COLOMBO: non so se la vittoria è meritata ma… – Si prova CRESCENZI!
18/09/2022
L’ADRIATICO E’ MEZZO PIENO O MEZZO VUOTO?
21/09/2022

Pubblichiamo un contributo così come trasmessoci dall’autore – 
Tante, forse anche troppe, conferme per il Delfino, dopo gli ultimi due impegni. Ma andiamo con ordine, partendo dalla sconfitta interna contro il Crotone. Alla vigilia avevamo anticipato che questo campionato partiva con due grandi favorite: il Crotone appunto e il Catanzaro. È bastato un goal su calcio di punizione di Chiricò (a segno tra l’altro anche nel successivo match contro il Monterosi, finito proprio 1-0) per piegare i biancazzurri di Mister Colombo. A nulla sono valsi i tentativi, convinti sì ma poco pericolosi, di riequilibrare il risultato, che nonostante tutto alla fine sarebbe stato un risultato più giusto. Per assurdo, proprio questa valutazione, ovvero di una sconfitta in fondo non meritata, contro una delle due squadre che si contenderanno l’accesso diretto alla serie B, dovrebbe far suonare più di un campanello d’allarme, giacché è esattamente in questo modo che, di solito, le favorite conquistano i punti preziosi.
Fortunatamente dalla gara esterna di Viterbo è giunta anche una conferma positiva, ovvero che tolte le due calabresi, probabilmente il Pescara se la può giocare da favorita forse con tutte le altre.
Dopo sole quattro giornate è davvero troppo presto per affermare che il Delfino non potrà andare oltre il terzo posto finale, che garantirebbe sì una griglia privilegiata per i play off, ma da qui poi a vincerli sarebbe davvero tutta un’altra storia. Non resta che sperare in quanti più passi falsi possibili da parte del duo favorito (ad esempio il Catanzaro non è andato oltre il pareggio esterno, raggiunto addirittura sul fischio finale, a Cerignola), al contrario che i biancazzurri giochino ogni singola partita con lo spirito di una finale, da vincere sempre ad ogni costo: i conti si faranno alla fine.
La prossima gara, nuovamente in trasferta, vedrà il Pescara affrontare gli storici rivali del Foggia: appuntamento allo Zaccheria sabato 24 settembre alle ore 20:30.

Fabio Ros

P.S.: nel ringraziare Fabio Ros per il suo contributo, precisiamo che il contenuto rappresenta sempre e solo un’espressione dell’autore e non impegna il punto di vista del sito 40mila.it. Cogliamo inoltre l’occasione per ricordare a tutti i tifosi biancazzurri che questo sito “appartiene” ai tifosi stessi della Pescara Calcio: sono pertanto benvenute proposte di ulteriori contributi. A tal fine, è possibile utilizzare la mail di contatto info@40mila.it (anche raggiungibile dal link nel menù principale in alto).

 

40mila.it

 

Condividi su:

Lascia un commento

27 Comments

  1. nemicissim0 ha detto:

    VOI AD APRICENA, NOI ALL’APERICENA

  2. 1936 ha detto:

    Grande Draculone

  3. draculone ha detto:

    Che ne potete sapere del gusto di una bella strozza con la frittata con i fegatazzi accompagnato da un bel po’ di montepulciano arturnat dash2

  4. draculone ha detto:

    Ve lo mando da Foggia il link

  5. Max1967 ha detto:

    dove ti pare nemicissim0.
    E ci vediamo la partita anche su uno streaming pirata, i soldi a cullù non devono arrivare neanche indirettamente.

  6. tusciabruzzese ha detto:

    sebastianizzata, direi

  7. draculone ha detto:

    imborghesita

  8. draculone ha detto:

    Pescara città I borghesia, NO APERICENA, SI BOCCE DI MONTEPULCIANO E PANINI IGNORANTI PER LE TRASFERTE

  9. nemicissim0 ha detto:

    Max, mentre loro vanno a Fogna, dove prenoto il tavolo per l’apericena?

  10. nemicissim0 ha detto:

    ARMIAMOCI E PARTITE!

  11. draculone ha detto:

    JET A FA LU BIJIETT PI FOGNA

  12. caps ha detto:

    Pensiero su D’Aloia .. il ragazzo è buono ma PettoAbbottato gli ha chiuso la porta in faccia … Perche’ ? …. Mentre Crecco ci farà fare il SALTO di Qualità.. boast

  13. biancazzurri ha detto:

    Seme arrivàte ca tenéme pure a rimpiange a Iglianes! E é pure lu vére dash2

  14. caps ha detto:

    Bisogna ammettere che l’acquisto di Aloi ha permesso di fare il SALDO di Qualità !!! dash2

  15. draculone ha detto:

    Lufjidigin, vu mett a tenerlo o non tenerlo, Illanes?

  16. biancazzurro86 ha detto:

    FOGGIANO LECCESE BARESE STESSA MERDA PUGLIESE!!!

  17. lufijedigin ha detto:

    illanes ci sarebbe servito come il pane..ammuffito.

  18. draculone ha detto:

    Ma D’Aloia non doveva essere quasi pronto? Per la vendita forse? In pratica abbiamo dato Illanes che adesso ci sarebbe servito come il pane, per cosa?

  19. tusciabruzzese ha detto:

    Per me l’unica valutazione che conta dei giocatori è la seguente: “fa la differenza, così da farci tornare in B?” Siccome Rasi, pur con prestazioni a volte apprezzabili, non fa certo la differenza in serie C, non lo rimpiango di sicuro

  20. 40mila.it ha detto:

    AGGIORNAMENTO
    RASI ha risolto il contratto con la Delfino Pescara 1936 SpA. In attesa di soluzioni i casi di D’Aloia e Madonna.

  21. pier66 ha detto:

    Bravo Draculo’…… SOLO PER LA QUAGLIA !!

  22. draculone ha detto:

    TUTTI A FOGNA SOLO PER LA QUAGLIA

  23. lafestadeicolli ha detto:

    io vorrei sapere quali sono in giro i giocatori mai infortunati piu o meno seriamente. nel calcio di oggi penso che siano rari, tranne ovviamente per i giovani ma pellacani è l’esempio contrario visto il campionato scorso da protagonista

  24. ilfigliodel36 ha detto:

    La tendenza agli infortuni è una teoria o una certezza? Chiedo per le statistiche

  25. caps ha detto:

    Parlerei di tendenza , troppo poche 4 giornate . Difficoltà nel segnare , difficoltà nel giro palla lento e di conseguenza nell’ innescare le punte . X finire troppi infortuni , ma questa non è una novità quando le scelte cadono su giocatori post infortunati . Alla prossima

  26. nemicissim0 ha detto:

    Non lo so… forse parlare di conferme dopo solo 4 partite è eccessivo. Anche nel dare per scontato che la lotta di vertice è ristretta alle calabresi. Spesso poi viene fuori l’outsider: Turris?

  27. tusciabruzzese ha detto:

    Non sono pienamente d’accordo con alcune osservazioni di questo contributo. Ad esempio, nella frase “È bastato un goal su calcio di punizione di Chiricò per piegare i biancazzurri” mi pare ingeneroso non citare che si è trattato di autogol. E il “bastato” sembra alludere a una facilità di vittoria da parte dei calabresi, che invece non l’avrebbero proprio avuta facile neanche se si fosse giocato per 900 minuti anziché 90