PESCARA-GUBBIO 2-2: “99 minuti” di playoff in 40mila!
04/05/2022
PLAYOFF NAZIONALI, 1° TURNO, PESCARA-FERALPISALO’: GLI ORARI!
05/05/2022

Luciano ZAURI (Allenatore del Pescara):

  • “Sono d’accordo che è stato il più bel Pescara e non ho mai chiesto cose diverse a questi ragazzi; e gli faccio i complimenti sia dal punto di vista tecnico, anche se ci sono di certo stati errori, che di atteggiamento. Oggi questi ragazzi hanno fatto meglio, soprattutto nel secondo tempo hanno fatto una cosa straordinaria. Hanno corso per tutti i 90 minuti.
  • E’ stato importante fare subito il gol di POMPETTI: probabilmente, ha dato a loro qualche certezza in meno.
  • Sul primo gol loro: tutto è allenabile, ma l’attenzione è un aspetto che faccio fatica a dire che posso allenare. Una volta assegnate le marcature da parte mia, l’attenzione è una di quelle cose che ovviamente… Succede ma un errore in meno o in più può decidere le partite.
  • Chiaro che D’URSI ha fatto una follia: già ammonito ha buttato via il pallone!
  • Questa squadra ha delle qualità tecniche, ma mancava come atteggiamento. Oggi avevano questa voglia di lottare e di non mollare mai; e chiaramente il 2 a 1 fatto dopo pochi minuti dal loro secondo gol ci ha dato la carica per ripartire nel secondo tempo.
  • Però, non ce lo possiamo permettere di dover rimontare ancora due gol. E’ una cosa di cui devo parlare con i ragazzi, perché se c’è da modificare qualsiasi cosa – come un riscaldamento, una preparazione della gara – siamo qui appunto per migliorare. E dove possiamo esser utili interveniamo. Ripeto, dobbiamo cercare di limitare questi errori che già ci stavano costando caro.
  • FERRARI mi aveva dato disponibilità per giocare e, stavamo sotto di un gol e avevo bisogno di attaccanti, gli ho chisto se stesse bene e mi ha detto di sì e ha fatto un’ottima partita.
  • PONTISSO più alto: io alle due mezzali (PONTISSO e POMPETTI – ndr) ho dato molta libertà, il che in fase di non possesso qualche volta chiaramente ci può creare problemi. E’ però uno spettacolo vedere POMPETTI e PONTISSO quando vanno avanti. Chiaro che poi bisogna migliorare la fase di non possesso perché non si può andare avanti in 6-7: bisogna curare anche la fase di non possesso.
  • Io avevo bisogno di un giocatore pronto in quel ruolo (quello di FRASCATORE – ndr) con VEROLI, che ha sempre dato tutto anche quando è rimasto fuori. E il cambio di NZITA a fine primo tempo lo abbiamo fatto per non perdere uno slot.
  • L’approccio alla partita non è stato dei migliori, come purtroppo ci capita spesso: nonostante abbiamo fatto una buona prestazione nel primo tempo, eravamo sotto di due gol per – chiamiamoli – due ‘infortuni’.
  • La differenza la fanno i giocatori: stiamo migliorando come compattezza e ‘di squadra’. Chiaramente, non è tutto migliorato, ma con i risultati e la compattezza si va avanti.
  • Quando sono arrivato qui avevo un morale che la metà bastava, cioè avevo così tanta voglia di cominciare che avrei giocato ogni 3 giorni: chiaro che avere invece il tempo sufficiente per lavorare durante la settimana è sempre meglio…
  • Il problema di questa squadra, ammesso che lo sia, è la gamba di queste mezze ali: giocando la prossima con il 4-3-1-2 perché non c’è D’URSI (cioè con FERRARI e CERNIGOI davanti a CLEMENZA trequartista – ndr), le mezzali (PONTISSO e POMPETTI – ndr) non ce la farebbero a coprire tutto il campo e andrebbero in difficoltà. Io devo cercare l’abito migliore per ogni partita e vedere chi ci capiterà: e con che modulo giocano.
  • Quando sul secondo gol del Gubbio Mirko DRUDI si ferma, loro secondo me non lo hanno visto e per questo non si sono fermati, perché DRUDI era più indietro.
  • Per DRUDI il problemino è sempre al flessore: non ci aspettiamo nulla di buono.
  • Il tifoso per me è una categoria sacra e ho il massimo rispetto sia per chi viene che per chi non viene. Chiaro che poi avere una curva o un settore o uno stadio pieno fa differenza”.

