L’uovo di COLOMBO pre FOGGIA-PESCARA. PLIZZARI c’è e pure…
23/09/2022
FOGGIA-PESCARA 0-4: i 99 MINUTI con i 40mila!
24/09/2022

Da un articolo “Tuttosport” sulla situazione del calcio in Abruzzo – 
In Abruzzo uno alza la testa, si guarda intorno e non trova il calcio al di sopra della Serie C. Come per il Molise e la Basilicata, è una Regione in cui non esiste un club sopra la terza serie: sorpassata perfino dal Trentino Alto Adige, dove il pallone non ha mai goduto di grande considerazione.
E parliamo di una zona che ha regalato un club di buon livello in Serie A, con il Pescara (7 stagioni); o da cui Castel di Sangro, Lanciano e L’Aquila hanno giocato in Serie B e tante realtà in Serie C, fra cui Chieti, Teramo, Vastese e Giulianova. Sparite fra i dilettanti!
Una situazione che rende lontani gli anni dei vari derby.
Il tutto insieme a una mancanza di talenti da offrire: l’ultimo è stato VERRATTI. Eppure, in passato, una cittadina come Giulianova vedeva passare giocatori giovani come Tancredi, De Patre o Curi.
E gli allenatori? A Pescara si sono consacrati GALEONE, ROSSI, DI FRANCESCO e SARRI; hanno giocato GASPERINI e ALLEGRI; ha lavorato GIAMPAOLO.
Un crocevia del calcio che non è più tale (fonte).

40mila.it
1025 GIORNI di SERIE C, 4473 di PRESIDENZA SEBASTIANI
Condividi su:

Lascia un commento

27 Comments

  1. johnny blade ha detto:

    O un facsimile

    Sebastiàaaa mandami il tuo

  2. johnny blade ha detto:

    Su UOZZ APP

  3. johnny blade ha detto:

    Scusate REDAZIONE

    Non sapevo come fare

  4. johnny blade ha detto:

    bomb bomb bomb bomb
    ALEX
    MAX67
    VITABIANC.
    DRACULONE

    HO PERSO I VOSTRI NUMERI CELLULARE. MANDATEMI UN SMS CHE VI REGISTRO.

  5. nemicissim0 ha detto:

    Sì alla partita vista sullo smarfon ultimo modello (Iphone 14 o superiori), sorseggiando un Moscow Mule.

  6. nemicissim0 ha detto:

    Prima criticate i tifosi da apericena e mo, visto che non state nè a Foggia nè sul sito, addò stet? TUTTI IN ZONA MERCI EH?

  7. alex74 ha detto:

    Mbe’ nzomm gala’. L’ aquila e lanciano ha da vede’ come ci detestano..forse pure peggio dei chietini. Su teramani e giuliesi ti do ragione.

  8. Milton Tita ha detto:

    Mi ricordo un Pescara Foggia di qualche anno fa… Noi sotto di due goals… Poi entra Carnevale e si appicciano le giostre…..3a2….. E ci sta ancora chi Abbott Lu pett per il niente assoluto degli ultimi anni…sembra che a Pescara il calcio non si sia mai visto e che giocatori VERI nn ci abbiano mai giocato….vatt affugá chiacchierò….

  9. galassiapescara ha detto:

    Vabbè Alex, in abruzzo solo chieti ci detesta (calcisticamente sicuro, un pó di campanilismo c’è sempre, ma non ai livelli di altre realtà) , lanciano non pervenuti e l’aquila dopo il terremoto sono cambiati i rapporti. Con le teramane non abbiamo mai avuto problemi

  10. alex74 ha detto:

    già

  11. draculone ha detto:

    Cullu’, ciripi’ Kodak e l’uomo dei gioielli ancora in campo, per fare degli esempi. Questo è il calcio oggi

  12. alex74 ha detto:

    FOGNA-PESCARA. 2 – 3 commenti mentre una volta non bastavano due portali. Ecco come ha ridotto il calcio a pescara quel pezzo di merda. E come lui in abruzzo i risultati sono lampanti

  13. caps ha detto:

    Tranne un anno di A , giocata discretamente e con giocatori validi anche se a fine carriera , siamo sempre stati delle comparse . Abbiamo avuto la nostra occasione ma qualcuno ha venduto tutto e di più . Le squadre lo fanno le società con moneta idee e capacità , società scarse fanno squadre scarse e questo vale in ogni categoria . La categoria è una conseguenza . A più tardi .

  14. Max1967 ha detto:

    Il calcio abruzzese ha anche vissuto sulle ali dell’entusiasmo del Pescara.
    Finito il calcio qui è finito in tutta la regione.

  15. lacazzima ha detto:

    A Pescara per i prossimi anni quedto ci toccherà dash2

  16. tusciabruzzese ha detto:

    Chi vuole scommettere su quante partite reggono i seguenti giocatori prima di fermarsi? Mora, Crescenzi, Ingrosso, Brosco …

  17. Milton Tita ha detto:

    Dite a tuttosport che purtroppo ,dopo scibilia, il pallone ghe servito a tutto tranne risultati sportivi…infatti siamo in serie C….

  18. draculone ha detto:

    Il calcio non esiste più, solo speculazioni per i tornaconto personali

  19. lapa ha detto:

    dimenticato = non viene dato risalto a quella che secondo me è stata la più grande impresa.di una squadra di calcio in Abruzzo

  20. lapa ha detto:

    Dalla lista viene dimenticato il Castel di Sangro vero miracolo dell’epoca….cmq un Grazie di Esistere a Sebastiani ci vuole !!

  21. nemicissim0 ha detto:

    Madelib, se non fosse stato per le cazzate di cullù che mo assiste Sebastiani, anche il Teramo aveva virtualmente ottenuto la serie B. Solo per i collinari resta un irraggiungibile miraggio. PS: mi pare che anche Luco dei marsi e Francavilla abbiano raggiunto la serie C.

  22. biancazzurri ha detto:

    Sci mapperò se uno prima si vénne Verratti e dopo si fa pure n’atre 100 miglioni di piùsvalenza ma li sold li fa sparì da lu calcio de l’Abbruzzi pe cumpràrse li appartamint e le farmacie e li stabbilimint a lu mare, dopo pe forza ca sparisce lu calcio!!!! bad

  23. tusciabruzzese ha detto:

    Ho letto su un social che un amministratore del Pescara attribuisce questa situazione alla mancanza di infrastrutture, fra cui il fondo dei campi di calcio locali!
    Insomma, servirebbero soldi pubblici affinché speculatori possano poi lucrarci con le loro società private!
    fool

  24. alex74 ha detto:

    Quess tutt li accidend che vi so dat quando avete giocato contro di noi: chieti, langian, terramo, l aquila, giulianov. Mo marcite a vita nei dilettanti che noi a breve torniamo dove ci compete.

  25. madelib ha detto:

    Onestamente, ignoravo che la squadra di calcio de L’Aquila fosse stata in serie B: da Wikipedia, ho scoperto che “Nel 1934-1935 è stata la prima formazione abruzzese a partecipare alla Serie B, torneo in cui annovera 3 campionati consecutivi disputati negli anni trenta. Dopo un incidente ferroviario che ha decimato la rosa e la successiva retrocessione, l’undici aquilano non è più riuscito a tornare in serie cadetta, trascorrendo numerosi campionati in Serie C e molti altri tra i dilettanti. Ha subito tre fallimenti, nel 1994, nel 2004 e nel 2018.”…

  26. nemicissim0 ha detto:

    “Buon livello in serie A”? Mah…