intendo di responsabilità civile dei giudici per colpa grave, ma di certo ritengo che – se non ci fosse già – andrebbe introdotta

  12. draculone ha detto:

    Perché questi giudici che emanano sentenze non si possono mai sapere chi sono e come sono fatti? Perché quando sbagliano paghiamo noi tutti per i loro errori? Se voi sbagliate sul lavoro c’è una nazione intera che paga anche per voi?

  13. alex74 ha detto:

    SE OFFRI TU VABBON CHISCICCIS drinks

  14. biancazzurri ha detto:

    IAMMECE A FA NU PANINE NGHE LA PORCHETTA E NA BIRRA CA DOPO SI JOCA!!!! drinks

  15. alex74 ha detto:

    Scusa nemicissimo. Ma chi vuoi, a parte te che ci lavori, che si legga una sentenza intera?. Ovviamente non ci basiamo su uno striscione dei rangers ma dagli articoli dei vari giornali nazionali : «Morti a L’Aquila, fu anche colpa loro». La sentenza choc. L’ha scritto il corriere della sera mica io. Detto questo i rangers pensassero alle cose che gli competono

  16. zico ha detto:

    Le sentenze vanno certamente lette e comprese, ma basta capire a fondo la frase “I terrremoti non sono prevedibili” che la scienza purtroppo è ancora costretta a ripetere, per capire che relativamente a questo pericolo non ci può essere alcuna “condotta incauta”.

  17. nemicissim0 ha detto:

    Ah ecco, non avevo letto Tuscia, che sottoscrivo. Una sentenza può anche essere sbagliata ed esistono strumenti per correggerla. Parlare a vanvera dopo aver letto il titolo del giornale non è uno di questi strumenti.

  18. nemicissim0 ha detto:

    Senza polemiche, ma chi definisce “porcata” la sentenza, l’ha letta integralmente e ha le competenze per comprenderla o ha letto solo il titolo del giornale e lo striscione dei rangers?

  19. 40mila.it ha detto:

    AGGIORNAMENTO
    A parte il lungodegente PELLACANI, gli altri giocatori biancazzurri sono stati tutti convocati per il match odierno, incluso CRESCENZI.

  20. tusciabruzzese ha detto:

    Si commenta con l’ignoranza sulla decina di anni d’indagine, sulle centinaia di dichiarazioni giurate, sulle migliaia di fogli di perizie tecniche di chi ne capisce e sulla decina di migliaia di pagine di chi ha studiato sul serio il diritto e fa il giudice (seppur potendo sbagliare, in buona o cattiva fede). Io, essendo ignorante di tutta la decina, le centinaia, le migliaia e la decina di migliaia mi astengo dal giudicare ma di certo so che coloro che hanno messo quello striscione o scrivono articoletti schifosamente ruffiani e qualunquistici rappresentano solo se stessi e la loro ignoranza, mentre chi ha fatto le indagini, le dichiarazioni giurate sulla Costituzione, le perizie tecniche giurate e firmate e preso le decisioni giudiziarie in nome della Legge rappresentano me stesso in quanto cittadini e professionisti del mio stesso Paese

  21. Max1967 ha detto:

    Perché loro hanno mentalità, sono superiori mica si possono abbassare a contestare Sebastiani.
    Pensano alle cose serie.

  22. draculone ha detto:

    Colombo persona seria, competente e pacata, CHI CAZZ C’ENTR NGHI SA SOCIETÀ?

  23. alex74 ha detto:

    La sentenza è una porcata made in Italy e non ci piove. Ma che c’entra lo striscione dei rangers? Mediaticamente è zero perché ormai il pescara non se lo caca più nessuno. Praticamente è meno di zero perché oggi verrà già tolto. Sarebbe meglio sprecare soldi e tempo per fare qualche striscione contro chi ci ha ridotti dei rincoglioniti cronici.

  24. cinasky ha detto:

    Antateavanti io non devo certo difendere i rangers, ma ti ricordo che furono protagonisti di numerose iniziative anche immediatamente dopo la tragedia e negli anni successivi. Lo striscione è giusto ,la sentenza è una porcheria anche perché mi ricordo di polemiche in merito al fatto che furono rassicurati ed invitati a tornare nelle case dopo il primo sciame sismico .