Daniele SEBASTIANI (Presidente del Pescara):

  • “Oggi nessuna sofferenza: abbiamo giocato dal primo al novantesimo ed eravamo abbastanza tranquilli. Poi ci siamo fatti due gol da soli e se non ne segni uno nel primo tempo te la vedi brutta, ma ci è andata bene.
  • Abbiamo fatto una bu0ona gara, abbiamo avuto varie palle gol e diverse ce le siamo mangiate. Anche quando siamo rimasti in 10 non c’è stata storia. Sullo 0-2 c’era da fare una grande rimonta ma era possibile.
  • Teste di serie o no, ormai sono tutte forti.
  • Abbiamo molti diffidati, dobbiamo stare attenti.
  • DRUDI credo abbia avuto uno stiramento, forse la sua stagione è finita.
  • La cessione? Adesso è arrivato Shevchenko… Pescara è un film, non so chi abbia messo in giro questa voce ma a Pescara si può fare di tutto… Le trattative vanno avanti.
  • Giocare a due punte nelle prossime partite, che dovremo vincere? Lo vedrà il mister. Non dimentichiamo che abbiamo anche RAUTI. Io sono tranquillo.
  • Abbiamo steccato quando dovevamo ottenere un piazzamento migliore: adesso avremo partite difficili, ma questo è”.

Simone PONTISSO (giocatore del Pescara):

  • “Finalmente il gol; lo cercavo da un po’. Oggi era una partita importante in cui contava passare e grazie ai miei compagni sono riuscito a fare il gol per passare il turno.
  • Questa è una squadra che non molla e che nelle difficoltà tira fuori quel qualcosa in più.
  • Sono uscito perché ero stanco e avevo sentito un accenno di crampi al polpaccio: penso di stare bene per domenica.
  • La mezzala sinistra è il ruolo che ho fatto maggiormente in carriera e quindi lì mi trovo bene”.

Marco POMPETTI (giocatore del Pescara):

  • “Mi fa piacere sapere dei complimenti di Torrente e sono felice del passaggio del turno. Ora pensiamo a domenica.
  • Poi, credo abbiamo giocato bene: abbiamo meritato.
  • Io mi sento meglio che in precedenza: questo è importante per le prossime partite.
  • Prendiamo troppi gol, è vero; ma non solo i nostri difensori o il portiere che hanno colpe: tutta la squadra deve avere più attenzione.
  • Sull’avversario prossimo non ho preferenze: ci sono squadre di rango ma anche noi lo siamo.
  • Sicuramente il mister chiede a noi mezzali di stare alti per supportare gli attaccanti e ‘buttarci’ senza palla. Quando posso smistare più palloni, rendo meglio; comunque cerco di fare quello che mi chiede il mister. Io darò sempre il massimo”.

Vincenzo Torrente (allenatore del Gubbio):

  • “Peccato perché la squadra ha disputato una bella gara. Abbiamo gestito il vantaggio, ma poi POMPETTI ci ha fatto gol. Noi abbiamo avuto sempre questo problema di cali di tensione e poi la qualità dei singoli del Pescara ha fatto la differenza. Dopo il pareggio erano in fiducia…
  • Peccato veramente, ma squadre come il Pescara hanno tante qualità: è chiaro che se cali vieni punito.
  • Nel finale non ho ben capito cosa sia successo, ma credo che l’arbitro abbia espulso uno dei nostri.
  • Fa piacere che il mio nome venga accostato spesso al Pescara:  anni fa ci fu un incontro con REPETTO, ma poi il Pescara scelse MARINO. Questa è una grande piazza e molti allenatori aspirano a questa panchina”.

§

A tutti i tifosi biancazzurri ricordiamo che per commentare su questo sito è sufficiente:

  • accedere con il proprio account Facebook, oppure
  • utilizzare il form di registrazione a questo link.

 

40mila.it

Condividi su:

Lascia un commento

32 Comments

  1. johnny blade ha detto:

    Grande Zeman.
    Sono contento per lui. Spero ce la faccia.

  2. pier66 ha detto:

    Il Foggia di Zeman ha espugnato il Partenio di Avellino con oltre 20 000 spettatori..

  3. caps ha detto:

    Spareggio con il Salo’…FeralpiSalo’… Vedremo

  4. lufijedigin ha detto:

    Drudi spero proprio non ci sia, in questo momento è peggio di Ingrosso , il che è tutto dire.

    Tuscia, avevo scritto questo stanotte

    lufijedigin ha detto:
    05/05/2022 alle 04:35
    Vita, ho visto il replay : Pontisso viene spinto e sbilanciato dal giocatore che segna. Certo non dimostra né resistenza né attenzione , visto che la spinta di un attaccante è il minimo che dovresti aspettarti. Poi rimedia con il bel gol del pareggio. Aggiungo che Pontisso è uno dei migliori di questa squadra di scappati di casa. Credevo che fossero meglio di così, ma questa è la realtà. Ieri mi ha stupito Nzita: è entrato bene e non ha fatto cazzate, anzi. Ingrosso invece è il disastro di sempre. Concludo dicendo che senza Pompetti ci saremmo ritrovati ai playout.

    lufijedigin ha detto:
    05/05/2022 alle 04:36
    E senza Ferrari saremmo già in D….

  5. ilfigliodel36 ha detto:

    Domenica non vi saranno D’Ursi e forse Drudi

  6. ilfigliodel36 ha detto:

    A mio padre il Pescara è piaciuto. Anche a me

  7. alex74 ha detto:

    SEBASTIANI VATTENE

  8. caps ha detto:

    Ormai il Pacchetto Difensivo è Questo Molti Limiti e Pochi Pregi ..Veroli alla Fine Fa un Figurone . Il Centrocampo Questa Volta Non Ha Subito Imbucature Centrali un Po’ xchè Torrente Volutamente ha Abbassato La Sua Mediana x Agire Sui Spazi ed un Po’ xchè Zauri ci Avrà Lavorato facendo più Densità a Centrocampo ( Spero) . Cernigoi Non Segna con Facilità ma Fa Giocare tutto L’Attacco . 2 Parole su D’Ursi . Zauri Facendolo Giocare più Basso (al Contrario di Auteri che lo faceva giocare più alto ) ha Davanti Gli Spazi su cui Si Avventa con la Sua Falcata e con una Discreta Tecnica ed è Un Altro Giocatore . Non so Se Basterà Tutto Questo , Vedremo.

  9. Max1967 ha detto:

    Tutti che esaltano la prestazione di ieri sera.
    Si vede proprio che ormai ci siamo abbassati ad un livello tale che basta poco impegno in più per farci credere di essere in Champion.

  10. draculone ha detto:

    Max ti aspetto all’Aggippone tra 5 minuti, purt li cirutt

  11. Max1967 ha detto:

    Draculone canta insieme a noi.

  12. nemicissim0 ha detto:

    Che bello gioire per un 2-2 col Gubbio. GRAZIE SEBASTIANI!

  13. draculone ha detto:

    Ma Ferrari vi sembra un giocatore infortunato?

  14. tusciabruzzese ha detto:

    Molto bella l’azione nostra per il gol di Pompetti: era uno dei rari difetti che attribuivo ad Auteri e cioè che la nostra punta dovesse sempre ridare palla all’indietro invece che in avanti e chiudendo un inserimento in triangolazione. Questa squadra ha bisogno di tentare di verticalizzare di continuo, anche se così perde una marea di palloni, ma perlomeno quelle poche volte che ci riesce è pericolosa

  15. tusciabruzzese ha detto:

    Sempre sul secondo gol, la mancanza di volontà di Ingrosso di fermare l’assist con una semplice scivolata, fa sempre parte del fatto che quando vengono a Pescara l’indicazione dei procuratori è “fregatene: primo non farsi male!”

  16. tusciabruzzese ha detto:

    Nel secondo gol loro si è visto il 70esimo errore di anticipo di Drudi. Come scrivo da inizio campionato, questo giocatore non ha cpaito mentalmente che è invecchiato e che deve smettere di tentare anticipi lontano dalla propria area, dato che spesso li fa con quel leggero ritardo o imprecisione che consente o all’avversario di scappargli dietro (come ieri) o che finisce con un fallo (talora con amminizione)

  17. tusciabruzzese ha detto:

    Ho visto ora gli highlights: sul primo gol del Gubbio è nettissima la strattonata loro a Pontisso. Fallo che l’arbitro avrebbe dovuto fischiare annullando il gol. Pontisso può semmai avere la colpa di essere andato davvero troppo morbido in marcatura, ma questo è un problema cronico dei nostri, un problema mentale che deriva dal clima rilassato che si permette ai giocatori di respirare al Poggio, per l’impotenza societaria a fronte dei loro procuratori

  18. johnny blade ha detto:

    A sentire si’ddú pare c’avem vind la gembion.
    Poi cullú è il più patetico del mondo.