  25. nemicissim0 ha detto:

    Caps, oltre che lette – come dici giustamente- le sentenze vanno anche capite. E solo dopo averle lette integralmente e capite, possono essere commentate. Per il momento, personalmente, non avendo letto la sentenza per esteso, non la commento. Ovviamente non mi basta il riassuntino fatto dai giornalisti, che normalmente le sentenze non le capiscono.

  26. caps ha detto:

    Le sentenze vanno lette e poi vanno verificate le conseguenze . Esempio: Risarcimento danni , Costruzioni mal fatte etc.. Se ce “concorso” di colpa cambia tutto . A tutte le vittime che Riposino in pace .. ..

  27. biancazzurri ha detto:

    Sci mapperò ji so lett che sa sentenzia à dett solo cà state nu pòche in cauto chi armàst a durmì a la casa dopo dù notti di terremoto. Mo nin zi po’ dì che na buonanima à stàte nu pòche n’cauto? A me nin mi pare sbajàte e nin gi véde n’offése pardon

  28. antateavanti ha detto:

    Ilfigliodel36 la classifica sta sulla destra di questo schermo

  29. antateavanti ha detto:

    E questo striscione apparso fuori la curva nord ?? Davvero siamo ridotti così rasentando il ridicolo anzi superandolo ….cosa mi rappresenta 13 anni dopo manifestare questa presunta vicinanza agli aquilani che poi parliamo di una sentenza tutta da confermare Ma non è che certi personaggi vogliono rifarsi una coscienza sapendo di aver perso la faccia in tante anzi in tutte le occasioni che potevano urlare la giusta e sacrosante civile ma incisiva contestazione come avrebbero fatto tutte le tifoserie dopo 2 retrocessioni di fila e tutta l’aria maleodorante che ci fa respirare il collinare dei gesuiti !!??? Ma chi gliele suggerisce certe iniziative ??

  30. ilfigliodel36 ha detto:

    La corazzata Fidelis Andria come sta messa in classifica?

  31. nemicissim0 ha detto:

    Max, almeno è qualcosa… laugh1 I precedenti non erano manco quello.

  32. Max1967 ha detto:

    Colombo più che un allenatore mi sembra un mental coach.

  33. nemicissim0 ha detto:

    Tuscia, ho il sospetto che il ragazzo è sulla buona strada… per essere un panchinaro da media serie B. Categoria che d’altro canto farà l’anno prossimo con la sampdoria. Solito presunto campione pubblicizzato dalle grancasse al servizio di sebastiani per fargli fare qualche soldo.

  34. tusciabruzzese ha detto:

    Fa piacere che Colombo confermi i limiti attuali di Delle Monache, che in parte sono del tutto normali data l’età ma per certi versi tattici, soprattutto sul piano della copertura in fase di non possesso palla, non lo sono per niente neanche a quell’età. Il calcio non è solo “butto la palla in avanti e scatto” o “tento qualche dribbling perché alcune volte mi riescono e salto l’uomo”, benché sia importante anche questo. Il calcio è giocare in 11, quindi spesso aiutando i compagni, raddoppiando le marcature, rispettando i movimenti e gli schemi per fare filtro o per essere lanciato. Però, il ragazzo ha già dimostrato con la Vis Pesaro Primavera di essere sulla buona strada

  35. draculone ha detto:

    Solo a ripensare alle conferenze stampa del cowboy, mi vengono i brividi. GRANDE COLOMBO

  36. nemicissim0 ha detto:

    Il figlio del 36: se prendi come soggetto delle sliding doors le partite, il verbo al plurale è giusto…

  37. nemicissim0 ha detto:

    Le sliding doors del catanzaro hanno riguardato se vincere con tre o più gol di scarto. Solo un alcuni casi hanno imboccato la porta sbagliata e si sono fermati a tre.

  38. ilfigliodel36 ha detto:

    Colombo 5 meno in grammatica e 10 in inglese! sarcastic

  39. caps ha detto:

    I 3 Punti con l’Andria è un Obbligo . Non sarà ( forse ) Facile Farli ma Dipende Tutto dalle Motivazioni dei Giocatori nei 100 Minuti di Gioco ( con il Monterosi non c’è stata ) . Vedremo .

  40. ilfigliodel36 ha detto:

    Il Catanzaro ho visto che hanno avuto delle sliding doors?? mda