  19. antateavanti ha detto:

    Il Subconscio nn mente mai…Zauri dice : pensiamo a domani perché non sappiamo se ci sara’ un dopodomani…tradotto sa bene che ha il 10% di possibilità di andare avanti con mezza squadra che sembra un presepe senza carillon almeno quello suona si illumina e sopratutto ha i movimenti. Ripeto il modo in cui NON vengono marcati gli avversari nella nostra area specialmente fa pensare a cose che è meglio non scrivere chi vivrà vedrà

  20. tusciabruzzese ha detto:

    Sebastiani; come mai “Pescara è un film” solo quando dei giornalisti inventano cavolate su Sehvchecnko ma Pescara non è un film quando gli stessi giornalisti inventano articoli con cavolate patetiche a tuo favore, o manipolano in mala fede l’opinione della Pescara calcistica dando la colpa a 18 allenatori o tutti i DS, ma non a te?
    O ti accorgi ora di quanto è ridicola e vergognosa una stampa appecorata a strumento di distrazione di massa?

  21. madelib ha detto:

    Se si deve continuare a vivere di improvvisazione ed a “navigare a vista”, per chi vuole, “sognare non costa nulla” (ed io non voglio più sognare, perché smisi a Maggio 2012); ma è ciò che si sta subendo da dieci anni.
    Se si vuole essere un po’ razionali, considerando quanto sopra, è opportuno cambiare registro, perché, fino a quando ci sarà cullù (anche se soltanto “dietro le quinte”), non saremo mai padroni di riprenderci la dignità che ci è stata scippata!
    Al pari della promozione in A del 2016 (che non mi suscitò la gioia che avrei voluto provare a causa del fatto che ben sapevo cosa sarebbe successo…), sono fermamente indotto a sperare che sia meglio che cullù esca dai radar ad ogni costo, anziché conquistare una B inconfutabilmente immeritata e sostanzialmente inutile, soprattutto se si considera che altre compagini più serie la meriterebbero per come hanno condotto il relativo campionato.
    Sebastiani, VATTENE!

  22. lapa ha detto:

    Ma Renate addo’ si trova se ci dobbiamo giocare contro e voglio andare in trasferta dove devo uscire in autostrada All’uscita Zero? chiedo per il mio autista
    Nota che forse interessa a pochi : nel Gubbio il difensore centrale Signorini è il figlio di quel Gianluca capitano del Genoa che morì di Sla come il povero Borgonovo

  23. antateavanti ha detto:

    Disputare i play off dovrebbe suscitare emozione e un phatos positivo Invece le sensazioni di adesso sono un mix di frustrazione e rassegnazione con una squadra pazzoide con una difesa scandalosa …..in fondo in fondo però l’amore per il Delfino non si cancella mai…e se di colpo il rospo diventa principe ….sognare non costa nulla E infatti mo vaje a durmi’

  24. nemicissim0 ha detto:

    Ritengo che una minima possibilità di passare il turno ce l’avremmo solo pescando Feralpi o Renate: magari sui campetti parrocchiali avremmo meno timori. Con l’entella non siamo andati malissimo ma proprio per questo ripetersi – specie con un mister diverso – non sarà facile. Col Cesena abbiamo tradizione favorevole ma quest’anno sono ben superiori a noi. Col Palermo manco voglio pensarci: faranno tranquillo 4mila spettatori contro 2500 all’Adriatico e 20mila contro 150 alla favorita. Amen.

  25. Max1967 ha detto:

    Tuscia, ha anche detto infatti che la difesa va in sofferenza per questo motivo.

  26. ilfigliodel36 ha detto:

    Sono curioso del sorteggio domani. Preferisco l’Entella perché abbiamo già fatto bene contro i liguri. Buonanotte a tutti

  27. draculone ha detto:

    JET A FA LU BIJIETT PER DOMENICA. AVANTI TUTTA

  28. nemicissim0 ha detto:

    Allegri10, certo che apprezza. Uno che allena il Gubbio è ovvio che preferirebbe pescara. Purtroppo non abbiamo alcun appeal nei confronti di squadre di pari blasone: nè appeal, nè denaro da offrire. Quindi ci toccano i saldi.

  29. UK_Dolphin ha detto:

    Mah bene cosi’. Dopo lo 0-2 hanno tirato fuori gli attributi e si sono ricordati che maglia indossano. Cuore ed individualita’ perche’ a livello tattico e’ una pena. Se Auteri era un mediocre il Marsicano e’ il nulla.

  30. tusciabruzzese ha detto:

    Max, a parte le tonnellate di lisci di difensori scarsonissimi?

  31. allegri10 ha detto:

    “Questa è una grande piazza e molti allenatori aspirano a questa panchina”. C’è chi apprezza…

  32. Max1967 ha detto:

    Zauri ha detto quello che è il vero problema di questa squadra.
    Le mezze ali che non hanno gamba.
    Nessuno lo ha mai detto compreso Arteria.